Auto in abbonamento: la nuova frontiera dei costruttori Premium

27 Marzo 2018 87

L'auto in abbonamento potrebbe essere la nuova frontiera per i costruttori, sempre più orientati a trasformare il proprio business da produttori di vetture a fornitori di servizi. I vantaggi di una scelta simile sono la possibilità di guidare un'auto "fresca" e ben accessoriata, la tranquillità di una tariffa "tutto compreso" che azzera i pensieri riguardo al pagamento di bollo, assicurazione e manutenzione e, non ultimo, l'opportunità di cambiare tipologia di auto in modo flessibile a seconda delle proprie esigenze.

Alcune di queste offerte sono poco più che dei progetti pilota in aree limitate, altre rappresentano invece una strategia più strutturata, destinata ad allargarsi anche a fasce di mercato più accessibili. In ogni caso, si tratta di servizi premium, non per tutti. Scopriamo insieme i principali.

Care by Volvo: il più economico, ma ha dei limiti

Tra questi costruttori, la prima a rompere il ghiaccio con un progetto globale è stata, alla fine del 2017, la casa scandinava Volvo. Il programma Care by Volvo è un servizio che permette, a fronte di un canone fisso di 699 euro al mese, di usufruire di Volvo XC40 (in versione diesel da 190 CV o benzina da 247 CV) o la nuovissima V60 inclusi bollo, assicurazione e manutenzione ordinaria. L'idea è interessante anche per i privati, perché non richiede percorrenze annue non elevate (sotto i 15.000 km l'anno, oltre i quali si paga a parte), non prevede anticipo e consente di utilizzare, per due settimane, un'altra Volvo. In più, Volvo offre dei servizi connessi, come la possibilità di condividere la vettura con amici e parenti tramite un sistema di chiavi "virtuali" via app per smartphone.

E una volta scaduti i due anni? Care by Volvo è flessibile e "premia" con un canone inferiore i clienti che, dopo aver versato quasi 17.000 euro, decideranno di proseguire l'abbonamento. In caso contrario, si può restituire la vettura.

Book by Cadillac è quasi premium

Prima ancora di Volvo, a gennaio 2017 è stata Cadillac a sdoganare l'idea di un'auto in abbonamento: con il servizio Book by Cadillac, pagando 500 dollari di iscrizione e 1.500 dollari al mese, è possibile cambiare 18 Cadillac (qualsiasi modello) nell'arco di 12 mesi, senza alcuna penale nel caso in cui si decidesse di interrompere l'abbonamento. Il servizio, attualmente limitato ad alcune città degli Stati Uniti, dovrebbe presto essere esteso ad alcuni mercati europei.

Flexperience: 12 diverse Mercedes all'anno

La tipologia di servizio - soprattutto quella di Volvo - è stata ben recepita dai clienti, al punto che anche altri costruttori hanno preso la palla al balzo alzando la posta in gioco e ampliando la propria offerta. Tra questi, l'ultimo in ordine di tempo è stato Mercedes-Benz. Con il programma Flexperience (ne parliamo in modo più approfondito qui), i clienti hanno la possibilità di scegliere di guidare 12 diverse vetture nell'arco di un anno, pagando un canone fisso mensile che comprende, anche in questo caso, manutenzione ordinaria, bollo e assicurazione.

La cifra non è ancora stata ufficializzata, ma potrebbe avvicinarsi ai 1.000 euro mensili, in quanto i clienti Flexperience avranno la possibilità scegliere il motore, il colore e gli accessori più adatti alle proprie esigenze, con l'opzione di fare un upgrade ad un modello di classe superiore (o tipologia differente) per 12 volte nell'arco di un anno, entro una percorrenza massima di 36.000 km all'anno. E' notizia di pochi giorni fa che Mercedes potrebbe estendere questo servizio anche negli USA, patria dei servizi in abbonamento, dopo aver avviato la sperimentazione in Germania.

Access by BMW ci prova negli USA

Non solo Mercedes. Anche BMW avrebbe scelto gli Stati Uniti per testare il proprio servizio in abbonamento Access by BMW, iniziativa promossa da un concessionario di Nashville. Secondo una fonte citata da Bloomberg, il servizio pilota partirà il prossimo 2 aprile e dovrebbe interessare tutto l'arco del 2018, anche se sono ancora top secret le condizioni dell'abbonamento.

Porsche Passport: sportive on-demand

Infine, sempre e solo negli Stati Uniti, anche Porsche propone un abbonamento premium, con prezzi più alti rispetto a quelli di qualsiasi altro costruttore ma onestamente più a fuoco considerando il target di clientela: nell'area di Atlanta, i clienti che sottoscriveranno il servizio Porsche Passport potranno scegliere di guidare Macan, Cayenne, 718 Boxster e 718 Cayman a 2.000 dollari al mese tutto compreso, 3.000 se si aggiungono all'offerta anche Panamera e 911. L'ideale per chi ha bisogno di un SUV in settimana e di una sportiva senza compromessi da scatenare in pista nel weekend.

Tra i costruttori che hanno annunciato l'arrivo di nuovi programmi di abbonamento c'è anche Lexus, che nel suo comunicato stampa per il lancio americano di UX ha ufficializzato l'arrivo di formule innovative per guidare il nuovo crossover urbano. Maggiori dettagli sull'iniziativa saranno resi noti prima della commercializzazione. Anche in questo caso, si parla inizialmente di un'iniziativa riservata al mercato USA.


87

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vito Calì

Compresa benzina,spesa ogni settimana e bollette di cada incluse, ha dimenticato se non hai il garage te regalano (con annessa casa)

REGIONS BANK

Buona giornata,
Cerchi un prestito con urgenza? Volete saldare le vostre fatture e acquistare proprietà (prestiti di investimento) / prestito di costruzione? Posso garantirvi l'approvazione del prestito di 24 ore.
Siamo una società di investimento di livello mondiale che offre tutti i tipi di servizi finanziari con termini di rimborso flessibili e un calendario di chiusura tempestivo.
Contattaci via e-mail per informazioni dettagliate. Email- regionsbank40@gmail.com
Grazie.

qandrav

di nuovo ottimo commento (e hai pure un'immagine profilo molto simpatica :))

Chirurgo Plastico

Vabbè ma tanto vale che affitti un'auto x una settimana

DeeoK

Dipende da chi offre il noleggio.
In quei casi di solito c'è anche un discreto anticipo.

Mauro B

Nel noleggio a lungo termine l'auto è sempre nuova, infatti la puoi configurare a tua scelta e devi aspettare anche diversi mesi.

DeeoK

Sicuramente sui conti bisogna fare conti precisi.
D'altro canto reputo difficile trovare interessante un'opzione di noleggio per uno strumento che mi serve spesso. Se mi serve spesso significa che probabilmente mi fa comodo averlo come mio.
Se mi serve occasionalmente faccio noleggi sul momento (non paghi 12 mesi per un auto che ti serve per 2).
Il caso dell'auto elettrica è a parte (e non credo sia nemmeno contemplato al momento) anche perché a causa della novità i prezzi sono alti.

DeeoK

Come no? E' la stessa cosa.
Se prendi un auto a leasing assicurazione, bollo e manutenzione ordinaria sono generalmente incluse. Le gomme te le cambi tu ma pure in questo caso devi farlo visto che non rientra come manutenzione ordinaria.

Edoardo Parolin

si ma il leasing non porta nessuno dei grossi vantaggi del noleggio: manutenzione, gomme, assicurazione e qualsiasi altro problema legato al funzionamento dell'auto.

F_Mulder

Forse ci dovrei ragionare meglio, ma un servizio di noleggio a lungo termine che mi permettesse di avere una citycar, magari elettrica per girare in girare in città, e all'occorrenza un'auto più comoda per la famiglia e i lunghi viaggi, forse non sarebbe male. Certo ci si dovrebbe ragionare per bene in termini di costi, però l'idea non mi sembra male, soprattutto se il noleggio ti dà la possibilità di non avere sul groppone una vettura elettrica che dopo qualche anno ha cali di rendimento di batterie

BlackBook

Il target sono quelli che cambiano l'auto ogni due anni (o anche meno).

DeeoK

Se l'auto la vuoi tenere poco per rivenderla secondo me non solo non ha senso comprare il nuovo e di sicuro conviene puntare su modelli che svalutano meno.
Comunque a mio avviso questo approccio ha poco senso anche in virtù del fatto che il confronto andrebbe fatto con l'auto usata, non nuova (perché quella a noleggio raramente è nuova).

DeeoK

I leasing per le auto aziendali infatti ci sono da anni.
Questi sono per i privati.

DeeoK

Sì ma nell'acquisto la macchina è tua ed i costi sono simili solo nel medio periodo.

DeeoK

Quello è un noleggio a breve termine che ha senso proprio perché occasionale.
Qui si parla di noleggio a lungo termine.

DeeoK

Con Volvo e Mercedes è compresa solo la manutenzione ordinaria, sulle altre case mancano i dettagli. Quindi no, nel NLT non è detto che sia incluso tutto.
Bisogna anche vedere i prezzi: 150€ al mese con inclusa assicurazione, bollo e manutenzione di tutti i tipi? Improbabile.

Volvo offre una macchina da 45K, con bollo, assicurazione e manutenzione ordinaria a 700€ al mese. Per i primi due anni si parla di 17K, poi il canone dovrebbe essere più basso. Mettiamo che sia la metà, per arrivare ai 45K ci vogliono 6 anni e mezzo, quindi con 8 anni e mezzo ricopri il costo totale dell'auto, nell'ipotesi che il canone si dimezzi, che è improbabile. Se scendesse ad un più probabile 500€ al mese si parla di 4 anni e mezzo per completare il noleggio.

E' vero, ci sono anche bollo, assicurazione e manutenzione, ma è anche vero che devi fare meno di 15.000 km all'anno che per un'auto del genere non sono molti. Ed è altrettanto vero che è matematicamente impossibile che uno paghi un'auto a prezzo pieno (sconti, permuta e via dicendo). Senza considerare che si parla di un'auto quasi certamente usata contro un'auto nuova che usi come ti pare.

Alla fine mi sembra un'opzione per incentivare persone a guidare macchinoni che non solo probabilmente non potrebbero permettersi, ma che probabilmente neanche gli servono. Per una utilitaria, macchina che tendenzialmente si porta allo sfinimento perché pesantemente vissuta, un prestito a lungo termine mi sembra una scelta pessima. Un po' come vivere sempre in affitto.

Nix87

Nel NLT è inclusa anche la manutenzione straordinaria, nelle formule previste ,come in quelle dell'articolo qui sopra, sarà di sicuro proposta anche la manutenzione straordinaria, anche perché l'auto non è di tua proprietà ma solo presa in prestito. Con quei prezzi conviene solo a quelli con un certo reddito che cambiano auto spesso. In questo momento, almeno per me le mie possibilità, conviene sempre acquistare l'auto...ma in futuro con formule del genere, ma con auto più economiche, a 150euro al mese potrei farci un pensierino.

Daniele Di Donato

Tra servizi Cloud e servizi a noleggio il consumatore in futuro pagherà senza possedere più nulla.

Tk Desimon

Per quelle due volte l'anno ti conviene noleggiarla.

Tk Desimon

Se permetti te lo spiego io: https://uploads.disquscdn.c...

Loris Piasit Sambinelli

al giorno d oggi chi usa le auto come strumento di lavoro al 90% va di noleggio a lungo termine. comprare un auto se si è un professionista e si fa tanti km all'anno è da pirla

DIXON

Verissimo, anni fa mi è capitato di vedere un signore con ciabatte e canottiera sconcia per poi vederlo salire sulla Mercedes SLS parcheggiata li vicino.

F_Mulder

Un senso per me potrebbe averlo: vivo e lavoro in città e per gli spostamenti mi servirebbe un'auto piccola e maneggevole. Allo stesso tempo per una/due volte l'anno mi servirebbe una macchina spaziosa per andare con tutta la famiglia a trovare i parenti al sud a 700km di distanza. Un servizio che mi permette di avere a disposizione un mezzo ad hoc per diverse occasioni non sarebbe male

Francesco Tassone

Quello che non capisco con mille euro di stipendio al mese ed anche meno come fanno gli italiani

Mauro B

Guarda, i conti sono matematici. Prendendo in esempio la XC40 di cui parli, per portarla a casa con qualche optional, nella versione in esempio, servono 45.000€.

A questi soldi in due anni devi aggiungere bollo per 800€, RCA e furto incendio credo in media 2500€ in base al valore che vuoi assicurare, manutenzione ordinaria e straordinaria per guasti (non danni) per circa 1500€.

Al termine dei due anni, facciamo conto di rivenderla e vediamo quanto mi è costato.

Valore residuo dopo 30.000km in due anni (faccio una stima vedendo un'Audi Q3 di pari livello) 28.000€. Acquisto a 45, aggiungo 5 di spese e sottraggo il valore di vendita: 22.000€ in due anni.

Se poi l'auto la tieni più anni il discorso cambia e non ha senso andare avanti.

Tk Desimon

Sono proprio quelli che vogliono apparire che sono i più poveri... Dentro.

Gente che magari gira in una macchina più vecchia, vestiti anche in modo discreto, hanno conti in banca cash a 4 - 5 o 6 zeri...

sopaug

semplicemente si stanno mangiando le società di leasing e noleggio a lungo termine.

BlackBook

Hai la macchina sempre nuova e cambi tipologia all'occorrenza, a costi simili all'acquisto.

Tk Desimon

Involuzione

BlackBook

Evoluzione.

Tk Desimon

Ma ti rendi conto in che schifo stiamo andando?

Laevus

Andiamo incontro ad un mondo in cui il concetto stesso di proprietà privata non esisterà più, o sarà comunque assai ristretto. Non sto esprimendo giudizi di genere, solo constatando la realtà. L'aumento non solo del consumismo, ma anche della velocità di crescita del mondo a livello sia tecnologico che di prodotti in commercio, rende più appetibile una concessione in licenza "paghi il servizio non l'oggetto" rispetto al vecchio modello. Musica, film, cellulari, videogiochi.
Tu pensa, ormai manco più i copertoni per le auto ti* vendono, ti vendono i chilometri.
*si parla di servizi particolari
Non è difficile pensare che un giorno potrebbero nascere anche sistemi di abitazione così: paghi un tot e stai dove vuoi all'interno delle case della nostra azienda.

Gabriel #JeSuisPatatoso

che dramma

Rael

Mah! Io direi di comprare una bella Tipo o un Duster se vuoi un SUV e e passa la paura...

DeeoK

Infatti andiamo sempre più sul capitalismo assoluto. Progressivamente sta tornando il feudalesimo.

Ratchet

Beh, se hai qualche soldo e vuoi fare il finto ricco..

Ratchet

Non ho detto che mi pare poco, è solo un metodo per farsi vedere ricchi.

fillobotto

Sì di solito e già assicurata

Chirurgo Plastico

Non penso che te la vendano già assicurata

Gen

La proprietà privata dei mezzi di produzione è sempre più salda, e una iniziativa del genere, volta a togliere al cittadino pure quella della merce "elementare" prodotta, non fa che riconfermarlo, IMO.

DeeoK

In realtà no. L'abolizione della proprietà privata del passato riguardava solo i mezzi di produzione.

Tk Desimon

Eliminazione cambio manuale: done
Aumento generale dei prezzi: done
Abbindolare i polli: done
Spacciare un noleggio per una cosa pheega: done
Eliminazione del concetto di auto di proprietà: pending

Tk Desimon

Se la gente è così

Edoardo Parolin

Da un punto di vista aziendale, se si possiede una discreta flotta di auto aziendali, spesso conviene prenderle a noleggio a lungo termine. Molti meno costi di gestione! Poi anche dal punto di vista "privato" non la vedo così male come soluzione. Xc40 nuova viene 44000€ di listino. A rate di 700€ son circa 5,2 anni. Dopo tale tempo l'auto varrà si e no 14k€. Ma poi aggiungici i costi di assicurazione, bollo, gomme, manutenzioni e anche la "perdita" di tempo per poterla rivendere e organizzare il tutto. Ovvio che si risparmia qualche soldo comprandola nuova, ma spesso la comodità va pagata

Duodenous

Di abolizione della proprietà privata se n'è già sentito parlare parecchio tempo fa. In effetti ora ci stanno riuscendo...

Nix87

Se puoi permetterti macchine di lusso stai sicuro che fai un noleggio lungo termine e non un acquisto...ormai la direzione è quella, chi ha i soldi preferisce i NLT perché gli consente di cambiare auto spesso senza rimetterci soldi...

Chirurgo Plastico

Non capisco il senso.
Sono un riccone? Me la compro al day one e la cambio l'anno dopo
Sono "meno abbiente"? Mi compro una macchina normale, magari anche usata e vecchiotta.
Chi fa mutui o rate x auto costose non lo capiró mai. Se non ho i soldi perché dovrei indebitarmi per avere la macchina da "fighi" finendola di pagare tra 10 anni con interessi incredibili?
E poi dai, tutto in abbonamento..

Denis Ripperz Pojer

non conviene no , è sicuro , ma è il classico specchietto per chi vuole guidare un auto che non può permettersi

Denis Ripperz Pojer

si ma in 2 anni che manutenzione ordinaria e straordinaria vuoi che ci sia? alla fine ti regalano un tagliando e niente di più come manutenzione, senza contare che il veicolo è coperto comunque dalla garanzia legale...bollo e assicurazione non costano cosi tanto da giustificare un canone del genere

Simone Facchetti

Esatto :) Prima però Alfa e Maserati dovrebbero pensare ad avere una gamma completa per permettere di cambiare da un modello all'altro :D

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti