Skoda Scala: svelati dotazione e motori (anche a metano)

24 Ottobre 2018 0

Skoda Scala 2019: prime immagini e informazioni ufficiali della nuova media di segmento C a 5 porte derivata dalla concept Vision RS. Un modello che sarà proposto con un'ampia gamma di motori (anche a metano) e tecnologie per sostenere gli ambiziosi obiettivi di crescita di un marchio più in forma che mai.

5 porte e tanto spazio

Dimenticatevi la Rapid: Skoda Scala si propone come un prodotto del tutto nuovo, più maturo e pensato per rispondere ai gusti di un pubblico sempre più esigente. Il nome Scala, derivato dal latino, indica la volontà di scalare le classifiche di vendita nel segmento C, ma anche quella di offrire un nuovo punto di riferimento.

Il biglietto da visita di questo approccio sarà il design, che pur mantenendo la consueta sobrietà delle vetture ceche (in Skoda lo chiamano "smart understatement") si farà notare per alcuni dettagli sofisticati, come il trattamento delle superfici in lamiera e la conformazione dei fari, spigolosi e "preziosi" come nella tradizione dei cristalli di Boemia. Sparisce, per la prima volta su un veicolo di serie in Europa, il logo Skoda dal portellone posteriore, sostituito dalla scritta S K O D A alla base del lunotto in vetro.

Realizzata sulla piattaforma modulare MQB A0 - la stessa di Audi A1, Volkswagen Polo/T-Cross e Seat Ibiza/Arona - Scala avrà dimensioni da segmento C, con una lunghezza di 4,36 m, una larghezza di 1,79 m, un'altezza di 1,47 m e soprattutto un passo di 2,64 m. Misure che, promette Skoda, garantiranno una generosa abitabilità interna, a cominciare dallo spazio per le ginocchia (73 mm), per i gomiti (1,42 m) e per la testa (982 mm) dei passeggeri posteriori. Ampio anche il bagagliaio, con una capacità variabile tra i 467 litri e i 1.410 litri.

Non mancheranno soluzioni "Simply Clever", come l'ombrello integrato nella portiera del conducente, il raschietto per il ghiaccio nello sportello della benzina, il portellone elettrico e il gancio di traino estraibile elettricamente. Un'anteprima tecnologica sono invece i fari posteriori con indicatori di direazione dinamici, abbinati alla tecnologia full LED

Infotainment connesso, strumentazione digitale e assetto elettronico
Gli interni del concept Vision RS, probabile fonte di ispirazione per Skoda Scala

All'interno di una plancia dal design inedito per il marchio, Skoda Scala porterà al debutto la strumentazione digitale configurabile Virtual Cockpit (schermo TFT da 10,25"), insieme ad un nuovo schermo per l'infotainment con diagonale massima di 9,2 pollici.

L'infotainment sarà connesso grazie al sistema Skoda Connect (qui la nostra prova), che includerà la gestione remota di alcune funzioni del veicolo, gli aggiornamenti OTA per le mappe e per il sistema operativo, la presenza di servizi online e una eSIM integrata per i servizi di eCall e Service Proattivo. Presenti 4 prese USB di tipo C, oggi riservate solo alla super-tecnologica Mercedes-Benz Classe A...

La tecnologia include anche la dinamica di guida: Skoda Scala offrirà, in opzione, l'assetto "Sport Chassis Preset”, con molle ribassate di 15 mm e ammortizzatori regolabili elettronicamente attraverso le modalità di guida Normal e Sport, presenti nel sistema di infotainment nel menu Driving Mode Select.

Nuovi ADAS

Gli ADAS che Skoda Scala metterà a disposizione dei propri clienti comprendono il Side Assist, che monitora l’angolo cieco e avverte chi guida del sopraggiungere di un veicolo in caso di sorpasso con range fino a 70 metri, il Blind Spot Detect per il controllo dell'angolo cieco con range di 20 metri, il Rear Traffic Alert (abbinato al Side Assist) che monitora il traffico trasversale durante la retromarcia, l'Adaptive Cruise Control (operativo fino a 210 km/h) e il parcheggio automatico. Di serie su tutte le Skoda Scala il Lane Assistant per il mantenimento attivo delle corsia di marcia e il Front Assistant con frenata di emergenza.

La sicurezza passiva prevede infine il Crew Protect Assistant (che chiude i finestrini e pretensiona le cinture di sicurezza in caso di collisione imminente) il sistema anticollisione multipla Multi-Collision Brake (tiene frenato il veicolo dopo un impatto per mitigare le conseguenze di ulteriori potenziali impatti) e 9 airbag.

Più avanti anche a metano

Skoda Scala sarà disponibile con cinque motori turbo, a iniezione diretta, con Start/Stop, sistema di recupero di energia in frenata e omologazione Euro 6D TEMP. Si parte dai benzina, con il 1.0 TSI da 95 CV (cambio manuale a 5 rapporti) e 115 CV (cambio manuale 6 rapporti o DSG a 7 marce), affiancato dal top di gamma 1.5 TSI da 150 CV (manuale 6 rapporti o DSG 7 velocità).

Questi sono dotati di serie del filtro antiparticolato, così come il 1.6 TDI turbodiesel da 115 CV e 250 Nm di coppia (dotato anche di catalizzatore SCR con AdBlue a base di urea per la riduzione degli ossidi di azoto). Il TDI è abbinabile al cambio manuale a 6 rapporti oppure al DSG a 7 marce.

Infine, la ricca gamma motori sarà affiancata, nei mesi successivi al lancio, dal 1.0 G-TEC 90 CV a metano, sempre turbocompressa. In questo caso la trasmissione è solo manuale a 6 rapporti.


Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 525 euro oppure da Amazon a 575 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE