Tesla: il Battery Day si terrà il 15 settembre

22 Giugno 2020 6

Sembra proprio che il tanto atteso Battery Day di Tesla si terrà il 15 settembre in concomitanza con l'assemblea annuale degli azionisti e includerà pure una visita all'interno della linea in cui si producono le celle delle batterie. Solo pochi giorni fa, Elon Musk aveva confermato che l'evento era stato rimandato nuovamente e che una data sarebbe stata svelata dopo il 4 luglio.

Domenica, invece, la "sorpresa" con l'annuncio di questa scelta temporale che però è stata definita dal CEO dell'azienda come "provvisoria". Come sempre quando si parla del costruttore americano, le date sono sempre un argomento con "molte sorprese". Calendario alla mano, il ritardo rispetto ai piani originali è di oltre 6 mesi. La sensazione è che certamente la pandemia abbia complicato i programmi di Tesla ma che forse anche la società non era esattamente ancora pronta.


Questo tempo extra darà certamente all'azienda americana l'opportunità di mettere a punto tutti gli ultimi dettagli di ciò che intende presentare. Il Battery Day, come noto, sarà un evento molto importante in quanto si parlerà di Roadrunner, cioè del progetto di Tesla che punta a sviluppare e costruire in casa le celle per le batterie delle sue auto elettriche. Per il costruttore si tratterebbe di avere maggiore controllo sulla produzione degli accumulatori per puntare, anche, ad una riduzione del loro costo.

Un evento certamente ricco di spunti che potrebbe riservare pure altre sorprese. Per esempio, ci potrebbe essere qualche accenno al rapporto con CATL. Inoltre, Tesla potrebbe fornire maggiori dettagli sull'utilizzo delle batterie senza cobalto per le Model 3 prodotte in Cina.

Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Mobzilla a 685 euro oppure da Unieuro a 754 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vae Victis

Non ha reindirizzato nulla!!!! E' incredibile quante falistà girano in quella setta.

Sono le leggi di Obama e dell'UE approvate 10 anni fa che hanno reindirizzato. Lui ha solo approfittato di tali leggi per incassare soldi pubblici.
Come avrai notato, ora che le norme approvate 10 anni fa stanno per entrare in vigore, tutti i costruttori fanno auto elettriche.
Cancella tali norme e tutti smetteranno di fare auto elettriche, Tesla inclusa.
Non è certo stata la setta di adepti a reindirizzare qualcosa...

toiranesedoc .

Con tutto il rispetto per le vostre opinioni, ma bisognerebbe rendersi conto che questo signore ha, di fatto, re-indirizzato gli investimenti del mondo dell'automotive (non gli ultimi arrivati) di tre diversi continenti, eh?!
Con le più importanti economie europee (Germania e Francia) che stanno disperatamente tentando di recuperare il gap tecnologico che si è creato con USA e Cina, oltre che con Giappone e Korea...
L'Italia, vabbè, con la solita lungimirante classe imprenditoriale che si ritrova, si siede al tavolo sempre da buona ultima arrivata...
E sarebbe andata anche peggio se, per una volta, i 5 Stelle non ne avessero imbroccata una, intestardendosi nel portare avanti una battaglia contro un'intera classe politica e imprenditoriale che gli remava contro.
E dire che di eccellenze (come Energica Motor) ne avremmo anche noi, speriamo trovino dagli investitori il riconoscimento che meritano

Vae Victis

Non è un produttore di auto, è il fondatore di una setta religiosa, con adepti disposti a uccidere per lui.

Comfortably Numb

E che sarebbe, tipo Black Friday? Va bene creare hype, va bene che sono auto ottime (e ne sono veramente convinto), ma in quanto a marketing sinceramente Elon sembra non essere mai a corto di str****te.

Che peraltro sembrano funzionare, visto che su un qualsiasi tweet di casa automobilistica non si può ormai non trovare due commenti su tre di fanboy Tesla che criticano a casaccio.

Relax guys, è un'auto, non vostra moglie

MatitaNera

Day o drain?

Godzilla

Euh la mad0nna!

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren

Moto

Askoll NGS: abbiamo provato la nuova generazione di scooter elettrici | Video

Mobile

Recensione Amazon Echo Auto: per portarsi Alexa anche in macchina

Video recensione

Recensione Nilox DOC Twelve: per andare ovunque, ma con qualche sacrificio