Peugeot 408 ufficiale: crossover con grinta

22 Giugno 2022 89

Dopo le indiscrezioni del 2021, che parlavano di un nuovo modello della famiglia delle compatte Peugeot indicando come soluzione più probabile una variante coupé del SUV 3008, la Casa del Leone sorprende tutti con la 408, vettura inedita sia nella sigla sia nella configurazione. Si presenta infatti come una agile 5 porte con fisionomia a metà strada tra la hatchback e il crossover, agile ma muscolosa, che di fatto riempie il vuoto tra 308 e 508 offrendo un nuovo concetto di vettura finora mancante nella gamma del Leone.

GRINTA A RUOTE ALTE

Il frontale esalta gli stilemi tipici della Casa: mascherina pixellata a effetto digitale, luci diurne ad artiglio sormontate da fari a matrice di Led, cofano curvo nella parte frontale, grosso stemma al centro della calandra e nome del modello subito sopra. Il tetto spiovente, i vistosi rigonfiamenti all’altezza dei passaruota posteriori e la finestratura laterale che si assottiglia verso il montante D contribuiscono al carattere di un’auto che sa farsi notare. Proprio per esaltarne le forme, l’auto arriva sul mercato con due nuovi colori (Ossession blue e Titane grey), che si aggiungono a una palette più ampia, con tinte già viste come il Pearl White, l’Artense rey, lo Sphera black e l’Elixir Red.

PIGLIO SPORTIVO E TANTO SPAZIO A BORDO

La 408 è lunga 4,69 metri, larga 1,85 e alta di 1,48 metri, ed ha un passo generoso di 2,79 metri, molto vicino a quello della stessa 508 rispetto alla quale intende però offrire una maggior comodità e versatilità proprio grazie al maggior sviluppo verticale e all’altezza da terra che è di 18,9 cm. Offre interni ampi per 5 passeggeri e un bagagliaio da 536 litri che scendono appena a 471 sui modelli ibridi.

TECNOLOGIA E SICUREZZA

L’abitacolo si caratterizza per la presenza del nuovo i-Cockpit interamente digitale e del volante sportivo, ma anche per le dotazioni di infotainment e sicurezza ampliate: dal sistema Peugeot i-Connect Advanced con 3D Connected Navigation e servizi TomTom aggiornato “over the air” in remoto, cioè trasmettendo i dati attraverso la rete telefonica ai comandi vocali con assistente di bordo che risponde alla frase “OK Peugeot” e riconosce la voce naturale.

Sul piano della sicurezza attiva, si segnala la presenza di nuovi ADAS di livello evoluto che funzionano grazie a un sistema sensoriale composto da 6 telecamere e 9 radar: tra questi, l’Adaptive Cruise Control con funzione Stop & Go, che mantiene la distanza dal veicolo che precede fermando e facendo ripartire l’auto in automatico nella marcia in colonna, e Night Vision, che assiste la guida di notte o in condizioni di scarsa luminosità rilevando pedoni, ciclisti e animali davanti al veicolo. Inoltre, il Blind Spot Monitoring, che sorveglia i movimenti nell’angolo cieco dei retrovisori, è qui presente in una versione aggiornata e migliorata con visuale portata a 75 metri e accompagnato dal Rear Traffic Alert, che rileva il traffico posteriore e avvisa dei veicoli in avvicinamento anche trasversalmente durante le manovre di retromarcia.

TRE MOTORI, POI L'ELETTRICA

La gamma annunciata parte con il 1.2 Turbo PureTech da 130 CV con cambio automatico EAT8 di serie e prosegue come le versioni Hybrid da 180 e 225 CV, tutte a trazione rigorosamente anteriore. Nei prossimi mesi verrà però presentata anche una variante 100% elettrica. Niente Diesel, invece, ormai escluso da tutti i modelli di nuova immissione sul mercato a partire da questo 2022. La commercializzazione partirà all’inizio del 2023.


89

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
lucas

Ma che senso ha? Cioè, hanno smesso di fare le monovolume per fare queste robe? Ma pensino a rimettere i motori termici al rifter passeggeri.

rsMkII

Quei cerchi mi fanno venire mal di testa

Alex Li

Accontentati di un motore termico a benzina....visto che il diesel è considerato un demonio!
Il cambio automatico....di qualunque tipo....serve per consentire alla elettronica di governare la gestione del motore e dei sistemi elettrificati.
Cosa penseresti se per far si che il sistema ibrido funzioni al massimo tu dovessi seguire le istruzioni date dal cruscotto.....tipo il veleggio possibile con un mildhybrid 12v?

makeka94

la mia prima auto era una peuget 206 del 97/98 l'ho portata a rottamare a maggio 2018 con tipo 250k/300k km, la poveretta non ha mai fatto un tagliando, un cambio gomme, una sostituzione delle pasticche dei freni. Un paio di volte mi è capitato di rabboccare l'olio e basta. L'ho rottamata perchè le guarnizioni motore erano cotte ma il commerciante da cui ho poi comprato la fiesta mi ha assicurato che si sarebbe potuta aggiustare, fatto sta che nonostante il liquido di raffreddamento fosse ormai mescolato alla benzina / olio ha fatto i suo ultimi 30km verso il concessionario con le sue ruote.
Direi che i miei 7500€ spesi nel 2002 sono stati spesi alla grande.

derapage

in realtà mi piace di più le versione finale.

Fla

Si il telaio è quello, ma almeno la DS4 ha la decenza di essere un' auto presentabile.

Riccardo Torrone

Devi provarla in concessionario e metterti lì un buon quarto d'ora. Io ho una 2008 nuova e sono alto 1.85, il volante è totalmente esteso sia in altezza che in profondità, in modo da non toccare le gambe. Vedo quasi tutto il quadro strumenti, tranne l'indicazione del chilometraggio totale, che è comunque quella più in basso e non è così importante. Sulle prime ti sembra una posizione strana, ma andando avanti ti accorgi che è comodissima, e il volantino piccolo è una droga. Adesso quando salgo su altre macchine mi sembra di guidare uno Scania, tanto i volanti sono grossi.

Alex

Ah, un altro suv. Ma se ci tenessimo davvero all'ambiente sarebbe meglio guidare macchine come la 208 e la 308 al masismo. Non questi suvvoni pesanti 15 quintali per farci 60 in città

matteventu

Ma e' basata sulla DS 4?
Mi sembrano molto molto molto simili.

Demetrio Marrara

4.7 metri, 1600kg, cambio automatico, cerchi da 20", motori (che andranno per la maggiore) sottodimensionati. Che dice Greta? Va bene per l'ambiente?

Fla

https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Allora se facevano il prototipo non badavi a spese...in produzione è venuto fuori un altro accrocchio eh.

FCava

da alto solo 183 non ho mai avuto problemi

FCava

Si, ma il volante rimane appunto basso. Bisogna abituarsi a guardare da sopra. tra l'inclinazione del sedile, l'inclinazione dello schienale, l'altezza del sedile e la profondità, oltre che la regolazione in profondità e altezza del volante, bisogna trovare il compromesso

doctorstefano

eh ma sedile basso non abbassa ulteriormente l'altezza degli occhi verso la corona del volante? chiedo, come detto mai salito.

Fla

3008 mai salito, potrebbe essere. Sui modelli bassi non poter vedere la strumentazione completa è un disastro.

FCava

sedile basso

Fla

Eh non ti credere.. vecchi ZF o dual-clutch di VW (es. il DQ600) macinano e consumano parecchio.

Ora le nuove generazioni viaggiano tutti sullo scarto dei 2km/l ma non sono poco! E molto dipende anche dal peso a bordo. Una variabile importante, sai quando viaggi da solo o in due fa ancora poco mettici 250kg di peso in 4 e diventa un salasso.
Anche i veicoli commerciali quando sono a carico con l'automatico consumano uno sproposito rispetto al manuale sopra i 2.000 giri.
Motivo per cui gli infilano la 7°, la 8° la 9°..

Ed a perire meno colpo sono i Diesel (dal 2.0 in su) perché coi benzina (lascia perdere ibridi, solo benzina) perdi già in partenza e non recuperi più il gap con un buon manuale.

doctorstefano

cioè sedile molto alto e volante praticamente ad altezza inguinale.

FCava

secondo me lo vedi meglio che col tradizionale. ma devi regolare bene sedile e volante

MatitaNera

Bisogna contarsi

doctorstefano

nemmeno i modelli più "grandi"? leggevo che le piccole sono più soggette a questo problema, ma già la 3008 molto meno.

FCava

3 o 4??????? Non so quale DF lo faccia....il DF a parte il peso dovrebbe essere efficiente come il manuale

Starnat

assolutamente sì ma come tutti ho delle esigenze e non credo onestamente di essere l'unico

Fla

C'entra poco o nulla lo stile di guida nel paragone manuale vs.automatico.
Alcuni cambi automatici, specie i doppia frizione, fanno consumare anche 3-4 km in più a litro. Chiamalo poco..
C'è molto più attrito che non con il manuale, dove al massimo "cuoci" la frizione.
Anche se si abbassano, a 2 km/l coi convertitori di coppia o CVT, resta una differenza notevole.

E' un "comfort" che impatta molto sui consumi. E motori "piccolini" come i 1.0 - 1.2 non hanno la schiena per reggere certe andature in 7° o 8° marcia, ergo sei sotto coppia costantemente e ne butti a palate di carburante.

derapage

Era tanto che non vedevo un auto che mi piacesse così.

se non fosse per il prezzo probabilmente over 40k la comprerei... e non ho mai amato le francesi!

Aristarco

Io parlo di dati ufficiali delle case nei vari cicli di omologazione e l'automatico risulta sempre meno parsimonioso, ripeto solo di poco

Marco

Dipende. Il manuale in genere fa consumare di meno perché si pressupone una guida calma e che scala appena il motore va a regime con la marcia.
Però dipende dallo stile di guida, se uno strattona ecc. cosa che con un automatico è fisso invece.

Marco

Per quanto se ne possa dire, con Peugeot mi sono sempre trovato bene. Ho una 208 MK1 e va come un treno, stabile come il primo giorno.

Aristarco

Ovviamente parlo di consumi in generale, non solo a velocità costante in autostrada...

Morpheus75

Costerà come minimo 36K per un 1.2 benzina. A mio parere il mondo è impazzito!

FCava

Tieni conto che bisogna vedersi il telaio e il vano motore sono progettati per alloggiare sia il cambio meccanico che le funi. anche perché tutto l'interno il tunnel centrale che servono col cambio manuale, oltre al pedale e alla meccanica della frizione, non li hai e risparmi peso che spazio per altre cose. Cambiano completamente gli interni a mettere il manuale rispetto probabilmente al progetto stilistico iniziale oltre logicamente a puntare a diminuire poi i ricambi che devono tenere in magazzino visto che la vita media delle ultime Peugeot è di 8 anni

FCava

In autostrada il cambio manuale in sesta tiene il motore 400 giri più alto che non l'automatico in ottava. Inoltre, se non usi il cruise control, quando può la macchina va in veleggio staccando la trasmissione

Aristarco

A parità di modello e motorizzazione che io sappia da sempre con l'automatico si perde sempre qualcosina, poco, ma sempre qualcosa

FCava

ni... Non so quanto influiscono il tetto in vetro e la lunghezza data dall'essere sw, ma tra la mia 308sw eat8 tetto in vetro e la 308 berlina di mia moglie, se non si è in autostrada piana con l'8a, col manuale consuma 2 km/l in meno. Mi aspettavo 1 km/l per la differenza si peso, ma scivola un sacco fino in 4a (dove si blocca il convertitore) e perdi energia ed efficienza

Aristarco

E quello è un altro discorso...

Aristarco

Ma no, e da sempre, con il cambio automatico cambia di uno 0, i consumi

CavalcaStruzzi

Che io sappia è il contrario. Il cambio automatico è quello più efficiente

FCava

il cambio manuale è "controproducente" perchè non consente (su peugeot) di montare la parte ibrida. Standardizzando tutto a Peugeot costa meno in manutenzione e magazzino. Da vedere anche il discorso peso complessivo (cambio, leveraggi, attuatori). Senza contare che per una 308 in officina peugeot ti chiedono 1000 euro per cambiare la frizione perchè è abbastanza str...za come posizione. Inoltre ci sono stati diversi problemi con il pedale e pompa della frizione sulla 308.

Aristarco

Perché il cambio automatico sarebbe controproducente? Il manuale fa consumare di meno, oltre a togliere peso

Fla

Male, o non lo vedi affatto o lo vedi tagliato.
Una posizione di guida, che dopo anni, continua a far discutere e loro non migliorano questo aspetto.

Franco Ricciardi

l'attore francese

FCava

ci sono 3 anni di distanza tra i due modelli. Ci sono le specifiche Euro 7, c'è lo stop delle endotermiche nel 2035....

Leocav

sulla 208 va bene e su questa no?

FCava

per le nuove norme ani inquinamento, entrambi sono controproducenti. Anche perchè l'ibrido mi pare sia montato sul cambio automatico

Leocav

niente cambio manuale e niente diesel, peccato era anche carina

Gigiobis

"renò"

mister x

sembrano tre cruscotti pressati uno sopra l'altro.

dicolamiasisi

tanta lunghezza...poco spazio

Fla

si assurdo, non so come l'hanno potuta concepire un SW così..peccato perchè bellina.

FCava

ben detto per l'abitabilità. La nuova SW dietro ha lo stesso spazio per le gambe della vecchia berlina

Auto

Stop endotermiche 2035: tra polemiche, dubbi e fazioni, facciamo il punto | Video

Auto

ABB E-mobility: in Italia il più grande impianto di stazioni di ricarica DC | Video

Auto

Lightyear 0, abbiamo guidato l'auto che si ricarica con il Sole | Video

Articolo

MiMo 2022: i numeri e le nostre interviste al pubblico | Video