Ferrari 296 GT3, ecco la nuova vettura da corsa per le competizioni GT

29 Luglio 2022 31

Ferrari ha tolto ufficialmente i veli sulla nuova 296 GT3, erede della 488 GT3, che correrà dal prossimo anno nelle serie GT e dal 2024 anche alla 24 Ore di Le Mans. Questa vettura da corsa l'avevamo vista effettuare alcuni primi giri di pista a Fiorano a metà aprile 2022. Adesso, Maranello, ha svelato tutti i suoi segreti.

DEBUTTO ALLA 24 ORE DI DAYTONA 2023

La base di partenza è quella della Ferrari 296 GTB che è stata ridefinita in funzione delle richieste della pista e delle performance grazie al lavoro di squadra tra Centro Stile, aerodinamici e progettisti. L'obiettivo dei tecnici era quello di "creare una configurazione aerodinamica in grado di operare all’interno dei parametri omologativi, riducendo le sensibilità alle variazioni di assetto, a tutto vantaggio delle performance velocistiche, di maneggevolezza e predicibilità della vettura". Questo lavoro ha portato ad un guadagno del 20% in termini di carico verticale rispetto alla 488 GT3.

Dallo splitter anteriore all’estrattore posteriore caratterizzato da un diffusore dal sofisticato disegno tridimensionale, tutto è stato studiato nei minimi particolari per arrivare ad ottenere la massima efficienza aerodinamica. Il telaio, in alluminio, è stato sviluppato sfruttando l'esperienza acquisita con la 488 GT3. I tecnici di Maranello hanno ottenuto un telaio particolarmente leggero che consente anche una migliore e più efficiente gestione della zavorra e di sfruttare al meglio il potenziale di aderenza offerto dagli pneumatici senza comprometterne l’integrità in pochi passaggi. Rispetto alla versione stradale, la 296 GT3 dispone di un passo allungato, nei limiti del regolamento.

Le sospensioni, così come le barre antirollio, offrono il più ampio spettro di regolazioni per consentire ai piloti di poter contare sul miglior assetto possibile della vettura. Anche l’impianto frenante è stato rivisto e potenziato, con pinze e dischi (ora di 400 mm all’avantreno) di nuova concezione. Completamente inediti, invece, i cerchi forgiati della 296 GT3, sviluppati e omologati in esclusiva da Rotiform per questo modello.

I tecnici, nel progettare la vettura, hanno prestato molta attenzione alla velocità con cui è possibile sostituire le parti danneggiate. Tanto la porzione anteriore quanto quella posteriore, infatti, possono essere rimpiazzate in pochissimi secondi grazie ad una serie di accorgimenti e soluzioni che garantiscono un rapidissimo rientro in pista in caso di danni che ne compromettano l’aerodinamica o la prestazione.

L'abitacolo è stato sviluppato per essere intuitivo e accessibile, oltre ad essere in grado di offrire una buona visibilità. Si tratta di aspetti importanti nelle gare di durata. Rispetto alla 488 GT3, l’abitacolo è stato completamente riprogettato sulla base delle indicazioni raccolte tanto dai piloti ufficiali quanto dai clienti.

Per permettere al pilota di avere sempre le principali funzioni a portata di mano, molti dei comandi sono stati spostati sul nuovo volante ispirato a quello della Formula 1. Pedali e sterzo sono facilmente regolabili. L’impianto di condizionamento è stato studiato per garantire un’adeguata ventilazione in ogni condizione, a tutto vantaggio della concentrazione del pilota in ogni fase della corsa.

Il debutto della vettura da corsa è atteso per la 24 Ore di Daytona del 2023.

NIENTE ELETTRIFICAZIONE

Il cuore pulsante della Ferrari 296 GT3 è il 6 cilindri della 296 GTB ma non abbinato ad un'unità elettrica, per ragioni regolamentari. La "V" è di 120 gradi e i turbo sono stati inseriti all'interno della "V". Il motore è collocato in posizione più avanzata e abbassata rispetto alla versione stradale, a tutto vantaggio dell’abbassamento del baricentro e della rigidezza torsionale che, rispetto alla 488 GT3, segna guadagni attorno al 10%. Tutta la fluidodinamica interna del motore e le componenti specifiche adottate per la versione da pista del propulsore sono state studiate e messe a punto dagli ingegneri di Ferrari e dai suoi partner.


In vista delle gare "Endurance", Ferrari ha lavorato per ottimizzare i consumi, senza sacrificare le prestazioni. Il risultato sono circa 600 CV di potenza con una coppia di 710 Nm (valori che possono variare in base al BoP - Balance of Performance). Il propulsore è abbinato ad un cambio trasversale sequenziale a 6 rapporti con palette al volante.

Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, in offerta oggi da Phone2go a 559 euro oppure da eBay a 629 euro.

31

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Zeronegativo

mi piacerebbe davvero seguire il campionato GT, ma trovo che il BOP sia un pò troppo invasivo e finisca col decidere chi può competere e chi no. Magari è solo una mia sensazione eh.

L0RE15

Esattamente quella che era stata la mia impressione: di lato rende l'idea di una Ferrari ed è "filante".

luca bandini

di lato assolutamente si, è una ferrari. il modello stradale dalle altre angolazioni è meno facile capire se è un cavallino. detto ciò è gran bella ed un deciso passo avanti rispetto alla F8 tributo che sembrava una cinesata barocca con tutti quei volumi e linee mal raccordati tra loro (vista dal vivo la f8, ancora peggio che in foto per mancanza di luci ottimali)

delpinsky
L0RE15

Solo a me con ogni angolazione la guardi, ricorda un sacco di altre auto e proprio non ci vedo lo stile Ferrari? Se togliessimo adesivi, sponsors e tutti i loghi, direste subito che è una Ferrari?

pollopopo

Fanno più belle quelle da corsa che le stradali... comunque il modello di serie mi ricorda una lamborghini miura che lo prende da una corvette

Babi

La comprerei se non fosse per il garage troppo piccolo…

Giuseppe capozzi

non sarà facile rimpiazzare la 488gt3 cioe la miglior GT della storia

atm

Un mostro da 600cv altro che amg o rs

Axel

La 296 sembra una viperetta

Super Mario Bertozzini

E perchè mai dovrebbe essere giusto bilanciare le auto? Se uno ha progettato un'auto più veloce è giusto che vinca, anche tutte le gare con giri di vantaggio se nessuno riesce a tenergli testa.
Troppo facile presentarsi con un catorcio, tanto poi ci pensa il BoP a darti una chance.

T. P.

se i consumi saranno interessanti, sarà ottima per andare anche al supermercato! :)

frank700

E pensare che ultimamente viene penalizzata anche perchè consuma meno delle concorrenti.

frank700

Per me è un passo in avanti anche nel design, molto più aggressiva.

Andreunto

Certo ma questo è un altro discorso. E comunque appunto come detto nel commento precedente, viene fatto per bilanciare tutte le auto

Super Mario Bertozzini

a quello mi riferivo

Super Mario Bertozzini

In realtà di gara in gara (in alcuni casi anche tra qualifiche e gara vedi Le Mans) la federazione obbliga delle modifiche alle auto in termini di zavorre, pressioni del turbo (e quindi anche potenza), regolazioni aerodinamiche, quantità di carburante imbarcabile.
In questo modo tutte le auto dovrebbero poter andare uguali, per avere qualche ascolto in più

Non vedo l'ora di poterla comprare su gt7

comatrix

Chiedo scusa in anticipo ad HDBlog:

- ma quanto stracazzo fottutamente bella O_o

Andreunto
Grappino

allora ho capito male io, pensavo che si riferisse al vizietto delle federazioni di "cappare" le prestazioni

Andreunto

Beh ma guarda che il downgrade è solo sul motore ed è Ferrari che si deve adeguare sul regolamento. Il resto della componentistica è un upgrade e non di poco

Dario Lampa

Sublime, peccato debba sempre fare i conti con la BoP

Grappino

che tutte le auto vengano "bilanciate" non è assolutamente giusto.
trovi delle auto pazzesche, con r&d enorme, che vengono castr*te apposta per non essere troppo competitive contro vasche da bagno con le ruote.
a questo punto, perche' fare ricerca?

Andreunto

Bellissima, non vedo l'ora di vederla su ACC

Andreunto

Vabbé ma si sa da sempre che le Ferrari, nei campionati GT, sono depotenziate rispetto alla loro controparte stradale. E mi sembra anche giusto che tutte le auto siano bilanciate

rsMkII

Stupenda

Super Mario Bertozzini

La macchina è stupenda, ma tanto poi ci sarà il balance of performance a pensare a rallentarla per poter dare una chance a tutti i vari chiodi di Aston, Bentley, Porsche e Audi.
Le corse GT (e ci metto pure le LMh-LMDh) dal punto di vista ingegneristico sono mortificanti per i costruttori.

Superdio

c'è un peso minimo obbligatorio per le auto di questa categoria? quanto pesa questa ferrari?
comunque pazzesca...

il Gorilla con gli Occhiali

La migliore

Patrocinante in Cassazione

Che mostro di macchina

Auto

Mercedes C300 e, una wagon ibrida plug-in come si deve | Recensione e Video

Auto

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Guide

Guida all'acquisto di una bici elettrica da città, cosa guardare, quanto spendere e come non farsi fregare | Video

Auto

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video