Auto elettriche 2022: modelli in commercio e in uscita in Italia, prezzi e autonomia

14 Gennaio 2022 424

Il mercato auto italiano ha chiuso il 2021 con un risultato molto negativo confrontando i numeri con quelli del 2019, cioè prima che scoppiasse la pandemia. Nonostante un situazione difficile, il segmento delle auto elettriche è cresciuto molto nel nostro Paese con numeri decisamente migliori rispetto al passato. A contribuire a questo risultato sicuramente gli incentivi ma anche l'offerta da parte dei costruttori che è cresciuta sensibilmente con molti nuovi modelli che si sono affacciati sul mercato.

Se il problema della fornitura dei semiconduttori non dovesse complicare ulteriormente il lavoro delle case automobilistiche, il 2022 potrebbe consentire al mercato delle elettriche di toccare nuovi record in Italia. La direzione è oramai chiara con i costruttori che stanno spingendo sempre di più sulla diffusione delle auto a batteria. Nel corso del 2022 arriveranno tante nuove auto elettriche che amplieranno in maniera importante l'offerta dei mezzi a batteria a disposizione dei clienti.

Gli ultimi modelli delle auto elettriche stanno raggiungendo un buon livello di maturità, le autonomie reali stanno continuamente crescendo e parallelamente si stanno abbassando i tempi di ricarica sempre, però, che siano disponibili le infrastrutture giuste. Al momento, il Governo non ha rinnovato gli incentivi ma viste le pressioni delle associazioni di categoria non è detto che nel corso dell'anno non possano essere reintrodotti in qualche modo.

Il tema della rete di ricarica sarà tra i più importanti nel corso del 2022. Ne abbiamo parlato diverse volte e le case automobilistiche sono tutte concordi che se i Governi in Europa non metteranno sul tavolo un ambizioso piano per la creazione di un'adeguata infrastruttura, la diffusione delle auto elettriche potrebbe rallentare. Un bel problema visti i forti investimenti dei costruttori sulle vetture a batteria. Ricordiamo, inoltre, che l'Italia ha deciso di mettere la parola fine alla vendita delle auto endotermiche nel 2035, allineandosi alla proposta della Commissione Europea.

AUTO ELETTRICHE 2022 IN ITALIA

Ma veniamo alle auto elettriche in vendita in Italia nel 2022. Di seguito vi proponiamo in elenco dei modelli già disponibili e di quelli che dovrebbero arrivare nel corso dell'anno, sempre che la crisi dei chip non faccia cambiare i piani dei costruttori. Per ogni modello vi raccontiamo anche i principali dettagli tecnici oltre che il prezzo. L'articolo sarà aggiornato nel corso dell'anno in base alle novità comunicate dalle case automobilistiche.

A fondo pagina potete trovare anche UNA TABELLA COMPARATIVA con tutti i modelli.

AIWAYS U5

Aiways U5 è disponibile in Italia grazie al Gruppo Koelliker. Questo SUV dispone di un singolo motore elettrico in grado di erogare 150 kW (204 CV). Ad alimentare il tutto una batteria da 63 kWh che permette un'autonomia sino a 410 km secondo il ciclo WLTP. Il costruttore cinese offre ai clienti una garanzia di 5 anni o 150.000 km e 5 anni di assistenza stradale. 8 anni o 150.000 km la garanzia sulla batteria di trazione.

Parlando di prezzi per il mercato italiano, si parte da 42.750 euro per la versione X-cite e da 45.500 euro per la top di gamma Prime.

TORNA ALL'INDICE

AUDI E-TRON

Audi e-tron è un SUV elettrico che abbiamo già avuto modo di provare. Questa vettura è disponibile nella variante 55 quattro. Il powertrain prevede uno schema con due motori elettrici in grado di offrire una potenza di 408 CV/300 kW (in modalità Boost). Il pacco batteria da 95 kWh offre un'autonomia di 446 Km secondo il ciclo di omologazione WLTP. Cura dei particolari, come tutte le Audi ma pure tanta tecnologia grazie alla strumentazione digitale e all'infotainment di ultima generazione.

Non manca nemmeno una ricca dotazione ADAS. Capitolo prezzi. Si parte da 85.950 euro per l'allestimento "e-tron".

AUDI E-TRON SPORTBACK

Audi e-tron Sportback è la variante coupé del SUV elettrico e-tron. Il powertrain dispone di un doppio motore da 300 kW (408 CV) con 664 Nm di coppia (in modalità Boost) alimentato da una batteria da 95 kWh che può ricaricare sino ad una potenza massima di 150 kW.

La casa automobilistica dichiara una percorrenza secondo il ciclo WLTP di 372–450 km. I prezzi? Si parte da 88.250 euro.

AUDI E-TRON GT

Audi e-tron GT è una sportiva elettrica che dimostra che anche le auto a batteria possono far divertire tra le curve. Questo modello ad alte prestazioni che abbiamo avuto modo di testare, condivide buona parte della sua base con la Porsche Taycan. La Gran Turismo elettrica è disponibile in due versioni: e-tron GT quattro, con potenza massima sino a 530 CV (390 kW) con 630 Nm, e RS e-tron GT, in grado di erogare 646 CV (475 kW) e 830 Nm in modalità Boost.

Audi e-tron GT dispone, in entrambe le varianti, di una batteria da 93 kWh lordi (86 kWh netti). Autonomia di 448-487 km e di 451-472 km (WLTP). I prezzi per il mercato italiano partono, rispettivamente, da 108.950 euro e 152.150 euro.

AUDI E-TRON S

Audi e-tron S è la variante più performante del SUV elettrico del marchio tedesco. Si caratterizza per disporre di un powertrain con ben 3 motori: due al posteriore e uno all'anteriore. Complessivamente, a disposizione ci sono 503 CV / 370 kW (in modalità Boost) con una coppia di 973 Nm.

Ad alimentare il powertrain una batteria da 95 kWh (86 kWh utilizzabili) in grado di permettere un'autonomia che secondo il ciclo WLTP arriva fino a 346-372 km. La trazione è integrale con torque vectoring elettrico. Parlando di prezzi per il mercato italiano, Audi e-tron S è proposta a partire da 98.300 euro.

AUDI E-TRON S SPORTBACK

Audi e-tron S Sportback è la versione con linee da Coupé del SUV e-tron S. Le specifiche non cambiano. Dunque, powertrain con ben 3 motori e potenza massima in modalità Boost di 503 CV (370 kW) con una coppia di 973 Nm.

Abbiamo sempre una batteria da 95 kWh che consente, su questo modello, un'autonomia di 349–378 km (WLTP). I prezzi per il mercato italiano partono da 100.600 euro.

AUDI Q4 E-TRON

Audi Q4 e-tron è un SUV elettrico basato sulla piattaforma MEB proposto nelle varianti 35 e-tron, 40 e-tron, 45 e-tron quattro e 50 e-tron quattro. La prima dispone di un singolo motore elettrico da 125 kW (170 CV) alimentato da una batteria con una capacità di 55 kWh per un'autonomia di 311–340 km.

La seconda, invece, può contare sempre su di una singola unità ma da 150 kW (204 CV) alimentata da un accumulatore da 82 kWh per un'autonomia di 451–519 km. La 45 e-tron quattro dispone di due motori elettrici da 195 kW (265 CV) con una batteria da 82 kWh. Percorrenza di 415–488 km. Infine, il modello top di gamma offre un powertrain sempre con doppio motore elettrico da 220 kW (299 CV) alimentato da un accumulatore con una capacità di 82 kWh. Autonomia di 418–470 km e i prezzi per il mercato italiano partono da 46.850 euro.

AUDI Q4 E-TRON SPORTBACK

Audi Q4 e-tron Sportback è la versione Coupé della Q4 e-tron. Design a parte, questo modello viene proposto nelle varianti 35 e-tron, 40 e-tron e 50 e-tron quattro. Le specifiche dei powertrain non cambiano rispetto a quelle della Q4 e-tron. Ci sono solamente delle leggere differenze di autonomia. Abbiamo, rispettivamente, 317–346 km, 462–530 km e 422–494 km.

I prezzi per il mercato italiano partono da 48.900 euro.

BMW I3/i3S

La piccola BMW i3, proposta anche nella versione più sportiva i3S, dispone di un pacco batteria con una capacità di 42,2 kWh. Grazie a questa batteria, l'auto elettrica tedesca promette 310-285 km di autonomia secondo il ciclo di omologazione WLTP. Il marchio tedesco, comunque, garantisce ai suoi clienti la possibilità di percorrere sempre 260 km in ambito urbano. Il motore è da 170 CV (125 kW) sulla BMW i3 e da 184 CV (135 kW) sulla i3S.

Prezzi italiani a partire da 41.100,01 euro (i3) e da 44.900 euro (i3S).

TORNA ALL'INDICE

BMW IX3

BMW iX3 è un SUV elettrico che nel 2021 ha ricevuto un restyling. Parlando del powertrain, è presente un singolo motore elettrico in grado di erogare 210 kW / 286 CV e una coppia di picco di 400 Nm. Ad alimentare il tutto una batteria da 80 kWh (74 kWh utilizzabili) composta da 188 celle prismatiche che è in grado di offrire un'autonomia sino a 461 km secondo il ciclo WLTP.

La velocità massima è limitata elettronicamente a 180 km/h. Nel classico scatto da 0 a 100 km/h, bastano 6,8 secondi. Il listino italiano di questo modello a batteria parte da 70.900 euro.

TORNA ALL'INDICE

BMW IX

BMW iX è il nuovo SUV elettrico su cui il marchio tedesco punta molto. L'auto è proposta nelle varianti BMW iX xDrive40 e BMW iX xDrive50. Entrambe saranno dotate di due motori elettrici e quindi della trazione integrale. Nella BMW iX xDrive50, la potenza complessiva arriva a 370 kW/500 CV. Invece, nella BMW iX xDrive40, la potenza complessiva arriva a 240 kW/326 CV. Batterie da 111,5 kWh e da 76,6 kWh (capacità lorda), per autonomia, rispettivamente, di 630 e 425 km secondo il ciclo WLTP.

Parlando di ricarica, entrambi i modelli in corrente alternata possono rifornire di energia ad una potenza massima di 11 kW. In corrente continua, invece, sino a 150 kW per la xDrive40 e sino a 200 kW per la xDrive50. I prezzi per il mercato italiano partono da 84.000 euro.

Arriverà a giugno 2022, invece, la BMW iX M60, la versione più sportiva del SUV elettrico. Dispone di un powertrain composto da due motori elettrici in grado di erogare ben 455 kW/619 CV con una coppia massima di 1.015 Nm in modalità Sport. Coppia che sale a 1.100 Nm con il Launch Control attivato. L'accelerazione da 0 a 100 km/h richiede appena 3,8 secondi. La velocità massima, invece, raggiunge i 250 km/h. Prezzi Italiani ancora non comunicati.

BMW I4

La BMW i4 è un nuovo modello elettrico del costruttor tedesco che è proposto nelle versioni BMW i4 eDrive40 e la BMW i4 M50. La prima può contare su di un singolo motore elettrico con 250 kW (340 CV) e 430 Nm di coppia. La seconda, invece, doppio motore elettrico con 400 kW (544 CV) e 795 Nm di coppia. Nella i40 M50, dunque, è presente la trazione integrale.

Ad alimentare entrambi questi powertrain una batteria da 83,9 kWh (80,7 kWh usabili). L'autonomia, secondo il ciclo WLTP, arriva, rispettivamente, fino a 590 km e 510 km. Parlando di prezzi per il mercato italiano, si parte da 60.900 euro e da 73.000 euro.

CITROEN E-C4

Citroen e-C4 elettrica presenta un powertrain da 100 kW (136 CV) con 260 Nm di coppia alimentato da una batteria da 50 kWh che può essere ricaricata in corrente continua fino ad una potenza massima di 100 kW. La percorrenza secondo il ciclo WLTP arriva fino a 357 km.

I prezzi per il mercato italiano partono da 36.000 euro nell'allestimento Feel.

CUPRA BORN

CUPRA Born è la prima auto elettrica del marchio spagnolo. Vettura che poggia sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen. L'auto sarà offerta in molteplici configurazioni.

  • CUPRA Born da 150 CV (110 kW) con 310 Nm di coppia: batteria da 45 kWh (utilizzabili), autonomia di 340 km e 0-100 km/h in 8,9 secondi
  • CUPRA Born da 204 CV (150 kW) con 310 Nm di coppia: batteria da 58 kWh (utilizzabili), autonomia di 420 km e 0-100 km/h in 7,3 secondi
  • CUPRA Born da 231 CV (170 kW) con 310 Nm di coppia (pacchetto e-Boost): batteria da 58 kWh (utilizzabili), autonomia di 420 km e 0-100 km/h in 6,6 secondi
  • CUPRA Born da 231 CV (170 kW) con 310 Nm di coppia (pacchetto e-Boost & Range): batteria da 77 kWh (utilizzabili), autonomia di 540 km e 0-100 km/h in 7 secondi

Per il momento è disponibile solo la versione con motore da 150 kW (204 CV) e accumulatore da 58 kWh ad un prezzo di partenza di 38.900 euro.

DACIA SPRING

Dacia Spring è un'auto elettrica per la città. Il powertrain dispone di un singolo motore elettrico con una potenza di 33 kW (44 CV). La batteria presenta una capacità di 26,8 kWh e permette all'auto di disporre di 230 km di autonomia secondo il ciclo WLTP che salgono a 305 km in ambito urbano.

I prezzi per il mercato italiano partono da 20.450 euro.

DS 3 CROSSBACK E-TENSE

DS 3 Crossback E-Tense è un B-SUV che poggia sulla ben nota piattaforma utilizzata per le elettriche dell'ex Gruppo PSA. Il powertrain, infatti, è composto dal ben noto motore elettrico da 136 CV (100 kW) alimentato da una batteria agli ioni di litio della capacità di 50 kWh.

Grazie ad una serie di affinamenti, l'autonomia è aumentata a 341 km secondo il ciclo WLTP. In corrente continua, è possibile ricaricare sino a 100 kW. In Italia, questo modello può essere acquistato a partire da 40.750 euro.

TORNA ALL'INDICE

EVO ELECTRIC

Evo Electric è un'auto elettrica dotata di un powertrain con un singolo motore da 85 kW (116 CV) e 270 Nm di coppia. La velocità massima raggiunge i 130 km/h mentre l'accelerazione da 0 a 100 Km/h richiede 12 secondi. Il motore è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 40 kWh che promette un'autonomia sino a 300 km.

Questo modello può essere acquistato ad un prezzo di partenza di 36.600 euro.

TORNA ALL'INDICE

FIAT 500 ELETTRICA

La nuova Fiat 500 elettrica sta ottenendo un ottimo successo di vendite in Italia come dimostrano i numeri delle immatricolazioni mensili, pur artificialmente gonfiate dalla flotta in sharing. Questo modello è proposto nelle versioni berlina, cabrio e 3+1 con una piccola porta in più sul lato destro che si apre controvento.

Oltre alla versione La Prima, l'elettrica di casa Fiat sarà proposta negli allestimenti ACTION e ICON, oltre alla speciale variante (RED). A seconda delle versioni abbiamo un motore da 70 kW (95 CV) con una batteria da 23,8 kWh per 180 km di autonomia e un'unità da 118 CV (87 kW) e 220 Nm con batteria da 42 kWh per un'autonomia che arriva sino a 320 km secondo il ciclo WLTP.

Parlando di prezzi, si parte dai 26.550 euro della berlina nell'allestimento Action.

FORD MUSTANG MACH-E

Ford Mustang Mach-E è un SUV elettrico che viene proposto in 4 varianti: Standard Range con trazione posteriore, Standard Range con trazione integrale, Extended Range con trazione posteriore e Extended Range con trazione integrale. Le versioni Standard Range dispongono di un pacco batteria dalla capacità di 75,7 kWh che alimenta uno o due motori elettrici. La potenza massima è di 258 CV (190 kW). Per quanto concerne l'autonomia, Ford dichiara sino a 440 km (trazione posteriore) e sino a 400 km (trazione integrale).

Invece, le versioni Extended Range dispongono di un pacco batteria con una capacità di 98,8 kWh. La potenza del powertrain è di 285 CV (210 kW) per la versione con un singolo motore. Potenza che sale a 337 CV (248 kW) per la versione con doppio motore. Percorrenze, rispettivamente, di 610 km e di 540 km. Si parte da 51.900 euro.

Per chi vuole maggiori prestazioni, c'è la GT che può contare su di un doppio motore da 487 CV (358 kW) con batteria da 98,8 kWh. Autonomia fino a 500 km. Prezzo da 76.750 euro.

HONDA E

Honda e è una piccola elettrica per la città. Due le scelte per il motore a seconda dell'allestimento selezionato: di base avremo a disposizione un'unità da 100 kW (136 CV) più che sufficiente per tutti gli utilizzi. La più potente, la variante Advance con cerchi da 16 o 17 pollici, dispone, invece, di 113 kW (154 CV). La coppia resta identica per tutte e due le motorizzazioni: 315 Nm.

Il costruttore giapponese dichiara 222 chilometri in WLTP con una ricarica grazie alla batteria da 35,5 kWh. Il prezzo non è certo contenuto per un'auto da città. Si parte, infatti, da 36.400 euro.

HYUNDAI KONA ELECTRIC

Hyundai Kona Electric è un crossover elettrico molto apprezzato soprattutto per via della sua ottima efficienza. Nonostante l'arrivo di un restyling, le speciifche sono sempre rimaste le stesse. Dunque, questa vettura è disponibile in due varianti. La prima con batteria da 64 kWh e motore da 150 kW (204 CV) e la seconda con accumulatore da 39,2 kWh e propulsore da 100 kW (136 CV). Autonomia, rispettivamente, di 484 e 305 km secondo il ciclo WLTP.

I prezzi per il mercato italiano partono da 36.100 euro.

HYUNDAI IONIQ 5

Hyundai IONIQ 5 è un nuovo crossover elettrico che il costruttore ha lanciato da poco sul mercato e che abbiamo già avuto modo di provare. I clienti possono scegliere tra due opzioni per il pacco batteria, da 58 kWh o 72,6 kWh, e tra due powertrain, sia con il solo motore posteriore o con entrambi i motori, anteriore e posteriore.

Abbiamo la IONIQ 5 58 kWh RWD con motore da 125 kW (170 CV ), batteria da 58 kWh e autonomia fino a 384 km; la IONIQ 5 72,6 kWh RWD con una singola unità da 160 kW (217 CV), batteria da 72,6 kWh e autonomia fino a 481 km; la IONIQ 5 72,6 kWh AWD con doppio motore da 225 kW (305 CV), batteria da 72,6 kWh e autonomia fino a 430 km. I prezzi per il mercato italiano partono da 44.750 euro.

HYUNDAI IONIQ ELECTRIC

Hyundai IONIQ Electric non è un modello certamente recente ma è stato molto apprezzato in passato per la sua efficienza. Oggi è proposto con un accumulatore da 38,3 kWh che alimenta un singolo motore elettrico da 100 kW (136 CV). L'autonomia secondo il ciclo WLTP arriva fino a 311 km. Il listino prezzi per l'Italia parte da 41.800 euro.

JAGUAR I-PACE

Jaguar I-Pace è un SUV elettrico che propone buone prestazioni ed interni lussuosi come da tradizione del marchio inglese. Il powertrain è composto da 2 motori elettrici in grado di offrire una potenza massima di ben 400 CV (338 kW) e 696 Nm di coppia. Potenza che permette di accelerare da 0 a 100 Km/h in appena 4,8 secondi. Secondo il ciclo di omologazione WLTP, il SUV è in grado di offrire sino a 470 km di autonomia. Modello che offre una ricca dotazione tecnologica con un infotainment con supporti ad Apple CarPlay ed Android Auto.

Il prezzo, in Italia, parte da 82.460 euro.

KIA E-SOUL

Kia e-Soul è un'elettrica dal look particolare, molto squadrato. Un modello non recente ma che non passa inosservato. I powertrain elettrici offerti sono sempre gli stessi utilizzati su altri modelli a batteria di Kia di prima generazione.

Abbiamo una piattaforma elettrica con batteria da 39 kWh e 64 kWh oltre a due motorizzazioni fra cui scegliere: 136 CV (100 kW) e 204 CV (150 kW). Autonomia, rispettivamente, fino a 276 e 452 km. In Italia, questo modello parte da 34.950 euro.

KIA E-NIRO

Kia e-Niro è parente stretta della Hyundai Kona Electric. Infatti, dispone dei medesimi powertrain. Questo crossover può essere scelto con motore da 100 kW (136 CV) e batteria da 39,2 kWh o con un'unità da 150 kW (204 CV) e accumulatore da 64 kWh. L'autonomia secondo il ciclo WLTP arriva, rispettivamente, a 289 km e 455 km.

Per quanto riguarda i prezzi in Italia, il modello base Urban con batteria dalla capacità di 39,2 kWh parte da 35.850 euro.

KIA EV6

Kia EV6 è un nuovo crossover elettrico proposto nelle versioni EV6 Air, EV6 GT-Line e EV6 GT. A seconda del modello scelto, le potenze variano da 168 kW (229 CV) a 430 kW (585 CV). Grazie alla batteria dalla capacità di 77,4 kWh, l'autonomia può arrivare fino a 528 km secondo il ciclo WLTP. Modello che poggia sulla piattaforma E-GMP che permette ricariche ad altissima potenza.

Parlando dei prezzi per il mercato italiano, si parte da 49.500 euro.

LEXUS UX 300E

Lexus UX 300e dispone di un powertrain caratterizzato da un singolo motore elettrico in grado di erogare 204 CV (150 kW) e 300 Nm di coppia massima. Ad alimentarlo, una batteria da 54,3 kWh in grado di offrire un'autonomia di oltre 300 km secondo il ciclo WLTP. L'accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 7,5 secondi, mentre la velocità massima, invece, è di 160 km/h.

Lexus ha deciso di offrire una garanzia sugli accumulatori della sua auto elettrica di 10 anni o sino a 1 milione di km. In Italia i prezzi partono da 57.000 euro.

TORNA ALL'INDICE

MAZDA MX-30

Mazda MX-30 è un piccolo SUV elettrico pensato per la città. Particolarità, l'apertura delle porte posteriori è del tutto simile a quella della BMW i3. Il powertrain dispone di un singolo motore elettrico in grado di erogare una potenza massima di 107 kW (145 CV). L'unità è alimentata da una batteria agli ioni di litio da 35,5 kWh che permette di disporre di un'autonomia sino a 200 km secondo il ciclo WLTP.

Per quanto riguarda il listino italiano, l'auto può essere acquistata a partire da 34.900.

MERCEDES EQA

Mercedes EQA è parente stretta della GLA. Questo modello rappresenta l'offerta d'accesso della gamma elettrica del costruttore tedesco. Vettura che dispone di un powertrain composto da un motore elettrico da 140 kW (190 CV) e 375 Nm di coppia. La EQA dispone di una batteria da 66,5 kWh che permette un'autonomia sino a 427 km secondo il ciclo WLTP.

I prezzi partono da 51.149,99 euro.

MERCEDES EQB

Mercedes EQB è un nuovo SUV elettrico che può disporre fino a 7 posti. Inizialmente è stato prestato in Cina ma, adesso, arriva anche in Europa. A listino, per il momento, ci saranno due versioni: EQB 300 4MATIC e EQB 350 4MATIC. La prima dispone di 168 kW (228 CV) e la seconda di 215 kW (292 CV).

Grazie alla batteria da 66,5 kWh (usabili), l'autonomia può arrivare fino a 419 km secondo il ciclo WLTP. I prezzi per il mercato italiano partono da 58.430,01 euro.

MERCEDES EQC

Mercedes EQC è un SUV elettrico che dispone di un powertrain caratterizzato dalla presenza di un doppio motore elettrico da 408 CV (300 kW) in grado di offrire anche una certa dote di sportività. Presente la trazione integrale. Il pacco batteria da 80 kWh permette di offrire un'autonomia fino a 431 km secondo il ciclo WLTP. Da sottolineare la presenza del sistema infotainment MBUX.

Parlando di prezzi per il mercato italiano, questo modello parte da 75.474 euro.

MERCEDES EQE

Mercedes EQE è stata presentata ufficialmente al Salone di Monaco 2021. Si tratta di una nuova berlina elettrica che sarà commercializzata nel corso del 2022. Per il momento, infatti, i prezzi per il mercato italiano non sono ancora stati resi noti. Il costruttore ha raccontato solamente i dettagli del modello EQE 350 che disporrà di un singolo motore elettrico da 215 kW (292 CV) e 530 Nm di coppia alimentato da una batteria da 90 kWh per un'autonomia di 545-660 km.

L'accumulatore può essere ricaricato sino ad una potenza massima di 170 kW.

MERCEDES EQS

Mercedes EQS è l'ammiraglia elettrica del costruttore tedesco. Offre tanto lusso e tecnologia. Spicca, in particolare, il sistema MBUX Hyperscreen. Per il momento due sono le versioni proposte, con un' autonomia che può arrivare fino a sino a 770 km grazie alla batteria da 107,8 kWh. La prima dispone di un singolo motore da 245 kW/333 CV (EQS 450+) e la seconda di un doppio propulsore per complessivi 385 kW/523 CV (EQS 580 4MATIC).

In entrambi i modelli la velocità massima è di 210 km/h. Parlando di prezzi per il mercato italiano, si parte da 117.422,30 euro.

MERCEDES AMG EQS

Mercedes AMG EQS è la prima elettrica a marchio AMG. Il design è sostanzialmente identico a quello della EQS "standard". Quello che cambia davvero è il powertrain. Troviamo, infatti, un doppio motore elettrico da 484 kW (658 CV) con una coppia di 950 Nm. Scegliendo il pacchetto DYNAMIC PLUS AMG, la potenza massima in modalità RACE START con funzione booster sale fino a 560 kW (761 CV). La coppia, invece, raggiunge i 1.020 Nm.

Nella versione meno potente, l'auto raggiunge i 220 km/h ed accelera da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi. Nel modello più performante, la velocità massima è di 250 km/h, mentre il tempo per raggiungere i 100 km/h scende a 3,4 secondi. La batteria presenta una capacità di 107,8 kWh e permette un'autonomia di 526-580 km. I prezzi italiani partono da 175.580 euro.

MERCEDES EQV

Mercedes EQV è un monovolume elettrico che permette di accogliere comodamente al suo interno fino a 8 passeggeri (due le lunghezze disponibili). Il suo powertrain è composto da un singolo motore elettrico da 150 kW (204 CV) con 365 Nm di coppia. Il tutto alimentato da una batteria da 90 kWh. L'autonomia dichiarata secondo il ciclo WLTP è fino a 353 km.

Parlando dei prezzi per l'Italia, si parte da 84.627,28 euro.

MG5 ELECTRIC

MG5 Electric è una station wagon elettrica che può contare su di un singolo motore elettrico da 156 CV (115 kW) con 260 Nm di coppia massima. L'unità elettrica è alimentata da una batteria da 61,1 kWh in grado di permettere un'autonomia secondo il ciclo WLTP fino a 400 km. L'accumulatore, in corrente continua, può ricaricare fino ad una potenza massima di 87 kW.

Una vettura molto pratica, soluzione interessante per chi ha bisogno di spazio a bordo, che in Italia sarà offerta nel corso del 2022 a partire da 30.000 euro.

MG MARVEL R ELECTRIC

MG Marvel R Electric è un SUV elettrico che viene proposto in due versioni. La prima è equipaggiata con un powertrain con uno schema a tre motori (due dietro ed uno davanti). La trazione è integrale e la potenza è di 212 kW (288 CV). La velocità massima raggiungere i 200 km/h e lo scatto da 0 a 100 km/h richiede 4,9 secondi. Grazie alla batteria da 70 kWh, l'autonomia arriva sino a 370 km.

La seconda versione dispone di due motori elettrici collocati posteriormente per un totale di 132 kW (179 CV). Il SUV raggiunge i 100 km/h, partendo da fermo, in 7,9 secondi. La velocità di punta è di 200 km/h. L'accumulatore presenta sempre una capacità di 70 kWh. In questo caso l'autonomia arriva sino a 402 km. In Italia si parte da 40.990 euro.

MG ZS EV

MG ZS EV è stato rinnovato nel corso del 2021. La versione Long Range, disponibile sin dal lancio, propone una batteria da 70 kWh in grado di consentire un'autonomia fino a 440 km secondo il ciclo WLTP. Successivamente, arriverà anche un modello Standard Range con accumulatore da 50,3 kWh e una percorrenza fino a 320 km. Il motore offre 115 kW (156 CV) di potenza con 280 Nm di coppia nel modello con la batteria di minore capacità o 130 kW (177 CV) e 280 Nm nella variante con l'accumulatore più grande.

I prezzi per il mercato italiano partono da 33.490 euro.

MINI FULL ELECTRIC

MINI elettrica è un'autovettura pensata soprattutto per l'ambito urbano ma che non disdegna di essere guidata sportivamente tra le curve grazie ad un motore brillante. Il powertrain dispone di una singola unità da 184 CV (135 kW) e 270 Nm di coppia in grado di far accelerare l'auto da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi.

L'auto dispone di una batteria da 32,6 kWh in grado di offrire un'autonomia da 235 a 270 km secondo il ciclo WLTP. Di serie è presente un caricatore AC da 11 kW. Capitolo prezzi. La MINI 100% elettrica può essere acquistata in Italia a partire da 34.900 euro.

NISSAN ARIYA

Nissan Ariya è un crossover coupé a batteria che sarà disponibile in Italia nel corso del 2022 ad un prezzo non ancora comunicato. L'arrivo dell'auto, infatti, è stato ritardato a causa dei problemi della crisi dei chip. Sul mercato sarà proposta in 5 versioni, sia con la trazione integrale e sia con due sole ruote motrici. Powertrain con potenze fino a 290 kW (394 CV).

Potrà disporre fino a 500 Km di autonomia nella versione con il livello di percorrenza maggiore (accumulatore da 87 kWh). I modelli con 4 ruote motrici dispongono della tecnologia di controllo a ruote indipendenti di Nissan, denominata e-4ORCE. Tutte le varianti possono anche supportare una ricarica rapida fino a 130 kW.

NISSAN LEAF

Nissan Leaf è disponibile nelle versioni con batterie da 40 kWh o da 62 kWh. Le due varianti si differenziano anche per il motore: Leaf 40 kWh monta un motore elettrico da 110 kW (149 CV) e 320 Nm di coppia, Leaf 62 kWh arriva a 160 kW (217 CV) e 340 Nm. L'autonomia raggiunge, rispettivamente, i 270 km e i 385 km secondo il ciclo WLTP.

Parlando di prezzi per il mercato italiano, si parte d 32.200 euro (versione 40 kWh con allestimento Acenta).

OPEL CORSA-E

Opel Corsa-e dispone di un powertrain con un singolo motore elettrico da 100 kW (136 CV) alimentato da una batteria da 50 kWh. Il costruttore dichiara un'autonomia sino a 359 km secondo il ciclo WLTP. In corrente continua è possibile ricaricare l'accumulatore sino ad una potenza massima di 100 kW.

Buone le prestazioni visto che i 100 km/h si raggiungono in 8,1 secondi. Parlando di prezzi italiani, la versione elettrica di Opel Corsa può essere acquistata a partire da 33.100 euro.

OPEL MOKKA-E

Opel Mokka-e è un B-SUV elettrico che dispone di un motore elettrico da 136 CV (100 kW) e 260 Nm di coppia alimentato da una batteria da 50 kWh in grado di offrire un'autonomia sino a 338 km secondo il ciclo WLTP. In corrente continua, l'auto può ricaricare sino a 100 kW. La velocità massima è di 150 km/h e il conducente può contare su 3 modalità di guida.

Parlando i prezzi, in Italia questo modello può essere acquistato a partire da 36.050 euro.

PEUGEOT E-208

Peugeot e-208 è offerta con il ben noto powertrain elettrico con un singolo motore da 100 kW (136 CV) e 260 Nm di coppia. Il tutto è alimentato da una batteria da 50 kWh che permette di offrire un'autonomia che arriva fino a 362 km secondo il ciclo WLTP. In corrente continua è possibile rifornire di energia l'accumulatore fino ad una potenza massima di 100 kW.

Parlando del listino italiano, si parte da un prezzo di 33.850 euro.

PEUGEOT E-2008

Peugeot e-2008 è un B-SUV che dispone di un singolo motore elettrico da 100 kW (136 CV) con una coppia di 260 Nm. La batteria presenta una capacità di 50 kWh e può essere ricaricata in corrente continua ad una potenza fino a 100 kW. L'autonomia dichiarata secondo il ciclo WLTP arriva sino a 345 km.

Capitolo prezzi. Nel mercato italiano, questa vettura elettrica parte da 38.750 euro.

PORSCHE TAYCAN

La Porsche Taycan è la prima auto 100% elettrica del marchio tedesco. Un'auto che ha ottenuto sin da subito un ottimo successo di vendite. Basata sulla piattaforma per auto elettriche PPE (Premium Platform Electric) sviluppata insieme ad Audi, la Porsche Taycan è declinata nelle versioni Taycan, 4S, GTS, Turbo e Turbo S.

A seconda del modello scelto, i powertrain offrono da 300 kW (408 CV) a 560 kW (761 CV) (in modalità Overboost). L'autonomia può raggiungere i 504 km a seconda della variante scelta. Trattandosi di modelli sportivi, comunque, l'autonomia reale è molto influenzata dallo stile di guida. Tanta qualità, però, si paga cara. I prezzi per il mercato italiano partono da 89.251 euro per la variante base con singolo motore elettrico.

PORSCHE TAYCAN CROSS TURISMO

Porsche Taycan Cross Turismo è una versione della Tyacan pensata per chi cerca maggiore versatilità e un'auto in grado di affrontare con disinvoltura anche le strade sterrate. Questo modello è proposto dalla casa automobilistica nelle varianti 4, 4S, Turbo e Turbo S. Le potenze a disposizione variano da 280 kW (380 CV), overboost con funzione Launch Control 350 kW (476 CV) a 460 kW (625 CV), overboost con funzione Launch Control 560 kW (761 CV).

A seconda della versione scelta, l'autonomia arriva fino a 456 km secondo il ciclo WLTP. I prezzi per il mercato italiano partono da 99.261 euro.

PORSCHE TAYCAN GTS SPORT TURISMO

Porsche Taycan GT Sport Turismo è la terza variante del progetto Taycan. Si tratta di un modello per chi vuole lo spazio e la praticità della Cross Turismo senza rinunciare alle prestazioni della versione berlina. L'auto dispone di un powertrain con doppio motore elettrico da 440 kW (598 CV) in modalità Overboost. Secondo quanto dichiarato dal costruttore tedesco, l'autonomia secondo il ciclo WLTP è di 424 - 490 km.

E il prezzo? In Italia si parte da 138.207 euro.

RENAULT MEGANE E-TECH ELECTRIC

Renault Megane E-Tech Electric è un nuovo crossover elettrico proposto dal costruttore francese in due versioni. La prima dispone di un motore elettrico da 130 CV (96 kW) alimentato da una batteria da 40 kWh (300 km di autonomia). La seconda, invece, prevede un'unità da 220 CV (162 kW) con un accumulatore da 60 kWh (470 km di autonomia).

Nelle concessionarie italiane arriverà in primavera 2022 e il prezzo di listino per il nostro Paese parte da 37.100 euro.

RENAULT ZOE E-TECH ELECTRIC

La Renault Zoe E-Tech Electric dispone di un powertrain con un singolo motore elettrico da 135 CV / 99 kW (disponibile anche nella versione da 108 CV / 80 kW) alimentato da un pacco batteria da 52 kWh. Il costruttore francese dichiara un'autonomia di 395 km secondo il ciclo di omologazione WLTP

In corrente continua, l'accumulatore può essere ricaricato fino a 50 kW. Di serie, il ben noto caricatore in corrente alternata trifase da ben 22 kW. La Renault Zoe può essere acquista in Italia a partire da 34.500 euro.

RENAULT TWINGO E-TECH ELECTRIC

Renault Twingo E-Tech Electric è un'auto elettrica pensata espressamente per la città. Sostanzialmente identica alla versione endotermica, il powertrain è composto da un singolo motore elettrico da 82 CV (60 kW) con 160 Nm di coppia massima. L'autonomia arriva fino a 190 km secondo il ciclo WLTP grazie alla batteria da 22 kWh.

La Twingo elettrica dispone solo di un caricatore AC da 22 kW. In Italia, i prezzi partono da 22.750 euro.

SMART FORTWO EQ - FORFOUR EQ

La Smart oggi è solamente elettrica e propone i modelli fortwo EQ - forfour EQ. Entrambi dispongono di un motore da 82 CV (60 kW) con 170 Nm di coppia. Ad alimentare il tutto un accumulatore da 17,6 kWh che offre un'autonomia massima, a seconda della versione, di circa 135 km secondo il ciclo WLTP. Si parte da 25.769,80 euro per la Smart EQ fortwo; da 29.137 euro per la Smart EQ fortwo cabrio; da 26.392 euro per la Smart EQ forfour.

SKODA ENYAQ IV

Skoda Enyaq iV è un SUV elettrico che viene offerto con 4 powertrain differenti e in diversi allestimenti, sia con trazione posteriore e sia con quella integrale. Si parte dalla Skoda ENYAQ iV 50 con trazione posteriore, 148 CV (109 kW) e 355 Km di autonomia secondo il ciclo WLTP sino alla più sportiva Skoda ENYAQ iV 80x con trazione integrale, 265 CV (195 kW) e 510 Km autonomia.

Il SUV poggia sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen. Parlando di prezzi, in Italia questo modello parte da 38.000 euro.

SKODA ENYAQ COUPÉ IV

Skoda Enyaq Coupé iV è la versione Coupé del SUV elettrico. Si differenzia, quasi esclusivamente, per la linea del tetto e la parte posteriore. Questo nuovo modello elettrico di Skoda sarà proposto nelle versioni COUPÉ iV 60, COUPÉ iV 80 e COUPÉ iV 80x. La prima potrà contare su di un motore elettrico da 132 kW (179 CV) in abbinamento ad una batteria da 62 kWh (58 kWh utilizzabili).

La seconda, invece, offre un'unità da 150 kW (204 CV) alimentata da un'accumulatore da 80 kWh (77 kWh utilizzabili) che permette un'autonomia fino a 535 km. Infine, nella versione top di gamma troviamo un motore da 195 kW (265 CV) alimentato da un accumulatore da 80 kWh (77 kWh utilizzabili). I prezzi italiani non sono ancora stati comunicati.

SUBARU SOLTERRA

Subaru Solterra è il primo SUV elettrico della casa automobilistica giapponese. Sarà messo in vendita nel corso del 2022. Per questo, i prezzi italiani non sono ancora stati comunicati. Il powertrain dispone di due motori elettrici per complessivi 160 kW (217,5 CV).

La trazione, dunque, è integrale e ad alimentare il tutto una batteria da 71,4 kWh che può essere ricaricata in corrente continua sino ad una potenza di 150 kW. Secondo il ciclo WLTP, l'autonomia arriva fino a 460 km.

TESLA MODEL 3

La Tesla Model 3 è una vera best seller del settore delle auto elettriche. I numeri dicono, infatti, che una delle più vendute in assoluto. Offre comfort, tecnologia ma anche tanta autonomia e prestazioni. Questa berlina a batteria è disponibile nelle varianti Model 3 (491 Km), Long Range (614 Km) e Performance (547 Km).

Prezzi a partire da, rispettivamente, 49.990 euro, 56.990 euro e 60.990 euro. Le funzioni avanzate dell'Autopilot vanno acquistate a parte.

TESLA MODEL S

La Tesla Model S è stata rinnovata nel corso del 2021. Se il design non è cambiato di molto, gli interni sono stati rivoluzionati. L'auto è proposta nelle versioni Model S e Model S Plaid. La prima offre ben 652 km di autonomia e la seconda 637.

Il modello Plaid dispone di 3 motori elettrici in grado di spingere la berlina a 322 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in 2,1 secondi. A causa di una lunga coda di ordini arretrati, in Italia non è più possibile ordinarla, almeno per il momento

TESLA MODEL X

Il SUV Tesla Model X è stato rinnovato nel 2021. Le maggiori novità si trovano all'interno dell'abitacolo. Per quanto riguarda le versioni disponibili, abbiamo la Model X e la Model X Plaid. La prima con 560 km di autonomia e la seconda con 536 km di percorrenza. Il modello Plaid offre prestazioni molto elevate. Velocità massima di 262 km/h ed accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,6 secondi.

A causa di un alto numero di ordini arretrati, non è più possibile ordinarla in italia sino a nuova comunicazione.

TESLA MODEL Y

La Tesla Model Y è finalmente arrivata anche in Italia dopo una lunga attesa. Basato sulla Model 3, questo SUV è proposto in due varianti. Abbiamo la Long Range con autonomia di 507 km secondo il ciclo WLTP e la Performance con percorrenza fino a 480 km. Gli interni sono identici a quelli della berlina.

Parlando di prezzi per il mercato italiano, si parte, rispettivamente, da 60.990 euro e da 68.990 euro.

TOYOTA BZ4X

Toyota bZ4X è il primo SUV elettrico del costruttore giapponese. In Europa arriverà nel corso del 2022. I prezzi per il mercato italiano non sono ancora stati comunicati. Basato sulla piattaforma eTNGA, sarà proposto in due varianti. La prima prevede la presenza di un solo motore elettrico (trazione anteriore), in grado di erogare 150 kW (204 CV) con una coppia di 265 Nm. La seconda con doppio motore elettrico (entrambi da 80 kW) e la trazione integrale. In questo caso a disposizione ci saranno 160 kW (217,5 CV) con 336 Nm di coppia.

Entrambi i modelli potranno contare su di un accumulatore da 71,4 kWh. L'autonomia potrà arrivare, a seconda del modello, fino a 450 km.

VOLKSWAGEN E-UP!

Volkswagen e-UP! è una citycar elettrica che può contare su di un motore elettrico da 82 CV (60 kW) e 212 Nm di coppia alimentato da una batteria da 38,8 kWh in grado di offrire un'autonomia secondo il ciclo WLTP di 257 km. L'auto supporta la ricarica rapida in corrente continua.

E i prezzi italiani? Si parte da 25.850 euro.

VOLKSWAGEN ID.3

Volkswagen ID.3 è l'auto della "svolta" elettrica del marchio tedesco. I clienti la potranno scegliere in tre versioni differenti. Abbiamo ID.3 Pure Performance con batteria da 45 kWh e motore da 110 kW / 150 CV; ID.3 Pro Performance con accumulatore da 58 kWh e propulsore da 150 kW / 204 CV; ID.3 Pro S con batteria da 77 kWh e unità da 150 kW / 204 CV.

Autonomia, rispettivamente, di 347 km, 419 km e 550 km. I prezzi per il mercato italiano partono da 34.850 euro.

VOLKSWAGEN ID.4

Volkswagen ID.4 è un SUV elettrico sviluppato sulla piattaforma MEB. Tre le versioni a disposizione: ID.4 Pure Performance, ID.4 Pro Performance e la più sportiva ID.4 GTX. La prima dispone di un motore da 125 kW (170 CV) e batteria da 52 kWh per un'autonomia di 343 km. La seconda, invece, può contare su di un propulsore da 150 kW (204 CV) alimentato da una batteria da 77 kWh. Autonomia fino a 520 km.

