EasyJet e British Airways tagliano alcuni voli per l'Italia: calano le prenotazioni

28 Febbraio 2020 34

Il mondo dei trasporti sta soffrendo più di tutti l'emergenza sanitaria legata alla diffusione del CoVid-19, conosciuto volgarmente come Coronavirus. Dopo la chiusura delle tratte tra la Cina e l'Occidente è tempo di allarme anche in Europa, dove sono ormai diversi i focolai e l'Italia si trova di certo in testa alla lista.

Di pochi minuti fa la notizia - riportata dalla BBC ma non ancora dalla compagnia - di alcuni voli EasyJet in partenza e arrivo in Italia che sono stati cancellati per una "significativa diminuzione della domanda" relativa al Nord Italia. Non è ancora disponibile una lista ma vi invitiamo a controllare lo status del vostro volo qualora aveste un viaggio in programma con questa compagnia low-cost.

Purtroppo non si tratta della sola ad aver seguito tale strada, anche British Airways ha confermato di aver cancellato 56 voli che dagli aeroporti di Heathrow e Gatwick collegano Milano, Bologna, Venezia e Torino ma per il solo periodo compreso tra il 14 e il 28 marzo. La compagnia di bandiera inglese sta continuando ad operare normalmente da e verso il nostro Paese, ma sul sito ufficiale c'è una nota che riguarda proprio il Nord Italia e parla della possibilità di cambiare le prenotazioni viste le circostanze. La nota:

I clienti che hanno prenotato un volo tra Londra e le destinazioni del nord Italia tra cui Milano (Linate e Malpensa), Torino, Bologna, Venezia, Bergamo e Verona fino al 2 marzo 2020, possono prenotare un nuovo volo fino al 31 marzo 2020.


Nei giorni scorsi sono entrate in vigore alcune restrizioni che riguardano invece Giordania e Israele, con Ryanair costretta a prendere dei provvedimenti malgrado il loro dissenso. In particolare:

  • Giordania - nessun accesso consentito agli italiani a partire dal 25 febbraio con le 4 tratte che verranno sospese dal 12 marzo al 31 marzo (Milano BGY ad Amman, Bologna ad Amman, Roma CIA ad Aqaba, Milano BGY ad Aqaba).
  • Israele - simile provvedimento preso ieri 27 febbraio con accesso non consentito agli italiani, ma non si fermeranno i voli fino al 12 marzo, Ryanair comunica infatti che hanno "intenzione di continuare a operare voli dall'Italia verso Israele almeno per le prossime due settimane, fino al 12 marzo, in modo da poter rimpatriare tutti i visitatori non israeliani che hanno viaggiato in Israele con Ryanair nelle ultime due settimane sui nostri 4 voli provenienti dall’Italia". Le 4 tratte verranno sospese dal 12 al 31 marzo (da Milano Bergamo a Tel Aviv, da Bologna a Tel Aviv, da Roma Fiumicino a Tel Aviv, da Milano Bergamo a Eilat Ramon).

La situazione è in rapida evoluzione, vi aggiorneremo quanto prima non appena ci saranno ulteriori informazioni sulle restrizioni.


34

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aster

Io ormai ho rinunciato a insistere visto chr anche altri enti hanno certificato che in Italia si fa fatica a capire un testo scritto, ma in una situazione in continua evoluzione dove se tu provieni da una zona a rischio e quando atterrì uno starnuto o febbre sospetta di un passeggero ti fa mettere in quarantena o peggio tornare indietro.Che cosa c'entra l'UE?! Cosa c'entra la libera circolazione e Schengen con questa situazione?

Yari da Novara

Quindi non è che partono e tornano indietro...

Aster

E quindi..?!

Aster

A periodi per studi e amore in tempi passati:)

Luca Lindholm

Io ho fatto Roma-Stoccolma tante volte in treno (ben oltre 30 ore di viaggio!), ogni volta un'emozione bellissima. :''')

Anche lei ha a che fare con la capitale scandinava?

Francesco Renato

Certo, ma non è una speranza fondata sul nulla, è una speranza fondata sul comportamento storico dei coronavirus.

marian_12

Questo si spera perché per ora nemmeno i virologi esperti sanno dire con certezza.

Francesco Renato

Perché sarebbe la prima volta che un virus influenzale risulterebbe pandemico in estate.

Andre Santos

Per te non credo. Se sei dissociato da quello che commenti. A meno che tu abbia sbagliato articolo. Probabile

Aster

Niente non ci sono speranze.

Andre Santos

Sei tu chi ha risposto all'utente, mica io. Leggi sotto.
Comunque, si parla di voli UE. Tu hai scritto meglio cancellarli che tornare indietro. L'utente sopra ti ha ricordato che in UE allo stato attuale non possono mandare indietro i voli come ha fatto Israele ed altre nazioni.
Tutto qui

Aster

Anche a me sinceramente se ho tempo non mi dispiacerebbe un viaggio in treno italia Stoccolma;)

Aster

Ma cosa c'entra l'Europa con bloccare o mettere la gente in quarantena?! Romania e Bulgaria sono in Europa?! Certo che il livello di istruzione è pericolosamente fuori controllo on questo paese.

Andre Santos

E quindi bastava leggere "Sono ancora in Europa, non possono bloccare uno senza sintomi".

Aster

E quindi?!

Andre Santos

Israel non è geograficamente in Europa, nonostante a livello di certe organizzazioni (tipo sportive) ne faccia parte

marian_12

Ma come fai a sapere che il covid-19 abbia la stessa reazione alla bella stagione?

Aster

Ok.

Desmond Hume

lui ha scritto "Sono ancora in Europa, non possono bloccare uno senza sintomi".
Sei tu che non sai leggere

Aster

E che c'entra l'Europa. Certo che ormai è pieno di esperti pure di diritto internazionale.

Desmond Hume

non è in Europa e a Israele si sa già che viene concesso di fare quello che gli pare da anni.

Francesco Renato

Si, ma come dicevo la primavera è alle porte, l'influenza non è epidemica nella bella stagione

Giulk since 71'

Dipende se gli asintomatici sono a loro volta contagiosi

Francesco Renato

Possono, possono, basta... tamponarlo.

Aster

Chiedilo info a israele

Francesco Renato

Non sono più furbi, sono più intelligenti, che senso ha beccare influenzati asintomatici quando la primavera è alle porte.

Francesco Renato

Siamo a marzo, non è più tempo di influenza.

boosook

Greta approva. :)

boosook

E' così, anche noi ora ci siamo arrivati e iniziamo a fare il tampone solo a chi ha sintomi, ma ormai il danno è fatto...

GTX88

Sono ancora in Europa, non possono bloccare uno senza sintomi

Giulk since 71'

Già, questo dimostra solo una cosa, che gli altri sono sempre più furbi degli Italiani....

Nuanda

difficile, visto che neanche li cercano.....

enri

non vedo l'ora scoprano gli infetti che già sicuramente hanno nei loro Paesi, poi vedremo cosa chiudono

Aster

Meglio cancellarli che partire e tornare indietro

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren