Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Leasing sociale auto, il ministro Salvini: sì ma bisogna evitare distorsioni

29 Novembre 2023 296

Leasing sociale per le auto? Si ma attenzione a come si crea. Questa, in sintesi, la posizione del ministro dei Trasporti, Matteo Salvini, espressa alla Conferenza del traffico e della circolazione di Aci e Fondazione Caracciolo. Il parco auto circolante in Italia è molto vecchio e per accelerarne il ricambio, Aci ha proposto questa soluzione che anche la Francia ha adottato di recente. Soluzione che permetterebbe alle famiglie con basso reddito di poter cambiare l'auto, arrivando a disporre di vetture a basso impatto ambientale o elettriche.

BISOGNA EVITARE DISTORSIONI

Per il ministro Salvini si tratta, quindi, di una possibilità valida ma bisogna evitare distorsioni. Il ministro, infatti, teme abusi. Per tale motivo, bisogna fare molta attenzione a come si crea questo strumento.

Il principio è sacrosanto, vediamo come metterlo a terra senza esporsi a controindicazioni.

A Salvini preoccupa il fatto che ci possa essere un abuso nell'utilizzo del leasing sociale dell'auto viste le passate esperienze con il reddito di cittadinanza o il Superbonus.

Approfondiamo quello che ha detto il presidente, ma vedendo l'uso e l'abuso di certi strumenti in Italia, quando ho sentito Isee e auto in sharing mi è venuta in mente una sorta di auto di cittadinanza o bonus facciata e ho detto aspettate un attimo.

Da parte sua, il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani, insiste sull'utilizzo di questo strumento per accelerare il rinnovo del parco circolante italiano.

Abbiamo un problema che è quello del parco circolante più vecchio d'Europa, che per le auto più inquinanti euro 0, 1, 2 e 3 non ha avuto gran cambiamenti con le campagne di incentivazione.

Aci evidenzia che oggi in Italia 11 milioni e 500 mila macchine sono euro 0, 1, 2 o 3, il 30% del parco circolante. Per il presidente, il leasing social funzionerà ma è necessario partire con una sperimentazione per affinarla. Il confronto con il Governo continua. Vedremo come evolverà nei prossimi mesi. Probabilmente, molto dipenderà anche da come andrà l'iniziativa francese.


296

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
B83

Solo il 3% del patrimonio immobiliare ha usufruito del bonus, chi aveva disponibilità economica ha colto la possibilità di farsi ristrutturare prima seconda e terza casa, tradotto: i ricconi si sono rifatti le case gratis!
È tutto ridotto a questa frase purtroppo senza girarci intorno su artigiani gettiti iva e bla bla bla! I dati parlano chiaro e c’è poco da discuterne, siamo d’accordo che è stata una misura pensata male, bastava inserire il limite isse e solo prima casa, punto.

Rettore Università di Disqus

Cioè se non hai nemmeno i soldi per pagarti un geometra non è che non sei ricco, è che devi proprio andare a chiedere il sussidio e magari invece di stare su disqus a commentare è ora che te trovi un lavoro serio.

B83

Non avresti fatto nulla perché i tempi erano lunghi, con le case unifamiliari chi aveva i soldi ha pagato in anticipo il geometra e la pratica è stata accelerata, oppure hanno anticipato tutto e riceveranno le tranche delle fatture dal 730.

Cpt. Obvious

Che senso ha considerare i 10k di incentivi?
Il prezzo di listino dell'auto è sempre stato quello

Richard Nobel

sisi la spring con gli incentivi di qualche anno fa veniva la cifra che ho scritto

piail

Leasing non lo capisce questo figurati sociale

fabio
Rettore Università di Disqus

Bugia grandissima.

Rettore Università di Disqus

Perché per rifarsi casa gratis bisognava essere ricchi?
A me sembrava che bastava essere normodotati.

Ma magari mi sbaglio eh.

Rettore Università di Disqus

Raga ma gli date pure retta?
Ma secondo voi questo lo sa che uno che guadagna a100k piva deve pagarsi da solo i contributi?

Rettore Università di Disqus

Per te appunto.

BlackLagoon

Io ci capito dentro quella fetta e posso assicurarti che pur volendo non potrei evadere nemmeno 1 euro. Mi è semplicemente impossibile.

Ciccillo73

Ahahah!

MasterOfVisor

Ecco, mediamente fino ai 60k trovi i lavoratori dipendenti che pagano l’irpef regolare.
Quel 60-100k è dove si concretizza maggiormente l’evasione.

MasterOfVisor

Certo, la maggior parte è ceto basso. Il ceto medio esiste ma è ben nascosto dall’evasione, più del ceto alto.
Per me ceto alto è un imprenditore che ha un attivo netto sopra al M di € annui.

MasterOfVisor

Esiste, meno del passato ma esiste. Sono generalmente professionisti con partita iva (medici, architetti, avvocati etc.). Il problema è che dichiarano molto meno e pagano molto meno di irpef.

Il Robottino

Eh....sai....

BlackLagoon

Eh?
Vorresti dirmi che chi ha una RAL fino a 35k "sostiene" chi ne guadagna fino a 100k? Ma poi sostiene in che modo?

Luca Rissi

Finalmente qualcuno che ha capito il nocciolo della questione, forse perché lavora e non ha i brufoli da okkupante. Lasciando da parte situazioni borderline (che esistono ed esisterebbero IN OGNI CASO) l’italia e’ militarizzata dal sindacato che si infila ovunque. Ci sono bancali di ccnl che regolano nel minimo dettaglio la vita lavorativa di milioni di persone (e i livelli non sono per genere, pertanto lo spread fra stipendi maschili e femminili e’ una balla). Dallo stagista in poi (per gli stagisti si tratta di leggi regionali) ogni singolo centesimo percepito viene trattato a livello nazionale. Se fai questo hai quel livello, quello stipendio, quelle indennità, quegli scatti. Il salario minimo a 9€ lordi fa gola a chi non ha mai lavorato in vita propria o a qualche badante/lavoratore agricolo fantasma.

Luca Rissi

Chi sono? Impiegati (spesso piu’ poveri degli operai che fra straordinari e sostituzioni, festivi, notturni guadagnano di più). Dichiarano quei 20/30k che li fa uscire da qualunque agevolazione statale. Poi guardi fuori dalle case popolari e (non sempre, per carità, ci sono anche situazioni tristi) trovi le golf, le peugeot, le seat in versione potente, con scarichi artigianali, rimappe, minigonne… e ci salgono tizi tutti tatuati (i tatuaggi costano) e tutti fasciati in abiti da tamarri ma costosi. Dichiarano zero, sono poveri sulla carta da 10 generazioni e in tasca hanno dal doppio al triplo dell’impiegato standard che si deve pagare il mutuo, l’affitto, le rate dell’utilitaria, i vestiti per mettersi in tiro al lavoro, le pause pranzo a 5€ per un panino e 3€ per il bere ecc ecc

gamor

Non scherziamo cit.

italba

Ma chissà come mai tutti quelli che hanno una qualunque attività la prendono in leasing o in noleggio, magari solo tu sei furbo?

italba

Se parla Salvini pure il volume

papau

Io sto nella zona ricca della Brianza, anche se sono poverello.

3VGoal

Beh certo a Milano è pieno di meridionali, i milanesi veri ormai non ci sono piu

Giulk since 71' Reload

Ho fatto le miei proiezioni per l'auto a noleggio e convengono solo se vuoi cambiare auto spesso, se è questo quello che intendi, se poi il governo ti paga una parte della rata è un altro discorso

mashiro84

Potremmo dire che è la degenerazione di ogni regime dittatoriale e non ha nulla a che fare con la dottrina originaria a cui si riferisce quell'aggettivo.
Se potesse esistere comunismo senza dittatura... ma su grande scala è pressoché impossibile.

Michealknight

Fai uno swap con un w12 bentley biturbo

italba

Possesso e convenienza non sempre (anzi, quasi mai) vanno d'accordo, poi puoi pure buttare i tuoi soldi come ti pare...

Disqutente

No, italba ha sentenziato: un oggetto per essere di proprietà deve essere... bho? duraturo?!?

Anche la casa non è considerabile come bene di proprietà, a meno che non sia costruita con i metodi usati per le piramidi, il colosseo o la muraglia cinese.

Tutto il resto è "roba" di consumo e se non sei daccordo inizio ad offenderti! XD

ilariovs

3000€ ti toccano.
5000 se rottamazione.
Ma 3000 per tutti.

MacheteKowalski

Che problema c'è, basta tenere a zero gain e riverbero.

Disqutente

Tutto corretto ad eccezione delle ultime 2 righe.

Non perchè siano errate concettualmente, ma perchè le trovo errate socialmente.
Queste uscite, a mio avviso, alimentano uno scontro tra chi si professa di DX verso chi si professa di SX. Ma la domanda che mi vien da porti e che credimi te la dice uno che non ha alcuna fede politica, è: "se avesse vinto la corrente opposta, credi che oggi avremmo un'Italia davvero differente?"

Ecco che, siccome la domanda è retorica, e la storia recente stessa rispnde con un NO evidente, trovo inutile quele 2 ultime righe poichè chi li ha votati poteva votare l'esatto opposto e ci saremmo trovati nello stesso punto.

E sono convinto che sia oramai la maggioranza degli italiani a pensarla così, lo evidenzia il fatto che vi sia un grosso aumento dell'astensionismo negli ultimi decenni e che un qualcosa di nuovo (o che si professa tale) riesce a riscutere facilmente e velocemente importanti consensi (da Berlusconi ai 5S passando per un Renzi) che vanno via via scemando man mano che si capisce che "anche questo alla fin fine è come gli altri".
Il problema è appunto che non c'è, o non riesce ad esserci, qualcuno che cambi questa ns. politica fatta di slogan, bandierine da piantare e contrapposizioni di principio anche contro l'interesse del Paese.

Giulk since 71' Reload

Che cavolo c'entra la durata con la proprietà, ogni cosa non dura per sempre, ma questo non significa che devo per forza averla a noleggio o in leasing o no?

Giagia

La finanza, perché è quello, è tutto furoché green o marxisismo.

Giagia

L'arancione chiaro è la zona che sostiene la rossa, l'arancione scuro, la gialla e tutte le verdi. Se allarghi la forbice anche un pochino al giallo, direi altri 10k, ci sei in pieno.

Disqutente

Se quello è il ceto medio chi guadagna appena 60k Euro all'anno è un indigente?

Giagia

Che non è proprio la definizione di "medio"

iclaudio

"A Salvini preoccupa il fatto che ci possa essere un abuso nell'utilizzo del leasing sociale dell'auto viste le passate esperienze con il reddito di cittadinanza o il Superbonus"

questo povero inetto fa la sua propaganda pure quando propone delle soluzioni,soluzioni che faranno guadagnare qualche suo amichetto di partito ,basta vedere la vasta platea dei piazzisti e affaristi posizionati in senato

Disqutente

E' perchè tu sei virtuoso e non inquini.
Le Euro 6 vanno a diesel o benzina prodotto da latte di unicorno in aziende che utilizzano energia green e si avvalgono del lavoro di marmotte trentine che come noto non scurreggiano evitando così emissioni di CO2 ulteriori rispetto al mero respiro.

Coma fai a non vederci una logica ferrea dietro a queste scelte volte esclusivamente alla tutela della salute pubblica?

Stefano Bortoletto

Io non ho diritto agli incentivi perché la mia macchina è euro 6...

Ansem The Seeker Of Lossless

Preferirei che si lavorasse per incentivare l'aumento degli stipendi

Disqutente

Tutto corretto ad eccezione delle ultime 2 righe.

Non perchè siano errate concettualmente, ma perchè le trovo errate socialmente.
Queste uscite, a mio avviso, alimentano uno scontro tra chi si professa di DX verso chi si professa di SX. Ma la domanda che mi vien da porti e che credimi te la dice uno che non ha alcuna fede politica, è: "se avesse vinto la corrente opposta, credi che oggi avremmo un'Italia davvero differente?"

Ecco che, siccome la domanda è retorica, e la storia recente stessa rispnde con un NO evidente, trovo inutile quele 2 ultime righe poichè chi li ha votati poteva votare l'esatto opposto e ci saremmo trovati nello stesso punto.

E sono convinto che sia oramai la maggioranza degli italiani a pensarla così, lo evidenzia il fatto che vi sia un grosso aumento dell'astensionismo negli ultimi decenni e che un qualcosa di nuovo (o che si professa tale) riesce a riscutere facilmente e velocemente importanti consensi (da Berlusconi ai 5S passando per un Renzi) che vanno via via scemando man mano che si capisce che "anche questo alla fin fine è come gli altri".
Il problema è appunto che non c'è, o non riesce ad esserci, qualcuno che cambi questa ns. politica fatta di slogan, bandierine da piantare e contrapposizioni di principio anche contro l'interesse del Paese.

E K

Quindi l'1% degli italiani. Bella visione la tua.

Felipo

L'inettitudine di questa classe politica sta raggiungendo delle vette inaspettate.
Non c'è ambito in cui non riescano a proporre una vaccata, per poi inevitabilmente fare la solita retromarcia o modificare completamente quanto "promesso", prendendosi i meriti sul nulla e autoproclamandosi salvatori della patria.

Ma chi li ha votati immagino sia orgogliosissimo dei grandi risultati ottenuti finora, e che ci volete fare, il popolo è bue.

italba

Saranno comunisti travestiti?

italba

"Bene di proprietà" riferito ad un'auto è una solenne idiozia, sono progettate e costruite apposta per non durare. Tempo dieci o quindici anni al massimo i costi della manutenzione e dei ricambi avranno superato il valore dell'auto, e diventerà sempre meno affidabile

Giulk since 71' Reload

Te ne sei accorto solo ora? e guarda che anche gli altri paesi "occidentali" non è che stanno messi meglio ;)

Giulk since 71' Reload

E tutto pappa e ciccia, oramai si è capito da tempo, ma noi siamo complottisti che ci vuoi fare

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video

Volkswagen Passat, nuova con ibrido Plug-in da 100 km, ma anche diesel | Video

Volkswagen ID.3 (2023): prova su strada del restyling con software 3.5 | Video

Viaggio nella fabbrica di Brugola (OEB), le viti italiane fondamentali per il mondo auto