Porsche, i risultati del progetto FastCharge: ricarica ultra rapida fino a 450 kW

13 Dicembre 2018 92

Primi risultati per il progetto di ricerca FastCharge, avviato nel luglio del 2016 da un consorzio di aziende anche automobilistiche tra cui figurano Porsche e BMW. È stato infatti svelato il prototipo di un sistema di ricarica ultra rapida in grado di sviluppare una potenza massima di 450 kW. Un prototipo perfettamente funzionante, visto che Porsche ha provato a ricaricare un veicolo elettrico con batteria di circa 90 kWh rilevando una potenza di ricarica reale di 400 kW.

Questo, calcolatrice alla mano, significa poter ottenere i primi 100 km di autonomia in meno di 3 minuti, andando addirittura sotto i 4 minuti promessi dalla stessa Porsche per la sua futura berlina elettrica Taycan (qui tutti i dettagli). Il prototipo - installato a Jettingen-Scheppach presso una stazione di servizio situata vicino all'autostrada A8 tra Ulm e Augsburg - è compatibile con gli standard di ricarica CCS Tipo 2 ed è a disposizione gratuitamente con due colonnine per tutti i veicoli che supportano questo standard.


Il progetto FastCharge, finanziato con 7,8 milioni di euro dal Ministero Federale dei Trasporti e delle Infrastrutture Digitali tedesco, nasce per esplorare le opportunità e individuare i limiti tecnici della ricarica ad alta potenza. Il prototipo in questione è in grado di ricaricare veicoli con impianto elettrico a 400 V o 800 V, adattando di conseguenza la potenza al limite massimo consentito da ogni modello.

Nonostante le elevate potenze in gioco, Porsche ha assicurato che non vi è alcun rischio di surriscaldamento del pacco batterie, dal momento che le future elettriche della Casa saranno dotate di un "innovativo sistema di raffreddamento".


92

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tony Musone

"Oh, non ce la fai proprio eh." [ri cit.]

Hoyz

Appunto, la Leaf, non l'acenta LOL

Tony Musone

"Oh, non ce la fai proprio eh.""Guarda che l'ho scritto eh" l'unica automobile Nissan elettrica è la Leaf "e poi mi cadi così? Eddai, Hoyz! ;)

Hoyz

Guarda che l'ho scritto eh. Sai riconoscere un modello di auto solo dicendo il nome di un allestimento e poi mi cadi così? Eddai, Musone!

Tony Musone

"bastava dire" "sono un caga ca z z i" "^_^"

Hoyz

Ma bastava dire la Leaf stessa parte da 36k euro, visto che è l'allestimento base :DD

Comunque si, sono un caga ca z z i, specie con chi piuttosto che ammettere di aver scritto una c a g a t a, si ostina a difenderla ^_^

Tony Musone

Ancora?... Ammazza che càgacazzì!

Ho fatto riferimento esclusivamente all'allestimento dando per scontato (tranne per mister precisino Hozy) che ad una domanda sull'elettrico sotto un articolo sull'elettrico si parlasse di auto elettriche e l'unica Nissan elettrica è la Leaf e siccome il punto era il prezzo eccessivo, sottolineavo che l'Acenta avesse un costo abbordabile. Punto. Adieu

p.s.
"renditi conto che non serviva nemmeno il tuo primo commento, e passa oltre" [semi cit.]

Hoyz

Oh, non ce la fai proprio eh. Sti c a z z i di quale motorizzazione ha allestimento Acenta, tu hai scritto un allestimento come se fosse il modello della macchina, ed è una vaccata. Tira un respiro di sollievo, ammetti di aver detto una c a g a t a, renditi conto che non serviva nemmeno la tua prima risposta, e passa oltre.

Tony Musone

Carissimo Hoyz, lo stesso identico discorso potrebbe benissimo valere anche per te, a meno che tu non mi sappia indicare quale altro allestimento Acenta abbia una motorizzazione elettrica ;)

Hoyz

Ah mio caro Musone, a volte è meglio tacere piuttosto che continuare in una faida inutile :) hai sbagliato, succede anche ai Tony Musone, può capitare!

Tony Musone

Peccato che l'articolo avesse come oggetto i fastcharge Porsche e che il commento a cui rispondevo iniziava con: "I problemi dell'elettrico...". Quindi l'evidenza a cui mi riferivo non c'entra con l'essere ferrati o meno ma con la capacità di contestualizzare il contenuto.

Comunque per farti contento mi correggo: "era evidente a quale Nissan mi riferissi" tranne che per te ;)

Hoyz

Direi di no, a meno che non si sia un minimo ferrati nell'argomento, chi cerca su google seguendo le tue parole "NIssan Acenta" si trova il qashqai piuttosto che la leaf.

Tony Musone

Cmq era evidente a quale Nissan mi riferissi

Hoyz

Cmq Acenta è l'allestimento.

Francesco Renato

Fin'ora era non economico nel senso fisico che l'energia prodotta era inferiore all'energia consumata per produrla, l'ultimo esperimento sembra che abbia ottenuto un po' più di energia di quella consumata, siamo comunque a livello di sperimentazione accademica, molto lontani da una produzione su grande scala.

Fabrizio

Idem! Basterebbe una striscia colorata a bordo strada, niente di fantascentifico.
Poi servirà tempo per cambiare la mentalità: in città come Monaco o Amsterdam girano manager in giacca e cravatta in bici e monopattino anche d'inverno, quì servirebbe più tempo per diffondere l'abitudine..
Ma da quanche parte si deve cominciare

Bauscia

Su quello sono d'accordo, a Milano sotto questo punto di vista non si sta facendo nulla, siamo indietro anni luce!

Fabrizio

Sarebbe anche ora di estendere le piste ciclabili come in quasi tutte le altre città europee, poi piano piano si cambia la mentalità e vedi che stiamo tutti meglio.
Meno inquinamento, meno gente stipata in metro, più attività fisica per tutti

DeeoK

E su questo siamo d'accordo.
Però, imho, tra lunga autonomia con lunghi tempi di ricarica e media autonomia con brevi tempi di ricarica preferisco la seconda.

Giulk since 71'

Non esiste sono ITER o DEMO, in cina stanno andando avanti per i fatti loro e vedrai che con i problemi energetici che ci saranno con il ridursi delle scorte "fossili" ci saranno maggiori investimenti

LowRangeMan

Il problema di base non è questo, è che non ci sono colonnine

axoduss

Ricrediti, ITER che è solo dimostrativo è in ritardo di diversi anni. Poi ci sarà DEMO a partire dal 2040

Bauscia

Sisi in bicicletta vai ovunque, infatti a milano per non morire i ciclisti stanno tutti sopra al marciapiede.
A milano in bici stai talmente sereno che la gente si assicura pure quella.

Vieni vieni, vieni a goderti la tranquillità <3

I furboni che risparmiano sul biglietto?

Bomber io i mezzi li prendo tutti i giorni e stai stipato come un animale.

Si vede proprio che parli per sentito dire.

A milano i mezzi li prendono tutti, chi va in macchina è perchè non può farne a meno!

vince

Se vai in auto, baluba, ti credo...
Io giro in bicicletta e vado ovunque..

Giulk since 71'

Sinceramente non mi risulta che e da gli anni 50, inoltre la reazione e già stata innescata se così si può dire e la tabella di marcia fino ad ora e stata rispettata, si può trovare tutta la documentazione online

Giulk since 71'

Non credo, la tabella di marcia fino ad ora e stata rispettata

Igi

I modelli basati su una diffusione ottimistica di 9 milioni di e-car entro il 2030 ipotizzano un consumo intorno ai 16 TWh che rappresentano +/- il 5% del fabbisogno in Italia (320 TWH). L'incremento di richiesta di energia non rappresenta perciò a breve nessuna forma di allarmismo.

DeeoK

Perché? Una volta che la ricarica diventa una questione di pochi minuti qual è il problema di perdere 5 minuti ogni 300 o 400 km?
Personalmente preferisco meno autonomia ma ricariche veloci piuttosto che perderne 30 ogni 600.

axoduss

Continua a sognare. La fusione nucleare a scopo commerciale arriverà tra 100 anni

Tom Smith

Me le immagino nelle autostrade delle colonnine del genere.

Francesco

e anche questo trentennio la fusione nucleare è pronta il trentennio prossimo

alessandro

Possibile ma non economico a quanto ne so

Tony Musone

Ho appena editato il mio commento

Francesco Renato

Infatti il mio commento non era in contraddizione al tuo scritto, volevo solo evidenziare che non è solo un problema di scala perché sulle auto normali le economie di scala sarebbero notevoli, data la loro diffusione, ma le batterie al litio resterebbero comunque più care di quelle al piombo, altrimenti sarebbero già state adottate.

Francesco Renato

E' dagli anni '50 del secolo scorso che si afferma il passaggio alla fusione nucleare entro 20/30 anni, in realtà ottenere la temperatura e la pressione del sole in una centrale nucleare è quasi impossibile.

Tony Musone

Scusami ma non capisco perché il tuo commento dovrebbe contraddire quanto ho scritto, dato che è proprio il numero risicato di batterie al Litio fa sì che siano più care di quelle al piombo.

Il costo delle batterie a base di Litio è sceso del 70% in 10 anni e continua scendere, proprio per l'economia di scala, non il contrario.

Francesco Renato

Non è solo un problema di economie di scala, se così fosse le batterie delle auto normali sarebbero tutte al litio e non al piombo.

Pip

Si, a 400V.
Non capisco dove vuoi arrivare

Lucaaa

E dov'é il problema? Nella cabina ci mettono un trasformatore da alta a media tensione. Del resto deve erogare 400-800V in continua, quindi non conviene entrare con una 400V trifase. Molto meglio arrivare con la 10.000 e trasformarla li, meno corrente nella dorsale.

Con 400V e 400kW di potenza siamo a 1000A eh.

Tony Musone

Il Politecnico di Milano insieme ad Enel ha quantificato per 1 milione di auto, un surplus di energia rispetto alla produzione attuale pari allo 0,3%. Vorrebbe dire che per 37 milioni di auto servirebbe un surplus pari all'11,1%.

Ma tempo di arrivare a quei numeri e avremo altre batterie e molto probabilmente nemmeno useremo la macchina come la usiamo oggi.

Silvio Moser

450 kw a 400V sono più di 1000 A
Dubito che possano passare nel cavo della foto.

Tony Musone

Infatti credo che cotanta velocità di ricarica serva più per i viaggi che in centro città.

Tony Musone

1. Si chiama "economia di scala". Da sempre qualsiasi novità tecnologica che si affaccia sul mercato è destinata a costare un po' di più della tecnologia precedente.
Comunque la Nissan Acenta costa 36.700 euro, a cui sottratti gli eventuali incentivi e magari uno sconticino, si potrebbe portare a casa con 30 mila euro.

2. È vero, allo stato attuale è avvantaggiato (soprattutto) chi ha un box ma è anche vero che questo si sposa bene col punto 1.
E poi non è una peculiarità del solo elettrico, perchè in effetti è molto simile a chi avendo vicino un distributore di gas, poteva scegliere anche quella motorizzazione.

3. Se ti riferisci al surplus di produzione, il problema non si pone. Se invece ti riferisci ai picchi, allora è prematuro preoccuparsene

con lo stipendio da precario che prendo manco tra 300 anni hahahaha

LowRangeMan

I problemi dell'elettrico non sono sicuramente i tempi di ricarica, ora come ora. Sono un problema solo per quella infinitamente piccola minoranza che si spara viaggi da 600+ KM in un solo giorno.

I problemi sono ben altri...

1) Prezzo: un'utilitaria elettrica costa quando due Panda e mezza super accessoriate.

2) Scarsità di colonnine di ricarica, e questo IMHO è il punto principale. Chi non ha un garage o non vive a Milano centro, come ricarica la macchina?

3) Sostenibilità del carico sulla rete elettrica.

Giulk since 71'

Beh tieni conto che tra una ventina / trentina di anni ci sarà il nucleare, ma la fusione non la fissione, il problema e trovare l'energia in questo lasso temporale :D

steek

lavora che sei sempre a qua a commentare, su!!!
Che poi potrai permetterti la porche....tra 150 anni :P :P :P

Federico

Nono, le ha tutte, credo al fine di coprire ogni standard dei Paesi in cui quella piattaforma si trova a circolare:

225 kV ~ 50 Hz
Predisposto per i 15 kV ~ 16 2/3 Hz
3 kV CC
Predisposto per i 1,5 kV CC

Avebo scritto 3.8? sorry, la potenza di picco è 9.8

db1997

Va a finire che torniamo al nucleare per sopperire alla potenza richiesta sempre crescente

cose del genere le devono sviluppare sopratutto per auto per la massa, che costano poco, così da dare a tutti la possibilità di ricaricare in pochi minuti, come avviene oggi il rifornimento che è uguale per tutte le auto. non tutti possono permettersi una porsche..

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente