Virgin Hyperloop One: il nuovo prototipo in video

05 Aprile 2018 23

La risposta alla domanda di ieri sembra essere negativa: l'arresto di uno dei membri del consiglio di amministrazione e rimozione dalle loro cariche di altri tre dirigenti non rallenterà il progetto di Virgin Hyperloop One. L'ambizioso progetto riguardante la creazione di una rete di trasporti ad alta velocità su terra continua, come dimostra l'ultima generazione della navetta presentata nella giornata di ieri da Richard Branson in persona al principe ereditario di Arabia Saudita Mohammed bin Salman bin Abdulaziz.

Il vulcanico imprenditore britannico, tra i maggiori finanziatori del progetto (nonché, di recente, anche Presidente non esecutivo), ha presentato l'ultima evoluzione di quello che costituirà uno dei tanti "vagoni" destinati al trasporto di merce e passeggeri a velocità teoriche superiori a quelle del suono. Questo grazie ad un "tubo" a bassa pressione in cui le capsule viaggeranno spinte da motori a induzione. In occasione dell'ultimo test, svoltosi in Nevada alla fine del 2017, un prototipo in scala reale ha raggiunto la velocità record di 386 km/h, limitata dalla lunghezza ridotta del tubo utilizzato per compiere il test.


L'Arabia Saudita è uno dei Paesi che più crede nel progetto Hyperloop: nei piani del Regno, infatti, vi è una rete di tunnel che colleghi, entro il 2030, le città più importanti: da Riyadh a Jeddah, per esempio, serviranno solamente 76 minuti, riducendo drasticamente i tempi attualmente necessari via terra (10 ore). Lo stesso si potrà dire per il collegamento tra la capitale saudita ed Abu Dhabi, che si potrà effettuare in 48 minuti contro le 8,5 ore.

Nel video di Virgin Hyperloop One che vi mostriamo qui sotto è possibile apprezzare le prime forme del nuovo prototipo di navetta mentre effettua un giro di prova lungo il tubo costruito nei dintorni di Las Vegas. Non è stato ufficializzato alcun dato riguardante la velocità. Lo scorso febbraio un prototipo in scala reale di navetta è stato presentato a Dubai in occasione della Innovation Week: qui è stato possibile dare uno sguardo agli interni, progettati da BMW con l'utilizzo di poltrone derivate direttamente dai sedili delle sue ultime concept car.

Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Clicksmart a 299 euro oppure da Media World a 349 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lele

è solo uno degli step di test... la velocità finale dovrebbe superare i 1000 Km/h

Francesco

avrebbe minor impatto dell'aereo

Lele

Più che sulla fattibilità tecnica (dopo aver visto i razzi spaziali che atterrano da soli e vengono riutilizzati... credo che si possa realizzare quasi tutto), dubito sulla fattibilità economica. Sicuramente avranno fatto un adeguato studio di fattibilità anche in questo senso (ci mancherebbe), ma dubito che possa essere un mezzo di trasporto per la massa... spero di essere smentito

Lele

Ma che cavolo c'entra, quindi secondo te stavamo meglio quando nell'800 si andava principalmente a piedi, in bicicletta o, i più ricchi, in carrozza? Certo, l'aria era salutare, si camminava tanto, si stava all'aria aperta... ma il tuo discorso si riferisce a qualcosa di completamente diverso che poco si sposa con questo articolo e con questo tipo di tecnologie (che sono orientate a coprire grandi tratte).
Qui si parla di coprire distanze enormi in minor tempo di quanto già oggi si faccia comunque. Da Roma a Milano ci vai a piedi o in bicicletta? Il treno già esiste, solo che un ipotetico Hyperloop invece di impiegarci 3 ore ce ne impiegherebbe solo una. E pensa, così avresti ben 4 ore in più (tra andata e ritorno) per lavorare o per, visto che punti tanto su questo, farti una bella camminata e visitare la città.

