BMW M2, la nuova generazione si è fatta nuovamente spiare durante i test

06 Maggio 2022 7

La nuova BMW M2 sarà prodotta esclusivamente nello stabilimento di San Luis Potosi, in Messico. La nuova sportiva sarà lanciata ufficialmente nel corso dell'anno e sarà uno dei modelli che il costruttore tedesco porterà al debutto nel 2022 per festeggiare i 50 anni della divisione M. Alla presentazione, dunque, non dovrebbe mancare molto. Nel frattempo, questo nuovo modello è stato ulteriormente intercettato su strada durante alcuni test.

La nuova BMW M2 appare, ovviamente, ancora camuffata ma è possibile osservare, comunque, alcuni dettagli interessanti, tra cui l'abitacolo. Infatti, le nuove foto spia permettono anche di dare una sbirciatina alla plancia della vettura.

SGUARDO AGLI INTERNI

Anche se camuffata, si nota chiaramente che la nuova BMW M2 disporrà di linee aggressive. Rispetto all'attuale generazione ci sarà un paraurti anteriore ridisegnato con prese d'aria quadrate più grandi. Nuovo è anche il disegno dei gruppi ottici anteriori. Anche se la forma del doppio rene sarà leggermente differente da quella presente sull'attuale M2, non avrà le dimensioni XL viste su M3 e M4 che tanto hanno fatto discutere gli estimatori del marchio tedesco.


Parlando dell'abitacolo, invece, sebbene alcune parti siamo coperte da alcuni teli, si nota chiaramente la presenza di un grande pannello al cui interno sono presenti i display della strumentazione e quello dell'infotainment. Si tratta di una soluzione vista su diversi nuovi modelli del costruttore tedesco. Il sistema infotainment, in particolare, sarà dotato della piattaforma iDrive 8 che permette l'accesso ad una serie di servizi digitali avanzati.

La nuova BMW M2 dovrebbe essere proposta anche nella versione Competition, più performante. Parlando di motori, sotto il cofano dovrebbe trovare posto un 6 cilindri biturbo di 3 litri di cilindrata che nella variante per il modello Competition dovrebbe arrivare ad erogare circa 450 CV. La sportiva pare che sarà proposta solamente con la trazione posteriore.

Per festeggiare i 50 anni della divisione M, il marchio tedesco lancerà anche altri modelli come la M3 Touring e la M4 CSL che debutterà al Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2022.

[Foto spia: Motor1.com]


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Paolo C.

Bella. Il serie 2 coupè è l’unica BMW da salvare. Questa M2 sarà stupenda. Spero in una versione cabrio

T. P.

così almeno riusciamo a salvarne alcune! :)

Non capisco perché alcune BMW hanno il doppio rene classico piccolo e altre quello enorme

Johnny

Il tablet è ovvio che ci sarà, sta sul prototipo per una ragione.
Il manuale, se faranno come M3 e M4, ci sarà, ma probabilmente solo per la M2 "base".

Johnny

Chissà perché non hanno presentato la 2er coupé nuova già con il tablettone.
A livello industriale non avrebbe avuto più senso che cambiare la plancia dopo soli due anni dal lancio?

Comunque il posteriore pare migliorare in versione larga, mentre il paraurti anteriore mi sembra avere forme troppo squadrate. Vedremo quando la scopriranno come sarà.

Maverick

Orribile secondo me, la serie precedente molto più "cazzuta" e riuscita.

Cawero

L'unica BMW che comprerei ad oggi. Spero, per gli appassionati, non inseriscano quel doppio schermo enorme, orribile ed inutile su quest'auto e che esca anche la versione manuale. Ovviamente considerazioni mie...

Auto

Mercedes C300 e, una wagon ibrida plug-in come si deve | Recensione e Video

Auto

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Guide

Guida all'acquisto di una bici elettrica da città, cosa guardare, quanto spendere e come non farsi fregare | Video

Auto

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video