Giorgetti, si valuta nuova proroga del taglio delle accise. Rivedere il pacchetto Fit for 55

06 Luglio 2022 172

Il Governo, come sappiamo, ha prorogato il taglio delle accise sui carburanti sino al 2 agosto. Con i prezzi di benzina e diesel ancora a livelli insostenibili, si sta già pensando ad un'ulteriore proroga. La conferma arriva direttamente dal Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti durante un suo intervento all'assemblea annuale dell'Unem.

Stiamo valutando un'ulteriore proroga dello sconto perché la dinamica del prezzo del carburante è ancora, ahimè, crescente.

Dunque, la direzione, come comunque prevedibile visto lo scenario attuale, è quella di prorogare ulteriormente il taglio delle accise. Da capire se ci sarà qualche correttivo visto che diverse associazioni di categoria avevano chiesto di aumentare il taglio delle accise per ridurre ulteriormente i prezzi dei carburanti. La sensazione, però, è che si continuerà solamente con delle mini proroghe in attesa che i costi dei carburanti calino.

Comunque, sicuramente nel corso delle prossime settimane ne sapremo di più visto che alla scadenza del 2 agosto manca meno di un mese.

IL FUTURO NON È SOLO ELETTRICO

Il Ministro Giorgetti ha approfittato dell'assemblea annuale dell'Unem per parlare nuovamente del futuro dell'auto in Europa, affermando ancora una volta che il futuro del mondo dei trasporti non è legato solamente all'elettrico. Per il Ministro esistono soluzioni alternative già disponibili che permettono di arrivare a ridurre le emissioni inquinanti come, per esempio, i biocarburanti. Giorgetti ha aggiunto pure che è necessario "proporre alla Commissione europea una revisione del pacchetto Fit for 55 che in primis preveda l'applicazione del principio cardine della neutralità tecnologica".

Giorgetti è poi tornato a parlare anche degli impatti sull'occupazione e sul mondo industriale italiano di un processo di elettrificazione troppo rapido.

La stima di impatto sugli effetti derivati dalla totale e immediata elettrificazione della produzione dei veicoli leggeri sulla filiera automotive italiana evidenzia che sono a rischio il 30% delle imprese della componentistica e circa 70.000 addetti diretti. È pertanto fondamentale intervenire per rendere la regolamentazione europea sostenibile anche dal punto di vista industriale e sociale.

Il Ministro poi ricorda che nel Pnrr sono previsti circa 2 miliardi di euro per lo sviluppo della produzione di biogas e di biometano, vista come scelta strategica per il Paese.


172

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Boots Boot

hai idea di quanta gente truffa con l'ISEE?

Boots Boot

Ma perchè costa così tanto se il prezzo del petrolio è sceso e le forniture non sono calate?

ACTARUS

E dire Che il prezzo al barile è pure sceso

Uncle A.
DeeoK

Eppure mi sembra che non ti dispiaccia vivere fra le foche ammaestrate.

Franco Ricciardi

Orsetto Trusi, tu vivi nel Draghistan, a breve tutti ad applaudire come le foche al governo autoproclamatosi dei "migliori"

Ma va benissimo così, Draghi è il “cattivo” senza la carota, ma solo con il bastone...
Ed è giusto che l'agenda Draghi lascerà solo macerie, destino ineluttabile
Stay tuned.

DeeoK

Stellina, te la sei presa. Torna a farti fare le coccole dal tuo padrone.
A me del razionamento frega il giusto: mai tenuta la casa a temperature tropicali, né fatto docce infinite o quant'altro. I razionamenti sono a danno degli spreconi a cui razionerei a prescindere.

furlo

Ciao, ho letto tuoi commenti su articoli passati e lo pensiamo allo stesso modo su molti aspetti del degrado sociale, economico dell'occidente. Avendo subito tutte le follie della persecuzione di chi non e' dosato in italia sto davvero cercando alternative per scappare da questo paese, avresti piacere di fare conoscenza? grazie per l'attenzione e Uvidimsya !

Franco Ricciardi

Contento se le mie parole dovessero suscitare ilarità e buonumore, in un contesto sociale dove sono poche le occasioni per essere allegri.
Buon inverno tra razionamenti e inflazione alle stelle.
Spero che Drahi, per conto d Biden e Boris, vi bastoni per benino, è quello che meritate.

DeeoK

"Tuttavia si vive meglio che in Italia, se hai i soldi"
Lol, anche oggi ho trovato dell'intrattenimento.

7829/bis

perchè non ti ascolti i New Order? così balli, ti distrai e non scrivi m********

Massimo Potere

si tolgono bonus e si riducono le spese fisse. Come in ogni attività privata.

Uncle A.
Franco Ricciardi

La Russia è 60 volte il territorio italiano, è normale vi siano delle forti incongruenze tra città-territori-oblast.
Tuttavia si vive meglio che in Italia, se hai i soldi, e comunque io parlo di SanPietroburgo, non me ne può fregar di meno di chi vive nelle steppe siberiane, idem se abitassi a Milano non penserei a chi vive in quel di Canicattì

DeeoK

Pensavo di fuggire in Russia, terra libera e straripante di ricchezza!

Franco Ricciardi

No no, dico l'Italia
La tua italietta, colonia di Londra e Washington
Che a breve farà la fine della Grecia, se non peggio

Fuggite, sciocchi (cit)

DeeoK

Dici la Russia?

Franco Ricciardi

Dovrebbero insignirmi del premio Nobel per la pace solo in virtù del fatto sto interloquendo con un minus habens della tua risma.

Franco Ricciardi

Fortuna vuole che abbia ancora mia madre, (purtroppo) in quel disgraziato paese chiamato Italia, ma ha una veneranda età, quindi manca ancora poco.

Dopodiché non ci metto piede neanche per le vacanze, io ho girato il mondo, e detesto posti come l'Italia perché li associo al caos e al concetto disorganizzato di turismo, nel senso che tutto sono tranne posti di vacanza.

Castoremmi

Tanto hai doppia cittadinanza e residenza in un paradiso fiscale no? Non venirci più in Italia e hai risolto il problema

Castoremmi

Lasciatelo dire sei un c0glione

uncletoma

Giorgetti è un ciglione totale.

Aniene

Si certamente su questo siamo d'accordo.

NotoriousNitro

E' sempre facile la retorica da bar, cominciamo a non perdonare nessuno dei due e forse possiamo cambiare le cose. Non vanno bene i politici che si fanno i propri affari come non vanno bene gli evasori fiscali, sono la stessa cosa, disonesti. Poi in Italia votiamo politici o fazioni politiche condannate per evasione ed incolpiamo i giudici di essere politicizzati... Fidati, puoi arrabbiarti sia per i politici che per i disonesti, nessuno è giustificato

Aniene

No io sto dicendo che l'evasore non lo vedo così critico come i governi che scialcquano centinaia di miliardi di € ed io non ho i servizi. Non ho i servizi non per colpa degli evasori ma per colpa dello stato che non li restituisce alla collettività. Se così fosse sarei il primo a dire a Franco che è un delinquente ma non mi sento di dirglielo in questo paese in cui sono purtroppo nato e cresciuto.

Franco Ricciardi

Eh, dalla tua casarella abusiva in un paese ormai in coma, in lizza per il posto di terzo mondo ;)

Aniene

Quello poco ma sicuro.

Aniene
Migliorate Apple music

Alla fine della fiera l’unica speculazione che c’è al momento è quella del prezzo del petrolio.
Il trading c’entra ben poco, le compagnie decidono a priori quanti barili estrarre, tutto parte da lì

nickmot

Realisticamente?
Realisticamente non lo porti a zero e nessuno ha mai detto di doverlo fare, oramai è come un buco nero che fagocita tutto, gli interessi sul debito si fagocitano ogni avanzo primario dello stato.
Puoi però evitare di farne ulteriormente in maniera sciocca e/o improduttiva.
Non puoi azzerare il debito, ma puoi tenerlo entro un range accettabile in rapporto con il PIL.
Ora, o aumenti sensibilmente il PIL (cosa che non ci è riuscita granché bene negli ultimi decenni) o tieni il debito sotto controllo.
Non è che puoi far molto di più.

Diabolik82!

Ok certo. Era per discutere, anche a me l'azienda paga macchina e benzina, però è pur sempre brutto vedere che sta arrivando a cifre assurde

Patrocinante in Cassazione

Aspetto qualcuno che mi spieghi come si riporta il debito a 0, senza tanti panegirici e supercazzole

Riccardo sacchetti

Per fortuna maestro che ci ha illuminato. Grazie

DeeoK

Non mi sembrano foto molto indicative, mi arrangerò per conto mio.

ACTARUS

Per fortuna per ora mi posso ancora permettere di mettere benzina a kilolitri...ma ovviamente preferirei che abbassassero i prezzi sopratutto per i lavoratori

Franco Ricciardi

Ti mando qualche foto dal mio attico a San Pietroburgo, di fronte all'Hermitage e la Neva

DeeoK

Succederà quello che ormai prevedono tutti da mesi, ovvero i razionamenti domestici. Mi piacerà anche vedere cosa succederà questo inverno in Russia.

nickmot

Eh, lo so.
Dovessi noleggiare un'auto dovrei nell'ordine:
Chiedere un passaggio fino alla stazione più vicina.
Attendere il treno (ce n'è uno ogni ora, ma solo negli orari di punta, altrimenti il vuoto).
Farmi oltre un'ora di treno per arrivare a Pisa (56Km di tratta).
Prendere la navetta per l'aeroporto.
Andare dal terminal alla zona noleggi e prendere l'auto.

Comodissimo, non c'è che dire.

DeeoK

Il noleggio non sarebbe una cattiva idea, in realtà: se la necessità della doppia macchina fosse molto saltuaria ed il noleggio fosse facile allora avrebbe molto senso non avere un'auto di proprietà. Però, ovviamente, anche questa opzione taglia fuori tutti quelli che non vinvono nei centri di grosse città.

nickmot

E' dagli anni '80 che non è sostenibile, sei giusto una quarantina di anni di ritardo.

NotoriousNitro

Siamo lo stato con la più grande evasione tra quelli dell'eurozona ma questo non è un problema... Il problema è che chi paga correttamente le tasse (come te) definisce un evasore come "furbo" invece che come "disonesto". Praticamente tu gli stai pagando i pochi servizi che, a tuo parere, ci sono in Italia e lui invece se li gode gratis sentendosi trattare come il più "furbo" di tutti, complimenti

Diabolik82!

no aspetta non ha senso ciò che dici: la colpa delle meno auto in giro sarebbe colpa dello sconto sulle accise? O la colpa che io (ad es.) non lo noto queste meno auto in giro?
Senza lo sconto, ci sarebbero meno auto, questo è ovvio. Se intendi questo è ovvio. Anche se anche là, dipende: se usi la macchina per andare al lavoro, la continueresti a dover usare, salvo metterti d'accordo per un co-vetturaggio con colleghi che fanno stesso percorso.

NotoriousNitro

La mia frase, se letta attentamente, non ha accezione negativa, dipende da chi la legge, quindi se hai pensato che ti stessi maledicendo questo dice più di te che di me. Non fraintendermi, io faccio sempre il tifo per chi ce la fa, tanto di cappello... da chi ce la fa onestamente posso prendere anche lezioni. Non credere che quello che dici mi dia fastidio, ne sei l'unico e probabilmente neanche il migliore di quelli che lo fanno, di certo però non credo che questo ti faccia meritare il mio rispetto (non che t'interessi ovviamente). Per me la nostra interazione può finire tranquillamente qui.

ACTARUS
BlackLagoon

Credici. Ogni anno paghiamo più di 60 MLD di interessi sul debito pubblico. Quest'anno superemo abbondantemente i 70 MLD. E aumentare il debito non fa che aumentare questa spesa.

Diabolik82!

che poi l'Ucraina andrà ricostruita sia che vince sia che perde la guerra. I 750 miliardi di danni (ad oggi), saranno pagati dall'Europa per quale motivo? Non è nemmeno un paese UE, come lo fanno passare per approvarlo? E soprattutto post-covid, 750 mld è una cifra immensa. Con 20 mld (cifra immensa per noi Italia, pare), volevano finanziare il taglio del cuneo fiscale per tutti i lavoratori italiani, e non li trovano. Tutto molto strano, non vedo da dove possa arrivare la copertura. A meno che l'Ucraina non si vende proprio il territorio a chi paga la ricostruzione: della serie vende asset a chi finanzia.

Diabolik82!

certo. Rinnoveranno per forza. In ogni caso, la benzina a 3 euro ci arriverà ugualmente purtroppo.

Diabolik82!

dove? A me pare il caro vecchio casino di sempre...e io mi muovo solo nei weekend essendo in smart working totale (per fortuna): quelle rare volte che vado in ufficio per cause varie, noto lo stesso casino di sempre.

Aniene

Ma sono obbligati a rinnovare se no la benzina\diesel vanno a 2.40€ da domani. Se non vogliono il blocco di tutto il trasporto su gomma e trovarsi il cibo nei ristoranti di lusso quando escono dai palazzi di Roma devono continuare così. Tirano a campare fino a che possono.

Aniene

Io potrei capire se stesse rubando ad uno Stato integerrimo che reinveste tutti i soldi nella collettività, ma io ti chiedo: se mai stato in un Ospedale? Hai visto le condizioni in cui versano i pronto soccorso di tutta italia? Inclusi quelle delle regioni del Nord? Da paese del terzo mondo! A parità di codici passano sempre gli stranieri. Sempre!
I servizi per i quali mi prelevano più di metà dello stipendio ogni mese io NON LI HO. Per potermi curare o fare qualunque visita sono OBBLIGATO ad andare da privato a botte di 3-400€. E la caxxata che se pagassimo tutti si starebbe meglio te la puoi risparmiare: sarebbero solo più soldi che si mangiano o si perdono per strada.

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video

Euro 7 ufficiale: lo stringente standard in vigore per le auto da luglio 2025

Auto elettrica fa rima con casa e indipendenza energetica | Un caffè con Silla

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video