Tesla, Q3 2017 non entusiasmante ma novità promettenti su AutoPilot

07 Novembre 2017 157

Oltre ai freddi numeri sono emerse alcune novità interessanti dal rapporto trimestrale di Tesla (QUI il PDF integrale). Ma quelle ce le teniamo per dopo, prima sbrighiamo la formalità delle cifre, che tra l'altro non sono nemmeno molto entusiasmanti.

Il settore dell'automotive ha generato un fatturato di 2,362 miliardi di dollari, una crescita del 10 per cento rispetto all'anno precedente, grazie all'incremento di produzione di Model S e Model X. La vendita di crediti ZEV ha generato appena 1 milione di dollari, contro i 100 del trimestre precedente e i 139 del terzo dell'anno scorso.

I crediti ZEV (Zero Emission Vehicle) sono un sistema di incentivi statali in vigore in California e altri 9 stati USA che ha permesso a Tesla di fare un po' di soldi negli anni precedenti. Ogni costruttore di auto con motori a combustione deve produrre anche un certo numero di auto elettriche all'anno: ogni auto è un credito. Chi non arriva alla quota prefissata deve comprarne da produttori che ne hanno in surplus, come per esempio Tesla.

In generale i guadagni lordi sono diminuiti, a causa dell'incremento dei costi di fabbricazione della Model 3 per far fronte alle scorte scarse nella fase di lancio iniziale. A causa di alcuni problemi con alcune finiture, sono diminuiti anche i margini di Model S e Model X, ma sono in atto diverse iniziative per tornare in attivo.

Crescita modesta anche per il settore dedicato alla produzione e alla conservazione dell'energia, che passa dai 286 milioni di dollari del Q2 2017 ai 317 del Q3. I guadagni diminuiscono leggermente, ma grazie al costante incremento della produttività della Gigafactory 1 dovrebbero aumentare presto.

E ora le novità davvero succulente. Primo, la data di presentazione definitiva del camion elettrico Semi Truck: il 16 novembre, come vi avevamo riportato già ieri sera; secondo, Tesla sta compiendo molti progressi nello sviluppo del sistema di guida (semi)autonoma AutoPilot.

Nell'ultimo anno, la divisione AI di Tesla è cresciuta in modo sostanziale grazie all'acquisizione di alcuni dei migliori esperti di intelligenza artificiali disponibili sulla piazza, e nel corso dei prossimi mesi saranno distribuiti aggiornamenti software che porteranno l'AutoPilot molto vicino ad essere completamente autonomo. L'obiettivo di un coast-to-coast in completa autonomia, senza che un conducente tocchi mai i comandi, si sta avvicinando molto rapidamente, dice la società.

Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, compralo al miglior prezzo da Amazon a 1,149 euro.

157

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gianclaudio Lertora

Ah ok capito

Freezer

Amazon è quasi monopolista nello shopping online, ha un business solido e fa utili(ridicoli in confronto al fatturato).Tesla si è prefissata di vendere auto elettriche, dal prezzo di circa 30 mila dollari per la versione base, in un paese dove la benzina costa 60 centesimi a litro e le distanze sono abnormi.
Tesla è un' auto per hipster californiani eco friendly che si sentono meglio con la coscienza, comprando quel bidone. Se vedessero come vengono prodotte le batterie a litio che equipaggiano quelle auto, capirebbero che sono ancora più insostenibili del petrolio per l'ambiente.

aigor1

Ma va, know how lo hanno, viste le altre tesla già in giro. Per la model 3 si tratta di un problema di scala produttiva, che va affinato.
Musk sa che può muoversi in maniera più snella e rapida degli altri grandi marchi, che ci metteranno anni a convertirsi totalmente all'elettrico.
E anche loro dovranno affrontare i problemi delle infrastrutture

Grezzo

non ha nessuno know how. ci sono i colossi dell automotive, gruppi enormi con milioni di macchine vendute stabilimenti miliardari ed anni ed anni di esperienza nel fare le auto, non è che arriva musk il genio e li fotte a tutti quanti, nei blog pieni di esalt,ati sembra esista solo musk, quando GM toyota WV ford fiat si muoveranno di musk rimarrà meno di zero. cmq i supercharger sfondano le batterie dopo pochissimo quindi se si vuole preservare un minimo la longevità l unica è la ricarica lenta notturna, quindi almeno per i prossimi 10 15 anni come molti hanno detto l eletrrico sarà solo per chi ha possibilità di avere un garage dove ricaricare la notte e per chi fa brevi spostamenti, il resto sono discussioni da sempliciottti. togliendo il problema della infrastrutture per il momento mancanti, faranno una migrazione lenta dove sarà economicamente vantaggioso per alcuni tipi di persone e piu tardiva per altre, come sempre è avvenuto nella storia. ps; marchionne mi sta sul caxxo ma mi sembra decisamente piu preparato di musk in questo ambito, anche solo vedendo i numeri di vendita di fiat crhrysler, musk per il momento con tesla ha fatto vedere solo slide e poco piu

TheBestGuest

Amazon era una di queste fino a pochi anni fa, e adesso mi sembra che vada parecchio bene.. le cose sono cambiate, non si guarda piu al breve termine.. ma se una società ha un modello aziendale migliore e piu avanzato..

Commentatore

Qualsiasi colonnina è compatibile, bastano degli adattatori.
Mi sembra che di base ti diano già il cavo più comune quando compri l'auto.

Commentatore

Se davvero tuo papà è interessato basta telefonare allo Store di Milano e ti danno tutte le informazioni. I Supercharger si possono ancora avere gratis se compri prima della fine dell'anno (basta usare un codice promozionale, chiedi a Tesla).
I Destination Charger sono colonnine messe da alberghi, ristoranti, ecc quindi sono utilizzabili dai clienti delle suddette attività (di solito gratis). Per esempio ti fermi ad un ristorante che ha il Destination Charger e se pranzi lì nel mentre ricarichi gratis.
Però informati bene, la cosa peggiore che puoi fare è comprare una Tesla a occhi chiusi e poi trovarti male perché non sapevi tante cose (per esempio usare solo esclusivamente i Supercharger fa male alla batteria. Servono per i viaggi lunghi, ma la norma è la ricarica lenta di notte a casa).

Dark Entries

Anche quelle, sicuramente. Guidare un'ibrida comunque è un passo avanti, anche a livello di relax di guida, grazie al cambio automatico.
Il problema è che le ibride davvero interessanti sono le plug-in, ma attualmente costano decisamente troppo

Gianclaudio Lertora

speriamo.... autopilot a parte sono delle piccole astronavi e il mio animo tech nerd sbava all'idea di farsi strappare le braccia d quella accelerazione e da quella tecnologia :D

Gianclaudio Lertora

sulle destination charging cado malamente... non so nemmeno cosa sono :D
sono le colonne non tesla compatibili?

d_

Sono gratuite per la S e a pagamento per la 3, o sbaglio? Lo lessi sul sito mentre mi sceglievo una S usata che non posso permettermi.

Frenkmn

Tesla non chiuderà mai al massimo se la comprerà qualcuno che non sa dove buttare centinaia di miliardi di dollari.

steek

al momento per via della scarsità di colonnine e tempi di ricarica lunghi preferisco sempre il metano/gpl. Quando tra qualche anno ci saranno batterie che si ricaricano in 3-5 minuti e rete colonnine capillare allora sarò il primo a prenderla ma al momento siamo come ai primi anni del metano quando si doveva aspettare mezz'ora.

Norman Tyler

il "libero mercato americano" ce'ntra poco perché scelte cosi le fanno ovunque nel mondo ( anche in piccolo in italia) ...il problema è che stanno bruciando cash ( e questo non sarebbe neanche un problema , in teoria ) ma cominciano a dare al mercato l'impressione che ad ogni brutta notizia Musk risponde con progetti e promesse ancora più grandi quanto lontane dalla realtà ...ed è questo il problema ... se nei prossimi ( max) 6 mesi non tira fuori numeri da vero business Tesla va kaputt

ScienceFun

nissan leaf 30kw, zero km meno di 20500 euro, un affare no?

CAIO MARIOZ

News di oggi
https://www .quattroruote .it/news/industria-finanza/2017/11/07/tesla_acquisito_il_produttore_di_robot_perbix .html

https://www .quattroruote .it/news/ecologia/2017/11/07/colonnine_di_ricarica_e_on_punta_a_lanciare_10_mila_stazioni_in_tutta_europa .html

Freezer

Tesla non sta sviluppando nessuna tecnologia rivoluzionaria.
Usa normalissime batterie a litio fornite da Panasonic e per quanto riguarda la guida autonoma, c'è google che è molto più avanti. Tra l'altro anche il concetto della guida autonoma non è rivoluzionario in quanto usato per la prima volta per la metro di Copenhagen del 2002 sviluppato dall'Ansado Breda.

steek

al momento sarebbe meglio prendere una macchina a metano o gpl e aspettare che la tecnologia delle batterie/ricarica evolva per poi passare all'elettrico.

Dark Entries

Mentre aspettiamo che si abbassino i prezzi delle auto elettriche, è importante comprare ibride e ibride plug-in.
Nel traffico e nei percorsi misti con salite e discese ha ottimi consumi.

Il fatto che in autostrada l'ibrida consumi un po' di più del diesel è irrilevante, considerando il minore inquinamento generato.
Meglio spendere un pochino di più, ma ridurre le probabilità di cancro ai polmoni

Freezer

Quindi mi stai dicendo che dal bilancio, bisogna togliere la divisione R&D dalla voce costi? Interessante.
A parte il fatto che Tesla spende meno dell'8% del fatturato in ricerca e sviluppo, quindi questi "altissimi" costi sono in linea con i concorrenti. Per dire, spendono molto di più Volkswagen e Toyota.
https://uploads.disquscdn.c...

Fede64

la causa elettrica va pensata da chi ci gestisce, politici e pubblici amministratori. Finchè non hanno una visione aggiornata di come sfrutturare questa possibilità non ci sarà mai un accelerazione dei fatti. Occorre pianificare e indirizzare le aziende, con l'aiuto del servizio pubblico, e soprattutto l'effficienza del trasporto pubblico, altro punto sul quale essere pessimisti, almeno in Italia

Paigoz

ah cavolo, peccato!
Una parte di vantaggio svanisce così!!
Grazie mille per la dritta

RBMK_1000

Ah beh questo è scontato, ma lo faccio già ora. Non comprendo proprio chi prende l'auto per fare due KM in città, tanto vale camminare.

Fede64

Musk è ai blocch di partenza, se prende velocità riesce a recuperare lo sforzo per muovere il proprio peso. Il mondo delle infrastrutture farà la differenza. Se trova ostracismo da parte della PA e delle sette sorelle non ce la fa.

stefano passa

le ricariche non sono piu gratutite per chi ha comprato una tesla da genaio 2017

Paolo C.

I conti in rosso sono per l'avviamento della produzione. Costruire impianti di produzione costa miliardi. Ci vorranno anni perchè Tesla recuperi gli investimenti con le vendite.

Marco Seregni

Non è vero che vende in perdita, vende in attivo ma a costi di ricerca e sviluppo altissimi per cui il numero delle vendite non è sufficienti. La vendita in perdita è un'altra cosa (forse Xbox X e quasi sicuramente le AMD Vega 56). VIsto che ti piace tanto far ei calcoli falli nel modo corretto

DataIsPower

Sono d'accordo sull'inquinamento atmosferico con polveri sottili e gas tossici, ma non sul resto. Sono però più propenso a spendere milioni in investimenti che trovino una soluzione a questo problema piuttosto che a delle batterie altamente inquinanti.
Alla fine, a conti fatti, se le polveri sottili non le immette l'auto col diesel, lo fanno le fabbriche di batterie a litio e tutta la filiera allo stesso identico modo.

Marco Seregni

Finché la produzione non è di massa i prezzi rimarranno alti, non è questione di speculazione o altro. Comunque tra tre anni dovrebbe diventare operativa la struttura a Shangai , indicativamente per allora i prezzi potrebbero subire un interessante calo

Markk

Il problema restano batterie nuove e la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili che necessita di nuove ricerche migliorative

Paigoz

Mio papà sarebbe quasi interessato a compare una model S, ma non capisco bene la mappa delle colonnine tesla.
Le supercharger dovrebbero essere gratuite con la model S (intendo la ricarica), ma le destination charging?

Massi91

ahaha .. dai ti perdono che non ci vedi più dalla fame xD

Giulk since 71'

Ha no scusa ho letto 100 xD

Giulk since 71'

Non so dalle tue parti, ma qui a Roma io mi sveglio alle 6.15 per tornare se va bene alle 19.30 :), alcuni colleghi stanno anche peggio

Nel settore informatico ( dove sono io ) una soluzione sarebbe lo smart working ma molte aziende sono sorde al problema

Massi91

più che la gente le imprese a diesel

Massi91

1000km significa calabria o sicilia fino a milano??? non ci sono alternative??? aereo?? alta velocità? noleggio auto all'arrivo??

Giulk since 71'

Il punto è che spesso non hai alternative, non è che uno è contento di farsi un'ora di traffico ( se va bene ) in auto

Giulk since 71'

Beh a roma di auto in car sharing io ne vedo molte tutti i giorni quando sono in giro nel traffico, sopratutto smart, i trasporti pubblici invece ecco emh...coff coff

Giulk since 71'

30 per cento? praticamente una enormità :(

CAIO MARIOZ

Milano è molto avanti in questo, rispetto a tutte le altre città italiane

Luca Vallino

lo so che i riscaldamenti sono il problema..ma noi dobbiamo affidarci alla politica...e se decidono che le auto a gasolio sono il male..le toglieranno! basterebbe garantire il teleriscaldamento obbligatorio per tutti per ridurre l'inquinamento..o obbligare a cambiare caldaia e farla fare a gas...ma sento già la gente che si lamenta..

Massi91

finchè c'è gente come sotto che è contenta di metterci un giorno per fare 1000 km come cambi la mentalità??

Fabrizio

Qualcosa sta cambiando dai, ma il cambiamento culturale richiede tempo

Massi91

debito costante dal 2015 che raddoppio con la presentazione della nova macchina e del truck.. ci stà (basta che rientra di almeno 200)

Fabrizio

Chiaro, ma tieni conto che sta investendo in tecnologie che potenzialmente verranno utilizzate per decenni in futuro.
Gli investitori erano sicuramente coscienti del rischio a breve termine

Gianclaudio Lertora

quello fuor di dubbio. certo è che se costano come una casa... me ne faccio poco :D

Fabrizio

Un sistema autopilot completo (magari da concedere anche in licenza) sarebbe una rivoluzione per mobilità e sicurezza.
Ma ci vorrà ancora tempo

Paolo C.

In una Renault ZOE circa il 30%. Non a caso vendono l'auto con noleggio pacco batteria a parte.

Giulk since 71'

Azzz

Massi91

sarà almeno 10.000€, il motore è più semplice di quello a benzina

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve

Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS