Ssangyong Musso: base Rexton per il nuovo pickup

04 Gennaio 2018 0

Dopo solo un anno dal facelift di Actyon Sports (ribattezzato per l'occasione Musso), SsangYong svela sul proprio profilo Instagram la nuova generazione del pickup Musso, che abbandona la piattaforma della vecchia Actyon per passare al telaio dell'ultimo Rexton, una robusta soluzione a longheroni ideale per il fuoristrada, ma maggiormente rifinita che in passato.

Il veicolo si inserirà in un segmento capitanato dal "mostro sacro" Mitsubishi L200 ma oggi presenziato nella sola Europa da un'offerta di modelli mai così ricca, che parte dal gemello Fiat Fullback, dal trio Renault Alaskan-Nissan Navara-Mercedes-Benz Classe X passando per Volkswagen Amarok.

La derivazione dal fuoristrada Rexton è evidente per tutta la parte anteriore, dove il frontale imponente e originale ben si abbina all'utilizzo "rugged" del veicolo, anche se in questo caso siamo di fronte ad un pickup pensato per andare bene anche sull'asfalto, grazie a sospensioni più raffinate e un abitacolo (a cinque posti) più curato e tecnologico rispetto alla precedente generazione.

Gli interni di SsangYong Rexton, da cui derivano quelli di Musso

Sotto all'imponente carrozzeria i clienti troveranno lo stesso motore 2.2 litri da 180 CV presente su Rexton, un propulsore adatto all'utilizzo "ibrido" di questo veicolo, con una buona coppia ai bassi regimi e un'ottima capacità di carico (1 tonnellata) e di traino (3,5 tonnellate). Come per Rexton, dovrebbe essere prevista solamente la variante con cambio automatico, almeno inizialmente.

Per il momento non sono stati ufficializzati i prezzi di listino del nuovo Musso, che dovrebbe attestarsi sui livelli dell'attuale Actyon, ossia intorno ai 20.000 euro nell'allestimento d'ingresso.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2