Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Mercato auto Europa 2021: anche febbraio chiude negativamente

17 Marzo 2021 61

Per il mercato auto Europa 2021, anche il mese di febbraio si è chiuso con un risultato particolarmente negativo. Secondo i dati di ACEA, le immatricolazioni all'interno dell'Unione Europea sono crollate del 19,3%. Prendendo in considerazione anche i Paesi Ue-Efta e il Regno Unito, il dato peggiora ulteriormente e si attesta ad un -20,3%.

QUALI I MOTIVI?

Secondo ACEA, il motivo principale di questi risultati negativi è da ricercarsi sempre nelle conseguenze dello scoppio della pandemia. In particolare, pesano le misure di contenimento che limitano le attività delle persone e l'incertezza economica. Le 771.486 unità immatricolate all'interno dell'Unione Europea a febbraio rappresentano il livello più basso dal 2013. Tutti i quattro principali mercati hanno fatto segnare perdite significative.

L'Italia ha ottenuto il risultato "migliore" con una flessione del 12,3%. Gli altri mercati hanno fatto molto peggio: Germania (-19,0%), Francia (-20,9%) e Spagna (-38,4%). Guardando ai primi due mesi dell'anno, il dato cumulativo a livello dell'Unione Europea fa segnare un -21,7%. Tra i mercati principali, quello spagnolo è stato il più colpito con un -44,6%. Seguono Germania (-25,1%), Francia (-14,2%) e Italia (-13,1%).


Andando a guardare più da vicino i risultati del mese di febbraio 2021 a livello di Gruppi, non c'è molto da dire visto che i risultati sono negativi quasi per tutti. Per esempio, Stellantis ha chiuso con una flessione complessiva del 21,7%. Il Gruppo Volkswagen, invece, con un -17,4%. Perdita consistente per il Gruppo Renault con un -27,9%.

Risultato negativo ma decisamente migliore della media del mese per il Gruppo BMW che ha fatto segnare una flessione di "appena" il 9,1%. Piccola curiosità, in tutto questo mare di segni meno si segnala un risultato positivo. Solo considerando, però, anche i Paesi Ue-Efta e il Regno Unito, Volvo fa segnare un +1,4%. Le prospettive per i prossimi mesi non sono certamente positive visto che proseguono le restrizioni legate all'emergenza sanitaria. Tra un paio di settimane, con l'arrivo dei primi dati di marzo, sarà possibile capire meglio l'andamento del mercato.

[Fonte dati: ACEA]


61

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mashiro84

Sono imballati nelle ore di punta e vuoti negli altri momenti.

A Milano (è l'unico caso che conosco) il problema è esclusivamente legato alla linea rossa tra Cadorna e SanBabila nelle ore di punta (perché la portata massima non è in grado di reggere la "domanda" di gente proveniente dagli altri mezzi).
Per evitare di creare problemi alla tratta critica frequentemente vengono fermati gli altri mezzi (vivo sulla Gialla e spesso alle 8 del mattino sta ferma per non sovraccaricare le tratte centrali).

Per risolvere la criticità si è scelto di investire nella Metro 4, il cui tragitto è similare a quello della rossa in centro e dovrebbe servire a "scaricarla" almeno in parte.

Il periodo Covid credo non sia il caso di analizzarlo (vista la straordinarietà).

vincy

io non me la prendo affatto con il singolo genitori ma suu come viene gestita la cosa. Ci sarebbero 1000 idee per evitare che i genitori debbano usare l'auto per accompagnare i figli a scuola

Ginomoscerino

pure un filtro che intrappola CO2 e rilascia O2

Vae Victis

Sono pieni imballatiiii !

Vae Victis

Mettono anche l'aspiratore per il particolato dei pneumatici?

Vae Victis

Infatti c'è molta gente che sta spendendo per migliorare la propria abitazione.

Vae Victis

Non sono dati così negativi.
Nelle vere crisi si è visto di peggio.

Developer

Purtroppo in molte scuole (trovi ampia documentazione online) non permettono che questo avvenga.
E' un discorso legato alle responsabilità.

Anche io lo trovo assurdo, tanto più che vivo in un paesino turistico di 5000 persone, a 1km dalla scuola (e lavoro a 200m, quindi all'uscita mi raggiungerebbero qua).

vincy

A piedi accompagnati si intende

vincy

Sarò fortunato ad avere le scuole vicine ma i miei vanno a piedi. Alle elementari li accompagnavo io (sempre a piedi)

L’obiettivo di qualsiasi azienda è la massimizzazione del profitto, quindi è normale che sia così.

Certo che non navigano in un mare d’oro, in questo momento: l’intero settore è in sofferenza, più o meno in tutto il mondo.

La mia impressione è che in Italia la percezione sia più pesante per via di un generale impoverimento.

Flyn

Ovviamente non mi aspetto mica che le svendano :) non sto chiedendo questo. Il fatto che aumenti il prezzo non è sempre fisiologico, anzi è quasi sempre una scelta precisa per aumentare i profitti.

Sembra incredibile a chi non ha bambini, ma no, non possono.

È proprio la scuola che non lo consente.

E non possono nemmeno uscire da soli… cosa che ai miei tempi facevo regolarmente.

Non è che sono tutti stup1d1.
Aumentano le dotazioni tecnologiche, aumentano i requisiti di sicurezza, aumentano i requisiti anti-inquinamento, aumentano i costi di produzione e i prezzi delle componenti, aumenta il prezzo finale.

Il mercato che si contrae è una conseguenza (anche della situazione, contesto storico, problemi economici, ecc).

Non è che puoi abbassare a piacere. Non funziona così.

Aspetta e spera.

faber80

Anche lo smartworking ha cambiato le idee: io ormai lavoro quasi solo a casa, e non ho più "fretta" di cambiare un'auto solo per sfizio, per usarla nel fine settimana.
Inoltre senza un vero ridimensionamento dei listini (praticamente non è cambiato nulla con i bonus) la contrazione durerà a lungo.

Igi

Io una...

Igi

Non lo fa solo VW....
Tutte quelle 500e immatricolate io non le vedo... e giro molto!

Igi

Le case automobilistiche devono porsi delle domande e darsi delle risposte...
Uno i prezzi sempre più alti...
Due, la gente è confusa, compro termico adesso per perderci un botto qualora il mercato si orienta verso l'elettrico o compro elettrico che per come si evolve rapidamente diventa presto obsoleto...
Nel dubbio probabilmente tengono quello che hanno...
Se poi ci mettiamo anche l'insicurezza del momento!

Mirko

Fino a quando non scendono i prezzi delle elettriche mi tengo la mia Peugeot 207 gpl

Fabrizio

Per fortuna per i tuoi occhi

Lucasthelegend

idem, da 160 al giorno a 120 la settimana per il solo lavoro..terrò l'auto eoni..

Signor Rossi
Prison Mike

GODO!
cosi imparano ad intascare gli incentivi ed aumentare i prezzi...spero in altri 2-3 anni con il segno meno cosi si danno una ridimensionata sti ladri

Developer
Rozzo

Negli ultimi mesi ci sarebbero anche buoni affari, ma sono tra quelli che sta temporeggiando... Troppe variabili, per cambiare auto c'è tempo per fortuna

Ginomoscerino

con l'Euro 7 ci saranno dei pistoni nei filtri anti inquinamento

mashiro84

In realtà la disponibilità di un servizio di trasporto pubblico di qualità è legato alla quantità di persone che lo utilizzano.

Maggiori investimenti sui mezzi pubblici -> servizio di maggiore qualità -> maggior numero di persone sui mezzi -> maggiori introiti -> maggiori investimenti sui mezzi pubblici -> ...

In problema è che l'aumento di persone sui mezzi, a meno di non vietare la circolazione dei mezzi privati, è lenta e i costi non possono venire ripianati subito dalla maggiore quantità di persone trasportate.

Quindi bisogna OBBLIGARE la gente a salire sui mezzi (scendendo dall'auto) e contestualmente investire tanto sulla qualità del servizio.

Il Comune di Milano, a titolo di esempio, lo stava facendo prima della pandemia. Riuscire ad estendere lo stesso spirito al resto d'Italia sarebbe fantastico (ma a oggi è utopico).

mashiro84

E quelli che non hanno subito contraccolpi al proprio lavoro sono costretti a lavorare da casa e a non viaggiare "per legge".
Nessuno o quasi ha motivo di investire ora su un'auto.

iclaudio

saturazione del mercato e prezzi alle stelle ,prevedo l'arivo dell'euro 7

mashiro84

Esattamente. i miei 400km alla settimana (peraltro spesati dall'azienda come trasferte) sono diventati 20. La mia Fiesta ha 6 anni e iniziavo a pensare di cambiarla. Ma con l'offerta elettrica che ancora è parziale e non certo competitiva a livello economico (se non grazie a incentivi che si fa fatica a capire se e come verranno elargiti), perché dovrei cambiare l'auto ora?

Flyn

Non mi stupisce. Tralasciando tutto il discorso dei minori spostamenti, mi sono fatto fare un paio di preventivi per delle gol 8 e i prezzi sono lievitati dal modello precedente.
Il mercato si contrae e tu alzi il listino? A genius

Fabrizio

Per quello appunto dovremmo imparare dai Paesi più avanzati da questo punto di vista, che non devono essere per forza ricchi: guarda Portogallo, Polonia, Spagna e Ungheria.
Una parte degli incentivi pubblici potrebbe andare a misure atte ad evitare l'uso dell'auto in città, oltre a piste ciclabili e mezzi pubblici migliori e più economici sarebbero belli anche dei parcheggi gratuiti e sicuri in periferia per chi arriva da fuori

Giulk since 71' Reload

Io ne ho viste un paio su strada :)

Giulk since 71' Reload

Sono passato nel fare 30/35 mila km l'anno a 5/7 mila km per via del covid e del lavoro agile, con le restrizioni sulle emissioni e con un futuro incerto per via anche della crisi economica, per via dei prezzi sempre più alti delle auto, non mi potevo aspettare risultati diversi

vincy

concordo, infatti nessuno tocchi l'auto per i viaggi extraurbani.
QUello che si dovrebbe cambiare è l'approccio urbano.
Vedo gente che usa i suv per portare i bimbi a scuola che dista 500 metri

Hodd Toward

Perchè vuol dire che l'economia è in crisi.

Tanto dove vuoi andare?
:\

vincy

perchè, i bimbi non possono andare a piedi o in bici a scuola come in molte realtà d'europa ?

Hodd Toward

Non ne ho vista una e dico una in giro di queste macchine, solo nelle concessionarie VW le ho viste.

vincy

che c'entra new york ?
anzi, new york non ha un alto tassi di ciclabili o microbilità.
Non ha senso la tua citazione

Iena

Se invece di continuare ad aumentare i prezzi e di proporre sconti finti a fronte di finanziamenti capestro, facessero offerte vantaggiose e reali, magari qualche vendita in più la farebbero.

Bat13

Pandemia ed annessi problemi economici, incertezza sul futuro, spostamenti limitati, risparmi che vengono tenuti dove sono, passaggio all'elettrico, costi delle auto che si alzano ogni anno, venditori che si intascano gli incentivi indirizzati agli acquirenti...e qualcuno si stupisce di questi numeri?

Super Rich Vintage

Non bisogna fare di tutto un gruppo un fascio. Porsche ha la sua autonomia.

Ginomoscerino

come affidabilità delle auto Toyota

Super Rich Vintage

Credevo che Stellantis sarebbe stato un degno avversario di Vw ma mi sbagliavo... E intanto dopo il successo della gamma ID continuano le spedizioni...
https://uploads.disquscdn.c... Con questo ritmo a metà anno si tornerà ai numeri pre-crisi.

Ginomoscerino

non sapevo che Porsche si fosse divisa da VW

la gente sta perdendo il lavoro, i mutui per le case, le aziende, e secondo voi, in un momento come questo, dove regna l'incertezza economica più totale, pensa a comprare auto? LOL

Fabrizio

In problema è che in Italia non abbiamo città moderne.
Guarda Milano/Torino in confronto con Monaco, Varsavia, Strasburgo e ovviamente Amsterdam...siamo indietro di qualche decennio, soprattutto per l'uso della bici e mobilità alternativa.
Discorso a parte per l'extraurbano dove l'auto ovviamente è una necessità

Peugeot e-3008 elettrica: fino a 700 km, il SUV alla prova su strada | Video

Renault 5 E-TECH Electric: elettrica a meno di 25.000€... con l'asterisco | Video

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video

Volkswagen Passat, nuova con ibrido Plug-in da 100 km, ma anche diesel | Video