Al via l’ECOdolomitesGT 2021: ultima tappa per due campionati di “green racing”

25 Novembre 2021 0

Sono partiti oggi, giovedì 25 novembre da Primiero San Martino di Castrozza, (TN), i partecipanti alla gare dell’ECOdolomitesGT 2021, competizione di regolarità riservata alle vetture “ecologiche”. Saranno le Dolomiti il palcoscenico ideale per veder battagliare gli equipaggi dell’e-rally di regolarità e consumo riservato alle sole vetture elettriche (valevole per l’International FIA E-Rally Regularity Cup 2021) e l’ecorally di regolarità per tutte le altre alimentazioni alternative; ibride, elettriche, GPL, metano e biometano (valevole per il Campionato Italiano ACI-Sport Green Challenge Cup).

Le vetture in gara sono partite questa mattina alle ore 9.30 in piazza del Municipio, che ospita l’EDGT Charge-Park, quartier generale dell’evento motoristico e sede del charge park, dove le auto elettrificate hanno fatto il pieno di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Gli equipaggi saranno impegnati fino alle 14.30 con le verifiche tecniche e amministrative, mentre la partenza della prima vettura è prevista per le ore 17, seguiranno tutte le restanti auto in gara a un minuto l’una dall’altra. Il percorso, che parte e torna da Primiero San Martino di Castrozza spingendosi fino ad Ortisei e tocca suggestivi angoli delle Dolomiti in Trentino, Veneto e Alto-Adige, è suddiviso in 4 semitappe per 413 chilometri totali, con un massimo di circa 200 chilometri tra una ricarica e l’altra per le auto elettriche. 8 le prove speciali per un totale di 157 chilometri, durante le quali i driver dovranno cimentarsi per mantenere le specifiche medie imposte dai regolamenti.


Sabato 27 novembre sarà la giornata conclusiva della manifestazione. La prima vettura taglierà il traguardo alle 12.00, nel centro della Frazione Fiera di Primiero, in prossimità dell’EDGT Charge-Park. La cerimonia di premiazione avverrà alle 21.00 al Palazzo delle Miniere di Primiero San Martino di Castrozza.

Si tratta dell’ultima tappa di entrambi i campionati 2021; l’internazionale FIA e il nazionale ACI-Sport e vi si decideranno, quindi, i vincitori assoluti. Come anticipato, a queste competizioni possono prendere parte vetture omologate per la normale circolazione stradale, ma alimentate con propulsioni e carburanti alternativi.

Ogni equipaggio è formato da due persone in possesso di patente di guida e di certificato idoneo all’attività sportiva non agonistica, infatti “per partecipare non è necessario essere piloti" ha spiegato Mario Montanucci Pignatelli, coordinatore del CHRISTOF RaceBioConcept Team & BioDrive Academy, co-organizzatore. "La gara è aperta a tutti, anche se richiede attenzione e impegno in quanto il percorso da seguire e i tempi da rispettare sono indicati nel Road Book, il navigatore cartaceo utilizzato nelle competizioni di regolarità.”

I concorrenti verranno premiati con trofei ricavati dagli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia del 2018, naturalmente e artigianalmente scolpiti nella medesima forma estetica delle dolomiti stesse: un modo per omaggiare i luoghi in cui si svolge la manifestazione e ricordare una locale conseguenza del cambiamento climatico.

L’ECOdolomitesGT, promosso da Christof RaceBioConcept Team – BioDrive Academy & ECOmove, rientra nella categoria degli Ecorally, competizioni nate nel 2006 con il 1°EcoRally Roma – San Marino.



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Arrival Van: furgone elettrico che cambia tutto. Tesla dei veicoli commerciali? | Video

Ford Mustang Mach-e: recensione e impressioni da chi ce l'ha davvero | Video

Tesla Model Y, i consumi reali sorprendono nel nostro test: autonomia e noleggio

Dacia Spring: recensione, confronto consumi reali e test autonomia | Video