Google Assistant è ora supportato da BMW Connected

12 Novembre 2017 27

Nel corso del 2018, in contemporantea all'integrazione con Amazon Alexa e con alcuni smartwatch Android Wear, il sistema di infotainment BMW Connected si arricchirà della compatibilità con il nuovo assistente vocale di Google, il Google Assistant sbarcato recentemente in lingua italiana su alcuni recenti smartphone (per tutti dal prossimo 15 novembre) dotati di sistema operativo Android 6.0 o successivo. Il sistema sarà integrato su BMW Connected a partire dal prossimo dicembre negli USA, per poi arrivare gradualmente sulle BMW e MINI d'Europa nel corso del prossimo anno.

Grazie all’integrazione con Google Assistant, i clienti possono dialogare ed interagire facilmente con il proprio veicolo sia da casa mediante il sistema di attivazione vocale Google Home sia in viaggio con smartphone Android compatibili. L'interazione con Google Assistant ricalca quella a cui sono abituati gli utenti iOS con Siri o quelli Amazon con Alexa: bastano semplici domande, pronunciate in maniera più o meno naturale, per ottenere un'immediata risposta da parte dell'assistente vocale virtuale, che oltretutto è in grado di imparare le nostre abitudini man mano lo utilizziamo.

L'auto connessa, per davvero

A bordo delle BMW e MINI dotate dell'infotainment connesso Connected è possibile usufruire di un’ampia scelta di possibilità per quanto riguarda la gestione di appuntamenti e di contatti, la pianificazione di itinerari e le funzioni del veicolo in base alla propria agenda in termini di mobilità. Per favorire l'accesso a questi dati, il veicolo viene collegato (mediante l’Open Mobility Cloud) ai dispositivi digitali scelti dall’utente.

L'integrazione con Google Assistant consente ai clienti di sfruttare i servizi integrati della loro vettura senza soluzione di continuità nella propria vita quotidiana, in qualsiasi momento e con estrema comodità da casa propria. Qualche esempio? Utilizzando i comandi vocali, il cliente potrà controllare che i finestrini e le portiere della propria BMW siano chiusi o meno e quanta carica rimanga nelle batterie della propria BMW i3; potrà anche chiedere informazioni per quanto riguarda i prossimi appuntamenti e gli orari di partenza richiesti, a seconda delle condizioni del traffico. Queste richieste possono anche essere effettuate via Google Assistant attraverso comandi vocali come Google Home, nonché da smartphone Android e iPhone compatibili.

Per attivare BMW Connected, basta dire: “Ok Google, chiedi alla BMW...” e poi una dalle diverse domande possibili come, ad esempio, “Quando è il mio prossimo appuntamento?”, “Manda l’indirizzo di destinazione al mio veicolo”, “Quando dovrei partire?”, “Quanta autonomia mi rimane?” o “Il mio veicolo è chiuso a chiave?”. Queste funzioni permettono agli utenti di ottimizzare la pianificazione della propria mobilità personale tempestivamente consentendo spostamenti senza stress e arrivo alla propria destinazione in tempo utile.


Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium è in offerta oggi su a 373 euro oppure da ePrice a 437 euro.

27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aster

Non credo,sei tu che citi pezzenti e fanboy in una discussione tra sconosciuti,ma qualcuno ti fara insegnare le buone maniere cosi starai zitto nella tua tristezza

Steve

sfigato? mi confondi con te stesso

Cecco1970Effeffe

Si, chiaro
ho preso la palla al balzo per definire ulteriormente dettagli su un tema che viene spesso calcolato poco o preso alla leggera..
Forse sarebbe meglio così, ma allo stesso tempo chi ne risente, non risolve con l'ironia.. Anch'io ne abuso quando posso o quando mon c'ho ca77i per discuterne, soprattutto perché inevitabilmente riconosco in me uno che profetizza tanto (bene?.. dipende da chi ascolta) e rantola totalmente contro i propri interessi, per pigrizia, per abitudine, ma anche per obbligo..

sickOfTech

Guarda che ero ironico...

Stranger Thing

Ok, così è molto più chiaro e sono perfettamente d'accordo con ciò che scrivi. A me non piace nemmeno il fatto che più passano i decenni e più cose si debba sentire il bisogno di fare nella stessa unità di tempo. La vita è sempre più una corsa. Anche questo è fonte inevitabile di stress.

Linux88

Interessante! Non sarebbe male anche la possibilità di accendere motore e aria condizionata qualche minuto prima di salire dallo smartphone, credo già si possa fare. Peccato che i sistemi top di BMW siano optional davvero troppo costosi, specie sulla serie 3.

Cecco1970Effeffe

I cavalli si "rompono" anche loro e sono ben piu sensibili delle auto. Un amimale è molto più impegnativo di un mezzo ed occorre un rapporto simbiotico per permettere una efficiente reciproca convivenza, ma tutto cio nom esula da sforzi e sscrifici, ma esula dalla dipendenza di fonti piu complesse che possono crearti scompensi senza nessuna possibilità di interazione riparatoria, come con un caballo, una bici un auto, un mezzo pubblico e così via, ma maggiore complessità occorre per gar funzionare le cose, maggiori sobo i punti deboli da accettare e subire se wualcosa non va perche non siamo in grado di risolverle autonomamente, come se già non fossero troppe le cose che ci creano dipendenza tra quelle indispensabili e quelle totalmente inutili..

Cecco1970Effeffe

Meglio avere situazioni piu affidabili e rodate che cose fonti di stress e sicuramente l'auto combinata a traffico, indisciplina stradale ed altri fattori, fa preferire mezzi pubblici dove sono minori i numeri in gioco soggettivamente parlando.

Cecco1970Effeffe

Ho citato qualunque tecnologia, anche la bassa tecnologia e il discorso è ben piu ampio relativo a lo stress che si paga per avere comodità, una società piu complessa con una dimensione sempre meno umana..
Io mi sono posto la domanda..

Stranger Thing

Le dipendenze esistono da sempre. Una delle più comuni che non hai citato è l'auto come estensione irrinunciabile delle gambe. In qualunque città, ovunque ti giri, è pieno di auto in seconda fila con le 4 frecce solo perché fa fatica fare 500 metri (o meno) a piedi dal parcheggio più vicino o spendere 1 euro di parchimetro. Inoltre fa scandalo se si vuole personalizzare una zona dove ci sono negozi perché se ne favorirebbe il fallimento per i motivi sopra citati. Tanti si lamentano di queste inutili (a loro dire) mode e comodità tecnologiche ma scommetto che nessuno si lamenta della comodità del gettonatissimo parcheggio in seconda fila. È ridicolo, lo so, anzi, raccapricciante. ;)

Sagitt

da quel che so android auto non è il massimo.. ma d'altronde anche carplay è abbastanza basilare e con poche app

Aster

Ma non metto in dubbio che possa essere usato guidando in sicurezza, ho scritto che per me non e indispensabile per ora, ognuno e libero di fare ciò che vuole e comprare tutto quello che vuole,non lo giudicò. Non mi scandalizza niente fidati:)

Ikaro

A parte che non hai capito a cosa servirebbe (in parole povere, non lo usi in macchina :D) non capisco questa visione o tutta bianca o tutta nera delle cose, un infotainment (immagino sia quello che ti scandalizza) può tranquillamente essere usato alla guida, è la persona che dovrebbe usarlo con moderazione, se già parti prevenuto e preferisci non averlo, allora è perché sai di non poterti controllare, ed è grave...

-|benzo|-

lololol

Aster

Mi confondi con te stesso,cosi sfigato da essere un fan di una azienda!

sickOfTech

Infatti io non uso mai l'automobile, sempre meglio non fidarsi delle nuove tecnologie. Molto meglio invece puntare sui ben rodati cavalli!

Roman91

quindi riassumendo con un esempio; meglio non utilizzare le macchine, perché se queste poi un giorno dovessero rompersi, nessuno saprebbe più come spostarsi

Aster

A parte che non ho mai avuto un account google ,ma non sento la necessità di essere sempre connesso per ora,soprattutto in auto.

Cecco1970Effeffe

Sarò vecchio per queste cose, ma "l'integrazione di certe comodità" che potrebbero semplificare la propria vita hanno inevitabilmente la controparte.

Anche questa feature renderebbe nuove comodità, come ha fatto da sempre tutta la tecnologia, anche quella bassa, ma più diventa complessa e più aumentano punti deboli per tenerla funzionante ed efficiente e nel contempo, più ci si abitua e più si rimane disorientati se qualcosa non va.

Gli esempi sono numerosi in tutti i settori, basta pensare la cosa più comune ad oggi, uno smartphone senza abbastanza batteria ed ognuno di noi prova una frustrazione temporanea pari a rimanere mutilato (ed in fondo è così a tutti gli effetti, sebbene "l'arto ricresce a breve")
Analogamente senza corrente elettrica in casa, o senza traffico dati o senza campo o quando un social smette di funzionare (non per tutti,solo per fare una serie di esempi)

Cosa può accadere se ci si abitua anche con l'auto ad avere queste comodità?
Che quando non vanno, cosa normale per tutti oggi, diventerà una nuova scocciatura perchè si diovranno ridimensionare a ritroso le nostre abitudini.

Ma l'aspetto peggiore credo lo vivranno le generazioni che si integreranno totalmente a queste cose senza neppure conoscere le alternative ed in tal caso l'effetto mutilazione in caso di disfunzioni è dal punto di vista emotivo, più realistico.

Potrei anche menzionare tutto ciò cghe riguarda le nostre informazioni che devono essere acquisite per far funzionare al meglio tutto ciò, sempre di più, nulla di che se non c'è nulla da nascondere e se non ci sono "malintenzionati", ma già ora lasciare qualche dato e si è tempestati tra telefonate o email indesiderate, lavori totalmente inutili e che "saccheggiano la nostra serenità!" (suppongo per la maggiorparte di noi).
E su questo gira la nuova economy che insieme a tutte le "comodità" crea una serie di contrastanti servizi che miano comunque il nuovo agio acquisito..

Allora, tutto ciò, a che pro?

Meglio "faticare" e stare più tranquilli?
Meglio faticare meno e farsi tartassare dalle conseguenze di quella parte della tua vita non seriamente privata e da eventuai disfunzioni che ti segano queste comodità?

Cosa crea meno stress tra tutto ciò?

.. quindi penso (ribadisco, nessuna novità su quanto questo avviene in fondo da sempre) .. raccapricciante

Steve

sarà un applefag

mruser2

Con la frammentazione a cui ci ha abituato non mi meraviglierebbe se allo mettessero ad esempio sulle auto benzina e non diesel e l'update successivo soltanto nelle auto con 5 porte

Abcd

Perché

Abcd

Perché?

matteventu

Pensassero ad integrare Android Auto piuttosto...

Fabrizio Mazza

Chiedere ad un assistente di domandare ad un secondo assistenza un informazione che mi potrebbe dare il primo. OKAY.

Aster

No grazie

Cecco1970Effeffe

Raccapricciante

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Peugeot

Cambio automatico EAT8 su Peugeot 3008 e 5008: buona l'ottava | PROVA

Michelin Track Connect consiglia la pressione giusta | Video

HDBlog.it

Boosted Board Stealth: un missile a 4 ruote da 38 km/h | Recensione