Cupra Formentor: svelato il concept SUV ibrido plug-in

22 Febbraio 2019 57

Ad un anno esatto dalla nascita come marchio indipendente | Seat: a Ginevra il nuovo brand CUPRA | il brand Cupra svela il suo primo modello realizzato in esclusiva, senza legami con altri modelli della gamma Seat. Cupra Formentor, questo il nome della concept car, è un SUV coupé con powertrain ibrido plug-in che anticipa da vicino un modello che vedremo presto su strada. Le premesse per il successo ci sono tutte: nel suo primo anno da marchio indipendente, nel 2018 Cupra ha registrato un +40% delle vendite rispetto all'anno precedente, con 14.400 unità vendute. Con Formentor e altri modelli, Cupra punta a raddoppiare le vendite entro i prossimi 3/5 anni.

UN SUV DA GRAN TURISMO

Presentato in anteprima a pochi giorni dal Salone di Ginevra - dove sarà protagonista dello stand - Cupra Formentor è portatore di una sportività mai esasperata, sia dal punto di vista estetico si da quello tecnico: le forme sono scolpite e decise, ma mai eccessivamente aggressive, offrendo superfici in grado di trasmettere emozione; stesso discorso per il motore, un ibrido da 245 CV (l'altro modello in gamma, il SUV Cupra Ateca che abbiamo provato negli scorsi mesi, ne eroga 300).

I designer Cupra hanno lavorato sulle proporzioni, realizzando un cofano lungo e una coda raccolta, ma anche sui dettagli come i gruppi ottici anteriori con luce diurna triangolare e fendinebbia circolari rialzati, i fanali posteriori posteriori con un unico elemento a LED che collega le due estremità, le profonde nervature sulla fiancata e i cerchi in lega di grandi dimensioni. In linea con la brand identity del marchio Cupra è il colore blu petrolio opaco della carrozzeria, abbinato a dettagli color rame come i loghi e le pinze freno.

PLANCIA RIGOROSA, SEDILI AVVOLGENTI

Più rigoroso e squadrato è il design della plancia, che ripropone lo stile introdotto da Seat Tarraco (QUI tutta la tecnologia di Seat Tarraco nella nostra prova in anteprima), con linee orizzontali e grande tablet da 10 pollici ad effetto semi-sospeso al centro della console. L'unica concessione alle linee curve è nei pannelli porta, che confluiscono senza soluzione di continuità nella parte superiore della plancia. Le bocchette di aerazione riprendono invece la forma esagonale della calandra anteriore.

Non manca la strumentazione digitale Virtual Cockpit gestibile dal volante che riprende nelle forme lo stile di quello introdotto da Volkswagen T-Cross e Passat restyling. Molto più caratterizzati sono invece i sedili sportivi dal design avvolgente, che grazie al guscio in carbonio sono più sottili, offrendo al conducente una posizione di guida più bassa ed ergonomica.

FINO A 50 KM A ZERO EMISSIONI

Sotto al cofano, come già sottolineato, Cupra Formentor offre un powertrain prestazionale, ma non estremo: 245 CV, sintesi della combinazione tra un motore a benzina e un'unità elettrica, vengono scaricati a terra da una trasmissione a doppia frizione DSG, e da un differenziale autobloccante. Presente anche la regolazione adattiva dell'assetto (DDC) con sterzo progressivo. L'elettrificazione permette alla vettura di percorrere fino a 50 km in modalità 100% elettrica (dati WLTP, equivalenti a 70 km nel vecchio ciclo NEDC).


57

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Cipriano

Non sono un amante dei SUV, anzi, quasi li odio ma questo sembra davvero il più bello mai prodotto. Peccato solo che probabilmente non vedrà mai la luce del sole essendo solo l'ennesimo "concept" :')

Phoenix

Infatti non costa come un iPhone e soprattutto non condivide nulla con l'iPhone. Al contrario di quanto avviene per Seat e Audi.

The_Th

Si lo ho scritto sotto...
Questo non toglie che resta una Seat...
E un Po la differenza tra un iPhone e uno xiaomi, il secondo è un ottimo terminale e funziona benissimo,ma se costa come un iphone nessuno lo prende..

Phoenix

Sai che Seat ha la stessa meccanica, elettronica e trasmissione dell'audi? Evidenteente no.

Vash 3rr0r

Spero più che altro di vedere una gamma completa di modelli!

marcoar

Io più che altro credo che stiano andando verso una elevatissima settorializzazione dei marchi per cercare di contenere l'equazione volumi=introiti per tutta la gamma.
Punteranno sui volumi sui segmenti più piccoli, dove bene o male se la cavano, e sul valore aggiunto nei segmenti più alti.

L'unica cosa che mi lascia perplesso è questa via di mezzo con questo crossover segmento c di alfa.
Si era parlato di un Giorgio-based (ergo trazione posteriore) fino all'estate scorsa.
Da li in poi ha preso corpo l'utilizzo della piattaforma Small Wide (500x/Renegade/Compass) rivista nelle sospensioni (quindi comunque TA o 4x4).
Dovrebbe essere questa la vera vettura del rilancio "commerciale" di alfa romeo.

MiniPaul

Sì sì, questo è chiaro. Certo che più che prendere altre direzioni, stanno semplicemente chiudendo quelle che ritengono più rischiose.
Non mi pare una grande strategia, sul lungo termine.

Del resto loro sapranno meglio di me quello che stanno facendo...

marcoar
Trarre redditività da questo segmento è abbastanza difficile


Non per questo ho scritto questa riga.

Sostanzialmente stanno andando dove sanno che sbagliare (in linea di massima) è più difficile.

MiniPaul

Tutto corretto, ma il fatto che un segmento sia calato non implica che questo non sia più redditizio.

luca bandini

vero. mi sono confuso con i modelli ;)

MiniPaul

Casualmente sempre gruppo VW...

MiniPaul

Lui sta parlando della Sportage, non della Tucson.

sgarbateLLo

Per quanto mi riguarda avrebbero potuto continuare a farli da quando è uscita la 993 tanto sono belli

Stefano Ferri

Più inutile di un suv c' è poco , pensare di mettere pezza con l' ibrido è una cosa abbastanza assurda, sia salva solo per il plugin che però ti porta ad aumentare i costi perché si sommano i costi della batteria piuttosto grande rispetto ad un ibrida e non ti levi dalle pall& il termico .

luca bandini

secondo me, per chi vuole una sportiva, è quasi un affare.
sarà una "seat " (cupra in realtà) ma la meccanica è la stessa di golf R ed audi S3 che a quel prezzo ti porti a casa il modello base.
nel caso dell'ateca è anche un unicum perchè non esistono suv sportivi se non l'SQ2 che è un obbrobrio che costa quasi 10k in più

luca bandini

la tucson è stata lungimirante nell'azzeccare il ritorno dei fari posteriori uniti ma per il resto non centra una mazza.
questa seat è molto più sportiva (come linea oltre che come motori) la tucson invece è pratica.
sono di categorie differenti per clienti differenti

Ratchet

Formenton

marcoar

La questione dell'indebitamento non è propriamente così. FCA ha ancora debito.

IceMatrix

Uguale :D

Mane

https://uploads.disquscdn.c...

IceMatrix

Ma dimmi dove le trovi le somiglianze.. io vedo più infinity e mazda e forse anche alfa

Aristarco

secondo me non è una questione di soldi, il gruppo fca ha azzerato l'indebitamento, il che non è un buon segno per un gruppo automobilistico, nel senso che lo sviluppo di nuovi prodotti richiede investimenti ingenti, non essere indebitati significa che non lo stanno facendo abbastanza, purtroppo visto l'andazzo non penso che potremo aspettarci nel breve tempo miracoli nella quantità di prodotti presentati

marcoar

Se non hai soldi una gamma non puoi proporla. Questo biennio sarà importantissimo in questo senso.
Oltre alla Giulietta crossover, a questo benedetto Stelvio allungato si deve necessariamente vedere una coupé su base Giulia e la prosecuzione dell'opera iniziata con 4c

Aristarco

dal mio punto di vista manca la gamma, hai un marchio come alfa romeo, che sulla carta è più potente di audi, e ti limiti a 3-4 modelli con 10 allestimenti a testa, ma come pensi di tornare su? come pensi di poter impensierire audi o bmw?

marcoar

Non è quello che non mi va giù. Sostanzialmente non avevano i soldi per farlo, e per fortuna non è venuto in mente di ricarrozzare altre vetture già presenti nel listino.

Quello che non mi va giù è che, all'uscita della giulia sono stati promessi i fari full led, e ancora li si aspettano (per carità la dote fondamentale è la dinamica della vettura, ma sai certe attenzioni non farebbero male). Ci si aspettava un 3L diesel (quello della ghibli, per intenderci) anche quello, mai arrivato.
Sono queste piccole attenzioni che mancano che irritano.

The_Th

a me sembra tanto spendere 44mila€ per una seat...tutto qui...
guarderei altri modelli, anche meno sportivi, visto che avere un suv/crossover sportivo ha anche poco senso per me

marcoar

imho è correttamente rapportata al prezzo degli altri prodotti della stessa casa.

Aristarco

ma infatti hai ragione, anche io lo sono, tanto che ho due alfa intestate di cui una 147, come avevo scritto in un altro articolo mi piange il cuore che a parte giulia e stelvio non ci sia una gamma decente di tutto rispetto, quando un marchio come audi ce l'ha

The_Th

è anche questione di marchio, e di finiture e in alcuni casi non solo...
siamo onesti, si prende una seat o una skoda per avere una vettura economica e tendenzialmente affidabile (appunto condivide la meccanica con marchi più costosi), ma non certo per avere un mezzo "esclusivo"
piuttosto di spendere 44k per una seat guarderi molte altre auto...

marcoar

Audi (in particolar modo) e VW sono calate, in termini di cura e scelta dei materiali, in modo abbastanza netto.
Ma tra queste e seat passa ancora una differenza abbastanza importante, quindi no non è solo una questione di marchio

marcoar

Il segmento C è un segmento molto molto particolare.
Nel 2018 c'è stato un calo medio del 10% nell'intero segmento (anche la golf ha registrato una flessione dell'8%). La peggiore è stata proprio la tipo con un -18%, seguita dalla megane -17.
Neanche peugeot (con, secondo me, la migliore vettura del segmento) è passata indenne con un -5%.
Trarre redditività da questo segmento è abbastanza difficile e comprendo la scelta di abbracciare le due cose che, al momento, sembrino attirare di più: i crossover/suv compatti e quell'aura premium (che poi al netto tale non è), e questo proprio col crossover alfa romeo. E la scelta è ancor più comprensibil se si va a vedere che il segmento dei suv c-based è cresciuto del 30% (e nello specifico la 500x ha fatto registrare un +5%) su base europea.

Giulia assolveva ad un compito abbastanza sporco: quello di far cambiare la percezione del marchio per far vendere la stelvio (che sta reggendo egregiamente).
Quanto alle dichiarazioni sulla sportwagon. C'è da fare i conti con quella che era la situazione finanziaria non rosea di fca (e alfa romeo). Non avevano la forza per assorbire un eventuale flop (e anche li, se vedi i dati noti che le station wagon vendono sempre meno).

Personalmente mi aspetto parecchio da questo biennio, soprattutto ora che, finanziariamente parlando, si sono messi un filo in ordine

asdlalla3

Cos'è, questione di marchio?
Perchè la differenza con una eventuale versione Audi o VW è solo quella (e, ovviamente, il vestito fuori)

Sinceramente, meglio 44mila euri per questa che 55mila per l'equivalente a marchio VW o 66mila per la versione a marchio Audi

marcoar

Non per questo la cosa non deve essere criticata (e te lo dico da amante del marchio alfa romeo)

Aristarco

vabbé conta che in casa fiat rivedere i motori e l'infotainment corrisponde in una nuova serie mb

marcoar

La Giulietta è una macchina del 2010 (e il progetto è di qualche anno prima). Restyling non significa sicuramente nuovo modello, ma neanche cambiare solo una griglia .
Mi sarei aspettato almeno una rinfrescata al sistema luci, visto quanto offrono le concorrenti (e questo vale per tutta la gamma)

Mane

Un'altra copia della KIA Sportage 4, quanto siete originali

The_Th

44mila€ per una seat ateca (perchè avrà tanti cavalli ma è una seat) sono decisamente troppi...

Vincenzo

44.000 euro(sempre da scontare chiaro) non sono tanti per quello che ti da...la concorrenza ti da meno(come allestimento) e costa di più ovviamente...se inizi a mettere optional non te ne esci più, sfondi i 55 60 come niente

Aristarco

vabbé restyling non significa nuovo modello, però le novità ci sono state e anche parecchie, sia lato motori che interni, personalmente la ritengono una delle segmento c migliori

marcoar

Guarda lo so, ma a parte aver avuto un leggero miglioramento lato infotainment e il trilobo rivisto in chiave Giulia la vettura è uguale da quando è uscita.

Aristarco

uno in realtà si, plancia e frontale, oltre che a motori e altri dettagli, gli altri sono stati solo my, io spero per alfa che annuncino il sostituto di giulietta

marcoar

Non ne hanno mai fatto uno, in realtà.
Non ci credo neanche io in ogni caso. In casa fca i modelli sono andati a morire così come si trovavano prima della sostituzione.

Per me ci sarà la sostituta della Giulietta e un facelift per Giulia (almeno)

Mikel

Ecco, annusiamo un altro concept che ancora non si vede in vendita. Un altra plugin ibrida mostrata..

marcoar
The_Th

bella, ma già la cupra benzina costa una follia, figuriamoci questa...
per una seat non spenderei mai quelle cifre...

Aristarco

un ennesimo resyling di giuletta la vedo dura, al massimo my2019

maffo

Cavolo bella davvero

Vash 3rr0r

Il segmento C è ancora importante. ok piazzarci un Suv, ma lasciarlo scoperto da un modello classico è secondo me un errore.
Auto come la Classe A, serie 1 ecc. dicono ancora la loro, oltre le generaliste come Golf e simili: se liberarsi della tipo puo' essere logico ( stamattina leggevo sono arrivati a costruirne 500mila ) il passo falso allora è lasciare morire la Giulietta. Giulie e Stelvio erano chiamate a rialzare le sorti del marchio e se a livello di immagine sicuramente ci sono riusciti, nel concreto le vendite non sono entusiasmanti, ci vuole qualcosa che continui a competere nel segmento C premium che porta volumi e soldi. L'idea sportwagon era già stata scartata con Marchionne che affermava: "chi vorrà più spazio si comprerà una Stelvio" altra frase miope per nascondere la mancanza di investire in una nicchia che a detta di tutti è in fase di estinzione, eppure intorno a me ne vedo tantissime e al 95% sono tedesche e flotte aziendali. io vedo troppa prudenza nei piani di FCA, non si puo' vivere in eterno di 30modelli di 500 e 15 versioni jeep.

Vincenzo

Bella, Seat sta lavorando bene ultimamente

marco

Dai consoliamoci , qui in italia abbiamo FORMIGON ... ai cui ultimamente
spettano tempi CUPRI...

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti