Volkswagen IQ.DRIVE: nuovo brand per ADAS e guida autonoma

17 Dicembre 2018 6

ADAS, guida autonoma e sicurezza, tutti riuniti sotto un unico nuovo brand: Volkswagen lancia IQ.DRIVE. Traducibile con "intelligenza alla guida", il nuovo marchio nasce per mettere ordine nella lunga lista di sistemi di assistenza alla guida avanzati proposta dalla Casa di Wolfsburg, accompagnando i clienti verso la guida autonoma. Lanciato in questi giorni con una campagna di marketing in Germania, il nuovo brand sarà poi promosso in tutti gli altri mercati europei nel corso del prossimo anno.

Lo spot di lancio, on air dal 20 dicembre, illustra il concetto alla base di IQ.DRIVE: dimostrare come già oggi le vetture Volkswagen propongano avanzati sistemi di assistenza alla guida, dal Remote Control Parking (gestisce le operazioni di parcheggio da remoto) al Traffic Jam Assist (guida semi-autonoma nel traffico congestionato), passando per il Travel Assist (cambio corsia senza intervento del conducente). Il tutto anticipando quello che vedremo nel prossimo futuro, ovvero la Volkswagen ID. VIZZION, una berlina elettrica predisposta per la guida autonoma di livello 5 (quella che non prevede alcun intervento da parte del conducente e che rende superflua la presenza di volante e pedali).


Il primo ADAS ad inaugurare il brand IQ. sono stati i fari IQ.Light che equipaggiano il nuovo Volkswagen Touareg: si tratta di proiettori con una una matrice di LED composta da 128 diodi per ogni faro, parte integrante del sistema di visione a infrarossi Nightvision. Come anticipato, IQ.DRIVE includerà sotto la sua ala tutte le forme di assistenza alla guida evolute del marchio, dal parcheggio autonomo e semi-autonomo alla gestione dello sterzo e dell'acceleratore, passando per i meccanismi di protezione proattiva.


6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

che mazzata addirittura euro 4. Se lo dice altroconsumo è vero.

sgru

per ridurre le emissioni basta anche ridurre la potenza, meglio un'auto un po' meno prestazionale (e che consuma anche un po' di meno) che una uguale ma euro4 invece di euro5 col rischio di non poterci andare in giro.

Eros Nardi

Hanno diminuito le prestazioni? Io sapevano che hanno semplicemente rimosso il trucchetto che riduce le emissioni in fase di test quindi emettono liberamente anche in fase di revisione.
Ho un'Audi euro5 e altroconsumo ha stimato che rimosso il software e misurando in condizioni reali è praticamente un euro4

Carlo Dimenti

Allora ti prego di Dimenti Carlo.

sgru

certo, dillo a quelli che presero i TDI col famoso problema agli iniettori pompa e a quelli che si son visti le prestazioni dell'auto sminuite per lo scandalo diesel gate ;-)

Carlo Dimenti

Con VW cadi sempre bene.

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video

Ford

Ford Focus 2019 ST-Line 1.5 EcoBlue: recensione e prova su strada | Video

Hyundai

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video