La versione GTX offre un powertrain con doppio motore elettrico da 220 kW (299 CV). Batteria da 77 kWh per un'autonomia fino a 480 km. Per il mercato italiano si parte da 44.950 euro.

VOLKSWAGEN ID.5

Volkswagen ID.5 è la versione Coupé del SUV ID.4. Si differenzia essenzialmente per la linea del tetto e per la parte posteriore. Questo modello, in Italia, debutta in due versioni: la ID.5 Pro Performance con motore posteriore da 150 kW (204 CV) e la ID.5 GTX con trazione integrale e doppio motore elettrico da 220 kW (299 CV). Entrambi i modelli possono contare su di una batteria da 77 kWh (utilizzabili).

La ID.5 Pro Performance può percorrere fino a 520 km secondo il ciclo WLTP, mentre la ID.5 GTX una percorrenza fino a 490 km. Arrivo nelle concessionarie da aprile 2022. Prezzi da 52.900 euro.

VOLVO XC40 RECHARGE

Volvo XC40 Recharge è un SUV elettrico proposto in due versioni. La prima con singolo motore da 170 kW (231 CV) e la seconda con 2 propulsori elettrici in grado, complessivamente, di offrire 408 CV (300 kW) di potenza massima. Grazie alla batteria agli ioni di litio da 78 kWh, questo modello è in grado di offrire un'autonomia fino a 425 Km a seconda del modello scelto.

L'accumulatore può essere ricaricato fino a 150 kW nelle stazioni in corrente continua. In Italia i prezzi partono da 46.450 euro.

VOLVO C40 RECHARGE

Volvo C40 Recharge è un SUV elettrico strettamente imparentato con la XC40 Recharge. Sul fronte del powertrain, troviamo sempre due motori elettrici (408 CV/300 kW) alimentati da una batteria da 78 kWh. L'autonomia arriva fino a 441 km secondo il ciclo WLTP. Da 0 a 100 km/h bastano 4,7 secondi.

La velocità massima è di 180 km/h. Prezzi da 57.500 euro.

TORNA ALL'INDICE

[Aggiornamento 14/01/2022]

Foto di apertura: kinwun


424

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Maicol.Mar

Appunto anomalia... Quasi inutile tirarla fuori.
Esistono anche clochard con milioni di Euro in banca, ma è la classica eccezione che conferma la regola e non da indicare come una possibilità.

Rick Deckard®

Quest'anno si sono concentrati sui 110% e i luoghi di lavoro

nickmot

Gli incentivi non fanno nulla.
Sono come gli incentivi per l'ADSL ai tempi che furono.
A milano 123465 operatori, in provincia il 56K.
Non servono incentivi, serve l'obbligo per legge di avere X colonnine ogni Y posti pubblici, OVUNQUE.
Anche a "Borgotrecase", dove l'auto serve piú che a Milano.

Rick Deckard®

Ma infatti è pieno di incentivi... Direi che siamo sulla buona strada

nickmot

Ci sono aree dove il mercato non interviene e non interverrá.
La transizione é imposta, non é un qualcosa che si sviluppa naturalmente.
La data é artificiale, non deriva dall'evoluzione tecnica.

Ergo, non ci si puó sedere ed attendere, si deve agire e programmare.
Come ho giá detto altre volte, se si vuole che sia il mercato a muoversi (scelta legittima), allora non si devono dare imposizioni al mercato.
Se invece vuoi alterare il mercato, allora devi anche creare le condizioni affinché la cosa possa funzionare.
Sono scelte, niente di impossibile, ma se si vuole perseguire una strada, va fatto fino in fondo, oneri compresi.

Francesco

scusa ma basta vedere le percorrenze per la co2...

Rick Deckard®

Ma le colonnine vengono quando gli si crea un mercato...
A parte che raddoppiano ogni anno il passaggio all'elettrico è obbligatorio quindi è fuori da ogni ragionevole dubbio il suo fallimento

Rick Deckard®

Oh sicuramente è un'anomalia... Ad ogni modo non tutti gli operai prendono 1200€/mese

Maicol.Mar

Il caricatore abusivo...
"Buongiorno, so 2 Euro per parcheggio, 8 con ricarica"
"Marììììì! Scendi la prolunga che ci carico a questo!"

Maicol.Mar

In effetti sono andato fuori da una grossissima azienda di trasporti che conta circa 500 persone (la maggior arte operai) ed era pieno pieno di Lamborghini, Ferrari, Maserati e compagnia bella.
Guarda fitto così!!
Stavo quasi pensando infatti di vendere l'azienda e farmi assumere come operaio a 1200€/mese perchè oggi fatico a mantenerla una Ferrari, ma forse se sono operaio mi riesce meglio...

Fabrizio

Chiaro, strutture e casi d'uso, che spesso prescindono anche dal budget che sia ha a disposizione (e probabilmente senza soluzione nei prossimi 10/20 anni). Senza dimenticare cosa succede sulla CO2 a livello globale, ad esempio i migliaia di voli letteralmente vuoti che stanno circolando in questo periodo solo per mantenere gli spot negli aeroporti, tutte cose che controbilanciano in negativo gli sforzi sulle EV

nickmot

Certo, con un finanziamento piú lungo della vita utile dell'auto e vivendo in lockdown.

accakappa

Sulla carta si , poi come sempre in tutte le cose nuove se non provi non lo sai...

nickmot

Beh, succede quando parti a incentivare le auto e metti la data di scadenza al termico, senza pensare alle infrastrutture, ovvero all parte p[iú importante e costosa dle problema.

nickmot

Tu programmeresti la rivoluzione della mobilitá su "in genere"?
Se vuoi che fallisca la transizione, é il modo migliore.
E' vero che parcheggiano, ma spesso sono parcheggi creativi o bestemmie di svariate decine di minuti in cerca di un posto.
Finché le colonnine non saranno davvero diffuse, queste persone non prenderanno in considerazione il passaggio ad una elettrica.
Sarebbe bene parlare meno di auto elettriche é piú di infrastrutture (siano esse colonnine, parcheggi scambiatori, trasporto pubblico, ciclabili, etc.)

Perché l'idea di sostituire l'auto tradizionale con quella elettrica, é destinata a fallire miseramente, meglio pensare in grande e rivedere la mobilitá, a quel punto non ci sará nemmeno bisogno di obbligare la gente a comprare auto elettriche anche quando non puó permettersele o non ha le condizioni per poterle usare.

Fabrizio

Certo, era solo un esempio. E' un peccato per adesso perchè vedo tanta gente che si prenderebbe volentieri un'elettrica (e ha anche una certa disponibilità economica) ma non avendo il garage rimane il grosso problema della ricarica a casa

Rick Deckard®

Va beh ma tutti parcheggiano...
In genere il problema dei garage e dei posti auto si trova nelle città, dove le occasioni per ricaricare sono ampie ed è un mercato che rende convenienti le installazioni

nickmot

Bene, quindi é garantita una certa capillaritá e preparazione.

accakappa

Le importa il gruppo Koelliker che tra l'altro importa Mitsubishi, Karma, Seres, Maxus, Ssangyong, Weltmeister. Tutti marchi cinesi e giapponesi e si appoggiano, almeno per i primi anni, a concessionarie affermate e affidabili di vari gruppi. Ad esempio io l'ho provata da un concessionario ufficiale Peugeot che ha deciso di commercializzarla e fare assistenza diretta. Praticamente i meccanici Peugeot hanno fatto i corsi di aggiornamento per questa marca. Anche se a detta loro a meno di malfunzionamenti che gestiscono loro direttamente questo tipo di auto sono previsti 2 visite in officina per controlli in 100 mila km.

nickmot

Beh, dovrebbero mettere prima lampioni a sufficienza...
Fanno prima a mettere direttamente le colonnine.

nickmot

Io pensavo piú deportazione di massa.
Poi si radono al suolo quei posti, si asfaltano per bene e si fanno dei mega stalli di ricarica per le elettriche.

nickmot

No, restano comunque pochi.

nickmot

No, i dai dati catastali c'é un posto auto solo per circa il 40% delle auto.
é la minoranza che ha il posto per ricaricare.
NOTA: non tutti questi posti permetono la ricarica, non senza lavori costosi.
SI pensi ad esempio a chi ha il contatore condominiale nei garage/posti auto.

nickmot

Sulla model 3 sono 16000$, fatture ufficiali Tesla alla mano.

nickmot

A livello assistenza come sono messi?

