Novità Codice della Strada 2019: le proposte del testo unificato

14 Maggio 2019 423

Aggiornamento 14/05

Dovrebbe essere approvato domani alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati il testo unificato riguardante la riforma del Codice della Strada attuale, entrato in vigore nel lontano 1993 per poi subire diverse evoluzioni nel corso di questi 26 anni. C'è tempo fino al 3 giugno per presentare gli emendamenti, con l'approvazione definitiva che dovrà poi passare dalla Camera e dal Senato. Ecco le ultime novità.

Articolo originale - 01/04

Diverse le proposte di modifica. Molte, tra l'altro, riguardano aspetti di cui si parla da diversi anni, come nel caso dell'innalzamento a 150 km/h del limite di velocità in autostrada. Ma andiamo con ordine.

NOVITÀ PER LE DUE RUOTE

Si parlava da tempo della possibilità di introdurre la circolazione di moto e scooter con cilindrata massima di 150 cc in autostrada: in questo caso, però, la condizione necessaria è che chi guida sia maggiorenne (con patente A, B o di categoria supriore o con almeno 2 anni di patente A1 o A2), e che la cilindrata minima del motore termico sia di 120 cc (per quelli elettrici, invece, è stato proposto di fissare il limite di potenza minima a 11 kW).

Sempre restando nell'ambito delle due ruote, non vi è più traccia della proposta, sollevata qualche settimana fa, di consentire alle biciclette la circolazione contromano (sebbene con alcune limitazioni aggiuntive rispetto alla prima ipotesi). I comuni potranno consentire la circolazione delle biciclette sulle corsie riservate ai mezzi pubblici, e riservare alle due ruote a pedali una specifica linea di arresto avanzata di circa 3 metri rispetto alla linea di arresto degli altri veicoli, in corrispondenza degli incroci (la "casa avanzata") Molto atteso, inoltre il via libera a monopattini elettrici e hoverboard (ancora in attesa di un decreto per l'attuazione delle sperimentazioni su strade pubbliche). Ne parliamo nella nostra prova dei monopattini elettrici Helbiz. Nell'ultima proposta di modifica si richiede che pattini a rotelle, skateboard e monopattini a spinta possano circolare anche su piste ciclabili e nelle aree pedonali.

ARRIVANO LE STRADE SCOLASTICHE

Novità anche per quanto riguarda la classificazione esistente: tra le proposte figura la definizione di "strada scolastica", per classificare e tutelare tutte le strade in prossimità di edifici ad uso scolastico, per "consentire la sosta, il movimento e le manovre connesse" alle attività scolastiche. Succede già oggi grazie alle iniziative intraprese dai singoli Comuni, ma ora la norma avrà carattere nazionale: su queste strade i comuni provvederanno a stabilire limitazioni alla circolazione o alla velocità massima almeno negli orari di attività didattica e di ingresso e uscita degli alunni.

SANZIONI PIÙ SEVERE

Tra le modifiche proposte figura il raddoppio della durata del Foglio Rosa, da 6 a 12 mesi (le possibilità di ripetere l’esame rimarranno tuttavia invariate). Sembra confemata anche la volonta di sospendere la patente già alla prima infrazione agli automobilisti che vengano sorpresi con uno smartphone (o altro device) in mano mentre guidano. In questo caso, la sospensione per andrà dai 7 giorni ai 2 mesi (da 1 a 3 mesi per i recidivi), con sanzione pecuniaria inasprita (da 165 a 422 euro). Sanzioni raddoppiate anche per chi verrà sorpreso a guidare senza patente.

Nel testo unico, infine, non dovrebbe più comparire la proposta di alzare il limite di velocità in autostrada a 150 km/h: a non essere completamente d'accordo con la proposta leghista sono gli alleati del Movimento 5 Stelle.

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 457 euro oppure da ePrice a 525 euro.

423

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
zanatos

Ottimo messaggio, hai citato un ottimo esempio che mostra l'ipocrisia totale del cds.

"Hanno come al solito complicato il semplice"
fatto apposta per generare ancora piu marasma

Tony Musone

"sai dire solo pochi perché non hai numeri da portare"... Eh?!

Hai una memoria davvero corta se non ricordi che il tuo primo commento, è in risposta al mio in cui snocciolavo i numeri. Quindi no, i miei e i tuoi interventi non hanno lo stesso valore ;)

https://www.asaps.it/64223-_milano_sms_e_telefonate_alla_guida__arriva_una_raffica_di_multe_400_al_mese_.html

zanatos

"Purtroppo né tu né tuo cuggino siete un parametro statistico"

youdont say

"pochi controlli, è ben diverso dal dire che non ci sono."

si grazie sai dire solo pochi perché non hai numeri da portare quindi la tua frase vale esattamente come la mia.
pochi = un'auto fermata ogni 100000000000?
pochi = un'auto controllata ogni 100?
il tuo bisogno di distinguere fra pochi e nulla è solo lana caprina, se giri a milano come dici sai benissimo che posti di blocco sono rarissimi (e soprattutto ovvi)

Tony Musone

Purtroppo né tu né tuo cuggino fate statistica. Ma l'importante è esserci capiti: pochi controlli, è ben diverso dal dire che non ci sono.

zanatos

Ma per favore, 10 e passa anni di patente e non mi hanno MAI MAI fermato all'interno della città (nemmeno se consideri i tantissimi comuni limitrofi)

I controlli sono pochi ovunque in italia...

venom

a me capita quando escono dal parcheggio in retromarcia e ovviamente nei sedili dietro c'è il bambino

Nicola Ramoso
Andrea1234567

Eh lo so, mi è capitato qualche volta. Che poi, l hanno riasfaltata quella strada di merd? Era tutta piena di buche ahah

Nicola Ramoso

C'è il progetto di estendere l'A31 per collegarla direttamente all'A13.
Se vieni da bologna e vuoi prendere la Valdastico devi uscire a Villamarzana per entrare nella Transpolesana.

Andrea1234567

Non so esattamente di che pezzo tu stia parlando. Io intanto l A31 che da vicenza finisce a Rovigo (Badia Polesine)

Tony Musone

Repetita iuvant: "Magari i controlli sono pochi in proporzione alle auto in circolazione ma non è che non ci siano"

zanatos

mi sembrano numeri molto bassi, anzi in linea con ciò che pensavo e cioè che i controlli non ci sono (né al nord né al sud)

Gigiobis

Pensa che io ho rigato il paraurti della macchina nuova (2 settimane) per non rispondere ad una chiamata in marcia: ho accostato, risposto, e non ho messo il freno a mano. Quindi lentamente l'auto si è mossa in avanti a causa di una lievissima pendenza, andando a strisciare il parauti su un panettone.

SIGH!

g.r.

Però è facile dire i controlli sono pochi , quindi possiamo fare quello che vogliamo . Cominciamo noi , io per primo , a cambiare mentalità.

Gigiobis

no problem, ma mi sono incarognito sul discorso "maneggiare un oggetto durante la marcia all'interno dell'abitacolo".

Capisco però che siamo un popolo di minchioni che i controlli sono pochissimi, quindi le persone se ne approfittano e siano magari necessarie misure più drastiche per ovviare al problema.

g.r.

Non volevo essere offensivo, scusami se mi sono spiegato male . Però non condivido .

Gigiobis

Grazie per la sommaria classificazione, compresa l'interpretazione come "scusante" del mio intervento, ma il senso non cambia di un micron.

Di per se la pericolosità alla guida di maneggiare un oggetto di quelle dimensioni è costante (alta, bassa? non importa è equivalente), che sia uno smartphone, un paio di occhiali, un pacchetto di fazzoletti o il portafogli.

L'uso dell'oggeto fa la differenza, con lo smartphone in prima posizione, ovviamente.

MatitaNera

non vale quel nord.

Antonio

roma nord

zanatos

il trenino è cmq illegale, quella è una corsia per sorpassare e non appartiene ai rifiuti umani che rimangono fissi nella seconda/terza corsia

zanatos

che nessuno rispetta o quasi

zanatos

heehehee giustissimo

g.r.

Contestare il limite di velocità senza strumentazione è già un azzardo , poi trovare su internet marche sconosciute , o addirittura non trovare sulla "bici" l'etichetta corrispondente è ancora più probabile. Ci vorrebbero norme più chiare da applicare

matteventu

Confermo, anche in Lombardia ce ne sono tante così, "miste".

matteventu
matteventu

"a volte sembra di essere in uk più che in italia, trenino di capre in terza corsia (mentre la prima è vuota e libera...)"

Ma perché in autostrada stanno nella corsia giusta, quella a sinistra :)

Tony Musone

Gli automobilisti degli altri Paesi sono stati educatì ad aver rispetto, tant'è che in Paesi come la "Latvia and Poland experienced the most significant reductions in pedestrian fatalities between 2007 and 2016 (65% and 56% respectively). In the Netherlands and Ireland, pedestrian fatalities almost halved, while in France and Italy the reduction in pedestrian fatalities was lower than 10%."
https://ec.europa.eu/transport/road_safety/sites/roadsafety/files/pdf/statistics/dacota/bfs20xx_pedestrians.pdf

Tony Musone

Nel primo link che ti ho allegato è spiegato e ci sono le figure, comunque le biciclette s'incanalano nel flusso (come già accade oggi anche in Italia, solo che non è legale)

MatitaNera

Giusto

Stefano Ferri

Ok . Forse ho inteso un po' il discorso. Ma al semaforo con svolta a dx o diritto col rosso la precedenza è di chi ha il verde dall altra parte o della bicicletta ?

ciro mito

Vivo in italia e sono pericolosi , negli altri paesi c'è rispetto , qui no

Account Anniversario

gUard rail

Simone

Non puoi MAI tenerlo in mano...

Simone

Ottimo commento...
Il mio comune ha messo il limite di 50Km/h su una strada che tecnicamente è fattibile anche a 70(qualche volta vedo degli stranieri che rispettano il limite e capisco di quanto sia importante amdare così piano), solamente perché l'asfalto è deteriorato a dal punto che il comune l'anno scorso ha dovuto far fronte alla moda delle persone che si facevano male e denunciavano.
Imponendo un limite che non rispetta nessuno ora si tolgono qualsisqu responsabilità...

Simone

Il bambino davanti è proprio vietato ora?

Tony Musone

Si presume che le strade per essere ad alto scorrimento siano larghe e quindi in quel caso ci saranno le ciclabili, in tutte le altre si permette il senso unico eccetto bici (e in alcuni casi anche la svolta a dx o procedere dritto, col semaforo rosso). Ovviamente non in quelle in cui c'è lo spazio per il transito di una sola auto ma quelle che tu pensi siano strette, in realtà sono i sensi unici con due file di auto parcheggiate a dx e a sx, ecco, in alcune han levato una fila di auto.

Il fatto è che stanno trasformando la viabilità parigina rendendola a misura di bicicletta e in Europa non è manco l'unica a farlo (naturalmente, Italia esclusa)

Questo è il piano di Parigi per il 2020
https://www.paris.fr/velo

E in questa cartina, se attivi il cursore in alto a sx, si possono vedere tutte le categorie di strade. Ingrandendo un po' si vedono i sensi unici eccetto bici indicati con una freccia verde, non proprio due.
https://t2m.io/yKcCoc3h

Ngamer

le eccezioni ci sono sempre :P

Ngamer

mi riferisco a strade dritte e in buone condizioni dove andare anche a 70 sembra di essere fermi

Tony Musone

L'unico problema sarebbe verificare la potenza (anche se, tramite il modello, basterebbe verificare su Google) per il resto è facile verificare la presenza dell'acceleratore o se ti beccano andare a più di 25 km/h senza pedalare.

Stefano Ferri

Infatti come scrivevo con visibilità e spazio . In quel caso sarebbe follia.

MatitaNera

non è un comune del nord evidentemente

MatitaNera

Se ci mettiamo a disquisire ognuno su che velocità non sarebbe assurda n on si finisce più, ti adegui e punto

MatitaNera

Quando non aveva i gard-rail era ancora meglio...

MatitaNera

qui dove?

g.r.

questa mi pare la solita scusa da itaGliano medio .... -_-

Giorgio

Nn ci sta per nulla perché io abito in un quartiere di un paese con metà strade a senso unico con curve a 90 protette da siepi e strade strette.
Significherebbe condannare un povero cristo/a che guida secondo il cds al torto con processi penali senza alcun motivo

g.r.

ma chi controlla su strada , come fa a verificare se entra nei requisiti ?

LaVeraVerità

Per non rischiare di trasmettergli il tetano.

MasterBlatter

se non erro a re di roma ci sono due semafori

MasterBlatter

ma se hanno fatto i salti mortali quando le assicurazioni volevano mettere scatola nera e gps...

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video