SEAT entra nel car sharing con l'acquisizione di Respiro

16 Febbraio 2018 0

Il marchio catalano SEAT ha annunciato l'acquisizione di Respiro, la startup di Madrid specializzata nel noleggio di auto a ore. Grazie a questa operazione commerciale, il costruttore spagnolo entra a gamba tesa (e per la prima volta) nel settore del car sharing, un business imprescindibile per diventare tra i leader mondiale nei servizi per la mobilità.

Il Presidente di SEAT Luca De Meo ha dichiarato:

Questa acquisizione è il primo step del nostro impegno a partecipare a tutti i progetti futuri che noi riteniamo possano stabilire nuove tendenze nei prossimi anni.

La startup madrilena, fondata nel 2010, vanta un giro d'affari annuale di 1,8 milioni di euro (dati riferiti al 2016) e prevede una piattaforma pay-as-you-go, che necessita di una tessera d'iscrizione per poter utilizzare le vetture in condivisione, con una flotta di 200 auto che spaziano dalle utilitarie alle compatta fino ai furgoni. Non si tratta, però, di un servizio free-floating: le auto, che saranno gradualmente sostituite da una flotta di SEAT a metano, devono essere ritirate e riconsegnate in apposite aree di parcheggio.


L'arrivo di un colosso dell'auto come SEAT, oggi più in salute che mai, rappresenta un'opportunità di crescita per Respiro, che già oggi conta su 15.000 utenti e 23 dipendenti.

La strategia di car sharing di SEAT prevede già oggi il progetto pilota Connected Sharing, lanciato nel 2017, che prevede un servizio di condivisione di auto per i 14.500 dipendenti dell'azienda: da giugno a oggi sono oltre 1.000 gli impiegati registrati. In aggiunta, SEAT partecipa al Metropolis:Lab di Barcellona, un laboratorio digitale facente parte della rete IT del Gruppo Volkswagen: qui si valutano soluzioni intelligenti per la mobilità di domani, compresa la guida autonoma, la ricarica per i veicoli elettrici e altre forme di sharing economy.

Il costruttore spagnolo, infine, parteciperà in pompa magna al prossimo Mobile World Congress di Barcellona, dal 26 febbraio al 1°marzo.

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 479 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE