Tesla Model S, ora anche Shooting Brake grazie a RemetzCar

12 Giugno 2018 2

Tesla Model S, la berlina elettrica di Palo Alto, ora è disponibile anche nella configurazione Shooting Brake. La nuova variante è stata realizzata dalla carrozzeria olandese RemetzCar in soli 20 esemplari, tutti costruiti a mano, e debutterà ufficialmente il prossimo 29 giugno al Concorso d’Eleganza di Paleis Het Loo che si terrà ad Apeldoorn, nei Paesi Bassi.

L'estetica della vettura non poteva che cambiare nel retrotreno, zona disegnata dallo studio di design indipendente di Niels van Roij. Le modifiche della carrozzeria hanno interessato il terzo finestrino e il montante posteriore, rialzato e pronunciato, con un vano bagagli dotato di una nuova apertura e un tetto rivestito da modanature cromate.

L'abitacolo anteriore non ha subito cambiamenti così come il powertrain. Gli interni abbracciano i nuovi rivestimenti in pelle con piping a contrasto e inserti in fibra di carbonio impiegati sulla plancia con logo dell'azienda disposto anche sui battitacchi.

Ricordiamo che tutte le componenti sono state trattate in maniera separata e curate in ogni singolo dettaglio prima dell'assemblaggio. Tesla Model S Shooting Brake è proposta a distanza di un anno dalla variante carro funebre.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Palux

No.
Quella è la Model 3.

Questa c'è da un pezzo e la variante shooting brake è fatta da terzi, nulla intacca la produzione di Tesla di questa variante fatta, appunto, da un'altra carrozzeria.

fabbro

questa è la tesla per cui si stanno annullando gli ordini e che è in perenne ritardo nella consegna? :)

Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2