Auto elettriche: Volkswagen si assicura la fornitura di litio per le batterie

05 Aprile 2019 108

Con 22 milioni di auto elettriche suddivise in 70 nuovi modelli in arrivo entro i prossimi 10 anni, il Gruppo Volkswagen non può certo sottovalutare il problema delle batterie. La fornitura di queste ultime, in particolare a causa della difficoltà nel reperire le materie prime, è uno degli aspetti che potrebbero compromettere una rivoluzione elettrica ormai alle porte: per il gruppo tedesco si tratta di avere, entro il 2025, un quarto della propria gamma composta da veicoli a zero emissioni.

Il colosso di Wolfsburg si è dunque assicurato una corsia preferenziale in questo senso, stringendo un accordo con il produttore cinese Ganfeng per la fornitura di litio a lungo termine. Per i prossimi 10 anni, Ganfeng metterà il litio a disposizione del Gruppo e dei suoi fornitori, che potranno beneficiare di una materia prima la cui domanda mondiale, secondo le previsioni, potrebbe "più che raddoppiare entro il 2023".

Oltre agli accordi per la fornitura di litio, il Gruppo Volkswagen e Ganfeng collaboreranno su quello che potrebbe essere il futuro a lungo termine delle batterie, ovvero la tecnologia degli accumulatori allo stato solido, ma anche su quello a medio termine, ovvero il tema del riciclo. A questo proposito, il Gruppo ha già fornito un'idea di quella che sarà la strategia per il riutilizzo dei pacchi batterie una volta terminato il ciclo di vita all'interno delle automobili.

Tre fotocamere per il massimo divertimento e un hardware eccellente? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Phoneclick a 549 euro oppure da Unieuro a 692 euro.

108

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

I nuovi narcos

Aristarco

perchè adesso non la ricarichi? ha motore a moto perpetuo?

StadiaPlus

Basta riconvertire i minatori che estraggono il carbone.

Gabriele Toma

È made in Italy... con pannello interamente in rame e 12 tubi invece dei soliti 9. Più altre caratteristiche come il vetro senza ossidi di ferro. Quindi viene di più di altri. Ma potendo ricevere il massimo del rimborso grazie all'elevata efficienza alla fine viene poco. Comunque meglio chiedere a loro...

Teomondo Scrofalo

Grazie, ho dato un'occhiata bella roba! Come prezzi sono onesti? Ciao

Gabriele Toma

L'azienda si chiama "Costruzioni solari"... la trovi su internet. E, no, non ci lavoro e non ci guadagno nulla... però la conosco abbastanza bene da potermi permettere di consigliarla. Ed anche l'AD, il dott. Bee, un grande fisico.

an-cic

E quindi? Tu al supermercato non hai mai visto i kiwi neozelandesi? Io li vedo sempre nella cassetta di fianco a quelli italiani e comunque il senso del discorso non era questo

Tony Musone

Muoversi sul pianeta terra ha una sua impronta ecologica (anche andare a piedi o in bicicletta), perciò l'alternativa allo stare fermi può essere solo quella di ridurla, e l'energia elettrica rispetto al petrolio la riduce, perchè un motore elettrico è molto più efficiente di un motore a scoppio, così come lo è produrre energia in una grande centrale piuttosto che in un piccolo motore.

In più quell'energia può essere rinnovabile, autoprodotta e le batterie non più adatte all'autotrazione, diversamente dagli idrocarburi i quali una volta bruciati sono bruciati, possono essere riciclate e/o riutilizzate per altri scopi, come l'immagazzinamento di energia... rinnovabile.

p.s.
Per muovermi in città pedalo ma se devo essere circondato da pigri o da chi per lavoro deve usare un mezzo a motore, preferisco sia elettrico.

Teomondo Scrofalo

Marca? io sono in procinto di sostituire il mio vecchio pannello termico, dove lo trovo su internet? Grazie mille!

Teomondo Scrofalo

ti do una notizia clamorosa, l'italia è uno dei maggiori produttori di kiwi al mondo, battiamo persino i neozelandesi, esportiamo kiwi persino in Australia!!! Incredibile la globalizzazione vero?

ilmondobrucia

Il vero ecofriendly è incentivare e migliorare i mezzi pubblici .... Macchine in condivisione e togliere il più possibile le auto nei centri abitati.. Non sostituire le auto con altre auto dopo poi rimane sempre il problema dei parcheggi e traffico

ilmondobrucia

Si farebbero altre guerre in altri posti .. Come già succede per l'oro ... Ma l'importante che ci sono le colonnine fast e gli eco incentivi ...

ydlale

Le batteria al grafene

losteagle17

la mia osservazione era per dire che non esiste una fonte di energia il cui processo sia 100% green e con l'aumentare dell'impegno nell'elettrico i problemi si sposteranno solo di settore.

Fer
MatitaNera

Si troverà la soluzione

Gabriele Toma

P.s. il migliore pannello solaro termico europeo, in rapporto ad efficienza e durata lo costruiscono a Lecce (hanno anche brevettato il più sottile al mondo)... Si ha tranquillamente l'acqua anche nei mesi invernali e con due/tre giorni piovosi senza resistenza elettrica. E molti lo usano pure per il riscaldamento ambientale. Ma preferiamo comprarli da chissà dove per risparmiare 100 €...

ste

Tra gli stati con maggiore riserva di litio ci sono cile Argentina e zimbawe, prevedo una "guerra civile" a seguito della quale verrà instaurata una dittatura tra 3 2 1...
P. S in ogni caso a leggere le riserve di litio nel mondo non credo cbe possano soddisfare un fabbisogno così grande per molto tempo

SommoPastore

La benzina cresce in comode latte sul banco frigo del supermercato. . .

SommoPastore

Sono in bagno, tornano più tardi

Dongiovanni82

Nn basta il mio Samsung che dura mezza giornata devo anche ricaricare l'auto

andrea55

Non è corretto perchè innanzitutto se si usa lo stesso combustibile per produrre energia elettrica siamo sempre li, inoltre mentre il combustibile una volta prodotto resta disponobile per moltissimo tempo l'energia elettrica una volta prodotta tende a disperdersi si ha quindi una certa perdita di carico in ogni fase.
Il motore elettrico sarà più efficiente ma tutta la filiera si avvicina molto al termico.

Ibenfeldan

Lo sarà quando saranno le uniche auto vendute Questo entro venticinque anni.

deepdark

Finché c'è lo ssp neppure se costassero 1000-2000 euro convengono per tutta una serie di motivi.

steek

Ma le batterie organiche a che punto stanno? XD

Ratchet

Hanno schiavi sufficienti per estrarre il litio??

luca bandini

io andrò a benzina pura per ancora un bel po' nonostante abbia un bel garage con impianto elettrico ;)

nothingman

Dipende da come é composto il mix energetico utilizzato per produrre l'energia elettrica per alimentarle.

Adriano

Ci sono tanti modelli di solare termico, ma ovviamente i migliori costano. Tutto lì. Prendi un pannello sottovuoto con tubi a u o uno heatpipe, ma anche un "classico" pannello solare vetrato selettivo o uno ad aria (proprio quello più diffuso nei paesi del nord). Semplicemente sono più costosi di un classico e semplicistico pannello vetrato non selettivo o addirittura un pannello non vetrato

Tony Musone

Ma nei prossimi 5 anni potrebbero esserci punti di ricarica ovunque, se seguissi un po' i blog del settore sapresti che stanno nascendo come funghi e non siamo che all'inizio, anche riguardo l'efficienza e l'autonomia delle batterie non siamo che all'inizio.

E poi, circa il 40% degli automobilisti (fonte catasto 2014) ha un posto auto, loro saranno i primi acquirenti, stiamo parlando di 16 milioni di macchine. Ad un ritmo di 2 milioni di auto vendute ogni anno (e sempre ammesso che siano tutte elettriche) staremmo parlando di almeno 10 anni. Quindi non dico che ce la possiamo prendere comoda ma abbiamo tutto il tempo per seminare colonnine. Per ora è meglio pensare alle fast, in modo da dare la possibilità di viaggiare a chi ha comprato un BEV e di solito ricarica a casa.

Lamberto Z

la benzina era esclusa nel confronto perché più inquinante sul co2

MatitaNera

La benzina invece no...

Lamberto Z

sbagli, se fosse tutta l'energia rinnovabile dopo qualche anno potrebbe essere vantaggioso. con le attuali fonti a 186.000 km percorsi tra un diesel 1600 ed un'elettrica si equivalgono. dati bloomberg che ci sta investendo tanto. mentre il costo del litio aumenterà su largo impiego, non farti illusioni, oltre al fatto che il litio esplode o si incendia se sottoposto a forte pressione, s contatto con l'acqua, superiore a 65 gradi di temperatura.

Ginomoscerino

più che il silicio africano la Cina si sta "comprando" tutta l'africa

an-cic

Il litio, se vuoi le recuperi dalle vecchie batterie, il petrolio quando è bruciato come lo recuperi? Senza considerare che ad oggi ancora nessuno si è mai seriamente posto il problema

Vash
luca bandini

no certo ma come futuro intendo almeno i prossimi 5 anni (ma potrebbero essere di più) quando si diffonderanno ovunque le colonnine ed alta potenza e le batterie si ricaricheranno più velocemente; a mio parere per essere competitive devono arrivare alla velocità con cui fai il pieno ad un'auto a metano.
è lo stesso discorso delle ricarica rapida dei telefoni. spesso non ti servirà quella velocità ma quando ne hai bisogno deve essere davvero veloce

Enrico Garro

Studio smentito in partenza visto che un motore elettrico è più efficiente di uno termico. Ergo se c'è energia sufficiente per far andare x motori termici ce n'è anche per far andare lo stesso quantitativo (anzi potenzialmente maggiore) di motori elettrici. Il problema semmai sono le materie prime per le batterie

Tony Musone

E ti sei mai chiesto delle guerre per il petrolio e i danni ambientali riguardo l'estrazione, trasporto e raffinazione?

an-cic

te la butto sulla semplificazione estrema che farà rabbrividire alcuni...

far muovere le auto con i fossili richiede energia, ogni 100 energie messe dentro l'auto si muove per 35. far muovere le auto con le batterie richiede energia, ogni 100 energie messo dentro l'auto si muove per 92-95, ma anche a metterla tragica fosse 80 andrebbe bene comunque.

nel tempo si sposteranno semplicemente e GRADUALMENTE queste 100 unità dal petrolio alla rete elettrica. i vantaggi, messa sul banale sono essenzialmente 2:

1- a parità di spostamento dell'auto serve meno energia

2- l'elettricità puoi produrla in 1000 modi diversi, il petrolio puoi estrarlo in modi diversi ma sempre che ci deve essere di natura

Tony Musone

"se vuoi un'auto elettrica oggi... devi disporre di un garage (o spazio privato) per metterci una colonnina" ma questo potrebbe non riguardare il futuro.

Tony Musone

"senza studi si capisce che la quantità di energia richiesta sarebbe insostenibile" Invece chi studia, come POLIMI, o Enel o altre utility parlano di un'incremento di produzione pari allo 0,3% ogni milione di auto, pari a poco più dell'11% se tutto l'attuale parco auto italiano fosse elettrico ma ciò non accadrà prima di 30-40 anni, ergo c'è tutto il tempo per avere batterie con tutta un'altra tecnologia molto più efficiente.

sudo apt-get install humor ®

E quindi spiegami come l’energia richiesta sarebbe minore una volta che tutte le auto fossero elettriche...

an-cic

e quindi?

Igi

Hai una vaga idea di dove si acquistava la benzina quando l'automobile muoveva i primi passi?...
Te lo dico io, in farmacia... e ho detto tutto!

sudo apt-get install humor ®

Quante auto elettriche girano oggigiorno?
Lo 0,qualcosa del parco auto globale?
Altro discorso è l idrogeno

Igi

Ecco appunto, forse serviva studiare un po di più a te !!!

Igi

Mahhhh, non scriviamo baggianate!!!

Pip

La ricarica casalinga si fa a basse potenze (massimo 6kW), quindi la necessità di energia la notte sarebbe ben minore di quella che oggi normalmente c'è di giorno

an-cic

e perchè visto che la quantità di energia richiesta sarebbe enormemente meno rispetto a quella richiesta oggi?

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video