Nissan: test guida completamente autonoma a Tokyo

27 Ottobre 2017 2

Il pilota automatico va in strada: Nissan ha messo alla prova la guida completamente autonoma, prevista per il lancio in commercio nel 2020, tra le strade pubbliche di Tokyo. Non si tratta quindi di un test in un ambiente controllato ma di un vero e proprio debutto nella vita reale.

La tecnologia ProPILOT è stata montata sulla Infiniti Q50 con le ovvie modifiche. A bordo ci sono 12 sonar, 12 telecamere, 9 radar a onde millimetriche e 6 scanner laser. La mappa è in alta definizione per migliorare la precisione nella localizzazione della vettura e basta inserire una destinazione e lasciare al computer il compito di guidare.

Nissan ha anche lavorato sul software di controllo, ora in grado di gestire gli ostacoli in maniera simile all'uomo, frenando o evitandoli a seconda della situazione senza pregiudicare il comfort di viaggio.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ironmel

in queste prime fasi la ridondanza è fondamentale. Comunque la guida autonoma avrà ovviamente dei costi. Ho parlato con il management Qualcomm a Francoforte e loro stimavano 5.000/10.000€ nella prima fase per l'autonomia completa, a seconda di come saranno messe le economie di scala e i prezzi dell'hardware nel 2020/2022

Commentatore

"12 sonar, 12 telecamere, 9 radar a onde millimetriche e 6 scanner laser"!

Volkswagen

Volkswagen T-Roc: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: recensione auto elettrica, consumi e autonomia | VIDEO

Mercedes benz

Mercedes AMG GT R: prova su strada alla 1000 Miglia 2018 | VIDEO

Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest