Caro carburanti, prorogato al 2 agosto il taglio delle accise

24 Giugno 2022 561

Il Governo ha deciso di prorogare ancora il taglio delle accise sui carburanti. Questa decisione era nell'aria da diverso tempo visto che i prezzi di benzina e diesel continuano ad essere molto alti. In realtà, si sperava in qualche misura ulteriore per abbassare il costo dei carburanti che, però, almeno per il momento, non è arrivata.

Dunque, il ministro dell'Economia Daniele Franco e il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani hanno firmato il Decreto Interministeriale che proroga il taglio delle accise fino al 2 agosto. Non è la prima volta che questa misura viene prorogata. L'ultimo intervento aveva spostato la scadenza del taglio delle accise all'8 luglio. A quanto pare, sembra che il Governo voglia continuare con misure a breve termine da poter rinnovare ogni volta.

Questa scelta di non introdurre ulteriori interventi non è piaciuta a diverse associazioni dei consumatori che hanno evidenziato che il nuovo intervento non va a risolvere il problema del caro carburanti. Ricordiamo che su benzina e diesel il taglio delle accise è di 25 centesimi al litro più IVA. Per il GPL, invece, la riduzione è di 8,5 centesimi di euro più IVA.

QUANTO COSTA FARE UN PIENO DI CARBURANTE?

Secondo gli ultimi dati forniti da Quotidiano Energia, il prezzo medio della benzina è di 2,075 euro al litro in modalità self service, con i diversi marchi compresi tra 2,065 e 2,091 euro al litro (no logo 2,061 euro al litro). In modalità servito, invece, il prezzo sale a 2,209 euro al litro, con i punti vendita delle compagnie che hanno prezzi medi praticati tra 2,144 e 2,294 euro al litro (no logo 2,111 euro al litro).

Passando al diesel, in modalità self, il prezzo medio è di 2,040 euro al litro, con gli impianti delle compagnie tra 2,036 e 2,047 euro al litro (no logo 2,039 euro al litro). Il diesel in modalità servito arriva a 2,179 euro al litro con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 2,121 e 2,254 euro al litro (no logo 2,090 euro al litro).

Il costo del GPL, invece, è compreso tra 0,835 a 0,853 euro al litro (no logo 0,821 euro al litro). Infine, il metano si colloca tra 1,809 e 1,919 euro (no logo 1,836 euro).

Copyright immagine: kegfire

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da PhoneClick a 625 euro oppure da eBay a 669 euro.

561

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rick Deckard®

Si ma sicuramente non tiene conto degli anni ed è un calcolo solo teorico

Pip

Non ho mai detto di essere equilibrato.
Anzi, sono molto squilibrato nei confronti di chi, come ho già detto, vuole limitare la propria libertà

AlterEgo

126 anni? La maggior parte delle case automobilistiche che produce auto full Electric da una garanzia sul pacco batterie di 10 anni o 120.000 km se non ricordo male, siamo nell'era del consumismo.
Se una batteria perdesse così poco in termini di vita, sarebbe troppo bello, purtroppo non è così e l'usura varia per diversi fattori, tra cui la velocità di ricarica e lo stress termico. Dovresti utilizzarla come un muletto per non esaurire troppo le batterie, se si viaggia per lavoro e si utilizza molto, non è la scelta finale secondo me... Poi felice di essere smentito, continuo comunque a credere che le materie prime utilizzate sulle attuali batterie verrano presto sostituite con altri componenti chimici che si deteriorano meno nel tempo e che avranno maggior capacità di accumulo energetico in spazi ridotti. Non si possono investire 60.000 euro minimo per un qualcosa che tra pochi anni avrà un salto tecnologico di non poco conto..

Molto bella la id3. Ieri l’ho vista ad un ragazzo che faceva consegne con glovoo. Adesso mando cv

Salvatore Sgambato

Io l'auto elettrica l'ho comprata e faccio i miei 42 km giornalieri per il lavoro, per gli altri spostamenti vado a piedi o in bici, quindi modera i termini. Ho salutato con favore il taglio delle accise, tuttavia non può e non deve continuare per sempre, quindi ci si deve adeguare prima o poi. Se il petrolio costerà 300 dollari al barile, che deve fare lo Stato, darti i buoni benzina? Devi metterti in un'ottica di risparmio energetico e di minore inquinamento. Costerà sacrifici? certo ma vedi la siccità che c'è, l'inquinamento che provoca decine di migliaia di morti all'anno, ma tanto a te che ti frega? Ti frega solo di te stesso. Sei tu che sei resistente al cambiamento. Io provo a comprare a km zero e non mangio carne da 10 anni, soprattutto per motivi ambientali oltre che di salute. Comunque rassegnati, i carburanti costeranno sempre di più e per te sarà un male ma per l'ambiente e quindi per l'uomo non ci sarà cosa migliore di questa per diminuire i consumi, l'inquinamento e lo spreco.

Salvatore Sgambato

Quanto hai ragione su questo... Tuttavia i fondi ci sono nel PNRR e in qualche modo devono spenderli i soldi nel TPL. Poi se tra 13 anni non ci saranno risultati i nostri cari governanti si terranno i 38 milioni di veicoli inquinanti in giro per l'Italia

Salvatore Sgambato

Non accetti critiche ma ritieni di avere il diritto di offendere gli altri, molto equilibrato come atteggiamento

Massi91

Mamma quanta mal'informazione in questi commenti.
Il motivo principale del perchè non aumenta la produzione (opec e opec+) è oerchè ritengono che questo continuo aumento dei tassi andrà a colpire l'economia mandandola in recessione.
Il motivo secondario è il fenomeno di Biden; Biden ha chiamato il presidente degli Emirati chiedendogli di aumentare la produzione visto che aveva fatto l'embargo. La risposta è stata picche.
Conseguenza diretta di tutto questo è l'inflazione che va a colpire ogni cosa. Essendo il petrolio alla base di ogni cosa (nonostante tutti i blabla green) aumentano tutti i prezzi.

L'opec ha alzato di qualche centinaia di migliaia la produzione giornaliera ma non è sufficiente per compensare la domanda.
Un piccolo riepilogo per chi non lo sapesse: Il costo di estrazione di un barile di petrolio negli emirati è di 15$, nel a Russia di 40$ e in america sui 60$.

PS. Sono un trader professionista. Se dovete rispondermi fatelo allegando fonti.

Gigiobis

mi riferivo al solo prezzo di 2.6€/kg

Nuanda

a nuovo ordine mondiale ho smesso di leggere...la cosa che mi rode è che sono dovuto arrivare al quinto rigo, la prossima volta per cortesia scrivile subito ste mink1at3...

Sherthes

Mi inserisco nella conversazione anche se con due giorni di ritardo suggerendo: dai un'occhiata alle FlexiFuel ibride della Ford. Se si mettono a distribuire BioEtanolo anche in Italia, ti fai un pieno con meno di 30€ e non hai bisogno di bombole o di altra manutenzione straordinaria

Teomondo@Scrofalo

Peccato che il petrolio si compra in Dollari, e l'EURO rispetto al Dollaro è crollato, da 1,45 Dollari per un EURO al cambio praticamente alla pari oggi.

Teomondo@Scrofalo

Il Petrolio si compra in Dollari, vatti a vedere il rapporto EURO Dollaro o Dollaro Lira, e capirai il motivo dei prezzi alti.

Teomondo@Scrofalo

https://uploads.disquscdn.c...

Rick Deckard®

La benzina prende fuoco eccome e statisticamente più velocemente e 10 volte più spesso che le batterie. Poi da spegnere sono più facili ma non facilissimi... Mica risolvi con una secchiata d'acqua ..

Le ricariche veloci costano una sassato ossia il 30% in meno del diesel a pari km.

Verissimo, ma ci sono auto pesanti di tutti i tipi. Una BMW serie 5 pesa oltre i 2000kg

BlackLagoon

Le batterie al litio esplodono e non le spegni più.. la benzina non esplode e non brucia (lo sono i suoi vapori, a differenza di quello che fan vedere i film americani) il che la rende molto più semplice da gestire. Chiedi a qualsiasi vigile del fuoco..

I rifornimenti sono lenti. Quelli veloci costano una sassata e sono pochi. Inoltre escluse le colonnine tesla, tutte le altre hanno un livello di "affidabilità" piuttosto basso: capita con una relativa frequenza che arrivi alla colonnina e questa non sia funzionante..

Il peso sarà anche meglio distribuito, ma una macchina elettrica pesa almeno quei 300kg in più della controparte a benzina (es giulia benzina 1450Kg vs model 3 long range 1760Kg).. praticamente è la differenza fra il girare da solo o in modalità vacanze estive con auto seduta sulle sospensioni.. La distribuzione dei pesi migliore aiuta, ma in curva e nei trasferimenti di carico quei 1800kg li senti eccome..

Rick Deckard®

Guarda che è così e lo dicono tutti i produttori.
Le estrazioni da pozzo non aumentano da 10 anni e si sono cercate altre soluzioni per non esaurirli vista la maggior domanda.

Il sorplus di questi anni è ricavato da nuove tecniche ma costano il doppio

Rick Deckard®

Pericolose? Perché la benzina no?
I rifornimenti sono più lenti ma in continua sono cariche in tempi più che adeguati.
Per il resto è vero, se le paragoniamo a un serbatoio, che pieno pesa 3-4 volte meno, però togli il peso del motore ed è meglio distribuito quindi compensa molto bene e anzi, al netto delle prestazioni e dell'efficienza è una soluzione migliore in tutti i sensi.

I costi sono alti se parliamo dell'acquisto ma hai poi meno gestione nel tempo.

A me sembra un'ottima soluzione a molti problemi

BlackLagoon

Gli USA hanno veramente ben poco da insegnare al mondo da qualsiasi punto di vista, soprattutto per quanto riguarda gli immobili.

In Italia la casa rappresenta un patrimonio: lo si sceglie, lo si paga e lo si fa fruttare (vivendoci o dandolo ai figli). Negli USA invece rappresenta speculazione. Ti copio questo pezzo preso da un articolo sul Messaggero:

Secondo l’FBI ammontano a oltre 3 mila miliardi di dollari le perdite causate nel 2011 dalle frodi immobiliari per l’economia statunitense. 47,7 miliardi di dollari sono le somme pagate dalle banche americane tra febbraio 2012 e gennaio 2013 a titolo di transazione per lo scandalo delle esecuzioni forzate illecite, a danno di quasi 4 milioni di cittadini americani. Queste sono solo le ultime conseguenze negative, iniziate con la crisi dei mutui subprime, prodotte nel sistema immobiliare statunitense dall’assenza di un controllo preventivo di legalità sugli atti.
BlackLagoon

Perché le batterie al litio:
- pesano tanto
- costano tanto
- la densità energetica è molto bassa
- i rifornimenti sono lenti
- sono pericolose

Cambiando tecnologia si possono risolvere la maggior parte di questi problemi. Penso ad esempio alle ipotizzate batterie allo stato solido, ma ad oggi non esistono offerte commerciali al riguardo, quindi è prematuro fare confronti: magari quando arriveranno sul mercato avranno subito talmente tanti "downgrade" per renderle sufficientemente economiche e semplici da produrre che saranno solo marginalmente migliori di quelle attuali..

BlackLagoon

Che vuoi che ti dica, fortunatamente posso evitare di girare in Panda o Lancia Y..

BlackLagoon

Ho capito che vuoi difendere a spada tratta il GPL e in questo momento sono convinto anche io che il GPL sia il carburante più economico.

Tuttavia mi sono semplicemente limitato a dire che il metano rende il 50% in più della benza, quindi COMUNQUE andare a metano conviene rispetto alla benzina.

Rick Deckard®

Non ho la Tesla, ho una id3 e grazie agli incentivi l'ho pagata esattamente come una golf.
Probabilmente un domani (lontano) la venderò e qualcuno dovrà scegliere se prendere una id3 e una golf.

Sulle utilitarie oggettivamente oggi il prezzo cambia molto da elettrica a benzina, ma dalla fascia c in poi siamo lì e sono soldi che recuperi subito...

Ammesso che l'auto è un costo, non è che uno la debba cambiare apposta, il risparmio è immediato. Io spendevo 70€ di parcheggi e 150€ circa di carburante ogni mese, più bollo, assicurazione maggiorata, manutenzione ecc.

Ora con 10€ all'anno parcheggio ovunque, spendo 20€ di ricariche al mese e non ho costi extra.
Anche la gestione economica è semplificata

Pip

Non accetto critiche da chi ha così poco amor proprio da sperare in pesanti limitazioni personali per il futuro.

nickmot

Si, ma tu hai la Tesla.
Per me anche una spring è fuori budget di diverse migliaia di euro

Castoremmi

Il Gpl che costa meno della metà del metano invece quanto rende genio?
Senza contare la manutenzione ridotta

Rick Deckard®

Guarda alla fine consuma tanto quando parti, perché deve raffreddare o scaldare le batterie. Io ho fatto più di 90km con il 18%, ossia circa 8kwh.
Ieri ho fatto 90km in più tappe e ho consumato circa il 20%.
In teoria la macchina dovrebbe fare 330km con il 100%, in realtà su un percorso misto urbano/extraurbano ne fa più sui 400. E la uso sempre in confort e con condizionatore e 20/20,5 gradi di giorno e 22 di notte
Ai 110km/h (tangenziale un po' spinta) fa i 15kwh/100km
In autostrada è un altro discorso

Dario Perotti

Diciamo che ha finalmente avuto una buona scusa per farlo :P

Aster

Figuranti quello con la lamborghini cosa direbbe! Tutti con Giulia e M3 e poi sis scopre che vanno in giro e si ammazzano con le panda e lancia Y

Aster

Grossisti per dirlo in parole povere

Ciccillo73

Diciamo che magari l' ha sempre voluto fare ma, complice il Lockdown, non ha saputo piu' controllarsi.

Ciccillo73

Infatti ho scritto "dopo 11 mesi e mezzo" significa che ti rimangono 15 giorni liberi...

Rick Deckard®

No.
Ho ereditato un'auto euro 0 che non solo non entra in città ma nemmeno la puoi vendere a esportatori. Ho dovuto pagare per la rottamazione.
E parliamo di un'auto perfetta, di 80.000 km, su cui non paghi nemmeno più il bollo.

Per assurdo ho venduto una punto a metano, di 200k km, scassata e rovinata, di 9 anni e comunque 2500€ me li hanno dati, nonostante spie accese e tanti difetti evidenti.

Oggi euro3 ed euro4 d non possono entrare in certe città (Emilia). È già pianificata la euro 4 e euro 5d per i prossimi anni.

Più le alternative saranno disponibili e più sensibilità per il tema ci sarà più ci saranno divieti per le endotermiche.

Inoltre devi aggiungere che chi ha utilizzato carburanti low costa difficilmente torna indietro per spendere migliaia di euro in carburanti

nickmot

È che con il 15% di batteria delle auto che potrei teoricamente permettermi, non ci vado nemmeno a fare la spesa.
O meglio, ci vado, ma se l'unica colonnina è occupata e non posso mettere in carica, poi non tornerei a casa.

nickmot

IMHO, sei troppo ottimista con i tempi.
I divieti di circolazione alle termiche sono ancora lontani, puoi ancora circolare con Euro 0, figuriamoci pensare ad un blocco delle ibride.
In molti posti l'infrastruttura di ricarica non è nemmeno un pensiero nella mente di chi dovrebbe metterla.
Le ibride mild sono semplicemente i nuovi benzina, me ne rendo conto, ma il tramonto del termico è ben lontano.
E se i produttori smetteranno di produrle, la gente risponderà tenendosi la propria auto e/o cercando usato.
Ora, se mi dici che, chi può, fa bene a prendere una elettrica, ti do ragione.
Se mi dici che un'elettrica sia conveniente a prescindere, non potrei essere meno d'accordo.
Abbiamo ancora decenni di termico davanti, si spera che chi di dovere gli impieghi bene per le infrastrutture.

nickmot

Se potessi farlo, lo avrei fatto già 10 anni fa.
È chiaro che avvicinarsi a lavoro sia la soluzione migliore, ma al di fuori dei commenti nei blog, dove tutto è sempre facile, la realtà è un tantino più complessa.
Se così tante persone fanno i pendolari è evidente che non sempre ci si può trasferire facilmente.
Esempio stupido, hai genitori anziani e, da un giorno all'altro, ti spostano di sede a seguito di un'acquisizione (successo ai miei nuovi colleghi, tra l'altro provenienti da una sede molto più vicina a casa mia nella quale speravo di farmi trasferire, invece è successo l'opposto).

Aristarco

Ma no, il motivo è che da novembre a marzo le temperature non lo consentono, quest'anno abbiamo avuto almeno due mesi sotto zero costantemente

Francesco Renato

Se non puoi usa pure il tuo macinino, ma prendi anche in considerazione l'idea logica e razionale di prendere alloggio vicino al luogo dove lavori, è da scemi alloggiare a 30 km dal luogo di lavoro.

Rick Deckard®

In realtà una batteria ricaricata giornalmente del 15% (come la uso io) perde il 15% dopo 10.000 cicli. Che nel mio caso sono 126 anni.. metti un po' di usura e qualche maltrattamenti sempre più della macchina dura

Bio'

Hmmm, la cosa bella è che la proroga è sino al 2 Agosto e chi farà le ferie nelle settimane successive pagherà di piu' per i pieni di carburante, tutto programmato come al solito, c'è poco da stupirsi, la proroga potevano allungarla sino a fine agosto, invece no, guarda caso inizi agosto...

Gabriele

In realtà l'infrastruttura di metano in Puglia é articolata, c'é ne sono tante.

Rick Deckard®

Che recuperi fermando la produzione

Rick Deckard®

Eeeh si ma il problema è che la transizione è ora.

Tra 8 anni nessun produttore europeo produrrà auto a combustione. Tra 13 saranno fuori mercato
Comprare una ibrida ora significa che tra 8 anni sarà a fine vita e probabilmente bandita dalle città.

Le ibride plus in vanno abbastanza bene perché tolgono smog dalla città, ma andavano comprate 5/10 anni fa, ora non hanno molto senso per chi compra... Tanto vale prenderla elettrica

Dario Perotti

Ma quante parolacce dice questo qua!
Dovrrebbero cacciarlo dalla RAI.

Dario Perotti

E' vecchia ma fa sempre ridere.

Rick Deckard®

Si, le quote CO2. Non sono solo per l'automotive, ci sono ovunque

Dario Perotti

E cosa succederà appena le aziende petrolifere pagheranno il petrolio e il gas ai VERI prezzi di adesso?
Ci ammazzeranno tutti.

Dario Perotti

Io sono di Rimini e proprio l'altro giorno un tipo ha accoltellato la moglie.

Developer
Dario Perotti

Io sono di Rimini e un tipo ha accoltellato la moglie proprio l'altro giorno.

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video

Vita Vera con l'auto elettrica: ritorno al passato, in Umbria a Miataland con le MX-5

Stop endotermiche 2035: tra polemiche, dubbi e fazioni, facciamo il punto | Video