Tesla ritira la richiesta di fondi pubblici per l'impianto di batterie in Germania

27 Novembre 2021 70

Tesla ha ritirato la sua domanda per accedere ai fondi pubblici per la fabbrica delle batterie che costruirà a Berlino. Come sappiamo, non con pochi problemi, il costruttore americano sta portando a termine la costruzione della sua Gigafactory in Germania. In questo sito realizzerà anche una linea per la produzione delle sue nuove celle 4680.

A gennaio, la Commissione Europea aveva approvato un importante progetto di comune interesse europeo (IPCEI) che si prefiggeva l'obiettivo di sostenere la ricerca e l'innovazione nella catena del valore delle batterie. Il progetto, chiamato "European Battery Innovation", rientrava nell'iniziativa "European Battery Alliance". Austria, Belgio, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Polonia, Slovacchia, Spagna e Svezia avrebbero potuto erogare aiuti di stato fino a 2,9 miliardi di euro per favorire lo sviluppo del settore delle batterie.

In questo progetto era rientrata anche Tesla che aveva fatto domanda per la sua Gigafactory in Germania. Secondo quanto riporta Automotive News Europe, si prevedeva che la società americana avrebbe ricevuto un finanziamento di circa 1,14 miliardi di euro per il suo impianto delle batterie. La decisione finale sulla cifra totale sarebbe stata presa, comunque, entro la fine dell'anno.

L'azienda di Elon Musk ha, però, ritirato la sua domanda di accesso ai fondi. Questa decisione, comunque, non cambierà i piani del costruttore. La fabbrica per le batterie si farà ugualmente, con tanto di sito per il riciclaggio.

Tesla si atterrà ai suoi piani per la fabbrica di batterie e riciclaggio nella Gigafactory Berlino.

La società non ha, però, voluto spiegare il motivo di questa decisione. Elon Musk è comunque intervenuto sull'argomento attraverso Twitter spiegando che Tesla è sempre stata dell'opinione che tutti i sussidi statali dovrebbero essere eliminati.

Tesla è sempre stata dell'opinione che tutti i sussidi dovrebbero essere eliminati, ma questo deve includere i massicci sussidi per petrolio e gas. Per qualche ragione, i governi non vogliono farlo...

Il vero motivo, però, potrebbe essere un altro come evidenzia il Financial Times che ha trovato una clausola del programma che, di fatto, impedirebbe al marchio americano di poter beneficiare dei finanziamenti. Le aziende non possono beneficiare dei fondi se hanno già implementato la stessa produzione delle batterie in un altro stabilimento. Nel caso di Tesla significa che le batterie non possono già essere prodotte all'interno di un'altra sua fabbrica.

La società già produce le proprie celle in un impianto pilota a Fremont, in California e soprattutto sta costruendo nuove linee produttive presso le Gigafactory del Texas e di Shanghai. Il ritardo nell'avvio della fabbrica tedesca potrebbe avere avuto un peso importante in questa vicenda. Considerando che Tesla ha utilizzato in passato molti fondi pubblici, è possibile che questa sia la spiegazione più probabile.


70

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Starelse X

se la richiesta di fondi era come il bonus 110% in italia capisco perchè avrebbero ritirato la richiesta...

DefinitelyNotBruceWayne

Ovvio che no, ma dovremmo ricordarci che è un problema generale.

Sistox v2

Parliamo comunque di energie di attivazione elevatissime e condizioni molto molto rare. Non è la norma l'incendio di automobili. C'è da dire che dei pochi incidenti di cui si ha notizia, per le elettriche, spesso sono le batterie a dare grattacapi. Miglioreranno anche questo aspetto....

Ikaro
Eagle03

Tesla non lo so ma Space X come qualsiasi altra azienda aerospaziale sopravvive grazie a sussidi e commissioni statali

Vae Victis

La volpe e l'uva.

Seraph84

no, hanno richiesto l'incentivo ma non hanno fatto in tempo o era troppo complesso, o semplicemente troppo lungo (il tempo è denaro) fare tutto a regola per rientrare nei paramentri quindi hanno deciso di fare senza...la gigaberlin è già in ritardo, tesla brucia soldi ogni giorno di ritardo sull'inaugurazione, sicuramente hanno fatto i loro conti

nick99silver

Assolutamente!! Parlavo dì Volkswagen ma non c’è sicuramente solo lei

Maurizio Mugelli

lol ti hanno fatto il lavaggio del cervello ad un livello allucinante.
tesla ha chiesto i sussidi, poi hanno avuto ritarrdi e non sono riusciti a soddisfare le clausole richieste, questo e' quanto.

certi fan privi di senso della realta' proprio non li capisco, per una industria poi, e' assurdo.

