Nissan IMk: la concept elettrica e intelligente a prova di città

01 Ottobre 2019 7

Proseguono le evoluzioni della famiglia di concept car "IM" di Nissan: dopo IMx (2017), IMs (Detroit 2019) e IMq (Ginevra 2019), ecco la piccola IMk. Una citycar ultracompatta (lunga 3,43 m, larga 1,51 m e alta 1,64 m) con forme da monovolume, insieme a soluzioni tecniche e tecnologiche che la rendono perfetta per le metropoli sempre più connesse e congestionate. Si tratta di una concept car 100% elettrica, che evolve il linguaggio stilistico di Nissan e promuove la Nissan Intelligent Mobility, la visione Nissan su come i veicoli sono alimentati, guidati e integrati nella società.

Attesa per la presentazione al Salone di Tokyo (25 ottobre - 4 novembre), IMk nasce per migliorare la qualità della vita degli occupanti e ridurre lo stress derivato dalla circolazione nelle grandi città. Il powertrain è elettrico, la guida è semi-autonoma, grazie al più avanzato sistema Nissan ProPILOT di assistenza alla guida (QUI la nostra prova). Presente infatti il ProPILOT Remote Park che permette all'auto di cercare parcheggio da sola e tornare autonomamente a prendere i passeggeri una volta richiamata tramite app, oltre al sistema che permette di guidare senza mani in autostrada.

Satoru Tai, Executive Design Director di Nissan, la descrive così:

IMk unisce un look moderno ed essenziale, ispirato alla tradizione giapponese, con una tecnologia dei veicoli elettrici all’avanguardia. Svincolato dai convenzionali concept del segmento, il suo design si intreccia con la cultura giapponese. Si tratta di un piccolo lussuoso veicolo elettrico che mi auguro molti clienti guideranno.

Il design di Nissan IMk rispecchia la nuova filosofia stilistica di Nissan, chiamata Timeless Japanese Futurism: in pratica, si adotta in maniera stilizzata il tradizionale design giapponese, con linee fluide e un particolare color rame Akagane, omaggio agli artigiani che hanno realizzato opere d'arte con questo elemento.

Non manca la calandra V-motion, che qui è stilizzata e sembra realizzata lavorando il legno, altro materiale sempre presente nell'arte manifatturiera del Giappone. Altri elementi come i paraurti, i cerchi, i finestrini, le luci posteriori sono ispirati ai disegni in mizuhiki, sottile corda fatta di carta di riso giapponese.

L'accoglienza delle architetture giapponesi si ritrova nell'abitacolo di Nissan IMk: le sedute propongono uno spazio accogliente e rilassante, con tonalità chiare per i rivestimenti e inserti in color Akagane e legno vero sparsi qua e là. Tanta è la digitalizzazione: oltre al pulsante Start e al cambio, il cruscotto del concept IMk è privo di comandi fisici.

Entrati nella vettura, i comandi e le impostazioni per il comfort dell'abitacolo sono visualizzati con icone soft illuminate all’interno della finitura Akagane, che diventa dunque un materiale smart (il tema era stato trattato in un nostro precedente articolo che trovate QUI). Un display trasparente senza cornice riporta, sotto forma di ologrammi, le informazioni principali per il conducente.

Quando viene utilizzata la superficie touch, ad esempio per scorrere una mappa, lo schermo è attraversato dall’immagine di uno stormo di uccelli. Un occhio attento può notare un lieve motivo ispirato ai volatili sul prism, alludendo a come questo tipo di display possa prendere vita. Questo è solo uno dei modi con cui il concept IMk offre interattività e personalizzazione, aggiungendo emozione all’esperienza di guida.


L'esperienza digitale non finisce qui: attraverso il riconoscimento dello smartphone del cliente, la vettura può adattare automaticamente le sue impostazioni personali, incluse la posizione del sedile, l'illuminazione interna e i comandi del clima. E ancora: prima di partire per un viaggio, IMk informa il conducente del miglior orario di partenza tramite smartphone, considerando delle variabili come ad esempio lo stato del traffico. Infine, durante gli spostamenti, gli occupanti possono sfruttare la tecnologia di interazione uomo-macchina Invisible-to-Visible svelata al CES 2019.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 349 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Il design di questo concept è orribile, come sperano di venderla al di fuori del Giappone?

Desmond Hume

talmente ecologica che preferisci andare a piedi pur non non farti scarrozzare da quel barattolo.

Felipo

In Giappone metà delle auto ha questa forma e dimensione. Dettate dalla regolamentazione locale.

Edefilo

Molto funzionale e veramente ecologica

Aristarco

una parola: keicar

Luca Lindholm

Io ancora non riesco a capire come il design delle auto sia potuto diventare così sgraziato, tozzo e acaratteristico in maniera allucinante...

BLERY
Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti