Vendite Tesla USA: nel Q3 2018 batte Mercedes e si avvicina a BMW

11 Ottobre 2018 6

Come da tradizione, la scorsa settimana Tesla ha ufficializzato i risultati del terzo trimestre dell'anno: le sorprese non sono mancate, a cominciare dai numeri di vendita, cresciuti di circa il 50% in più rispetto al Q2 e soprattutto dell'80% in più rispetto a quanto totalizzato nell'intero 2017.

Il totale dei veicoli consegnati nel Q3 2018 è di circa circa 83.500 unità in tutto il mondo, di cui 69.925 negli Stati Uniti (quest'ultimo dato è frutto di una stima di Atherston Research).

Qui, le vendite del marchio di Palo Alto - con Model S, Model X e soprattutto Model 3, sulla via del raggiungimento del regime produttivo - hanno superato di slancio quelle di un costruttore premium affermato come Mercedes-Benz (forte di una gamma di berline e SUV ben più ampia rispetto a Tesla), che nel terzo trimestre dell'anno ha dichiarato 66.542 unità (esclusi dal conteggio i veicoli commerciali Freightliner, Metris e Sprinter).

La sola Tesla Model 3 è stata consegnata complessivamente in 55.840 unità, a fronte di una produzione di 53.239 esemplari.

Con questi numeri Tesla si è avvicinata anche a BMW, che nell'ultimo trimestre ha venduto 71.679 vetture negli USA. Secondo gli analisti, se la crescita del marchio dovesse procedere a questi ritmi, è assai probabile che alla fine dell'anno Tesla possa superare agevolmente anche la casa bavarese nella classifica dei brand premium più venduti negli USA.

Il tutto, lo ricordiamo, con una gamma di vetture 100% elettriche, in un mercato ancora oggi dominato da grandi pickup e SUV a benzina. Senza dimenticare che il modello che dovrebbe fare i maggiori numeri di vendita - la Model 3 con autonomia Standard e un prezzo base di 35.000 dollari - non sarà disponibile prima dell'inizio del 2019.


6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Commentatore

Concordo. Però vedo difficile raggiungere 100k nel Q3. Vorrebbe dire mantenere una media di 6k Model 3 a settimana e finora non sono ancora riusciti a sostenere il ritmo di 5k/settimana.

In ogni caso il ritmo attuale di 320k anno distanzia già di parecchio Porsche.

Manuel

Non è così improbabile che accada già quest'anno. Porsche, nei primi 6 mesi dell'anno, ha consegnato 130.000 auto, Tesla alla fine del Q3 154.000. Porsche alla fine dell'anno avrà mantenuto più o meno gli stessi numeri, mentre la Tesla potrebbe tranquillamente consegnare circa 100.000 auto e avvicinarsi a quota 260.000, cioè circa la stessa di Porsche! Magari non succederà ma di sicuro non saranno così distanti quei due numeri...

Elia Marcantognini

Ammazza...

Tommy 90

WOW un sito italiano che ne parla.
Quasi non ci credo..

Alla faccia dei problemi di produzione! Adesso sono ca**i per tutti.
Le vendite dell'intero 2018 faranno sudare freddo i concorrenti.

Commentatore

Nonostante questa ondata di vendite sia in parte dovuta all'accumularsi di ordini fatti da due anni, rimane comunque un risultato notevole. Anche perché, come giustamente scritto, la Model 3 più economica non è ancora in vendita.

E a livello globale i risultati non sono meno notevoli. L'anno scorso Tesla ha venduto più auto di Maserati e quest'anno sta già battendo Jaguar.
https://insideevs. com/tesla-now-outsells-jaguar-globally/

E a questi ritmi nel 2019 venderà più auto di Porsche!

qandrav

Impossibile, vende sicuramente molte più vetture elettriche il gruppo audi/vw e stesso dicasi del gruppo mercedes :)

/s

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini