Alfa Romeo Racing: ecco il nome del nuovo team di Formula 1

01 Febbraio 2019 6

Sauber addio, anche se solo per questioni di marketing. A partire dalla stagione 2019 del Campionato di Formula 1, il team composto da Alfa Romeo e Sauber torna in scena con il nuovo nome "Alfa Romeo Racing" , riportando il marchio del Biscione al centro di una competizione in cui la Casa di Arese ha fatto la storia. Era il 1911 (appena un anno dopo la sua fondazione) quando Alfa Romeo debuttò ufficialmente nel mondo delle corse vincendo la Prima Gara di regolarità a Modena. Da allora è stato un trionfo in tutte le competizioni internazionali, compresa la Formula 1.

La rinnovata veste (con il Quadrifoglio verde protagonista) porta con sé grandi novità nella scuderia, che dalla prossima stagione (al via il 17 marzo con il GP d'Australia) darà il benvenuto all'ex ferrarista Kimi Raikkonen e ad Antonio Giovinazzi, il primo italiano nel Circus da 7 anni a questa parte. Due piloti da cui ci si aspettano grandi cose, anche in virtù dell'ottimo lavoro fatto da tutto il team con Leclerc (da quest'anno in Ferrari) e Ericsson nel primo anno della sinergia tra Alfa Romeo e Sauber. Alla scuderia svizzera rimarranno comunque sia la proprietà sia la gestione delle attività sportive.

Il prossimo appuntamento con il nuovo team è fissato al 18 febbraio, quando verrà svelata la nuova monoposto e inizieranno i test invernali.

Così Mike Manley, CEO di FCA, ha commentato l'evento:

Alfa Romeo Racing è una denominazione nuova che, tuttavia, può vantare una lunga storia di successo in Formula 1. Siamo orgogliosi di collaborare con Sauber nell'impresa di portare la tradizione di eccellenza tecnica e stile italiano, caratteristica del marchio Alfa Romeo, alle vette delle competizioni motoristiche. Non ci sono dubbi: con Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi al volante e l'esperienza Alfa Romeo e Sauber, gareggeremo per dire la nostra.

Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Cellularishop a 475 euro oppure da Amazon a 520 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Desmond Hume

Bel futuro dimmerda.
Io comunque avevo sentito che Mito diventava un B-suv e Giulietta veniva rinnovata.

Beh ci penserà il design della bella Mazda3 a colmare il vuoto lasciato dalla Giulietta, poi con i motori skyactiveX prometteno faville.

Gianluca Scuzzarello

Mito è morta e Giulietta diventerà un SUV...

Pablo Bonsignori

Peccato mi è sempre piaciuta la Sauber, speravo rimanesse nel nome...

Desmond Hume

si spera che questo significhi rinnovamento nel marchio per quanto riguarda mito e giulietta...

DjMarvel

Tutti pensano sia tecnologia Alfa, quindi la Giulia diventa una F1.... purtroppo conviene.

Aristarco

ma vale la pena spendere milioni in sponsorizzazioni in formula 1? non sarebbe meglio spenderli in ricerca e sviluppo?

Auto elettriche: le ho provate tutte e vi racconto una storia | Video

Dacia

GPL auto: guida completa, caratteristiche, costi e manutenzione | Dacia Duster

Jeep

Jeep Compass 1.6 Multijet 120 CV Limited: recensione e prova su strada | VIDEO

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada