Crash test: 5 stelle Euro NCAP per Tesla Model S, NIO ET7 e Hyundai IONIQ 6

16 Novembre 2022 25

Euro NCAP ha pubblicato i risultati di una nuova tornata di crash test. Questa volta sono stati testati ben 16 modelli e solo uno non ha ottenuto le 5 stelle. I risultati di questi nuovi crash test dimostrano, comunque, come le case automobilistiche stiano lavorando molto sul fronte della sicurezza. Inoltre, all'interno di questo nuovo lotto di vetture erano presenti anche alcuni modelli cinesi. Tutti hanno ottenuto il massimo punteggio a riprova che le case automobilistiche cinesi stanno realizzando prodotti sempre più sicuri. Vediamo una panoramica dei principali risultati della nuova tornata di crash test.

CRESCE LA SICUREZZA

Tra i modelli testati da Euro NCAP spiccano la Tesla Model S e la cinese NIO ET7. Per entrambi questi modelli sono arrivate le 5 stelle Euro NCAP con ottime valutazioni, in particolare nel Safety Assist.

​Tesla Model S:

  • Occupanti adulti: 94%
  • Occupanti bambini: 91%
  • Utenti vulnerabili della strada: 85%
  • Safety Assist: 98%

Tesla ha sempre enfatizzato molto il livello di sicurezza offerto dalle sue vetture. Questo nuovo risultato dimostra che il costruttore americano continua a lavorare bene sotto questo punto di vista.

NIO ET7:

  • Occupanti adulti: 91%
  • Occupanti bambini: 87%
  • Utenti vulnerabili della strada: 73%
  • Safety Assist: 95%

La NIO ET7 sta arrivando in Europa, ne abbiamo parlato di recente. Questo risultato dimostra come il costruttore cinese offra un prodotto non solo tecnologico ma pure molto sicuro. Da segnalare anche l'ottimo risultato della Hyundai IONIQ 6 che ha ottenuto il punteggio del 97% nella protezione degli adulti.

Hyundai IONIQ 6:

  • Occupanti adulti: 97%
  • Occupanti bambini: 87%
  • Utenti vulnerabili della strada:66%
  • Safety Assist: 90%
GLI ALTRI RISULTATI

Per quanto riguarda gli altri risultati dei crash test, 5 Stelle Euro NCAP anche per la Toyota bZ4X, la Subaru Solterra, la nuova Honda Civic, la Toyota Yaris Cross, la Nissan Ariya, la Nissan X-Trail, la nuova Renault Austral, la Land Rover Range Rover, la Range Rover Sport, la nuova Smart #1, la WEY Coffee 02 e la ISUZU D-Max Crew Cab. L'unico modello ad ottenere "solo" 4 stelle, la nuova DS 9.

Toyota bZ4X:

  • Occupanti adulti: 88%
  • Occupanti bambini: 87%
  • Utenti vulnerabili della strada: 79%
  • Safety Assist: 91%

Subaru Solterra:

  • Occupanti adulti: 88%
  • Occupanti bambini: 87%
  • Utenti vulnerabili della strada: 79%
  • Safety Assist: 91%

Honda Civic:

  • Occupanti adulti: 89%
  • Occupanti bambini: 87%
  • Utenti vulnerabili della strada: 82%
  • Safety Assist: 83%

Toyota Yaris Cross:

  • Occupanti adulti: 85%
  • Occupanti bambini: 83%
  • Utenti vulnerabili della strada: 87%
  • Safety Assist: 82%

Nissan: Ariya:

  • Occupanti adulti: 86%
  • Occupanti bambini: 89%
  • Utenti vulnerabili della strada: 74%
  • Safety Assist: 93%

Nissan X-Trail:

  • Occupanti adulti: 91%
  • Occupanti bambini: 90%
  • Utenti vulnerabili della strada: 70%
  • Safety Assist: 95%

Renault Austral:

  • Occupanti adulti: 88%
  • Occupanti bambini: 83%
  • Utenti vulnerabili della strada: 69%
  • Safety Assist: 87%

Land Rover Range Rover:

  • Occupanti adulti: 84%
  • Occupanti bambini: 87%
  • Utenti vulnerabili della strada: 72%
  • Safety Assist: 82%

Land Rover Range Rover Sport:

  • Occupanti adulti: 85%
  • Occupanti bambini: 85%
  • Utenti vulnerabili della strada: 69%
  • Safety Assist: 82%

Smart #1:

  • Occupanti adulti: 96%
  • Occupanti bambini: 89%
  • Utenti vulnerabili della strada: 71%
  • Safety Assist: 88%

WEY Coffee 01:

  • Occupanti adulti: 94%
  • Occupanti bambini: 87%
  • Utenti vulnerabili della strada: 73%
  • Safety Assist: 93%

ISUZU D-Max Crew Cab:

  • Occupanti adulti: 86%
  • Occupanti bambini: 86%
  • Utenti vulnerabili della strada: 69%
  • Safety Assist: 83%

DS 9:

  • Occupanti adulti: 79%
  • Occupanti bambini: 86%
  • Utenti vulnerabili della strada:67%
  • Safety Assist: 67%

Tutti i dettagli sui risultati di questi veicoli si possono trovare direttamente sul sito di Euro NCAP.

Michiel van Ratingen, Secretary General di Euro NCAP, ha commentato:

I produttori sono desiderosi di ottenere buoni punteggi nei test di quest'anno poiché i protocolli del prossimo anno diventeranno più rigorosi e forniranno maggiori sfide per lo sviluppo dei veicoli. Nel 2023, in linea con la sua Vision 2030, Euro NCAP si concentrerà su una serie di nuovi aspetti. Ad esempio, stiamo mettendo in atto protocolli di frenata automatica di emergenza (AEB) per i motocicli e nuovi scenari di sicurezza passiva per pedoni e ciclisti, estendendo l'area in cui questi due utenti vulnerabili potrebbero interagire con un veicolo. Si tratta di un progresso necessario nella sicurezza per gli altri utenti della strada e stiamo collaborando strettamente con l'industria per garantire il raggiungimento degli obiettivi di Vision Zero e il rispetto delle esigenze dei protocolli.


25

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
NaXter24R

Si tutti contro di loro poveretti. Santi, dei santi sono

R_mzz

Tesla fin ora ha ricevuto solo accuse, tutte non dimostrate. Il marchio ha tanta visibilità e gli hater fanno tanto inutile rumore.

R_mzz

Ed ecco il solito hater ignorante.

Di fatto l'unica casa automobilistica condannata per accelerazioni involontarie è Toyota.

NaXter24R

Solo tutti quelli di Tesla

R_mzz

Non c’è neppure un singolo caso di incidente causato da errori di autopilot.
Il conducente deve sempre prestare attenzione e può sempre intervenire

NaXter24R

Lo so, proprio per quello. Ma ripeto è un problema generale. Io continuo a pensare che della meccanica debba esserci ai fini della sicurezza. O se non c'è, debba esserci un sistema veramente robusto per prevenire problemi.

NaXter24R

Non c'è stata solo la Cina. Gli esempi di autopilot ce ne sono. Ma basta guardare in altri settori. Più elettronica metti, più il SW deve essere robusto e affidabile ed i sistemi devono essere ridondanti.

R_mzz

In Cina non c'è stato un malfunzionamento, ma una comunissima pressione del pedale sbagliato.

R_mzz

Gli acceleratori ovviamente non hanno un collegamento meccanico con il motore da diversi decenni. In base allo stato del motore è sempre la centralina a decidere come interpretare la pressione dell'acceleratore.
In tutte le auto con cambio automatico non hai un controllo sul cambio. Le elettriche (con pochissime eccezioni) non hanno un cambio, ma il / i motori in presa diretta sulle ruote (dopo un riduttore ovviamente).

Per "Drive by Wire" normalmente si intende volante e freni completamente digitali, auto con questa tecnologia sono più uniche che rare.

Ricordiamo lo scandalo di Toyota del 2009, acceleratori bloccati e contemporaneamente freni non funzionanti.
Toyota alla fine fu condannata con una multa da 1,2 miliardi di dollari.
I freni erano ovviamente completamente meccanici.
https://en.wikipedia.org/wiki/2009–2011_Toyota_vehicle_recalls

NaXter24R

Il mio discorso vale ovunque ci sia troppa elettronica

PositiveVibes

Il by wire sta oramai si tutte le vetture.
Comprese le classiche endotermiche, è un discorso senza senso.

Ad oggi gli incidenti con autopilot (pochi) sono sempre dovuti alla disattenzione dei guidatori, che sanno benissimo di dover sempre prestare la massima attenzione, visto che il sistema è ancora in versione test.

Gianluigi

Anche io come altri ho notato l'ottimo punteggio delle Cinesi. sono certo che anche le case auto europee l'avranno notato. Speriamo si sveglino a portare su strada modelli elettrici con prezzi più abbordabili. Preferirei comunque comprare una Fiat elettrica che una Nio, potendo

NaXter24R

E quello mi va benissimo perchè tanta gente eviterebbe di farsi del male.
Dico che l'errore del pedale capitava prima e capita ora, io parlo proprio di malfunzionamenti che in fanboy qua sotto non riescono a concepire.

NaXter24R

Gli acceleratori non hanno cavo da un po. I cambi idem. Nelle elettriche non ne parliamo nemmeno non avendo bisogno di cavi.
Anche coi freni si sta passando al by wire

NaXter24R

Si, e gli altri incidenti con autopilota che decide di fare quel che vuole?
Ormai il by wire è standard un po ovunque, ma ripeto, esattamente come non saliresti su un aereo senza pilota, affidarsi completamente all'elettronica in auto non penso sia il massimo.

Rick Deckard®

Forse lo 0-200 in 0,5secondi se sbagli pedale fa danni enormi... Anche l'accelerazione dovrebbero limitarla o renderla attivabile solo su richiesta

R_mzz

Ma quali ultimi incidenti? La responsabilità è sempre del conducente.
In Cina il conducente ha sbagliato pedale.

Le auto odierne “by wire”? È evidente tu non sappia di cosa parli.

R_mzz

Sono eventi cosi frequenti che notizie del genere si trovano sui giornali di paese.
Accede più spesso di quel che si crede.
Questa volta ha avuto una notevole e inutile visibilità, ma non è successo nulla di così particolare, classico conducente che sbaglia i pedali

PositiveVibes

Quello che è successo in Cina, è già stato chiarito dalla telemetria :
Il guidatore preso dal panico perché stava sbagliando manovra ha schiacciato l'acceleratore convinto che fosse il freno, che invece non ha mai nemmeno sfiorato.
Di video di robe del genere è pieno YouTube, anche con vecchi catorci succede lo stesso in fase di parcheggio.

NaXter24R

Io mi sento più tranquillo se l'auto la guido io però. Anche gli aerei possono volare da soli, ma alla guida c'è qualcuno ed i sistemi sono ridondanti. E la ridondanza ha la sua ridondanza a sua volta.
Le auto ancora no. Diciamo che non mi fa impazzire troppa tecnologia in questo caso. Guarda quello che è successo in Cina l'altro giorno per esempio

Gianni Alberto Passante

pur considerando che possano esserci degli errori nelle automazioni e nei sistemi automatici sono ben certo che siano una percentuale ridottissima rispetto alle decine di migliaia di morti che fanno gli errori fatti dagli umani alla guida

an-cic

ormai sono tutte 5 stelle... sarebbe il caso di alzare il livello al punto che siano poche le 5 stelle e che averle sia un valore aggiunto

NaXter24R

Molte auto ormai sono sicure per il conducente e gli occupanti, quello che mi preoccupa, soprattutto alla luce degli ultimi incidenti, sono i malfunzionamenti. Le auto odierne hanno pochissimo in comune con le vecchie, è tutto "by wire" e ancora la ridondanza negli apparati non è trattata come su altri mezzi di trasporto.
Il fatto di essere sempre più dei passeggeri invece che dei guidatori dovrebbe far pensare.

Manu

Come si evince anche le cinesi ormai sono sicure.... stanno imparando velocemente

Tommers0050

ottimo il 5 stelle su tante auto cinesi, con buona pace dei detrattori

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video

Euro 7 ufficiale: lo stringente standard in vigore per le auto da luglio 2025

Auto elettrica fa rima con casa e indipendenza energetica | Un caffè con Silla

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video