Tesla: LG Chem aumenterà la produzione delle batterie

04 Luglio 2020 20

I numeri delle vendite di Tesla dimostrano che la richiesta di auto elettriche sta aumentando. Per far fronte ad un mercato che si sta progressivamente ampliando, la società americana ha bisogno di disporre di un numero sufficiente di batterie per i suoi modelli. In attesa di capire come l'azienda di Elon Musk gestirà la produzione in casa delle celle per gli accumulatori, il rapporto con i fornitori è fondamentale per non avere problemi di approvvigionamento.

In tal senso, sembra che Tesla abbia iniziato a chiedere ai suoi partner di aumentare la produzione delle batterie. Secondo quanto riporta Reuters, LG Chem avrebbe deciso di convertire una fabbrica nella Corea del Sud per utilizzarla per la realizzazione delle celle destinate agli accumulatori della società americana. Secondo la fonte, la richiesta di aumento di produzione non sarebbe stata fatta da Tesla solo a LG Chem ma pure ad altri suoi fornitori.

Non sono stati comunque condivisi dettagli sull'aumento di capacità produttiva richiesto dalla società di Elon Musk. L'azienda coreana fornisce le celle per le batterie delle auto elettriche che vengono prodotte nella Gigafactory cinese. Probabile, dunque, che Tesla si aspetti un importante incremento della domanda.

Gli altri fornitori dell'azienda di Elon Musk sul fronte delle batterie sono CATL e Panasonic. Proprio con l'azienda giapponese, Tesla di recente ha ampliato l'accordo di collaborazione. Con la Model Y che è appena arrivata sul mercato e con i futuri debutti del Tesla Semi e del Cybertruck, il marchio americano avrà sempre più bisogno di celle per gli accumulatori per far fronte alla domanda. Non stupisce, dunque, se stia chiedendo ai suoi partner un'ampliamento della produzione.


20

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gianluigi

Se guardiamo i mercati tedesco, francese e inglese, siamo indietro di uno o due anni. Se seguiamo la stessa curva, altro raddoppio l'anno prossimo (3%) e sfonda il 5% nel 2022. E visto che inizia pure fiat con l'elettrico, vuol dire che riescono a far margine. Con le economie di scala arriveranno più modelli e meno incentivi. Non è un caso che i vari marchi pubblicizzino molto le ibride: sono il primo passo per abituare un pubblico difficile e per attivare le catene di fornitura.

Gianluigi

Tipo che sono raddoppiate le vendite in 1 anno? Magari informarsi prima

IGN_mentale

Bit Factory.

roby

Ah ok allora si l'aumento ci sta..

Dea1993

nel senso che l'anno scorso ne hanno vendute 10, quest'anno 11

Ginomoscerino

lautomobile .aci .it /articoli/2018/08/21/auto-premium-chi-guadagna-di-piu.html
i margini così alti non esistono più sulle auto da 20k-50k€

roby

Richieste di auto elettriche sta aumentando? Ma su quale pianeta? Io mi trovo sulla Terra e voi?

deepdark

Esatto, bisogna saperli leggere i dati. E capirli. Nonostante tutto (covid, poche colonnine, problemi delle batterie, prezzo) la gente da molta fiducia alle auto elettriche. Sono questi i dati.

Kamgusta

Eh? Posa il fiasco

Giacomo Milan

Tipo Mito e beetle ?

Kamgusta

Se un anno vendi 1 auto e quello dopo ne vendi 10 hai decuplicato le vendite... Peccato restino trascurabili. Bisogna saperli leggere i dati.

Kamgusta

Ma inventi cose per darti ragione? I costruttori di auto hanno ricavi a minimo 3 zeri... Da 5000 euro per le utilitarie da 20k fino a 20000 euro e oltre per i modelli di lusso.

Giacomo Milan

Magari per il mercato dell'usato. Già oggi le automobili economiche e piccole hanno ricavi ridicoli per le aziende che le producono.
Inoltre se il prezzo della benzina scende troppo non ha più valore e nessuno ci investe più

R_mzz

Praticamente un raddoppio rispetto allo 0,8% di giugno 2019.
L'Italia sulle auto elettriche è molto molto indietro rispetto alla media europea.
Spero entro fine anno si raggiunga una quota del 2,5% o magari del 3%.

Zhoth

Dati delle immatricolazioni di giugno alla mano la percentuale di full elettriche vendute sul totale è del 1.7%.
In pratica stiamo parlando ancora del nulla.

Kamgusta

Si peccato che la contrazione di vendita delle auto a combustione porterà queste a costare ancora meno (i prezzi attuali sono gonfiatissimi) e, assieme al costo dei carburanti che scenderà (banale rapporto domanda/offerta, scende la domanda, scendono i prezzi) resteranno un'alternativa validissima e probabilmente per altre decine di anni anche più economica.

JustATiredMan

Mi sa che ormai la massa critica è stata raggiunta... da questo punto in poi aumenteranno solo la vendita delle auto elettriche e quelle a combustibile andranno a scendere. Probabilmente su quelle a combustibile, resisteranno solo le utilitarie e le auto a basso costo... almeno fintanto che non usciranno utilitarie elettriche a basso costo e con un autonomia decente per quella tipologia.

Ma scusa, riducono e riducono e la cosa si sgonfia.

Matt7even

Mega Factory.

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren