Dacia Duster 1.3 TCe ora disponibile anche 4x4: prezzi e allestimenti

18 Luglio 2019 5

Dacia Duster è un modello che non ha certo bisogno di presentazioni: un SUV di segmento C con un look moderno e per certi versi anche grintoso, con un ottimo rapporto prezzo/dotazione e un progetto di base condiviso con la galassia del Gruppo Renault. Un modello che ha riscosso un successo oltre le aspettative della stessa Dacia, che nel primo semestre del 2019 ha festeggiato un +40% nelle immatricolazioni e una quota di mercato del 4,3%, con lo stesso Duster che ha conquistato la prima posizione nel segmento C-SUV con un'incremento del 62% rispetto al primo semestre del 2018.

Un modello che continua ad evolversi per non deludere le aspettative dei potenziali clienti. E visto che un'importante fascia di clienti chiedeva a gran voce la trazione integrale anche in abbinamento ai motori benzina, eccoli accontentati: Dacia ha annunciato la disponibilità della trazione 4x4 con il nuovo motore 1.3 TCe FAP, il quattro cilindri di ultima generazione frutto della collaborazione tra l'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi e Daimler, ufficializzato negli scorsi mesi per le versioni a trazione anteriore.


Il nuovo propulsore sostituisce il precedente 1.6 SCe aspirato da 115 CV con numeri decisamente più interessanti: una riduzione dell'8% dei consumi nel ciclo misto (pari a circa -0,5 l/100 km) e del 7% delle emissioni di anidride carbonica (fino a -11 g/km di CO2), questo nonostante la potenza superiore (130 o 150 CV), che porta anche più coppia ai bassi regimi e più coppia lineare agli alti.

Tra le soluzioni tecniche adottate da questo motore ricordiamo il Bore Spray Coating (una tecnologia di rivestimento dei cilindri che migliora l’efficienza riducendo gli attriti e ottimizzando la conduttività termica), l'iniezione diretta di benzina con pressione portata a 250 bar, la nuova camera di combustione (progettata per ottimizzare la miscela aria/carburante) e la tecnologia Dual Variable Timing Camshaft (gestisce le valvole di aspirazione e di scarico in funzione delle sollecitazioni del motore).


A tutto questo si associano le già note doti fuoristradistiche di Dacia Duster, che abbiamo provato in versione 4x4 con il motore 1.5 dCi a inizio 2018:

  • telaio rinforzato
  • sospensioni anteriori rinforzate
  • sospensioni posteriori multi-link
  • luce da terra di 21 cm
  • angoli tipici: 30° d'attacco, 21° di dosso e 33° di uscita
  • hill start assist, l’assistenza alle partenze in salita
  • hill descent control, il sistema di assistenza in discesa
  • 4x4 monitor, consente l’accesso alla bussola e alle informazioni sugli angoli di rollio e beccheggio
  • Multiview Camera, quattro videocamere indipendenti: frontale, laterali e posteriore.

DACIA DUSTER 1.3 TCE 4X4: PREZZO

Nuovo Dacia Duster 1.3 TCe FAP 4x4 viene offerto con un sovrapprezzo di 2.000 euro rispetto al 4x2: si parte dunque dai 18.650 euro della versione Comfort 4x4 1.3 TCe FAP 130 CV per arrivare ai 21.050 euro della Serie Speciale Techroad 4x4 1.3 TCe FAP 150 CV.

VIDEO DACIA DUSTER 4X4

VIDEO DACIA DUSTER GPL


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Riccardo Altamura

Se adottassero anche il cambio automatico, sarebbe il massimo

Desmond Hume

bah io l avrei fatta solo da 150cv.
Sono riusciti a mettere qualche ADAS e android auto & apple carplay?

Aristarco

motivo?

Ema

Che aborto di macchina

angelo parigi

Cambio automatico niente eh? Fosse mai

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti