Rolls-Royce Spectre, lo sviluppo dell'elettrica entra in una nuova fase

29 Luglio 2022 5

Rolls-Royce sta continuando il suo lavoro di sviluppo sulla sua prima auto elettrica il cui nome, come sappiamo, è Spectre. Modello che debutterà entro la fine del 2023 e su cui la casa automobilistica inglese sta investendo molte risorse. Al momento della presentazione del prototipo, il costruttore aveva raccontato che avrebbe affrontato un lungo percorso di sviluppo che avrebbe incluso anche ben 2,5 milioni di km di test su strada per arrivare a definire il modello di serie.

Adesso, Rolls-Royce ha voluto fare il punto della situazione, raccontando qualche novità sullo sviluppo della sua elettrica Spectre.

I TEST CONTINUANO NEL SUD DELLA FRANCIA

I test sono partiti all'inizio dell'anno in Svezia, dove l'elettrica ha affrontato i primi collaudi su strada presso una struttura di prova che si trova ad Arjeplog a soli 55 km dal Circolo Polare Artico. Adesso i tecnici hanno deciso di "spostare" la Spectre sulle strade della Costa Azzurra. In programma ci sono ben 625 mila km di test. Questa nuova fase dei collaudi dell'elettrica sarà divisa in due parti.

I tecnici porteranno innanzitutto la vettura presso il circuito di Miramas dove affronterà diverse tipologie di percorsi che permetteranno di sperimentare diverse condizioni di guida. Successivamente, la Spectre affronterà le strade della campagna provenzale che circondano l'Autodromo di Miramas.

Tutti questi test serviranno a Roll-Royce per verificare ogni singolo dettaglio della vettura. Infatti, la Spectre, anche se non avrà un motore endotermico sotto il cofano, sarà sempre una "vera Rolls-Royce". Dunque, questo significa che il marchio inglese lavorerà per offrire sempre quell'altissimo livello di qualità che contraddistingue ogni suo singolo modello.

Il marchio inglese aggiunge che che dopo mesi di test è stato messo a punto un assetto che permette di offrire quell'esperienza da "tappeto magico" tipica delle Rolls-Royce. Sul fronte tecnico, è stato ribadito che l'auto dispone di una piattaforma in alluminio, non condivisa con i modelli elettrici di casa BMW. Questa scelta, assieme alla presenza di un pacco batteria strutturale, ha permesso di ottenere una rigidità del 30% superiore rispetto a quella degli attuali modelli Rolls-Royce.

Il grande lavoro al livello dell'aerodinamica ha permesso di ottenere un Cx di 0.25. Infine, Il costruttore ha fatto sapere che lo sviluppo della Spectre è arrivato circa al 40%.

Lo Smartphone 5G migliore rapporto qualità/prezzo? Redmi Note 9T, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 194 euro oppure da Amazon a 239 euro.

5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
L0RE15

Più o meno stessa analisi che ho fatto io poco sopra...

L0RE15

40% significa che nemmeno sono a metà dell'opera. Ad ogni modo, 625000 km nelle campagne attorno a Miramas (e nel circuito), significa impiegarci un anno percorrendo ben 1712 km al giorno. Disponendo di un unico esemplare (pare), la vedo un po' dura avere il modello finale tra 15 mesi.

Paolo Giulio

Se voleste vedere un video di una prova ANTEPRIMA dello youtuber inglese MrJWW

https://www.youtube.com/watch?v=xMxpiVIFGd4

Signor Rossi
rsMkII

Se esce con tutte le scritte così joker-style ne prendo 2

Auto

Mercedes C300 e, una wagon ibrida plug-in come si deve | Recensione e Video

Auto

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Guide

Guida all'acquisto di una bici elettrica da città, cosa guardare, quanto spendere e come non farsi fregare | Video

Auto

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video