Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Leasing sociale per le auto. L'Italia ci sta pensando

28 Novembre 2023 316

Il parco circolante italiano è molto vecchio e quindi anche molto inquinante. Le nuove auto, però, oggi costano tanto e questo ne sta frenando il ricambio. L'Italia potrebbe, quindi, "copiare" il modello del leasing sociale introdotto in Francia, che permetterebbe anche alle famiglie con basso reddito di poter cambiare l'auto, arrivando a disporre di vetture a basso impatto ambientale o elettriche.

In Francia si è partiti a novembre con la raccolta delle richieste e a gennaio dovrebbero essere consegnati i primi modelli.

PRIMI PASSI

A quanto pare, ci sarebbero già stati alcuni incontri tra l'Aci, che si candida a gestire il parco auto, e i ministeri di Infrastrutture, Imprese e Ambiente. Per il presidente dell'Aci, Angelo Sticchi Damiani, l'importante sarebbe iniziare nel 2024 con una sperimentazione, anche con un numero limitato di vetture. Successivamente, questo strumento potrebbe essere affinato e migliorato.

Come funzionerebbe il leasing sociale per l'acquisto delle auto in Italia? Al momento sono ancora solo ipotesi ma nel nostro Paese si dovrebbe tenere conto di una serie di fattori tra cui l'ISEE, l’età della macchina da rottamare e la tipologia di auto che si andrebbe a prendere. Tutti questi elementi permetterebbero di arrivare a stilare una graduatoria per l'assegnazione delle vetture.

L'idea sarebbe quella di offrire con un canone mensile compreso tra 75 e 125 euro. Grazie a questo strumento, si punta ad andare a rottamare le molte vetture Euro 0 - Euro 3 che circolano ancora in Italia. Si parla di oltre 10 milioni, pari al 27% del parco circolante.

Il leasing sociale non sarebbe gratuito per le casse dello Stato che sarebbe chiamato a versare l'anticipo delle nuove vetture. Secondo Aci, potrebbero essere utilizzati i fondi avanzati dell'Ecobonus 2022, oltre a quelli che avanzeranno dall'Ecobonus 2023.

Per Aci, l'importante è partire il prima possibile. Proprio per questo, pare che a breve ci sarà un ulteriore incontro con i ministeri menzionati in precedenza. Ovviamente, mancano ancora molti dettagli. I contratti di leasing hanno condizioni specifiche come, per esempio, il chilometraggio massimo. Non sappiamo, dunque, come sarebbe strutturata nel complesso l'offerta. Lo capiremo se davvero si riuscirà a replicare anche in Italia il leasing sociale per l'acquisto delle vetture.

Non rimane che attendere l'arrivo di eventuali novità su questo progetto.


316

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
chester999

dove fanno autotuning

chester999

ci guadagnerebbero in pochi e se non crei le condizioni per un magna magna, in Italia non vai da nessuna parte...

chester999

credo che lo dicevano anche ai tempi di Massimo D'Azeglio ...

NoName

L'unico messaggio "edited" è il primo che ho modificato dopo pochi minuti per qualche precisazione: tu hai risposto dopo la modifica ...

italba

Ma credi davvero che nessuno si sia accorto che il primo messaggio lo
hai modificato? Io posso benissimo essere d'accordo che l'ISEE non sia
adeguato, ti sto contestando che la studentessa abbia commesso un reato.
Da maggiorenne chiunque può prendere la residenza dove preferisce per
qualunque motivo, anche fiscale, quindi non c'è nessun problema se va ad
abitare formalmente o meno dalla nonna: Oltretutto "residenza" e "domicilio" sono due cose diverse, può benissimo avere la residenza dalla nonna ed essere domiciliata temporaneamente dai genitori, magari per motivi di studio. Ugualmente non ci sono
problemi se i genitori le regalano dei soldi o le prestano un'auto, né se ogni tanto (o quasi sempre) va a dormire da loro. Una volta che ha preso, ripeto, legittimamente e legalmente la residenza dalla nonna, o dove le pare a lei, è legittimamente e legalmente uscita dalla famiglia dei genitori e dal loro ISEE, quindi di quale "reato" o "falsa residenza" vai cianciando? La residenza vera è quella che ha scritto sulla carta d'identità, non quella che dici tu!

italba

Secondo me non vuoi ammettere di
avere detto una grandissima str...upidaggine e cerchi di cambiare
discorso. C'è gente che si approfitta dell'ISEE? Ma va? Non lo sapeva
nessuno, come fai di cognome, Holmes? Il problema è che se ci sono
delle scappatoie per eludere (non evadere!) le leggi ed ottenere un
trattamento privilegiato, come con l'ISEE della nonna, la gente ne
approfitta, sempre lo ha fatto e sempre lo farà. Inutile che tu te ne
venga a protestare, bisognava scrivere le leggi meglio o inventarsi
qualche altro meccanismo per determinare chi ha davvero bisogno e chi no, i pettegolezzi da comari di paese non fanno testo

NoName

Secondo me soffri di analfabetismo funzionale: io ho solamente descritto come certe persone "aggirano" l'isee e tu stai facendo delle polemiche sterili...

italba

Ripeto,

Questa studentessa potrebbe benissimo aver litigato con i genitori ed essersene andata a vivere con la nonna, come può fare il fisco a dimostrare che non sia vero?


Cosa facciamo, ci fidiamo delle voci messe in giro dalle pettegole di paese (te compreso) oppure apriamo un'inchiesta con guardia di finanza, telecamere nascoste, una mezza dozzina di finanzieri a controllarla notte e giorno per vedere se effettivamente va a dormire dalla nonna? E, dato che non può essere vietato andare a trovare i genitori anche se hai cambiato residenza, la fai sorvegliare per diversi mesi per dimostrare che la sua cameretta dai genitori è la sua residenza abituale? Hai una pallida idea di quanto ci costerebbe questa indagine, in confronto con l'evasione che forse potremmo recuperare?

NoName

Le tasse universitarie si pagano in base all'isee del proprio nucleo familiare che nel suo caso è alto, ma lei risulta residente a casa di sua nonna ( falso). Se facessimo tutti così non si potrebbero più avere borse di studio e le università dovrebbero recuperare in qualche modo le tasse mancanti...

Disqutente

Sì, non è affatto una cavolata quello che hai detto.
Ma va anche tenuto conto che se hai lavorato bene precedentemente e quindi sei competente nel tuo lavoro è un po' meno duro cambiare. Certo non "facile" coma a 20 anni, ma soprattutto perchè giustamente lo stipendio proposto ad un 20enne non è in linea con quello che vorrebbe e dovrebbe avere un 50enne formato.

Poi se ci si è comportati in modo poco corretto in ambito lavorativo o se si è effettivamente in settori che vanno scomparendo resterà sempre molto difficile. Ma nel primo caso si puo dire che si raccoglie quello che si è seminato e provo pochissima pena per simili persone, nel secondo caso parliamo di casi certamente non significativi a livello numerico e che meriterebbero soluzioni ad hoc che, se pur costose, non inciderebbero poi nel bilancio statale.

Personalmente, forse anche grazie al fatto di vivere nel Nord-Est che è meno soggetto a problematiche di lavoro, quando a ca. 35 anni ho voluto cambiare la mia situazione lavorativa non ho avuto il minimo problema a farlo e pure con situazioni retributive migliori (ho cambiato 3 datori di lavoro in 5 anni). E a tutt'oggi posso metterti la mano sul fuoco che dovunque sono stato a lavorare sarebbero certamente disposti a riassumermi.
Poi per esigenze famigliari sono entrato nell'azienda di famiglia ed ovviamente questo non lo metto nel novero di ciò di cui parlo poichè è una fortuna personale che in parte prescinde dalle mie qualità, ma che mi ha fatto conoscere molto meglio cosa vuol dire avere a che fare con dipendenti, con la loro gestione e con il dover cercare compromessi con i problemi di tutti, sia quelli più bravi e ligi, sia quelli che altro non sono che parassiti della società.

Antsm90

Sì beh, sull'impegnarsi dipende. Finché si è giovani non si hanno scuse, ma dopo una certa età se ti lasciano a casa è durissima trovare un lavoro ben pagato (specie se si proviene da un settore mezzo morto)

italba

Non giustifico assolutamente niente, sei tu che non capisci un ##### di come funzioni la fiscalità. Le tasse si pagano esclusivamente sui propri guadagni, se non hai niente e non lavori non paghi niente di tasse (ovviamente) anche se poi i tuoi genitori ti fanno vivere come un principe. Così è e non potrebbe essere altrimenti, visto che i genitori non sono obbligati a dar niente ai figli maggiorenni che siano sani e capaci di lavorare. Questa studentessa potrebbe benissimo aver litigato con i genitori ed essersene andata a vivere con la nonna, come può fare il fisco a dimostrare che non sia vero?

Vespasianix

A Roma no!

Vespasianix

Dopo la guerra non c'era alternativa, se non lasciare persone di mezza età senza pensione

Le rate dell'acquisto finiranno? se ti dice bene.
vaglielo a dire a gli 80.000 a cui rubano l'auto ogni anno, oppure a quelli che si svegliano e trovano la macchina sui blocchi di cemento o distrutta e senza stereo.
Con il leasing il problema non sussiste e se non puoi pagarlo la restituisci, perché non è un debito ma un servizio... il debito è quello che fai nel momento in cui la compri invece.
Il leasing vale solo per il costo di non doversi svegliarsi di notte per andare a controllare se hai chiuso le portiere, già solo per quello.

supermariolino87

Vero, ma almeno conosco bene l'italiano.

Lo stato deve intervenire direttamente, anche senza passare per l'azienda, con ad esempio il leasing sociale, perché no.

italba

Affari suoi, le tasse si pagano su quanto guadagni, non sui regali

Willie

Tranquillo, non ne hanno bisogno. Capisci a me

Basato

Le rate dell'acquisto finiranno. Le rate del leasing ti faranno vivere a debito a vita.

Perché con l’acquisto non le paghi le rate? In tal caso paghi in contanti, e figurati se ti rende ansioso una rata.

Basato

Non essere proprietario di nulla di quello che hai ti rende meno ansioso?

E io che pensavo che svegliarsi la mattina col pensiero delle rate rendesse ansiosi, vedi un po'.

Disqutente

Certo e tutti gli italiani sono mafiosi, i francesi mangialumache, i tedeschi stanno infradito con calzetti e gli inglesi bevono il tè alle 16.
Hai certamente ragione tu. Anche perchè mica voglio contraddire un mafioso... XD

Stefano Bortoletto

Si si pregiudizio, scendi dal mondo delle nuvole e vai a vedere che schifezza è il mondo del lavoro in questo paese, altro che pregiudizi

Ginomoscerino

Tipo per un leasing dell'auto o per fare un mutuo per la casa o qualsiasi altra cosa

Disqutente

Questa tua idea non è griiiiin.
In ambito automotive solo elettrico è griiiin.

Così è deciso, l'udienza è tolta.

dragatoresullaluna

il "risparmio" con l'ibrido fiat attuale è quasi nullo, soprattutto se non la usi in città.

Disqutente

Nulla da replicare, non servirebbe. Basi tutto sul tuo pregiudizio personale quindi nessun valore hanno le tue affermazioni in questo contesto e per lo stesso motivo nessun discorso serio potresti seguire.

Stefano Bortoletto

Sono proprio quelli che sottopagano il più possibile i loro dipendenti, li spremono come limoni ed evadono come non ci fosse un domani quelli piccoli di cui parli tu, la verità è che piccolo o grande il mondo imprenditoriale di questo paese è marcio fino al midollo, se su 100 imprenditori ce n'è uno onesto che paga bene i suoi dipendenti, li tratta bene e non evade sono già largo.

FabxRM

No per fortuna era assicurata... però inevitabilmente c'ho rimesso tipo 2/3 mila euro di rate già pagate

NoName

Non ho mai detto che la studentessa lavora ... Si fa pure parecchie vacanze e ha una macchina tutta sua ( intestata ai genitori): quindi direi che riceve parecchi soldi dai genitori.

Ivan M.

Probabilmente inquinano di più i cinesoni DR che pesano 2 tonnellate e fanno 9 a litro che una utilitaria euro 4, questo poco ma sicuro. Ma poi, se il problema principale è l'inquinamento, perché non obbligano semplicemente le casi madre o anche terzi a creare kit di conversione per auto con 10 anni sulle spalle? Un benzina per passare da euro 4 a 5 basterebbe una EGR in più. Per diventare euro 6 basta poco in più anche. Sui diesel giustamente va anche l'scr, o alcuni benzina ad iniezione diretta idem richiedono un altro catalizzatore aggiuntivo, ma senza additivo. Nel complesso, è la soluzione migliore convertire ciò che già esiste, che non produrre altra monnezza. Motori usa e getta con cinghia a bagno d'olio per risparmiare chissà qualche attrito e non arrivano manco a 200 Mila chilometri. Bel risparmio sull'inquinamento. L'evoluzione dei motori é ferma da anni, tolta la fasatura variabile, non cambia assolutamente nulla da un motore di 20 anni fa ad un cesso odierno. Anzi la Toyota era già avanti 20 anni fa con il vvti che fa gli stessi consumi di un "ibrido" Multiair fiat, uscito 20 anni dopo e che per produrlo richiede più pezzi e quindi inquini di più.

non lo è già almeno in parte? il bollo a chi lo paghi? le accise a chi le paghi? i blocchi sulla circolazione per spingerti a cambiare auto chi li fa? Il tutto condito da investimenti mediocri sul trasporto pubblico che ti costringono a comprare auto anche quando si potrebbe farne a meno.

torzius

Hai colto il punto

In effetti un leasing ti rende più felice e meno ansioso… queste cose impattano notevolmente sul nostro stato psicofisico.

Igioz

dove abiti?
comune intendo eh

Willie

Ma quando te l'hanno rubata hai dovuto continuare a pagare le rate?

Willie

A che gli servono i prestiti?

Meandmyself

Si…con qualche modifica,ma ci sei quasi…-andresti un po’ indottrinato e svegliato perché dormi ancora e sei nel mondo finto…però dai,sei sulla buona strada

Disqutente

Credo sia un volo pindarico.
Mi domando poi se sia una misura lecita in un libero mercato. Ritengo di no.
Quello che dici si fa incentivando la produzione sul ns. territorio. Poi bisogna anche mettere dei vincoli per evitare che le aziende "avuta la grazia gabbato lo santo" prendano incentivi e poi delocalizzino nuovamente.

Sull'assistenzialismo che te devo dì... Per me non siamo tutti uguali e scegliere politiche che puntano verso quella direzione lo trovo poco giusto.
Io vorrei che tutti avessero opzioni migliori e a livello statale si spendesse in quella direzione, non cercare di aiutare anche (soprattutto?) chi non si impegna per migliorare la propria situazione o chi, come dicevi tu, è bravo ad evadere e così accedere pure ai sussidi...

Davide

Quella è un'altra truffa. Il problema della repubblica è che siamo ancorati as una carta vecchia di quasi 80 anni e difficile da modificare.
E sulla base di essa sonno saltate fuori tutte queste cose assistenzialiste che non hanno il presupposto di esistenza nel 2023.
Ognuno dovrebbe mettere da parte la propria pensione in autonomia. Non lo fai e finisci i soldi? C***I tuoi.

Antsm90

Però appunto, essendo un welfare solo per i meno abbienti non vedo perchè l'Europa dovrebbe rognare. Un conto è dire "da domani tutte le auto prodotte in Italia accederanno agli incentivi di 5000€" e un conto è dire "da domani chi non arriva a fine mese potrà accedere alle auto italiane 'popolari'", non è proprio proprio la stessa cosa.

PS: Se l'assistenzialismo è fatto bene, lo stato non butta soldi (riprendendo il suddetto esempio, i soldi spesi dallo stato andrebbero nelle tasche dei lavoratori italiani connessi a quella fabbrica), se ti limiti solo a dare più soldi ai meno abbienti è possibile che li buttino in alcool e gadget cinesi/americani

Disqutente

Sopra hai scritto "solo per auto prodotte in Italia..."

Se considero il virgolettato credo che la tua idea sia contraria a ciò che è concesso ai membri delle UE ed al concetto stesso di UE.
Se invece parli di ogni auto entro una certa soglia di prezzo è un discorso differente.

A mio modo di vedere preferirei non avere incentivi ma "investire" per avere uno stipendio migliore. Mia visione che capisco possa anche non essere condivisa, ma concettualmente preferisco uno stato che mi dia migliori possibilità piuttosto che uno stato che punti più verso un assistenzialismo.

italba

Ah, ecco perché hanno diffuso il covid con le "scie kimike" e lo hanno attivato col 5G, Bill Gates si è messo d'accordo con gli impresari funerari e voleva incrementare i loro affari!

marco 2

il socialismo in italia!!! XXXXXD

Antsm90

E quindi la tua soluzione è far aumentare questa differenza ancora di più?

italba

Se la studentessa è maggiorenne può benissimo avere la sua residenza e pagare solo le tasse relative al suo reddito, non è detto che i genitori ricchi ti passino la paghetta a vita

Antsm90

In questo caso si parlerebbe di uno sconto solo per i meno abbienti (o chi fa nero), non sarebbe un incentivo globale

italba

Per te ci vorrebbero le mura del manicomio...

Ziggy

ti stanno offrendo un'opzione in più. i costi delle auto nuove sono proibitivi per le famiglie a basso reddito, che vuoi fare obbligarli ad andare a piedi quando si scassa la macchina o spingerli ad indebitarsi oltre le loro possibilità?

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video

Volkswagen Passat, nuova con ibrido Plug-in da 100 km, ma anche diesel | Video

Volkswagen ID.3 (2023): prova su strada del restyling con software 3.5 | Video

Viaggio nella fabbrica di Brugola (OEB), le viti italiane fondamentali per il mondo auto