Tesla: firmato l'accordo con Shanghai per la Gigafactory cinese

17 Ottobre 2018 29

Tesla ha firmato un accordo con il Governo di Shanghai per l'acquisto di un terreno di 860.000 metri quadri nei pressi della metropoli cinese. Qui verrà posta la prima pietra per la costruzione della prima Gigafactory Tesla al di fuori degli USA. A circa tre mesi dall'annuncio dello scorso luglio, inizia a prendere forma la Gigafactory cinese, un progetto ambizioso con cui Tesla punta a raddoppiare la propria produzione globale di auto elettriche, risolvendo al contempo la questione dei dazi di importazione imposti dalla Cina ai prodotti di importazione.

Il tutto in un mercato fortemente orientato verso i cosiddetti New Energy Vehicles (veicoli ad alimentazione alternativa, categoria che comprende elettriche e ibride plug-in) è cresciuto del 54,8% a settembre e addirittura dell'81,1% nei primi 9 mesi del 2018, con un totale di 721.000 unità consegnate.

I vertici di Tesla e le autorità di Shanghai firmano l'accordo per la costruzione della Gigafactory (luglio 2018)

Nella sola Gigafactory cinese Tesla punta a produrre 500.000 auto elettriche ogni anno a pieno regime, a cui se ne aggiungeranno altrettante una volta che si assesterà la produzione di Tesla Model 3 nell'attuale stabilimento americano di Fremont (si parla della fine dell'anno corrente). Ma le ambizioni della Casa di Elon Musk non si fermano qui: è infatti prevista la costruzione di una Gigafactory anche in Europa.

La Gigafactory di Shanghai avrà un ruolo determinante nella produzione di Tesla Model Y, il crossover compatto su base Model 3 che verrà presentato (probabilmente sotto forma di concept) nei primi mesi del 2019 per poi essere prodotto dopo circa un anno.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Clicksmart a 885 euro oppure da ePrice a 1,051 euro.

29

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Commentatore
BLOW

L'unica per poco!

BLOW

Va bene ma mercedes e ww alfa audi ecc si sono fatti una bella reputazione col diesel e la gente punterà più su quelle!

Tony Musone

C'è il progetto di costruire una Gigafactory pure in Europa, il Paese più gettonato sembrerebbe la Germania, anche se la partita sembra essere ancora aperta. Vero è che i numeri sono a favore della Cina, essendo più o meno il doppio di noi.

Tra l'altro, Tesla ha anche degli impianti di assemblaggio nei Paesi Bassi. Questo per dire che saremo pure il vecchio continente e più lenti a reagire ma non siamo stati dimenticati, siamo ancora un mercato importante con 700 milioni e passa di abitanti.

Commentatore

Anche considerando le plug-in e non solo le elettriche pure, Tesla è il primo costruttore al mondo.
VW e altri hanno molto da recuperare.. https://uploads.disquscdn.c...

BLOW

Proprio in Europa non ha speranza! Punta troppo allo spazio!

Slartibartfast

Il primo arrivato raccoglie SEMPRE enormi benefici, chiunque siano gli avversari.
Nel caso di Tesla, oltre a tutto il resto, c'è il piccolo vantaggio che sarà l'unica a progettare e prodursi i pacchi batteria in casa.

BLOW

Gruppo ww o Renault sicuramente venderà più di tesla...

Nicolò Veronese

Anche io ricordavo così, forse ci sbagliamo!

R_mzz

Forse se in Europa si vendessero lo stesso numero di auto elettriche che si vendono in Cina avrebbero dato maggior importanza ad una fabbrica in Europa.
Credo che spostare un auto costi un po’ di più che spostare un iPhone.

Tony Musone

A quanto ne sapevo non c'è nessun riferimento alla capacità produttiva. Il prefisso Giga era solo per identificare un'unità di misura esponenziale: GIGAntesca ;)

Commentatore

Tesla ha dimostrato che c'è una forte richiesta di auto elettriche serie e il problema adesso è chi riuscirà ad aumentare più in fretta la produzione per soddisfare la domanda.

FreeEnd

Scusate ma Musk non era quello che si vantava di aver tutto in America? Stessa cosa con SpaceX

Commentatore

Significa avere una produzione di batterie annuale nell'ordine dei GWh.
Tesla è stata la prima, ma ora altre fabbriche con quella capacità sono in fase di costruzione e anche per quelle è stata adottata la denominazione "Gigafactory".

Commentatore

Tesla ha ridotto molto il contenuto di cobalto delle batterie (dichiara di essere quella a contenuto minore sul mercato) e la prossima generazione di batterie sarà senza cobalto.

Norman Tyler

perché cag*no grano e non hanno i No-TAV

Matt7even

Dovrebbe far riflettere il fatto che tutti i big finiscano in Cina

Norman Tyler

fuffa ...ma "cul"

MatitaNera

che significa "Gigafactory"? ennesimo temrine fuffa?

makeka94

Si concordo infatti la mia non voleva essere una sorta di protesta, ma giusto una puntualizzazione

Alessio Ferri

Sì, come settimanale non so, come trimestrale sì

qandrav

quindi adesso la produzione è sui ritmi preventivati?

Pip

Il problema è che o si rinuncia a praticamente tutto il cobalto e quindi diciamo addio alle moderne batterie, o ci si adatta alla situazione e ci si sporca un poco la coscienza.
In questo momento non vedo proprio soluzioni che non siano quelle di muovere guerra ai paesi produttori...

makeka94

Se dimezzi il consumo di una risorsa per prodotto ma quadruplichi la produzione ti servirà sempre e comunque del cobalto, e visto come e da chi viene estratto non credo sia una cosa molto positiva

Alessio Ferri

Ampiamente superate le 100.000 model 3 prodotte

Pip

Il cobalto servirà comunque, se non a tesla alle altre case, quindi investirci fa sempre bene. Però tesla sta studiando molto per ridurre la sua quantità nelle batterie.
Sono passati dai circa 10kg nelle prime model s a circa 4kg nelle model 3.

vince

Tesla non doveva fallire?
AHAHAHAHAHAHHA

Stanno già stappando lo spumante, il 2019 sarà da record.

Top Cat

https://uploads.disquscdn.c...

makeka94

Saranno felici tutti quegli imprenditori che hanno investito sul cobalto in Africa. (tendenzialmente cinesi)

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti