Formula E Roma: Sam Bird e DS Virgin Racing vincono il primo E-Prix d'Italia

14 Aprile 2018 73

Una griglia insolita, in curva, quella del primo E-Prix nella storia di Roma. La partenza avviene subito "col botto" con Alex Lynn di DS Virgin costretto a rientrare nella pitlane per cambiare il muso della vettura danneggiata. Di tutt'altro stampo la gara del compagno di squadra Sam Bird, partito in seconda posizione alle calcagna di Fast Felix Rosenqvist, detentore della Super Pole, che a circa 10 giri dall'inizio ha già guadagnato quasi 2 secondi rispetto all'inglese.

Rimonta per Luca Filippi, che riesce a guadagnare tre posizioni nei primi 10 giri, promettendo molto bene e insidiando Lopez davanti a lui. Grande sorpasso per Buemi al 15esimo giro nei confronti di Turvey di NIO.

Poco dopo metà gara attimi di tensione per Nelson Piquet Jr. costretto a fermarsi nei box senza riuscire a togliersi le cinture. Per lui gara finita. Cambio auto in anticipo per Da Costa dopo una rimonta eccezionale: 11 esima posizione dopo essere partito a fondo griglia. Da questo appuntamento, tra l'altro, il cambio vetture in pitlane viene ripreso dalle telecamere dell'organizzazione per sorvegliare sulla regolarità della procedura.

La beffa per Fast Felix

Fanboost per Lucas di Grassi, Luca Filippi e Sebastien Buemi. Il primo ad utilizzarlo è il pilota Renault. Colpo di scena al 24 esimo giro: Rosenqvist distrugge il braccio posteriore della sua Mahindra e rinuncia ad una vittoria annunciata, fermandosi proprio davanti alla nostra postazione. Primo diventa Sam Bird, seguito da Evans e Di Grassi.

A due giri dalla fine il sorpasso di di Grassi su Evans e lo stop di Lopez, un peccato dopo una gran bella rimonta. All'ultimo giro Lotteer conquista il terzo posto su Evans, seguito poi da Abt.

Sam Bird è il primo re della Roma elettrica

Alla fine di questa gara ricca di colpi di scena è Sam Bird di DS Virgin Racing a conquistare la vittoria del primo, storico E-Prix di Roma. Per il pilota britannico si tratta del secondo successo della stagione dopo quello ottenuto nella prima gara a Hong Kong. per lui secondo posto nella classifica generale con 101 punti, a 18 lunghezze di distanza dal leader Jean-Eric Vergne, arrivato quinto. 3 soli punti (quelli della Super Pole) per Felix Rosenqvist, terzo nella classifica iridata con 82 punti.

Al secondo posto sul podio il campione in carica Lucas di Grassi di Audi Sport ABT, finalmente in forma confermando la spirale positiva iniziata a Punta del Este. Sul terzo gradino del podio il tedesco Andre Lotterer di Techeetah. Tredicesimo posto per Luca Filippi, il pilota italiano alla guida della monoposto di NIO.

Per quanto riguarda la classifica costruttori, in cima rimane Techeetah con 152 punti, seguita da DS Virgin Racing con 118 punti e Mahindra Racing con 103 punti.

Si conclude così la prima tappa europea della quarta stagione del campionato, con plausi all'organizzazione, ottimi feedback dei piloti riguardo all'inedito circuito e tanto divertimento per gli appassionati. Appuntamento a Parigi il prossimo 28 aprile!

Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 267 euro oppure da Amazon a 342 euro.

73

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gios

Dai ti concedo un fatto, fai molta tenerezza e fai sorridere, sei come un bimbo che ha scoperto come si accende la luce e pensa a come costruire un albero di Natale.

Quando avrai un minimo di conoscenze, dico minimo, vedrai come i sogni siano differenti dalla realtà è quanto lavoro ci voglia per fare una cosa del genere.
Ma stai ragione chi sono io laureato in ingegneria elettronica retrivo retrogrado chi sono tutte le principali case automobilistiche mondiali, chi sono tutte le università del mondo, chi siamo noi per dire che l'elettrico a guida autonoma non diverrà commerciale prima del 2030 e si avrà una transizione da quella data in poi, chi siamo noi di fronte w cospetto di siffatto grande e fulgido esempio di homo futuro proiettato nel grandioso e luminoso futuro elettrico entro 2 anni.....

Mi verrebbe da chiederti due cose: Quante colonnine di ricarica per auto hai entro 300 metri da casa?

Quante convenzioni puoi stipulare per la ricarica entro 300 metri da casa?

Quali standard supportano le colonnine?

Quante auto elettriche vedi entro 1km da casa tua?

Hai un'auto elettrica oggi?

Hai l'auto a guida autonoma?

Non disturbarti a rispondere, noi homo sapiens sapiens conosciamo già le risposte dell'homo futuro

Babcock&Wilkox

Potrei leggere tutta la sbrodaglia ma perchè dovrei farlo?
Leggerti che senso ha? Pensiero retrivo denso di banalitá!
Inutile risponderti, se come l'ultimo giapponese in guerra. Non vuoi vedere la realtá per cui una discussione con te è utile quanto una forchetta per il brodo.
Adios inutile retrivo retrogrado lettore.

Gios

Oltre a non capirci nulla non leggi nemmeno quello che le persone scrivono.
" Il primo produttore mondiale (Toyota) ha eliminato il diesel dal 1 gennaio e entro due anni seguirá (dichiarazioni ufficiali) Ford, FCA e il gruppo Volkswagen. Voci anche da Mercedes e BMW."

Che tradotto significa 2030/2035. Il fatto che Toyota NON produca più auto diesel dal 1 di gennaio NON significa che non venda quelle già prodotte e che chi le acquista in qeusti anni le butti via il giorno dopo.

Ah dimenticavo: nessuno comprerà mai a 24k euro un'auto elettrica che gli costerebbe 10k a benzina e che ad oggi è altamente limitante per i pochi chilometri e per l'impossibilità di ricarcarla.

Le auto elettriche si diffonderanno solo dopo che costeranno quanto una a benzina e in più mi auguro che avvenga tra un decennio, quando esisteranno processi privi di terre rare, altrimenti avremo un inquinamento devastante.

kesy85

Non capisco l'accanimento di molti contro l'elettrico e i circuiti cittadini, in passato ho visto una gara di formula 1 a Imola e sabato ho visto la gara di formula E, ovviamente dal vivo, e ho trovato molto più interessante la formula E. Sorpassi, colpi di scena e incidenti, per non parlare dei piloti che giravano tranquilli tra la gente o giocavano contro i bambini alle postazioni di simulazione, cose che in formula 1 non si vedevano dagli anni 90 o che non si sono mai viste proprio, molto più umano e divertente, mi è mancato un po' il rombo dei motori ma devo dire che anche il fischio delle formula, anche se non altrettanto emozionante, ha un certo fascino

kesy85

con i regolamenti e limitazioni assurdi che impongono alle f1 in questi anni probabilmente a quel punto avranno vietato i sorpassi perchè troppo pericolosi e gireranno su binari come le macchinine della polistill

Gabrix93

Bhè però mettiti nei panni della mediaset, convincere l'Italia delle novità non è mai stato una cosa semplice...anzi!

Gabrix93

Ti dirò, non seguivo le gare formula da una vita ed avevo molto pregiudizi su un circuito come questo fatto a Roma. Invece devo dire che lo spettacolo c'è stato, tentavano i sorpassi per la quale molti andavano male rompendo qualcosa. L'unica cosa che non capisco è il fanboost, ok che serve per il coinvolgimento, ma una gara è una gara. Potrei accettarlo giusto nelle fasi di qualifica.

Gabrix93

Ma a Nelson Piquet cosa è successo? attacco di panico?

Babcock&Wilkox

Il diesel è giá storia passata. Rivedi le tue fonti. Il primo produttore mondiale (Toyota) ha eliminato il diesel dal 1 gennaio e entro due anni seguirá (dichiarazioni ufficiali) Ford, FCA e il gruppo Volkswagen. Voci anche da Mercedes e BMW.
La benzina ha 10anni di vita. Progressivamente la quota mercato andrá a zero.
La formula E fa tendenza, la formula E è il futuro. La formula 1 è il passato

SLM

Accelerano per meno tempo e frenano più spesso rispetto un circuito "classico".

Gios

Ripeto la tua competenza circa l'argomento è pressocché nulla, si vede che non hai le competenze adeguate e il tuo commento ne è la prova, insulti perchè non sai cosa dire.

Ci sono report per cui il diesel durerà ancora 15 anni, si deve costruire tutta l'infrastruttura di ricarica, deve ancora essere stabilito uno standard de facto per la ricarica (al momento ogni casa costruttrice ha il suo), non esistono le batterie adeguate, deve essere formato tutto il personale di sicurezza (pompieri, soccorso stradale, carabinieri, polizia per l'intervento su auto elettriche che hanno subito danni da incidente), devono essere formati sul funzionamento tutti i guidatori, devono essere formati i docenti delle scuole guida, deve essere stabilita una normativa univoca circa i messaggi che dovrà fornire l'auto in caso di danni o guasti.

Il recente incidente della tesla in autostrada ha mostrato tutti i limiti del sistema odierno: autopilota che si è disinserito ed essere umano non pronto a recepire l'informazione e ad agire, per agire sul veicolo è stato necessario contattare gli ingegneri della casa che sono dovuti intervenire sul posto.

Non sto qui ad elencarti i problemi dal punto di vista dei sensori con pioggia neve o fango, dell'ai che ancora oggi non esiste, dell'aumento di estrazione delle terre rare per rendere efficienti i motori elettrici (neodimio ed altri elementi) con aumenti dell'inquinamento incalcolabili........

Cresci per piacere

Desmond Hume

Gli ultimi giri sono stati interessanti per essere un circuito cittadino, la telecronaca invece penosa nello sforzo eccessivo di raccontarci quanto è bella la formula E. Try hard...

Desmond Hume

La stronxata più antisportiva che si potessero inventare nel mondo del motorsport

VaDetto

È stata una gara abbastanza divertente con nuove regole e una "novità" che cambia la solita formula 1

talme94

Visto che 5 anni fa la formula e non esisteva mi sembra una domanda un po' del c4zzo

talme94

Si, mi piace MOLTO di più la formula 1 e se credi di essere più furbo degli altri forse sei tu ad avere qualcosa che non quadra. Guardati la gara di Ricciardo di oggi poi ne riparliamo

talme94

Boh io ho provato a seguirla mezz'ora ma non ce l'ho fatta

Babcock&Wilkox

Il grande fratello è arrivato! Ed è il solito scorregione!

Babcock&Wilkox

Nel lungo termine? Lungo se hai 10 anni per cui lungo significa 5 anni. Quando diventerei un adolescente capirai.

The Brilliant Green

sei su hdmotori...

Ngamer

quello che conta non è il circuito ma lo spettacolo che offrono e devo dire che mi diverto di piu guardare la formula E invece dell a F1

look47

Sì sì, il rumore dei motori in f1 sono abbastanza "docili".

Suppanam

Ormai anche in F1 non c’é necessitá di tappi!...

Nico Ds

Non ti torna il fatto che i principi della termodinamica vanno citati correttamente, si applicano su sistemi termodinamicamente chiusi e qui non ci siamo. Se non si citano correttamente le ipotesi si ottengono tesi sballate.
Potrei dirti che ho studiato queste cose per un po' (ingegneria), ma sarebbe un discorso troppo lungo, se non ti fidi prendi le recensioni sulle riviste automobilistiche di auto elettriche o ibride e guarda i consumi misurati in ciclo urbano confrontati con quelli extraurbano e autostradale per farti un'idea di quanto, nella vita reale, sia differente il comportamento tra le due categorie di propulsione.

Gios

Mi domando perché esista questo genere di commenti, dimostrano una scarsissima conoscenza circa l'argomento.
L'elettrico sarà il futuro ma nel lungo termine, molto lungo, stessa cosa per la guida autonoma

Porco Zio

Fanboost che strunzata

Sandrè

Bravo, denigra l'uomo e la sua natura imperfetta.
Vedremo se sparirà l'uomo o solo le idee indegne come la tua.

Pablo Bonsignori

Scusate, ma la cronaca della Formula E che cavolo ci incastra con HD blog???

ormonello

Spettacolo il WEC... anche per me sulla carta la miglior competizione... riuscirà Toyota a vincere almeno quest'anno? O sarà l'anno di una rebellion o lmp2?

Maurizio Mugelli

ora, io non sono esattamente un esperto di auto elettrica ma da quel che so di solito per recuperare energia in frenata vuol dire che prima devi mettercela in accelerazione e poi rimettercela di nuovo in riaccelerazione - a meno che non abbiano trovato un modo per evitare l'entropia e violare le leggi di conservazione non puo' esserci ne un guadagno ne una parita'...

insomma, su questa faccenda delle piste tortuose per aumentare il recupero energetico c'e' qualcosa che non mi torna.

bda94

Si forse tra 50/60 anni e nel frattempo ??

fr16_reda

Concordo.
Il problema per me è che questa competizione è nata già fondandosi sul marketing, in particolare sulla promozione dell'elettrico e va avanti quasi come se avesse perso le speranze di piacere agli appassionati di Motorsport. Inoltre un altro problema di questa competizione è il fatto che, se non mi sbaglio, le auto e i motori sono tutti uguali, come le Formula 2, quindi lo sviluppo tecnologico dovuto alla competitività è molto ridotto. Poi i circuiti... orribili, ma per far parlare di sé non potevano di certo scegliere il circuito di Vallelunga.
La competizione più valida per un appassionato di Motorsport, secondo il mio parere, è il WEC, forse in televisione è troppo impegnativo da seguire, ma è la competizione che mi affascina di più, soprattutto dopo averlo visto dal vivo, inoltre non si percepisce l'influenza del marketing, peccato per la categoria LMP1 che è in difficoltà dopo l'abbandono di Audi e Porsche.

Babcock&Wilkox

Io manco la guardo la vecchia tecnologia. Mi sembrate quelli che elogiavano i Nokia Symbian quando arrivò l'iPhone.

Babcock&Wilkox

Da nessuna parte. Verrá chiusa. Non ha senso. Tutte le auto del futuro sono elettriche. La formula 1 a benzina. Non avrá più sponsor.
Gli sponsor di oggi nella formula E 5 anni fa sponsorizzavano la formula E o la 1?

Babcock&Wilkox

Invece quello che sparirá sará la Formula 1, le auto a Benzina e Diesel, la patente di guida tanto non serve con la guida autonoma.
Spero che a breve sia proprio vietata la guida umana.

Nico Ds

Forse quelle del prossimo anno queste non fanno 50 km in catini stretti e tortuosi fatti apposta per non raggiungere grosse velocità e favorire il recupero dell'energia cinetica. A Le Mans farebbero 2 giri di pista, a Spa 5.

Vincenzo

Ma dove devono arrivare le f1?

Vincenzo

Infatti, molto meglio la fe

Vincenzo

Sui veri circuiti sono 'inutili' queste auto

SONICCO

No grazie, preferisco guardare qualcosa di più stimolante o anche semplicemente uscire di casa..
Sono ancora in ottima salute, quando diverrò anziano e mi cadranno pure le pall3 allora mi darò alle formula uno.
Quel giorno sarà eccitante vedere 2 sorpassi in 2 ore di gara e una squalifica immediata se ne fai un terzo.

peyotefree

Si ma farle girare a Monza durerebbero 5 giri con tempi di 2.30 a giro come minimo.
Imbarazzanti... vedremo la gen 2 sicuramente migliore

peyotefree

Ce l ho vicino casa. Neanche l ho vista un TV. La gara c è domani a Shangai

peyotefree

Beh allora continua a vedere le macchinine radiocomandate a girare nei parcheggi. Quello è il tuo target

konami7

Se vogliono far decollare sto sport devono utilizzare dei veri circuiti... Ste porcherie cittadine sn noiose . x me ovvio

SONICCO

Certo che se le persone che si sono annoiati per la FE sono gli stessi che poi guardando la F1 si eccitano devono avere qualcosa che non quadra.
Perchè la F1 è centomila volte peggio...

Lele

Sottigliezze... E comunque dipende dagli anni. Quando da un anno all'altro ti impongono di abbassare il regime massimo di 1000rpm (tanto per fare un esempio), ti tolgono la possibilità di avere più cavalli... Vogliamo usare la.parola "limitare"? Il concetto è il medesimo

Redvex

La cosa triste erano i commentatori Mediaset e Max Biagi che facevano di tutto per rendere sta roba convincente & interessante. Di una noia mortale. Spero sparisca a breve....sarebbe più interessante il campionato mondiale di Slot machine

Kol

Non hanno tolto la possibilità, semmai hanno limitato le capacità.

Squak9000

ho visto 30 secondi mentre prendevo il caffè in un bar... e pensare che correvano dietro casa

Nimaeth

Interessante il poco carico aerodinamico e prestazioni livellate che permette di rimanere in scia e attacchi continui. Da rivedere i circuiti. Promettente.

Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

HDBlog.it

Boosted Board Stealth: un missile a 4 ruote da 38 km/h | Recensione