NIO ES6: fino a 400 kW e 510 km di autonomia per il SUV elettrico cinese

16 Dicembre 2018 2

NIO, la casa automobilistica cinese che nel 2017 ha consegnato quasi 10.000 SUV elettrici ES8 in patria, presenta in anteprima mondiale il nuovo ES6. Si tratta di un nuovo SUV a zero emissioni, ispirato nel design a ES8 e caratterizzato da dimensioni più compatte, ma sempre importanti: seppur inserito nella fascia di prezzo dei SUV di segmento D, NIO ES6 è lungo 4,85 metri e presenta un passo di 2,90 metri, a tutto vantaggio dello spazio interno (per 5 passeggeri).


NIO ES6 propone soluzioni raffinate come la struttura realizzata con alluminio alto-resistenziale 7075 e materiali plastici rinforzati con fibra di carbonio, oltre ad un powertrain che, nelle versioni Performance e Premier abbina un motore a magneti permanenti da 160 kW (pensato per le basse e medie velocità) con un motore asincrono da 240 kW (adibito alle prestazioni). La potenza totale è di 400 kW, ovvero circa 544 CV, per un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi e una velocità massima autolimitata a 200 km/h, mentre l'autonomia massima stimata nel ciclo NEDC è di 510 km se si sceglie il pacco batterie da 84 kWh.

La versione Standard propone invece una combinazione di due motori a magneti permanenti, che fa rinunciare a qualche decimo di secondo nello 0-100 (5,6 secondi). La potenza frenante è affidata ad un impianto Brembo con pinze in alluminio a 4 pistoncini: il risultato è una frenata da 100 km/h in 33,6 metri. La tecnica prevede infine anche le sospensioni ad aria (di serie sulle varianti top di gamma).

La vettura nasce connessa a internet (il sistema è aggiornabile via OTA), proponendo ai propri clienti un assistente vocale con Intelligenza Artificiale (chiamato Nomi) e un abitacolo sviluppato attorno a due display, un grande touch verticale per l'infotainment e uno più compatto per la strumentazione. Presente, infine, tutta la suite di ADAS NioPilot, che comprende tra le altre cose Traffic Jam e sensore dell'angolo cieco attivo.

ES6 sarà commercializzata inizialmente in Cina nella prima metà del 2019 nelle versioni Standard e Performance, con un prezzo compreso tra 358.000 e 398.000 yuan (46-51.000 euro al cambio attuale).


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Garrett

Al 500esimo km si smonterà tutta.
Più o meno come avviene già per i cavi di ricarica e i rubinetti in zama.

Ivanito

Mi sa tanto che se questi cinesiandranno avanti a lavorare in questo modo saranno loro i protagonisti della nuova era, l'automotive 2.0

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente