Unione Europea: raggiunto l'accordo con la Germania sugli e-fuel

25 Marzo 2023 266

Sembrava che ci volesse ancora qualche giorno per trovare l'accordo definitivo tra l'Unione Europea e la Germania sugli e-fuel. Invece, il vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans, attraverso un messaggio su Twitter, ha annunciato che l'intesa è stata raggiunta.

Abbiamo trovato un accordo con la Germania sull’uso futuro degli e-fuel nelle automobili.

Come sappiamo, il voto finale del Consiglio UE sullo stop alle endotermiche al 2035 era stato rinviato a data da destinarsi a causa della posizione di alcuni Paesi tra cui la Germania e anche l'Italia. Il Governo tedesco, in particolare, aveva chiesto una deroga sugli e-fuel per consentire la vendita delle auto alimentate da questo carburante anche dopo il 2035.

Dopo il rinvio del voto erano iniziate fitte trattative sia tra i Paesi membri e sia tra l'Unione Europea e la Germania per superare lo stallo politico. Di recente, l'UE aveva aperto agli e-fuel a patto che le auto disponessero di un sistema che impedisse loro di funzionare con altri carburanti. Proposta che non era piaciuta del tutto alla Germania perché per soddisfare questo requisito le case automobilistiche avrebbero dovuto sviluppare nuovi motori. In ogni caso, durante l'ultimo Consiglio UE di questo giorni, L'Unione Europea e la Germania si erano dette sicure che un accordo sarebbe stato presto raggiunto.

A quanto pare, un accordo è stato finalmente trovato. L'intesa, sottolinea il ministro dei Trasporti tedesco Volker Wissing, "apre la strada alla nuova immatricolazione dopo il 2035 di veicoli con motori a combustione che utilizzano solo carburanti a emissioni zero".

L'accordo con la Germania non cambia il testo del regolamento concordato lo scorso anno tra i rappresentanti degli Stati membri e il Parlamento europeo. Il prossimo martedì la riunione dei ministri per l’Energia in programma a Bruxelles dovrebbe dare ufficialmente il via libera alla normativa europea delle emissioni grazie al ritrovato appoggio della Germania. Infatti, la posizione degli altri Paesi contrari al regolamento sul 2035, tra cui l'Italia, non dovrebbe poter bloccare l'iter di approvazione.

L'Italia, in particolare, sembra che non raggiungerà l'obiettivo di far includere anche il biocarburante oltre agli e-fuel. Questo, nonostante il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni avesse affermato che la "battaglia sui biocarburanti non era ancora persa".


266

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Last

È finita. Bisogna farsene una ragione.

Crash Nebula

Non è quello l'intento, non pensarci nemmeno. Creare gli e-fuel è costoso ed energivoro, attualmente vengono prodotti da una azienda privata o forse altre poche, e costano circa 30€/L.
Se acquisti un'endotermica oggi, potrai usarla anche dopo il 2035, l'unica incognita è il prezzo di benzina e diesel, che con tutta probabilità salirà e di parecchio, o per spingere l'elettrico, o perché le endotermiche saranno meno.

Roberto

se l'intento è farli arrivare per la massa pian piano i costi scenderanno di certo...secondo me arriveranno ai prezzi attuali di benzina etc, e caricare le auto elettriche costerà più o meno uguale, tranne se non hai fotovoltaico da sfruttare... il dubbio è solo fra qualche anno comprassi un auto spendendo 40.000€, tra altri 10 anni potrei usarla con gli e fuel o no? se già ho un opel corsa che guido d 13 anni, quando comprerò un auto spendendo molti più soldi, immagino che la vorrò tenere per altrettanti anni almeno, e magari fare in modo che non debba rottamarla perchè non sarà possibile utilizzarla...

Alex

Da qui al 2035 cambierà tutto. No worries

Cpt. Obvious

Beh. È così.
Di fatto vedono solo BEV e non lasciano grosso spazio ad altro.
Intendiamoci, non sarebbero risolutivi, ma ci sarà un periodo transitorio non trascurabile in cui molti si terranno la vecchia auto o compreranno usati perché l'offerta BEV non sarà ancora adatta a loro o perché non avranno ancora infrastrutture pronte, avere l'opzione biocarburanti per quei veicoli sarebbe stato saggio.
Così com'è, significa che gli investimenti smetteranno da adesso, dato che non c'è futuro.
Ancora una volta la UE si dimostra feticista dei multipli di 5 senza la minima aderenza con la realtà.
Questi davvero credono che, dopo il 2035, chiunque potrà potenzialmente comprare una BEV come niente fosse e che le infrastrutture saranno ovunque nella stessa maniera.

Gente che, evidentemente, non è mai uscita da una città centro Nord Europea o, se lo ha fatto, lo fatto recandosi solo nei posti turistici.

PIxVU

ottimizzato per google... translate [ in IT. ]

BOZZA [ start ]

con riferimento a quel vostro " post " [ articolo ] che descrive un presunto accordo, possiamo iniziare allora a giocare d'azzardo e pronosticare [ a volte mandare in onda un messaggio ] che l'UE é in festa come può esserlo anche la Germania e fino a quando i "CANI" [ cans; khans ] non inizieranno ad abbaiare. le società con sede negli Stati Uniti [ società americane ] e quelle compagnie petrolifere richiameranno quindi l'Europa all'ordine ... rimuovendo poi " un tassello " soltanto per far cadere un intero castello di carte.

in relazione a quelle illazioni sempre poco certe e che descrivono una repubblica italiana come un paese disposto invece a uscire e rimanere fuori dall'organizzazione della NATO, possiamo sicuramente aggiungere che non assisteremo mai a un simile evento e nemmeno la Germania abbandonerà mai i paesi membri della NATO. quelle favole infatti si raccontano - a volte si scrivono anche - quando si usa l'immaginazione per la sempre certa " fantasia politica " ma sappiamo già che la repubblica italiana [ così come la Germania ] non riorganizzerà nemmeno l'esercito militare quando si sa già che sarà sempre una realistica minaccia per gli altri stati membri che mettono in pericolo anche " gli alleati " [ eg.: FR; UK; Stati Uniti prima ]

tale improvvisa a volte graduale diserzione e " uscita " dall'organizzazione NATO, è un racconto di chi addirittura " teorizza " mentre si diverte a metter paura con sciocchezze, dimenticando anche che dal 1945 | '46 la penisola è uno stato [ nazione ] certamente sconfitto ma... " un territorio conquistato da chi ha anche vinto la guerra " [ una conquista. ]

guidata dagli USA - il " territorio italiano " - era forse indicato come " territorio d'oltremare " mentre noi preferiamo usare invece un termine ancora più preciso una " DEMOCRAZIA " ...una tra tante... una tra tante democrazie mentre tutte sono - in un modo o nell'altro - in uno stato di sudditanza talvolta poco conosciuto.

in poche parole:
la repubblica italiana e la Germania non sceglieranno mai di abbandonare quei paesi e quell'organizzazione NATO e guidata ancora dal UK e dagli USA mentre non si può nemmeno tentare di " uscire " senza prima annunciare anche la fine della " DEMOCRAZIA " - in Italia - e poi rifiutando ancora gli scambi commerciali con gli stati membri del mercato unico.

BOZZA [ end ]

ilariovs

Gli e-fuel per come la vedo io possono soddisfare solo una piccola quota di mercato. Costa tanto produrli e per soddisfare il fabbisogno europei ci vorrebbero più di 100 mld di L.

Almeno coi bio carburanti si poteva coprire una fetta di utenza, non grande ma a pezzetto a pezzetto, un po e-fuel, un po biocarburanti, un po BEV, il trasporto pesante ad H2.

Ma avendo chiuso ai biocarburanti vuoldire che su riserva alle auto ICE solo uno spazio come macchine di nicchia.

Cpt. Obvious

Ed io che credevo che l'economia forte fosse con piedi di argilla, fondata su un debito insostenibile e sul giocarci il futuro.
E tutto questo già ai tempi della DC, ben prima che una qualunque forma di sx potesse anche solo avvicinarsi al governo.

Cpt. Obvious

Ma non vogliono che sopravvivano, altrimenti non avrebbero imposto nemmeno il vincolo di motori nuovi in grado di funzionare solo con e-fuel

PIxVU

DRAFT [ start ]

quali differenze avete riscontrato tra il nostro commento e quest'altro [ www DOT hdmotori DOT it/auto/articoli/n568024/unione-europea-germania-accordo-e-fuel-2035/#comment-6146834349 ] invece?

peraltro Nick126 ha anche omesso di segnalare che stava citando altri.

DRAFT [ end ]

Siamo in pieno revisionismo storico. Hai ragione. Pensa che giusto ieri l'altro leggevo su un quotidiano online che gli effetti del munizionamento a uranio impoverito sono tuttavia accettabili e non così pericolosi come si dice.
Fino a ieri si parlava dei militari che nei Balcani presero il cancro come nulla per via di quella m3rda....oggi, siccome devono armare il ballerino, diventa uranio "pulito".
La storia viene raccontata come torna comodo al potente di turno...questo la gente non lo capisce.

Meandmyself

I libri di storia non li leggo più da anni perché hanno cercato di rincitrullirmi il cervello con le loro storie scritte “all’americana” mi documento con fonti più attendibili o con persone che hanno vissuto certe vicende e le hanno tramandate

stefano passa

nessuno ha osannato niente si è detto solo che la ue e la nato fanno schifo, detto questo prima neghi che non vuoi far espatriare nessuno, ma nella stessa frase dici che dovrebbero essere coerenti ed espatriare ...
ultima cosa il piatto dove mangia le persone normalmente se lo sudano non li dà ne la nato ne la ue

Davide

Quindi nulla di scientifico. O sai dirmi quali variabili regolino il cambiamento, in che % l'uomo incida e che clima ci sarà a Vancouver il 6 giugno dati una serie di parametri?

ilariovs

Il punto per me è dirimente.
I motori ICE per sopravvivere in quantità importanti hanno bisogno dei biocarburanti.

Se si permettono solo e-fuel vuoldire puntare su una piccola parte di mercato termico e una larga parte di BEV.

Non vedo altre possibilità

7829/bis

grazie mille per l'esaustiva spiegazione.
Ritengo questa scelta degli e-fuel senza senso allora perchè in contrasto con le politiche di sostenibilità che la UE vorrebbe adottare. La Germania dove diavolo troverà enormi fonti di energia rinnovabile?

Crash Nebula

Nel mondo in cui viviamo niente è ad emissioni zero.

Zødiac

Forse sei duro di comprendonio, ma l'incremento della siccità e la diminuzione della quantità di precipitazioni A LIVELLO GLOBALE è pedissequamente ed ampiamente dettagliata e studiata in ogni singolo paper scientifico sui cambiamenti climatici.
Ma se tu vuoi credere il contrario fai pure.

Luis

pensa che ci ho addirittura scritto una tesi di laurea sul cambiamento climatico

Davide
Maurob

Non si tiene aperto un bel niente poiché da qui al 2035 non ci saranno gli efuel o biofuel mentre l'elettricità e le batterie ci sono già da 10 anni. Tra l'altro non è nemmeno un settore industriale di qualche tipo, ci sono solo sperimentazioni.

Luis

ma perchè fai così che non sai nemmeno chi sono...

Davide

La cosa più scientifica che hai mai fatto è stata guardare il grande fratello. C'è poco da ridere

Luis

ahahahahahhahahaahah

Walter

Io non ho dato per assodato niente ho detto cosa sarebbe meglio guardando all' ambiente.
Le tecnologie non possono evolversi con i limiti imposti...

al3xb3rg

Comanda sempre la Germania

Andrej Peribar

Sai perché sul web vi potete permettere di usare termini come colonia, perché proprio questi patti vi permettono di usarli nell'accezione figurata.
Se, in un mondo parallelo governato dai pensatori dei blog uscissimo dalla NATO cosa impedirebbe a Francia e Germania di allenarsi e invaderci il giorno dopo?
O agli stessi USA, visto che hanno già l'esercito nei paraggi?

Allora direi perché al posto di comportarci come "colonia" andando a fare proposte bislacche al solo fine di fare una n po' di demagogia in politica interna, perché banalmente questo è stato fatto, aizzare il popolino dell'elettorato di riferimento; cominciassimo a fare le persone serie facendo una politica interna struttura in modo da presentarci a tavoli internazionali con un peso politico vero?

Andrej Peribar

Sai perché sul web vi potete permettere di usare termini come colonia, perché proprio questi patti vi permettono di usarli nell'accezione figurata.
Se, in un mondo parallelo governato dai pensatori dei blog uscissimo dalla NATO cosa impedirebbe a Francia e Germania di allenarsi e invaderci il giorno dopo?
O agli stessi USA, visto che hanno già l'esercito nei paraggi?

E K

Il tuo é un ragionamento troppo raffinato per i politicanti dietro questa azione.

Per loro un motivo vale l'altro, devono mettersi contro la EU in qualcosa per dimostrare che non hanno smesso di essere "ribelli".

Meglio se quello che combattono sia una battaglia persa, così alimentano l'animositá degli elettori trogloditi e si grantiscono qualche seggio alle prossime elezioni.

Frug

Ovvio, tutte le case tedesche hanno investito miliardi nella transizione e hanno già ampiamente dichiarato di essere pronte a produrre solo veicoli elettrici ben prima del 2035.
E poi sinceramente non capisco la posizione del governo italiano:
1) ci sono 40 milioni di veicoli in circolazione
2) Eni ha dichiarato che con un'ottima gestione della raccolta differenziata, si potrebbe arrivare al massimo ad alimentare 6,7 milioni di veicoli nel 2030 con biocarburanti
3) ci sarebbero da alimentare anche imbarcazioni ed aereoplani, e qualche linea ferroviaria non elettrificata
4) il blocco riguarda solo i nuovi veicoli prodotti

Quindi, ma a che serve produrre ancora motori ICE? Il biocarburante non basta nemmeno per il vecchio, bisognerà comunque importare ancora idrocarburi raffinati.

Signor Rossi
Rick Deckard®

Mi sembra che semplicemente si tiene aperta la possibilità di utilizzare anche carburanti sintetici a impatto 0...
Di fatto è una conferma della mobilità elettrica con la possibilità di qualche eccezione

xpy

Stai prendendo per assodate cose che non lo sono affatto e che sono ancora completamente in divenire, cosa sarà meglio o peggio dipende troppo da come si evolve il mercato e le tecnologie. Non sono cose che si possono prevedere attualmente

Cpt. Obvious

ACH!

Una delle vignette piu riuscite di Bonvi.
Però ricorda, la patria si serve anche facendo la guardia ad un bidone di benzina .
se non ricordo male era nello stesso albo.
XD

Infatti non oso immaginare il prezzo al litro che avrebbe. Considerata anche la minuscola percentuale del fabbisogno che sarebbero in grado di coprire sembrerebbe una tipologia di carburante per chi vuole aperitivare in centro con la super car :D
I tedeschi sono geniali, riescono sempre a fare quello vogliono in questa Unione.

Cpt. Obvious

Beh, ma questo era evidente.
continuo a ritenere tutta la storia del 2035 gestita malissimo, ma andare contro per partito preso è ancora peggio .
Bisogna lottare per avere una migliore gestione ed i fondi necessari a competere con IRA, non cercare di ignorare la transizione .

Simone

esattamente! Quindi capisci bene la buffonata e il parlare tanto per parlare del 90% della gente

Signor Rossi

Nessuno investirà in efuels, troppo costosi ... quell’impiantino in Cile della Porsche esiste unicamente perché l’UE ci ha regalato i soldi. Loro vorrebbero utilizzare sto’ carburante per le GT3 nelle gare domenicali, sempre che si possano permettere di noleggiare una petroliera per far arrivare il carburante qui in Europa ...

Frug

Non sono ad emissioni zero, sono a tutti gli effetti degli idrocarburi.
Sono a pareggio di CO², in quanto quella che emettono bruciando, pareggia quella catturata per produrli.
Ma, ed è un MA forte, il tutto solo se per la produzione viene usata solo energia da fonti rinnovabili, il che porta alla considerazione finale che, se non abbiamo abbastanza energia nemmeno da fonti fossili, come possiamo produrre ecologicamente questo carburante sintetico?

Frug

Esatto. Tra l'altro è stato dichiarato anche che nel 2030 la produzione di e-fuel potrebbe arrivare al massimo allo 0,4% di tutta la produzione di idrocarburi.
Praticamente i tedeschi hanno semplicemente voluto tenere una nicchia per Porsche (che hanno finanziato con soldi del governo, proprio per produrre e-fuel). Infatti tutti i costruttori tedeschi stanno puntando forte sull'elettrificazione: praticamente tutti hanno dichiarato di voler arrivare al 2030 con più del 80% di vetture elettriche vendute sul totale.

E K

Oh... ma quindi i tedeschi non volevano fare la guerra all'elettrico per partito preso come i fruttivendoli del governo italiano... Pensa tu che ora che si sono chiariti spingeranno per l'accordo con tutto il resto della EU contro i neanderthal.

E K

Il processo é profondamente energivoro e viene usato solo dai paesi che per embarghi o roba simile non hanno altro modo di produrre carburate. Sono moooolto curioso di vedere come cavolo riusciranno a farlo in maniera ecologica.

Maurob

Il fatto di esistere non basta, devono essere disponibili su scala industriale e competitivi sul mercato.

Hai ripetuto quello che ripetono i politicanti finanziati da qualcuno, spiegassero in che quantità sono/saranno disponibili e a quale prezzo.

7829/bis

mah, staremo a vedere
ci dovevano pensare un po' prima a ridurre le emissioni delle auto, non ora quando il problema è ormai incontrollabile. Al massimo possiamo attenuare gli effetti ma la strada è segnata verso l'aumento della temperatura del globo.

Paolo Cocci

Esatto. Senza considerare che produrre gli e-fuel ha un impatto sulla richiesta energetica assurdo.

undab
devi produrre tantissima energia

non solo devi produrre tantissima energia...ma tantissima energia green: perché quella "e" di "e-fuel" sta proprio a significare che l'energia che serve a produrre gli e-fuel essere prodotta da fonti rinnovabili

Curioso che per gli amanti dei motori termici non avremmo mai avuto energia sufficiente per caricare le batterie di tutto il parco circolante ma per produrre e-fuel sembra non ci sia nessun problema

Quindi lo sarebbero soltanto in un mondo in cui tutta l'energia necessaria a produrli provenisse da fonti rinnovabili ma se ci fosse tutta questa produzione tanto varrebbe puntare sull'elettrico per le automobili

7829/bis

Ma siamo sicuri che questi e-fuel siano davvero ad emissioni zero?

7829/bis

Tra l'altro lo stesso CEO di VW ha più volte ribadito che la loro strada sarà l'elettrico e cambiare il tutto sarebbe un suicidio data la mole di investimenti fatti

Davide Moriello

fatto. La risposta è "non nel mondo in cui viviamo".

Hyundai IONIQ 6: prova su strada. Ottimi consumi e tanto spazio | Video

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video

Euro 7 ufficiale: lo stringente standard in vigore per le auto da luglio 2025