Audi SQ8 TDI: il SUV sportivo mild-hybrid da 435 CV

24 Giugno 2019 38

La strategia della gamma "S" di Audi è ormai chiara: in Europa, le sportive del marchio, a metà strada tra la gamma tradizionale e le quella delle supersportive "RS", sarà caratterizzata dai motori diesel abbinati ad un sistema mild-hybrid a 48 V. Seguendo un percorso già tracciato con Audi SQ7, Audi SQ5, Audi S4-S5 e Audi S6-S7, il costruttore di Ingolstadt ha svelato il nuovo Audi SQ8.

Protagonista della nuova versione sportiva del SUV-coupé dei quattro anelli Audi Q8 è il motore 4.0 V8, il diesel più potente disponibile sul mercato europeo. Un'unità in grado di sviluppare una potenza massima di 435 CV e una coppia di 900 Nm, erogata da 1.250 a 3.250 giri/minuto. Due i turbo compressori (uno interviene ai bassi regimi e l'altro sopra i 2.200 giri/min), a cui se ne aggiunge un terzo ad azionamento elettrico, denominato EAV, integrato nel sistema di aspirazione.

L'EAV interviene quando la richiesta di carico che giunge dal pedale dell’acceleratore è elevata e, allo stesso tempo, la spinta lato turbina è insufficiente. Il risultato è una risposta immediata alle pressioni dell’acceleratore. Questo sistema è alimentato da una rete di bordo a 48 Volt, che gestisce il sistema sistema mild-hybrid (MHEV). Questo è composto, come su tutte le nuove "S" di Audi, da un alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) e collegato all’albero motore consente, nelle fasi di decelerazione, di recuperare fino a 8 kW di potenza.

Questa energia viene immagazzinata in una specifica batteria agli ioni di litio, da cui viene successivamente veicolata ai dispositivi integrati nella rete di bordo. Qualora il conducente rilasci il pedale dell’acceleratore a velocità comprese tra 55 e 160 km/h, Audi SQ8 TDI è in grado di avanzare per inerzia “in folle” o di veleggiare a motore spento per un massimo di 40 secondi. Non appena il conducente preme nuovamente l’acceleratore, l’RSG riavvia il motore in modo più rapido e progressivo rispetto a un motorino di avviamento tradizionale. La modalità start/stop è attiva già a partire da 22 km/h. Nella guida di tutti i giorni, la tecnologia MHEV riduce i consumi fino a 0,5 litri ogni 100 chilometri.

Sulla scheda tecnica, Audi SQ8 offre valori da vera sportiva: accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi, velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h.

A livello estetico, il trattamento è analogo a tutte le altre Audi in allestimento "S", mentre a livello dinamico la dotazione comprende la trazione integrale permanente quattro (con ripartizione davanti:dietro 40:60), la trasmissione automatica a 8 rapporti tiptronic, il differenziale sportivo (che distribuisce attivamente la coppia tra le ruote posteriori), lo sterzo integrale (a bassa andatura le ruote posteriori sterzano in controfase rispetto a quelle anteriori fino ad un massimo di 5 gradi, mentre a velocità superiori di 60 km/h le ruote girano in fase), il selettore Audi drive select (che permette di optare per sette modalità di guida), le sospensioni pneumatiche adattive Adaptive air suspension sport (che consentono di variare l’altezza da terra della vettura fino a un massimo di 90 millimetri), il servosterzo progressivo e la stabilizzazione antirollio attiva.


Quest'ultima, grazie ad un piccolo motore elettrico collocato in corrispondenza di ciascuno degli assali, gestisce l’azione dei due segmenti della barra stabilizzatrice:

durante la guida in rettilineo, i segmenti della barra antirollio vengono separati, con una conseguente attenuazione delle sollecitazioni cui è sottoposto il corpo vettura in presenza di strade sconnesse e un sensibile incremento del comfort. Se, invece, il conducente adotta uno stile di guida sportivo, le semibarre vengono unite, così da ridurre ai minimi termini il coricamento laterale di SQ8 TDI. La stabilizzazione antirollio attiva è integrata nella rete di bordo a 48 Volt.

Audi SQ8 TDI è equipaggiata di serie con cerchi da 21 pollici e pneumatici nella misura 285/45. Come optional è possibile scegliere i cerchi da 22 pollici con pneumatici 285/40. Presenti, sempre come optional, i dischi freno carboceramici.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 629 euro oppure da Amazon a 757 euro.

38

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dongiovanni82

Sei strabico? Problemi di vista?
Vedi al volante e poi dimmi

andrea55

No è la dimostrazione che questo è senza dubbio un bidone su ruote, voler far diventare sportiva una cosa che è l'opposto e riempirla di inutilità per farla andare decentemente

Aristarco

perchè c'è chi la compra

Ajeje Brazorf

però considera anche uno sconto di poco %

Babi
MatitaNera

Eh sì. Aspetterò.

Unit-01

Solita risposta da Qi <80. Senza offesa èh, magari un giorno capirai anche te.

MatitaNera

Solita risposta di chi non può permettersi ne' l'una né l'altra

MatitaNera

Alto

Babi

Prezzo?

Unit-01

No ,ma se li avessi prenderei una sportiva vera no 'sto pachiderma da papponi.

MatitaNera

Anche questi commenti sono originali

MatitaNera

Forse perché non c'hai i soldi

maffo

È brutto da dire ma penso che non ce la faremo. Chi nasce oggi o entro 20 anni probabilmente avrà ancora un bel pianeta, la generazione dopo no

Ratchet

E diesel..

Dema

Quando vedo capolavori di ingegneria come questo mi viene in mente solo una parola:
"Perché??"

Dema

È proprio vero... Fantasia -2000

Simone Stronghold

Per fortuna il tuo parere è irrilevante.
Le case automobilistiche producono quello che la gente vuole comprare ed evidentemente i suv, nelle più svariate coniugazioni piacciono, specie nelle varianti sportive con cavalli in abbondanza e benvengano le ibridazioni se servono ad aumentare ancor più la potenza.

Tu ti puoi comprare una prius e vivere sereno con te stesso, non frega niente a nessuno.

Unit-01

Sarò io ,ma dopo anni non sono ancora riuscito a trovare il senso a questi"suv sportivi"... Peso e consumi superiori alla rispettive versioni berlina/coupé/station, piacere di guida inferiore, prezzo superiore, e comunque non sono adatti al fuoristrada per via delle gomme sportive e la ridotta altezza dal suolo...

Dwarven Defender

l'obiettivo è lo stesso... è solo l'efficacia che è diversa...

Dwarven Defender

Eh si, non si può criticare ciò che non ci si può permettere... ma caxxo di ragionamento è ?

Desmond Hume

ed ecco che spunta fuori il commento del solito cojonaxxo con due commenti su disqus a tirare fuori la volpe e l'uva.

Stranamente l'articolo sulle nuove Porsche 718 Boxster Spyder e Cayman non è pieno di critiche. Chiediti come mai? Forse perché quelle auto in quanto tali hanno senso di esistere.

greatteacher

Io invece ne leggo diversi che quantomeno argomentano, che sia per una questione ecologica o di mercato
Le favole lasciamole ai bambini, riguardo questi mezzi e quello che è l'andamento del mercato dell'automotive si potrebbe parlare per giorni toccando tantissimi temi.. oppure potremmo ridurre tutto a quello che dici tu parafrasando : "se la critichi non te la puoi permettere e rosichi"

Fabrizio

Specifichiamo però emissioni reali, non quelle fake da test tipo compitino.
Il tutto con peso e forma (aerodinamica) non propriamente efficienti, ma la gente vuole questo..

Dongiovanni82

I modelli Audi e BMW sono come le matriosche....

simone Rocca

Tanti commenti sono la dimostrazione della validità della favola della volpe e dell' uva.

Phoenix

Basta non farsi abbindolare dalle parole.

gatano

al mild hibrid bisogna cambiare il nome, anche se è una buona idea è fuorviante.

C'è gente che vuole i suv ed ha i soldi per comprali, se li migliorarono anche dal punto di vista energetico non guasta, certo chi compra queste auto potrebbe permettersi uns full hibrid plugin e la colpa d audi è l'essersi limitata ad un mild.

Stefano Ferri

Il mild se vogliamo essere onesti è un ottima idea ed andrebbe applicata a tappeto , perché utilizza energia dall alternatore solo quando freni ed in condizioni da incidere il meno possibile sui consumi .
È la presa per i fondelli di applicare una tecnologia del genere ad un mezzo che solo l'inerzia dei pneumatici e L aerodinamica dissipano la potenza del motore di una panda .
Ovvero . Costruire macchine meno assurde sarebbe meglio.

gatano

Il legislatore dovrebbe intervenire, nessun dubbio che l'audi SQ8 sia sofisticatissima e sfrutti al meglio il motore diesel grazie all'elettronica, ma questa e tante mild hybrid non sono altro che una evluzione moderna degli alternatori superpotenziati, niente a che vedere con una ibrida che come dice il nome implica una simbiosi di elettrico e motore a scoppio, per legge una ibrida dovrebbe garantire mobilità solo elettrica per una cospiqua quantità di chilometri, tutto il resto è solo un motore a scoppio moderno, l'alternatore lo hanno sempre avuto non si sono inventati niente, hanno solo migliorato ed esteso il suo uso, una ibrida dovrebbe essere un ponte verso la mobilità elettrica, le mild hibrid non lo sono, sono solo un modo per raggirare la legislazione corrente...

Personalmente agevolerei ( concretamente per legge) la circolazione e vendita delle ibride plug in, tutto il resto andrebbe considerato come propulsione termica moderna, ma imporrei per legge il divieto dell'uso della parola ibrida, si forzerebbero i costruttori ad investire di più nel vero ibrido e fare meno i furbi.

Questa audi è una grande auto, ma per piacere non chiamatemela ibrida, neanche mild (e vale per tante altre auto "ibride").

Stefano Ferri

Già il suv è di per se L' involuzione dell auto, poi vedi mildhybrid e non puoi che ridere . Assurdità competa .

asd555

Che bello, invece di inventare l'auto che va ad aria ecco l'ennessimo SUV super potente grosso più grosso... Non è una critica nello specifico ad Audi, ma rendiamoci conto di quanto sia "tecnicamente sbagliata" la direzione del mercato dell'automobile.
Vedo poca sostanza in termini di ricerca per migliorare l'ambiente.

Yafusata

Ma chi se ne frega.
Basta che riescano ad appiopparlo alla gente no?

JJ

Suv
sportivo
ibrido
... il mondo delle contraddizioni in termini

Hairagionetu

Basta con l'elettrico. Inquiniamo con macchinoni a benzina, tanto tra 60-70 anni saremo tutti morti e chissenefrega delle generazioni future. Godiamoci il nostro tempo. Viva il mondo combustibile, abbasso un mondo eco.

maffo

I mild Hybrid andrebbero rimossi dalla categoria ibridi, danno una mano certo, ma non hanno come focus il contenimento delle emissioni come un vero ibrido

BLERY

Stupenda dal vivo, ma enorme

Desmond Hume

sarebbe interessante conoscere le emissioni di questo pachiderma che potrà circolare in città quando altri mezzi meno inquinanti non lo potranno fare soltanto per la paraculata del mild hybrid.

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida