Volkswagen MEB+: con la nuova piattaforma fino a 700 km di autonomia

07 Dicembre 2022 50

Con la piattaforma MEB (Modular Electric Drive System), Volkswagen ha iniziato il suo ambizioso progetto di elettrificazione. Il primo modello ad adottare tale piattaforma, come ben sappiamo, è stato la ID.3 che nel 2023 riceverà un importante restyling. Tale piattaforma è stata sviluppata per essere utilizzata solamente su vetture elettriche e nasce per essere flessibile, cioè per potersi adattare all'utilizzo di diverse tipologie di veicoli.

Questo significa che può essere sfruttata sia per auto compatte e sia per SUV, come abbiamo visto nel corso degli ultimi anni. Oggi, i modelli che poggiano su questa piattaforma sono in grado di disporre di un'autonomia fino a circa 550 km secondo il ciclo WLTP grazie alla possibilità di poter utilizzare batterie con una capacità fino a 82 kWh (77 kWh utilizzabili).

Fino a questo momento, sono state consegnate oltre 500 mila vetture a marchio Volkswagen basate su questa architettura. Numero che sale a oltre 670 mila considerando tutti i modelli MEB degli altri marchi del Gruppo Volkswagen.

LA PIATTAFORMA MEB EVOLVE

Anche se in futuro arriverà la nuova piattaforma SSP (Scalable systems platform), la piattaforma MEB riceverà un importante aggiornamento. Ne avevamo già parlato in passato ma, adesso, il Gruppo tedesco ha confermato nuovamente che investirà per sviluppare ulteriormente tale piattaforma.


Dunque, nei prossimi anni arriverà la piattaforma MEB+ che introdurrà diversi miglioramenti. Secondo quanto raccontato, la nuova piattaforma utilizzerà le batterie caratterizzate dalle nuove "Unified Cell". Le vetture che disporranno di questa piattaforma potranno contare su di un'autonomia in grado di arrivare fino a 700 km. La nuova MEB+ migliorerà significativamente pure i tempi di ricarica, visto che si potrà fare un pieno di energia in corrente continua con potenze fino a 175–200 kW. Oltre a tutto questo, la vetture dotate della MEB+ potranno disporre pure di sistemi avanzati di assistenza alla guida.


Non sappiamo quale sarà il primo veicolo a disporre della nuova piattaforma. In ogni caso, Volkswagen ricorda che la gamma di modelli basati sulla piattaforma MEB sarà notevolmente ampliata: dieci nuovi modelli elettrici saranno lanciati entro il 2026, incluso la tanto chiacchierata vettura elettrica con un prezzo di partenza di 25 mila euro.


50

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rick Deckard®

Penso sia stata una scelta.
Se c'è una cosa che non si può dire di VW è che non siano bravi nella progettazione.
Ho sempre avuto auto a 5 posti ma non li ho mai sfruttati...
Inoltre una volta c'erano divanetti piatti, ora sono 2 posti, un poggiabracci e 3 cinture...
L'ergonomia dei sedili passeggeri ha rubato posto al terzo, al di là delle omologazioni, salvo bambini o auto extralarge

pinoc

Immagino per questioni di peso. Ma è solo una mia supposizione.
Certamente è un difetto di progetto.

Rick Deckard®

Si quella è una stranezza... Non interessandomi l'acquisto non so il perché... Comunque io non giro con bambini e in 5 non giro mai..

Carlito

Era stata fatta una versione Tour 5 posti, poi non so se la Pro S del 2022 era a 4 o 5 posti

pinoc

Più che altro mi riferivo al fatto che la id3 long range è omologata solo per 4. Anche volendo stringerti (io giravo in 5 sulla Fiat Uno quindi si può se si vuole) non puoi farlo.

Rick Deckard®

Se metti 90cm a persona fa 180 cm...
Non c'è spazio per 5 persone comode. Quello che puoi fare è un divano anni '60 dove tutti sono scomodi, oppure una 4 posti dove puoi sta4e in 5 quando serve

Yanav Jiqoike

Quando una Tesla…

Yanav Jiqoike

Speriamo, se lo sai quanto ci metteranno una decina d’anni?…

pinoc

Chissà se riescono a farci stare anche 5 persone a questo giro.

Antsm90

A partire da 60K

Antsm90

Dipende... Se hai il box meglio l'autonomia (la carichi a casa di notte e puoi farti un weekendino fuori porta tormando con ancora carica residua)

Giorgio
Sagitt

aggiungerei che vanno paragonate con le cambio automatico

Bacco

Impossibile o quasi, stiamo parlando di VW

Biso22

Tutto verissimo, ha molti pregi, ma se non è possibile nemmeno comprarla per prezzi troppo alti i vantaggi smettono di esistere purtroppo

Sagitt

il costo superiore di una EV però ha tante sfaccettature, meno manutenzione, maggiore durata nel tempo, garanzie più lunghe (vedi batteria, chi ti garantisce il motore 8 anni minimo?), maggiori optional di base (le ev vengono vendute sempre con quello che sulle termiche è optional), ricerca e sviluppo nuovi, pianali nuovi bla bla bla... poi non paghi il bollo, alcune includono abbonamenti, niente strisce in alcuni posti, puoi ricaricartela a casa e con ftv ciaone ecc... insomma va calcolato bene il tutto.

Paolo Cocci

I prezzi scenderanno man mano la tecnologia costerà meno, è fisiologico

Paolo Cocci

Temerario

Felipo

Viaggio lungo = sicuramente ci saranno delle soste = tempo per caricare
Altrimenti c'è il diesel con cui non ci si ferma mai nemmeno per urinare!

Felipo

no, non lo capisco, bastando solitamente un rabbocco di mezz'ora ad una fast per passare all'80%, e se non va bene vuol dire che si è acquistata una elettrica senza sapere cosa si stava facendo

Lukinho

Fino a 700 km, significa 500-550 km reali in condizioni favorevoli.

rsMkII

Idem, il mio amato 2.0 tdi fa i 20km/l senza troppi problemi e ha 50l di serbatoio. Se calcoli molta autostrada e molto cruise control tocco i 1100km. E il tutto con un'auto che ha 11 anni sulle spalle, non certo un parchissimo diesel euro 6D temp che può fare anche i 24-25 km/l di media autostradale

rsMkII

L'alternativa si chiama 2.0 tdi dalle mie parti

Biso22

Con la mia supero quasi sempre i 1000 km senza andare in riserva quindi si, nettamente meglio. Sacrificherei volentieri qualche km di autonomia ma solo per auto a prezzi umani

rsMkII

Io avrei scritto 1 secondo

rsMkII

E con "fino a 1200km", mica noccioline

rsMkII

O peggio, freddissimo con A/C

rsMkII

Per il prezzo invece è sempre "from"

Salvatore Sgambato

Un monolocale in provincia di provincia... A Milano, Roma, Firenze, Bologna, i monolocali partono da 100k

Matteo

ahhh i proclami Volkswagen!

Biso22

Ma a prezzi differenti

Sagitt

I comodi del veicolo lo fai pure al distributore quando c’è la fila, o al metanaro o al gpl. Piuttosro puoi caricarla a casa e risparmiare pure il tempo del benzinaio. Ma per tutti i minuti che risparmi a casa, quella volta che viaggerai ne spenderai qualcuno extra

Mao

Esatto. Vai a fare la spesa, carichi e quando esci hai fatto il pieno. Vai a mangiarti una pizza o al ristorante e ti ritrovi l’auto carica. Vai in palestra, al cinema, e cosi’ via

Sagitt

Bastano 15 min per uno 0-100. Nella maggior parte dei casi arriverai in carica con il 10-20%, quindi sì ridurrà a circa 8-10 min e potrai avere un buon l’80% in 5 min.

Sagitt

Fino a vale pure per le termiche

R4gerino

Io. Ho una vita da vivere. Se devo fare i comodi del veicolo, beh, spendo meno e uso l'alternativa: esiste da tempo e si chiama 'mezzi pubblici'.

R4gerino

Sarà pur sempre un auto che costa quanto un monolocale. Possono anche mettere 'fino a 1000km', tanto non è pensata per le persone normali.

R4gerino

'fino a' è il termine chiave.

Una bella auto del popolo da 60-70k, con autonomia da 700km teorici.

undab

Con le elettriche cambia il concetto di rifornimento: non ti fermi per ricaricare, ma ricarichi quando ti fermi...oppure la notte se hai un impianto casalingo...ovviamente esclusi i viaggi lunghi dove comunque basta una pianificazione delle soste.

Patrocinante in Cassazione

confido nella ricerca di Elon Musk

Marchese del Grillo

il problema è che diventa molto costoso, poi chiaro anche una batteria da 700 km di autonomia è costosa, bisogna fare bene i calcoli

Gabriele

Ioniq 5 impiega già poco tempo, chi é che non ha 18 minuti per caricare la batteria all 80%?

Gabriele

Il problema é che più carichi veloce é più paghi alle collonine, tuttavia i 18 minuti che impiega già oggi Ioniq 5 per caricarsi dal 10 all'80 % con batteria da 77 kw non sono male, significa avere circa 300 km di autonomia in 15 minuti di carica...

Francesco Gozzoli

70*60= 4200kW? Comunque è chiaro che non si intende un minuto ad orologio, ma che se c'è bisogno di fare una ricarica importante per fare un viaggio lungo questa non diventi un impedimento al viaggio stesso

Patrocinante in Cassazione

capisci che la giente nn puo' perdere tempo uno due ore a aspettare che si ricarichi la macchina

Paolo Cocci

Fossero 500 effettivi nelle peggior situazioni (caldissimo con a/c o freddo con riscaldamento) mi sembra una durata più che ottima.

Paolo Cocci

Molto reale come idea...

Felipo

hai già fatto il conto di quanta potenza servirebbe per caricare una batteria da 70kWh in un minuto? :)

Portobello

è quel "up to" che alla fine ci frega :D

Patrocinante in Cassazione

piu' che l'autonomia di marcia serve una ricarica veloce, di 1 minuti e fai il pieno

HDBlog.it

Samsung con gli S23 chiude il cerchio, caos Netflix sulle password | HDrewind 5

HDBlog.it

Libero e Virgilio giorni di fuoco, davvero gli S23 non sono già ufficiali? | HDrewind (4)

Auto

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Auto

Cupra Born eBoost 231 CV: è lei l'elettrica più bella del reame VAG? Prova e video