FCA potrebbe dire addio ai diesel dal 2022

26 Febbraio 2018 0

Così come Toyota - che ha di recente annunciato la fine della commercializzazione dei motori diesel sulle sue vetture passeggeri in Italia, anche il gruppo FCA potrebbe dire addio ad una tipologia di motorizzazione che ha avuto il suo più grande successo proprio grazie a Fiat, che nel lontano 1997 inventava il common-rail, tecnologia innovativa per i tempi, oggi utilizzata da tutti i costruttori.

A riportare la notizia è il Financial Times, che individua la principale causa di questa decisione nel calo della domanda (-43% in Europa nel 2017) e nei crescenti costi di adeguamento dei motori diesel alle sempre più stringenti normative antinquinamento. Per abbattere emissioni inquinanti e ridurre i consumi, dunque, FCA potrebbe puntare all'ibrido, con i sistemi plug-in (per le auto più costose) e mild-hybrid, quest'ultima tecnologia anche per le citycar come Panda e 500.


Entro il 2022, il diesel dovrebbe dunque sparire dalla gamma di auto del gruppo italo americano, lasciando questo tipo di motorizzazione come opzione solamente per i veicoli commerciali, i pickup americani e, forse, i grandi SUV. La notizia, se confermata (per ora FCA ha deciso di non commentare i rumor) dovrebbe essere ufficializzata in occasione della presentazione del piano industriale 2018-2022 il prossimo 1° giugno.

Il successo dei motori a gasolio ha smesso di essere scontato a partire dal settembre del 2015, quando dagli Stati Uniti scoppiò il Dieselgate, lo scandalo emissioni che ha coinvolto dapprima il Gruppo Volkswagen per poi espandersi - con risvolti giudiziari meno chiari - anche ad altri costruttori, tutti complici di aver installato dei software illegali per rispettare le stringenti regole sulle emissioni in fase di omologazione.

Per molti costruttori, il diesel potrebbe avere le ore contate. Per il momento, però, solamente Toyota e Porsche hanno annunciato di voler eliminare i motori diesel dal proprio listino, focalizzandosi sull'ulteriore sviluppo dei motori a benzina e sulla diffusione di ibride ed elettriche.

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 479 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE