Kia Sportage plug-in debutta alla IAA di Monaco. Tutte le novità su elettrico e ibrido

27 Agosto 2021 20

Per gli appassionati Kia l'appuntamento da segnare sul calendario è la IAA Mobility di Monaco di Baviera, in programma nella città tedesca dal 7 al 12 settembre prossimi. In quell'occasione saranno infatti presentati il nuovo Sportage ibrido plug-in e la prima versione del SUV sviluppato esclusivamente per il mercato europeo, che sarà tra l'altro pre-annunciato nel corso di un evento ad hoc il 1° settembre in diretta streaming. Al salone di Monaco ci sarà spazio anche per EV6, altra novità per il marchio trattandosi del suo primo veicolo elettrico BEV.

TUTTE LE NOVITÀ, IN BREVE
  • Il SUV Sportage plug-in è dotato di motore T-GDI da 1,6 litri e da uno elettrico a magneti permanenti da 66,9 kW alimentato da una batteria al litio da 13,89 kWh in grado di fornire un'autonomia fino a 56 chilometri in modalità solo elettrica.
  • EV6 offre tempi di ricarica rapidi, una elevata autonomia e un ampio spazio all'interno dell'abitacolo. É il primo veicolo completamente elettrico di Kia, e sarà disponibile in tre diverse versioni, con prezzi a partire da 49.500 euro:
    • Standard Range (non in Italia) con batteria da 58 kWh
    • Long Range (anche GT-line) con un'autonomia di oltre 510 km grazie alla batteria da 77,4 kAh
    • GT, la più potente del trittico (430 kW) con accelerazione 0-100 km/h in 3,5 secondi e batteria da 77,4 kWh.
  • Kia Sportage sarà anche ibrida (PHEV): i dettagli tecnici sono pochi, ci limitiamo al momento a quelli estetici che sono stati anticipati dal produttore prima dell'estate. Ne sapremo di più a Monaco di Baviera.
VIDEO


20

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Massimo Mininel

appunto ! ho parcheggiato relativamente vicino all'ingresso dell'autogrill: cassa, fila al banco, consumazione, sosta in bagno ... totale poco meno di 37 minuti. Non ci si fa caso, ma i tempi sono mediamente questi ... poi chiaro che c'è la volta che fai un pitstop tipo F1 e volte in cui la ressa e la fila ti fanno perdere un'ora ma dire "io non faccio mai soste e se si sono di 5 minuti" è una scusa che non regge.
per contro, la mancanza della possibilità di ricarica domestica e centinaia di km di percorrenza quotidiana si ...

darkschneider

Teoricamente, sono perfette per chi fa il pendolare:
Ti fai le tue decine e decine di Km extraurbani a benzina, poi arrivi in cittá e vai in elettrico.
Peró sono scenari d'uso limitati, per molti saranno solo delle ibride full piú costose, per altri delle benzina piú pesanti e costose.

darkschneider

Beh, anche se fai meno di 200Km/giorno e non hai un box, meglio comprare una endotermica.
In altre parole, se non puoi caricare a casa (a lavoro o in un qualunque posto dove lasci l'auto stabilmente per una sosta lunga), oggi, inutile comprare una elettrica.

Copyr

mah, io queste plugin proprio non le capisco, hai la manutenzione ed i problemi del motore termico + quelli dell'elettrico, sono una categoria di auto x chi vorrebbe l'elettrica pura ma non può permettersela

JustATiredMan

Kia ? Ma per piacere... Non mi fiderei molto di certe dichiarazioni data la mancanza di trasparenza sulle caratteristiche tecnixhe e sui consumi dichiarati di certi modelli in vendita.

NEXUS

60k euro ahahahahha

italba

Rifornimento, parcheggio (mica puoi mollare l'auto lì), pisciatina con lavaggio accurato delle mani (vero?), caffè, cassa... Se non ci metti mezz'ora sei Flash oppure sono le tre di notte

MisterB
italba

Ed a te attaccano lo scarico del cesso all'uccello, così non devi neanche uscire dalla macchina?

MisterB

Sono d’accordo con te, anche se credo sia presto per le elettriche tranne per un uso cittadino extraurbano.

Massimo Mininel

Visto il periodo, l'ultimo viaggio "lungo" è stato di 330km. Ho fatto una sola sosta e solo per un caffè in autogrill. C'ho messo più di mezz'ora ... e solo per un caffè ! ... Quello che non entra in testa (e lo posso capire) è che bisogna cambiare il modo di concepire il rifornimento. Siamo abituati a "vuoto - pieno" ... diventerà "ricarico ogni volta che posso". Chiaro che al momento le colonnine sono poche, lente etc etc, ma negli anni 50 non credo che ci fossero così tanti distributori e così efficienti.
Comunque io, che sono un sostenitore convinto dell'elettrico, sono il primo a dire che se la tua percorrenza giornaliera è superiore ai 2-300 km e non hai un box dove ricaricare la sera, il diesel è la soluzione migliore.
Ma se ne fai al max 100 km al giorno, hai un box dove ricaricare OGNI sera (a 20 cent/kw - 3 kw si fanno circa gli stessi km di un 1 lt di gasolio) e se magari hai i pannelli fotovoltaici, non c'è motivo per non passare all'elettrico se non l'aspetto economico che è personale per ognuno di noi.

MisterB

Perché tu quando pisci ci metti mezz’ora?

italba

Ed eccone un altro che fa Milano-Palermo tutti i giorni, senza fermarsi mai neanche per pisciare

saetta

Cambia nome. Non ne sei degno!

ProseccoDoc

Coca cole

mister x

E quante berrette?

ProseccoDoc

Con un piatto di pasta faccio da 70km a 150 km usando la pinarello

MisterB

limitando.............

greyhound

E con questa il pieno lo hai in automatico ogni mattina, limitando gli stop per i rifornimenti ai soli viaggi lunghi

MisterB

In 4 minuti faccio il pieno altroché 100km

Auto

Tesla Model Y: quella da battere, ma i difetti esistono | Recensione, video e VS Model 3

Auto

Citroen C3 Aircross 2021: piccola ma pratica, nuova ma sente il peso degli anni

Elettriche

Salone dell'Auto di Monaco: ecco 3 concept interessanti (+ 1) | Video

Auto

IAA Mobility 2021: tutte le novità su auto, tecnologia e non solo | Live Blog