Perché se spendi 40K, anche quella conta.

nickmot

Il risultato non cambia, non trovi?
Al massimo rende il tutto ancora peggiore.
I prezzi delle lauto caleranno nel futuro (o almeno si spera) gli stipendi...
Beh sono in calo pure quelli!

Alex

Se non hai famiglia forse

Alex

Ho deciso: vendo casa e compro una macchina elettrica. Così farò felice CHDBlogh. Sarete fieri di me voi del blogghe

MatitaNera

Bella sì. Beh 46k puoi spenderli anche con stipendi inferiori...

Cloud387

Voi comprate così finanziate, quando saranno con prezzi umani ed autonomie decenti ci si penserà.

Fraternity

Ignorante è chi ignora completamente il fatto che gli svantaggi dell'auto elettrica rispetto al termico superino di gran lunga i vantaggi.
L'unico vantaggio è che (per adesso) l'elettricità costa meno della benzina, che però è un vantaggio solo temporaneo visto quanto aumenta di anno in anno il costa della luce.
Tra 10 anni magari un KW costerà quasi quanto un litro di benzina.
Per il resto hai un mezzo di trasporto nettamente inferiore a un termico, con meno autonomia, tempi di ricarica esponenzialmente più lunghi che costringono a pianificare un viaggio anche se solo di 300 Km.
Se non hai un garage sei tagliato fuori, di colonnine in giro ce ne sono poche, in autostrada poi non ci sono proprio.
L'autonomia poi, già bassina quando è nuova, comincia a calare negli anni, e alla fine ti arriva la botta della batteria da cambiare.
Ergo hai speso quasi il doppio (es. 500e 26mila euro, lo stesso modello benzina viene 14mila) per comprare la macchina elettrica per risparmiare (per adesso) 30 euro a ogni pieno (che però fa meno chilometri di un pieno di benzina) e hai una vettura che ti fà venire l'ansia se devi fare un viaggio che non sia il solito tragitto casa-lavoro.
Per quanto riguarda le vendite, guarda che la bazza è finita, gli incentivi non ci sono più e dubito fortemente che le auto elettriche venderanno di più senza incentivi rispetto a quando ti facevano 10 mila euro di sconto sul listino..

Tony Musone

Intendevo dire che gli incentivi alle plug in non sono stati eliminati in tutta la Svizzera ma (per adesso) solo nel Cantone Vallese. Tutto qui.

R_mzz

Chi è contrario alle auto elettriche è di fatto ignorante.
Ignora la lunga seria di vantaggi che offrono le auto elettriche. È un dato di fatto..

I giovani sono i primi a desiderare un’auto elettrica.
Nel 2021 sono state vendute globalmente 5 MILIONI di auto elettriche, nel 2022 questo numero potrebbe salire a 8 milioni, praticamente 1 auto su 10.

Fraternity

Vediamo da quest'anno senza incentivi quanto venderanno.

johnpetru92

Spunto di discussione/provocazione: e se non fossero le auto troppo care, ma gli stipendi medi troppo bassi? :)

Francesco

scusa ma avranno la percorrenza di una classica full hybrid in autostrada no?

domingo

Da ricordi scolastici, il Cantone Vallese è in Svizzera.

Kamgusta

mi spieghi cosa risolveremmo mettendo un salario minimo a 6 euro all'ora e quindi 1000 euro al mese?????
salario minimo che fra l'altro già esiste in quanto i rapporti di lavoro sono normati da ccnl di categoria che prevedono tutti dei salari minimi.

Kamgusta

L'unica mi ha impressionato per l'estetica è la Q4 e-tron. Con 46k (che ritengo sempre inspendibili su tali oggetti, a meno di non avere 400k in banca) sembra pure conveniente rispetto la concorrenza.

Kondoriano

Quindi scegliendo un auto elettrica, se voglio pure uscire dalla città con l'auto si parte da 45-50k

Tony Musone

Non in Svizzera ma nel Cantone Vallese. Fatta questa precisazione, sono d'accordo con loro, gli incentivi andrebbero dati solo all'elettrico puro.

domingo

Non so se hai letto che in Svizzera hanno cancellato gli incentivi per le ibride plug-in perchè dopo uno studio commissionato su un parco vetture, i valori di CO2 sono risultati da due a tre volte superiore quelli dichiarati.

domingo

Le autonomie dichiarate sono pari ai consumi medi per 100 km delle endotermiche, quindi dati farlocchi, se poi ci mettiamo il freddo calano ancora di più. I prezzi poi, pazzeschi. Chi compra elettrico oggi oltre ad aver un bel portafoglio lo fa per distinguersi, ed è chich.

FrancescoB
accakappa

Non proprio, l'ho provata e non gli manca nulla e per essere una Cinese dentro è curata ed è assemblata molto bene. Per la dotazione che da, la Prime, si spendono mediamente 4 - 6 mila euro meno rispetto alla concorrenza. Poi che piaccia o meno è un altro discorso. Non sottovaluterei così in fretta questa marca...

Rick Deckard®

Dipende dall'auto..
Io ad esempio ho preso una ID3 (che arriverà tra 1000 anni però) e vedo su internet da chi la possiede già che i consumi reali sono leggermente migliori il dichiarato... In autostrada c'è circa un 30% in meno il wltp...

Ad ogni modo incide moltissimo il tipo di percorso....
Tieni conto che l'ultima auto l'ho presa 10 anni fa e ti posso assicurare che lì i dati erano del tutto teorici ..
Auto che dovevano fare i 28 con un litro ne facevano 18, 10 in autostrada exx

Johnny

Pure la Stelvio Q ha il suo perché. Anche se in effetti tra le due Giulia tutta la vita.

Antsm90

Ah vabbè, quelle son scooterini col tetto praticamente

Marco

Ricordiamoci che quelli sono prezzi da listino... Solo Tesla non fa sconti.

Marco

Dipende, ci sono troppe variabili.
Io per esempio posso dire che senza fare autostrada con le temperature di questo periodo (anche sotto zero ma auto rimessata in garage a 10°C) l'autonomia reale della mia 500e icon 42 kWh è sui 290 km con ruote da 17'' quando dichiara è 320 km.

Recensione Volkswagen ID.4 GTX: sportività "elettrizzante"

Italia, stop alla vendita delle auto endotermiche nel 2035

Arrival Van: furgone elettrico che cambia tutto. Tesla dei veicoli commerciali? | Video

Ford Mustang Mach-e: recensione e impressioni da chi ce l'ha davvero | Video