Mercato auto UE 2022: elettriche e Plug-in quasi al 19% di quota nel secondo trimestre

21 Luglio 2022 100

Nel secondo trimestre del 2022, le Plug-in e le 100% elettriche dispongono, assieme, del 18,7% della quota del mercato auto dell'Unione Europea. Si tratta di dati condivisi da ACEA che ha scatto una fotografia dell'andamento del mercato UE dal punto di vista delle alimentazioni. Nello specifico, le BEV possono contare su di una quota del 9,9%, mentre le PHEV dell'8,7%.

Nello specifico, nel secondo trimestre, le immatricolazioni di veicoli 100% elettrici nell'UE sono cresciute dell'11,1%, raggiungendo 233.413 unità. A contribuire a questo risultato, soprattutto i mercati della Spagna e della Francia con un +22,0% e +18,6%. L'Italia ha invece segnato una perdita importante del 19,6%, mentre la Germania ha registrato un leggero segno negativo (-0,5%).

I veicoli Plug-in hanno ampliato la propria quota di mercato nel periodo, nonostante un calo a doppia cifra delle unità vendute (-12,5% a 206.501 auto). Ad eccezione della Spagna (+11,3%), tutti i mercati chiave dell'Unione Europea hanno registrato un calo delle vendite dei modelli PHEV: Francia (-17,4%), Germania (-16,9%) e Italia (-6,9%).


Contestualmente, le auto a benzina e diesel hanno subito forti cali durante questo trimestre, portando a una contrazione della loro quota di mercato.

MALE BENZINA E DIESEL

Entrando nei dettagli del rapporto di ACEA, la quota complessiva delle vetture benzina e diesel è scesa dal 62% del secondo trimestre del 2021 al 55,8% del 2022. Le auto a benzina possono disporre di una quota del 38,5%. Le vetture diesel, invece, non vanno oltre il 17,3%. In termini di volume, le vendite delle auto benzina sono crollate del 22,2% in tutta l'UE, pari a 909.703 veicoli. Il diesel ha registrato un calo ancora più marcato (-27,7%), attestandosi a 409.174 unità.

Per quanto riguarda i modelli ibridi, nel secondo trimestre del 2022 le vendite sono calate del 2,2%. Tuttavia, a causa del calo generale delle vendite, la quota di mercato è salita, arrivando al 22,6%. In Francia e Spagna le ibride sono in crescita (+7,2% e +2,7% rispettivamente). Invece, in Italia e Germania è stato registrato un calo: -9,3% e -6,5%.

I veicoli alimentati a GPL hanno registrato un incremento delle vendite (+7,9%), raggiungendo le 64.152 unità nel secondo trimestre dell'anno. Tre dei quattro maggiori mercati dell'Unione Europea hanno registrato forti guadagni: Spagna (+57,6%), Francia (+21,9%) e Germania (+10,3%). In flessione l'Italia (-5,1%). Male, invece, il metano, con le immatricolazioni che sono calate del 62,9%, con 4.983 unità. Questo calo è dovuto principalmente all'Italia, che rappresenta la stragrande maggioranza delle vendite.


100

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Luke

Ci ho vissuto per un periodo ed ero senza auto. Idem un sacco di altre persone, per esempio quasi tutti gli studenti universitari. In ogni caso un conto è avere l'auto, un conto è usarla pee girare in mezzo a Milano quando ci sono un sacco di mezzi.

Rettore Università di Disqus

La follia è pensare che si possa vivere senza auto a milano.

Ray

come ti trovi?

Sagitt

Captur etech 160

Ray

Che modello è?

Luke

Ah sì giusto, la follia di prendere i mezzi pubblici in città. Abbiamo milioni di folli tutti i giorni in metro e sugli autobus a Milano.

Rettore Università di Disqus

Il problema del plug in è che fanno solo catafalchi.
Io vorrei un’auto piccolina, non ne fanno a parte l’Audi a3.

Rettore Università di Disqus

Mostra pure un paese dove invece di fare riforme strutturali il governo dei migliori ha continuato a dare mance e mancette.

Rettore Università di Disqus

Non è un obbligo rispondevo con esempi pratici alla tua follia.

max76

Applausi

Luke

Nessuno ti obbliga a prendere i mezzi eh. Continui a parlare di imposizioni quando puoi benissimo scegliere di fare quello che vuoi, eccetto girare con un diesel di 20 anni fa in centro città.

Rettore Università di Disqus

Sisi posso girare con i mezzi.

Casa mia lavoro:

Scooter 15 min
Mezzi 85 min

La giri benissimo melanoooohh coi mezzi.

Più la sera dopo la mezzanotte in balia di qualsiasi balordo sui notturni.

Milan lé un gran Milan.

Sagitt

Non vado al mare la domenica, dista troppo. Ma anche fosse vicino non ci andrei, e se dovessi andarci userei il treno.

Vae Victis

Si anche tu puoi andarci...

Sagitt

Puoi andarci anche in treno, o affittare l’auto per quella giornata. Ti costa sicuramente meno.

Sagitt

Puoi andarci anche in treno, o affittare l’auto per quella giornata. Ti costa sicuramente meno.

Vae Victis

Alla Domenica al mare ci vai col monopattino??

Sagitt

Cugino

Simone

ha quasi tutto di serie ho aggiunto pack winter e gomme termiche

Simone

non sono tuo Zio. Ho una plug-in pure io

Luke

Se vivi a Milano puoi benissimo girare con i mezzi, non ti serve un'auto. Se ti serve per girare fuori Milano puoi prendere l'auto che vuoi senza alcun problema. L'inquinamento e il traffico sono problemi reali, soprattutto in città come Milano. Meno auto girano, meglio è per tutti.

Rettore Università di Disqus

beh tipo dell'imposizione di far fuori tutti i diesel?

anche io comprerò una lavatrice come prossima auto.

Ma non queste robe fighette da 60k, dovrò comprare una vera e propria lavatrice, perchè con la macchina ci faccio meno di 10.000km l'anno.

Sagitt

Zio sbagli, pagata 23k come una normale utilitaria.

Lucasthelegend

io lho venduta appena prima del disatro dei prezzi. mi sono salvato in corner

Ray

Si ma l'hai pagata 7/8.000 euro in più del modello benzina. La recuperi in 5/6 anni la maggiore spesa.

ACTARUS

ho già 3 auto non ci sta in garage

Sagitt

Questa gente fa prima a comprarsi un monopattino o una citroen ami

Vae Victis

Quelli che usano i mezzi pubblici, lo scooter. Quelli che lavorano da casa, i pensionati...
Se tutte queste categorie si comprassero mezzi con grandi batterie si aumenterebbe l'inquinamento invece di diminuirlo.

Le batterie sono inquinanti da produrre e da smaltire, inoltre hanno una dispersione anche quando tieni l'auto ferma. Quindi è meglio una mild.

Sagitt

Altri chi?

Luke

Beh sei libero di comprarla, penso si trovi qualche esemplare usato ;)

Vae Victis

Per i pendolari vanno bene. Per gli altri c'è più efficienza a comprare una Mild.

ACTARUS

Magari...una bella a112 Abarth

Fede64

Il 19% di pochissimo è ancora meno

Luke

Eh sì, dovremmo proprio tornare ai motori a carburatore. Anzi alle carrozze con i cavalli, quelle erano ancora più semplici e affidabili.

Tiwi

benzina e diesel la fanno ancora da padrone..

xxx360

Ok ma il confronto con gli altri paesi resta, mica c’è solo in Italia il problema delle consegne

ACTARUS

A me sembra regresso invece...motori complicati pesi aumentati per nulla....le cose semplici sono sempre le migliori

Luke

Sì, sono spariti un sacco di motori, come è sempre successo. Si chiama progresso tecnologico e avviene in continuazione. I motori vecchi non vengono più prodotti, ma ne vengono prodotti di nuovi. Sono veramente dispiaciuto che tu non possa scegliere di montare il motore Boxer Alfa Romeo degli anni '70 sulla Giulia del 2022, ma non è più in produzione da anni e non per colpa delle auto elettriche.
Comunque oggi c'è una scelta di motorizzazioni molto più ampia che in passato, quando si poteva scegliere solo tra diesel e benzina. Oggi puoi scegliere tra diesel, benzina, mild hybrid, ibrido, plug-in ed elettrico. Sinceramente non vedo come questo possa essere visto come una imposizione.

Sagitt

Per dimensioni non peso

Sagitt

Sì bhe il bagagliaio non è tutto. Dipende da cosa trasporti e dove la usi.

Luke

E quindi? Blocchiamo l'automazione perché altrimenti qualcuno perde il lavoro? Secondo questo ragionamento dovremmo ancora usare il cavallo e l'aratro per coltivare perché con l'avvento dei trattori tanti contadini hanno perso il lavoro.

Luke

È un'imposizione? Qualcuno ha imposto alle aziende di non produrre quei motori? Qualcuno ti obbliga a non rivolgerti ad altri marchi che offrono motori che ti vanno bene? A me risulta che sul mercato ci siano diverse case automobilistiche che producono motori diesel, benzina, ibridi, plug-in, elettrici. Sei libero di scegliere il motore che vuoi. Non esiste nessuna imposizione oggi.

ACTARUS

Sono spariti un sacco di motori che uno non può più scegliere...quindi è obbligato a prendere quelli che ci sono

Dark Entries

Dipende dalle case, Volkswagen mi ha fatto 6 mesi, Suzuki 2 mesi, Kia Niro pronta consegna in un concessionario altrimenti 2 mesi

Dark Entries

Il problema delle plug-in è il bagagliaio troppo ridotto rispetto alle full.hybrid. Purtroppo questo fatto le fa escludere per utilizzo familiare.
Un esempio è la Kia Niro

Luke

Cosa ri dovrei dire? Ti ho fatto una domanda: dove sarebbe l'imposizione?

Vespasianix

sulle utilitarie non le mettono infatti.

ACTARUS

Praticamente non hai detto nulla

Luke

E quindi? Dove sarebbe l'imposizione? Le case automobilistiche hanno fatto le loro scelte, in ogni caso sei liberissimo di scegliere altri modelli che propongono la motorizzazione che vuoi.

Sagitt

Sì ma più batteria più peso ma neanche tanto. Allora non mettiamola proprio.

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video

Vita Vera con l'auto elettrica: ritorno al passato, in Umbria a Miataland con le MX-5

Stop endotermiche 2035: tra polemiche, dubbi e fazioni, facciamo il punto | Video