Se proprio vogliamo affrontare il discorso che hai fatto in un contesto adatto, allora avresti dovuto commentare una eventuale notizia sul progetto della Boring Company a L.A.. Lì posso capire il tuo discorso, sarebbe preferibile potenziale mezzi pubblici piuttosto che aggevolare ulteriormente l'utilizzo dell'auto

Azz00

Con questo coso, noi poveri del sud potremo lavorare al nord facendo i pendolari e tornando a casa tutte le sere senza doversi trasferire con tutta la famiglia.

Psyco98

In America, dove il trasporto è quasi esclusivamente su strada nonostante il territorio sia praticamente ovunque piatto, potrebbe essere un modo per "sopperire" in lieve misura alla mancanza di treni, riducendo l'impatto ambientale per gli spostamenti su lunghe distanze.
Sarebbe un po' come piazzare la cosa dove non era ancora arrivata l'adsl: costa di più, ma quando sarà la norma le zone saranno già aggiornate

Gianni Staiano

mentre voi discettate alla virgin si lavora ...

Garrett

Tu ti riferisci al progresso tecnologico, che nessuno mette in dubbio ma lascia il tempo che trova.

Paolo Giulio

Credo tu confonda un deficit CULTURALE (il non aver "voglia" o tempo di vedere quanto ci circonda nelle proprie città o in quelle vicine e la generale mancanza di movimento salutare delle nuove generazioni) con un progetto di natura COMMERCIALE (le persone e soprattutto le merci viaggiano principalmente per LAVORO e non per PIACERE... se non ci fosse LUCRO, nemmeno questo progetto esisterebbe...)

L'accorciare (temporalmente) le distanze è PROGRESSO e. in questo caso (Arabia e paesi senza infrastrutture e, in più, anche pianeggianti), è anche a basso impatto ambientale.

Il fatto che non si usino più le gambe, beh, è una problematica atavica che affonda le radici da quando l'uomo ha iniziato a usare il cavallo.............. (LOL!)

Che poi il progetto sia attuabile o meno (e io ho i miei dubbi) è un altro discorso, ma l'idea alla base è INDUBBIAMENTE ottima.

IceMatrix

il progresso è anche tecnico... forse sei tu che ti fermi solo ad un concetto

Garrett

Mi spiace, non ci arrivi.

IceMatrix

Ma ci sei o ci fai? Come lo definisci fare X km da 8,5 ore in meno di 1 ora...

Ratchet

Se si infila dentro un tunnel.. non è proprio "virgin"

Ratchet

Se si infila dentro un tunnel.. non è proprio vergine

Garrett

Il termine progresso ha un'accezione positiva ed indica un miglioramento (non una percezione) delle condizioni di vita.

IceMatrix

Io lo definirei progresso che poi sia o non sia un bene per l'umanità è un altro discorso, ma penso ci siano cose ben peggiori...

Garrett

evoluzione non è sempre sinonimo di progresso.

IceMatrix

E' semplice evoluzione...

Garrett

Mi viene mente la talpa e le sue gallerie. In molti posti non è una soluzione praticabile.
Personalmente sono scettico. Abbattere ad ogni costo le distanze, per fare cosa, quando ci sono persone che non sanno nemmeno cosa c'è a 50 metri da dove si trovano.
Tutto è orientato a rendere sempre meno inutili le gambe e le braccia e il fatto di poter raggiungere ogni posto della terra in pochissimo tempo, agevolerà i flussi di persone, determinando delle conseguenze a cui nessuno attualmente pensa.

IceMatrix

Basta leggere per capire come mai sono arrivati "solo" a quella velocità ;)

jcrtron

Caspita ma mi sembra ci siano i led dentro al tubo, chissà se si possono cambiare i colori, penso che col rosso andrà più veloce. U.U

kayoshin

386 km/h non è molto
i prototipi dei treni "magnetici" giapponesi mi pare arrivino a superare i 500

Giorgio

Prima che si veda uno di sti cosi funzionare veramente per il pubblico si farà prima a cambiare il parco auto mondiale in elettrico

Hyundai

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video

Auto elettriche: le ho provate tutte e vi racconto una storia | Video

Dacia

GPL auto: guida completa, caratteristiche, costi e manutenzione | Dacia Duster

Jeep

Jeep Compass 1.6 Multijet 120 CV Limited: recensione e prova su strada | VIDEO