Aristarco

No, forse non hai capito tu, come qualsiasi bonus o incentivo hanno delle regole per poter essere erogati e tesla non ha voluto sottostare a questi limiti, quindi ha rinunciato a prenderli

Maurizio Mugelli

forse non ti e' chiaro ma non e' che gli hanno detto "grazie non li vogliamo", hanno fallito i target necessari ad accedere ai finanziamenti e l'europa gli ha detto levati.

Aristarco

Le auto prendono fuoco anche da spente nel garage di casa

Aristarco

Guarda che tutte le auto prendono fuoco a prescindere dal tipo di carburante...solitamente è altro che prende fuoco...tipo una perdita di olio bollente che cola sull'impianto elettrico

Aristarco

Ma dai? Le auto prendono fuoco dopo un incidente? Terribile veramente

Aristarco

Eh certo perché secondo te rinunciano ad oltre un miliardo di euro gratis così per caso...meno male che ci siete voi fini economisti di internet a dirgliene quattro

Aristarco

Non funziona proprio così....per chiedere hn bonus anche tu singolo dai una determinata documentazione, se questa è falsa allora commetti un illecito..

Rick Deckard®

Ma perché a idrogeno sarebbe meglio?
È un motore elettrico più tutto il resto, l'idrogeno è energia elettrica cambiata di stato 2 volte e costa una follia..

Rick Deckard®

In caso di incidente ovviamente può succedere

Igi

... illecito ?
Ma che cavolo scrivi?... al massimo glielo avrebbero negato!

Salvatore Sgambato

Allora la dovremmo quasi ringraziare per il dieselgate!

Maurizio Mugelli

...andrebbero eliminati ma visto che ci sono beh, usiamoli.

Rick Deckard®

È normale che se finanzi la ricerca con soldi pubblici ne devi condividere i risultati

DefinitelyNotBruceWayne

Il dieselgate però ha fatto emergere il fatto che tanti altri produttori barassero. VW è stata quella che ne ha pagato di più le conseguenze perché era il primo produttore al mondo e i pezzi grossi sperperavano il denaro della compagnia in festini, bonus e voli.

nonècosì

forse perchè l'europa non è il terzo mondo delle automobili

booobiiii

Germania quasi in bancarotta mi è nuova. di certo in Europa tesla ha accumulato un bel pò di ritardo e questo fa pensare sulle capacità che Germania ed Europa in generale hanno di attrarre capitali e aziende

Antares
Paolo Giulio

Tipo? Le elettriche sono FUFFA, solo uno dei tanti "cambiamenti" di natura più economica che pratica... ma, visto che ce le impongono, tant'è...
Il fatto stesso che si continui a puntare sull'elettrico a batterie mentre E' molto meglio l'idrogeno, dà l'esatta proporzione di quanto poco di scientifico e tecnico ci sia.. sembra di vedere la "guerra" tra betamax e VHS, con la tecnologia migliore che venne "soppressa" per motivi economici imposti "dall'alto"...

La mia visione sull'elettrico è cmq NEGATIVA, come per qualunque altra boutade pro ambiente che di pro ambiente hanno tra il niente ed il nulla.

Ma ciò implica mescolare 2 argomenti assai diversi: quello che penso in generale con un semplice commento su quanto succede. Non è che, poichè ritengo questa tipologia di elettrico una "fuffa", non mi vien da commentare una normale notizia (tra l'altro meramente economica).

Antares
giovanni

Tesla ha trasferito la sua sede centrale dalla California ad Austin in Texas, dove sta appunto costruendo una nuova gigafactory, e sta spendendo circa 200 milioni di dollari per espandere la sua fabbrica di Shangai.
In Cina le vendite vanno molto bene, circa 60000 auto Tesla vendute solo a Settembre, quindi espandere la produzione in un paese dove vende bene e ha a portata di mano fornitori di batterie e microchip, oltrechè finanziamenti come in Texas, ha un senso, mentre la decadente, deindustrializzata e quasi in bancarotta Germania è un posto molto rischioso dove investire.

Tony Sterk

Fonte?

Tommers0050
Tesla è sempre stata dell'opinione che tutti i sussidi statali dovrebbero essere eliminati

Praticamente da oltre 10 anni è andato avanti ad aiutini statali e ora fa il signorone?

ally

tesla perde grosse occasioni, solo Maurizio Mugelli puo' salvarla...

Claudio Costerni

Paolo e anche Giulio... siete in contravvenzione per questa falsa notizia con sproloquio:
"delle mille tecnologie annunciate per migliorare gli accomultatori, non se n'è vista UNA sul mercato".

KK
Tesla è sempre stata dell'opinione che tutti i sussidi statali dovrebbero essere eliminati

Elon ingravidami

Vae Victis

Da noi è il ricevente che deve verificare se ha diritto a un bonus o a una detrazione.
In Germania non lo so.

KK

Un illecito no, semplicemente non lo avrebbero ottenuto

Maurizio Mugelli

le paccate di miliardi li fai non facendo sfumare occasioni come questa, hanno fatto una grande caxxata.

unacavolataalgiornolevailmedic

non so chi sia ma hai la mia curiosità ora, spiega

Vae Victis

Non hai letto bene. Loro non hanno proprio diritto di ottenere quell' incentivo, quindi avevano commesso un illecito andandoli a chiedere.
Continuano a ricevere tutti gli altri incentivi.

antonio della corte

Tu veramente stai male, spero che un giorno devi emigrare e lavorare sotto i tedeschi. Elon ha capito che lo vogliono boicottare è si sara gia pentito di aver fatto la fabbrica la.

NULL
Carlito
La burocrazia tedesca

Non c'entra niente
Io non fidandomi di nessun mass media cerco di andare sempre a leggere la fonte e forse questa volta un minimo di verità c'è.
Ci sono paletti ben precisi sui progetti IPCEI

Seraph84

vabbè...in poche parola ottenere gli incentivi comportava dei paletti e loro non vogliono starci, tanto che glie frega, hanno paccate di miliardi da spendere

Sistox v2

Benzina forse si, diesel no. Gas pure ma le bombole sono piuttosto sicure

Luis

Doug DeMuro mi piace, ma voglio anche la recensione Rivian di Sandy Munro.

Paolo Giulio

MAI scritto che fallisse... ti posso confermare che è STRAvalutata e ha tassi economici di crescita fuori scala e non sostenibili e che cmq stiamo sempre parlando di produzioni annuali oggi numericamente ridicole, senza contare che circa il 70% del fatturato negli ultimi 3 trimestri sono gonfiati dalla vendita dei "crediti verdi" agli costruttori che non rispettano i paramenti di emissioni.

Ha avuto il vantaggio temporale di essere pronta sul mercato prima di altri, ma tale situazione sta degradando giorno dopo giorno con i competitors che stanno mettendosi sul mercato con prodotti validi.

Ti invito a dare un occhio al video sulla RIVIAN recensita da Doug DeMuro
https://www.youtube.com/watch?v=CYrunRy8hmw

PERSONALMENTE, poi, se mi chiedi, vedo che le "batterie" non hanno futuro quanto lo avrà l'idrogeno: delle mille tecnologie annunciate per migliorare gli accomultatori, non se n'è vista UNA sul mercato... alla fine, le batterie andranno bene per l'elettrico "urbano" e l'idrogeno per le lunghe distanze (infatti sono innumerevole le startup con camion ad idrogeno sulle lunghe distanze)... vedo un futuro tipo il dualismo attuale benzina-diesel...

opt3ron

Si incendiano anche parcheggiate , una volta un 'auto ha preso fuoco bruciando anche quella di mio fratello parcheggiata vicino.

nick99silver
Chicco Bentivoglio

Pablito di hanno bannato da dday e sei ancora qui a rompere gli zebedei! Ma nella vita non hai un caxxo da fare?

Auto

Recensione Dacia Sandero Streetway TCe 90 CVT, quella automatica | Video

Auto

Recensione Jeep Compass 4xe PHEV: SUV ibrido plug-in a trazione integrale | Video

Auto

Recensione Audi Q2: il restyling della #untaggable. Test 35 TDI 150 CV | Video

Auto

Recensione Volkswagen ID.4 GTX: sportività "elettrizzante"