Formula E: la nuova Safety Car di Qualcomm e BMW

03 Febbraio 2018 21

Qualcomm e BMW proseguono la loro collaborazione per la Formula E presentando la nuova Qualcomm Safety Car BMW i8 Coupé, ultima versione della vettura che entra in servizio proprio oggi a Santiago.

Evoluzione di un progetto che ha accompagnato la Formula E dalla prima corsa nel 2014, la Qualcomm Safety Car si è aggiornata perdendo peso grazie a nuovi sedili (rubati alla BMW M4 GTS) e nuovo roll bar, aumentando allo stesso tempo le prestazioni grazie ad una batteria maggiorata. Inoltre si è evoluto anche il sistema di ricarica wireless ad induzione, nel taglio da 7.2 KW così da ricaricare l'80% della batteria in un'ora senza l'utilizzo di cavi. Per approfondire è disponibile il nostro speciale sull'auto del futuro secondo Qualcomm con un paragrafo dedicato al sistema Halo a induzione.

La safety car si distingue dal modello di produzione anche per le appendici aerodinamiche in fibra di carbonio, cinture di sicurezza a quattro punti, chassis sportivo e freni carboceramici BMW M. L'ammiraglia sarà affiancata nelle gare da BMW i3s che servirà come auto medica o race director car.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, compralo al miglior prezzo da Amazon a 664 euro.
Asus X541ua I3-6006u 4gb 500gb Win10 è disponibile da puntocomshop.it a 336 euro.

21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Enrico Dunghi

Alonso ne sa qualcosa

Massi91

c'è già.. autostrada di prova vw con corsia dedicata verde

RBMK_1000

In effetti è una cavolata senza precedenti, sono contento di non essere l'unico a pensarlo.

Dirk Diggler

Guarda che il 20% e sempre tanto ...sia su 10 watt che su 200

Pip

Ricerche come quelle della ricarica in movimento rimarranno ricerche. Semplicemente esistono dei limiti fisici e di costo/convenienza che non rendono praticabile l'idea.
Si può ricaricare in movimento? Certo che si.
E' conveniente farlo? Neanche per idea.

Un sistema che si basa sul ricostruire totalmente le autostrade, fornire accesso ad una potenza di diversi megawatt a migliaia di km di strada, inserire ogni due metri nell'asfalto bobine di costosissimo rame, non è conveniente per definizione.

E' lo stesso esatto motivo per cui non installiamo pannelli solari al posto dell' asfalto. Si può fare? Certo che si.
Peccato che poi producono meno di un terzo dell'energia dei comunissimi pannelli inclinati sui tetti delle case, costano dieci volte tanto, devi fornire accesso all'alta tensione a tutta l'autostrada, la manutenzione è costosissima, ecc.ecc.

Tony Musone

mmm... come non l'hai mai detto e questo commento a cosa si riferiva?

Qualcomm non ha mai mostrato alcun prototipo funzionante di questa tecnologia, solo annunci sensazionalistici e nient'altro. Se c'è una cosa che l'assurdo proliferare di boiate su kickstarter e su fantamirabolanti batterie ci ha insegnato è quello di MAI credere a nessuno senza prima vedere un prototipo all'opera.

dopodiché siamo andati avanti per decenni a sprecare ben più del 10% e in questo caso lo "spreco" sarebbe funzionale ad una ricarica più facile e capillare, ideale per ricariche parziali nelle brevi soste

comunque, credo che tutto dipenderà da quali passi verranno fatti nello sviluppo di batterie più capienti e nell'incremento della velocità per la ricarica a cavo

riguardo alla ricarica in movimento leggo aggettivi tranchant, io nei confronti della ricerca e del lavoro altrui, soprattutto se socialmente utile, sono un po' più rispettoso (e curioso) anche perchè siamo solo all'inizio e non si sa mai cosa possa nascere da una ricerca

salùt

nutci

Immagina però se ottimizzassero la ricarica wireless e implementassero, ad esempio, in un parcheggio silos questa ricarica su ogni posto macchina. Arrivi, parcheggi e la macchina ti si ricarica. Sarebbe davvero una cosa futuristica e stupenda.

Pip

Non ho mai detto che non é fattibile, semplicemente non é convivente.
Un sistema che spreca anche solo il 10% di una potenza di diversi kw non sarà mai conveniente.

Per quanto riguarda la ricarica in movimento é un idea veramente patetica e infattibile, alla pari, se non peggio, delle strade fatte con pannelli solari...

rsMkII

OT: altro test: http:// disq. us/p/1pv08ac

delpinsky

Sicuramente il progetto israeliano è interessante, anche perché non eccessivamente invasivo. 1km al giorno, tra rottura dell'asfalto, stesa dei pannelli e ripavimentazione, è anche accettabile. Avrei però dei dubbi sulla ripavimentazione italiana, visto che a volte lascia parecchio a desiderare... In ogni caso, vista l'impossibilità di avere il 100% di efficienza in wireless nell'erogazione della carica, si rischia comunque di disperdere parecchia energia lungo i tracciati cablati. Però senza test specifici sono solo ipotesi, ma sicuramente realistiche.

Desmond Hume

Beh 2kW sprecati a ricarica sono tantissimi :O

Tony Musone

mmm... sembra invece che:
"Wireless charging for the high-voltage battery will be made available as an option for the BMW 530e iPerformance from 2018"
https://www.youtube.com/watch?v=GlrcPrzuPMM

e anche per la ricarica wireless in mobilità, seppur ancora in fase di test, mi pare che siamo ben oltre la "gigantesca vaccata":
http://www.hdmotori.it/2017/05/18/ricarica-wireless-in-movimento-renault-qualcomm/
http://www.hdmotori.it/2017/05/17/electroad-in-israele-si-testa-la-strada-con-ricarica-wireless/

poi magari tu sei uno scienziato e ne sai più di noi, di qualcomm, bmw, renault messi insieme e allora in quel caso alzo le mani ;)

Pip

Qualcomm non ha mai mostrato alcun prototipo funzionante di questa tecnologia, solo annunci sensazionalistici e nient'altro.
Se c'è una cosa che l'assurdo proliferare di boiate su kickstarter e su fantamirabolanti batterie ci ha insegnato è quello di MAI credere a nessuno senza prima vedere un prototipo all'opera.

Per quanto riguarda la ricarica in movimento, è una gigantesca vaccata. Significherebbe tappezzare decine di migliaia di km di autostrade con basi induttive sotto l'asfalto ogni paio di metri. Questo comporta l'utilizzo di diverse migliaia di tonnellate di rame, la ricostruzione totale delle strade e cosa più importante, TUTTA la strada per tutta la sua continuità deve avere accesso ad una rete elettrica ad altissima potenza...
Ha la stessa logica di mettere un imbuto gigante sopra le macchine a benzina e avere ogni 5 metri un braccio robot che spara benzina nell'imbuto per mantenere la macchina con il pieno...

Tony Musone

in un articolo, sempre di hdblog, della ricarica ad induzione qualcomm, se ne parlava in questi termini:

"Oggi la ricarica ad induzione di Qualcomm può vantare un'efficienza, dalla presa a muro alla batteria, del 90/92%, consente un ampio margine di errore nell'allineamento delle piastre (così da rispondere ai parcheggi mai precisi al 100% della vita reale) ..."

ma credo che tutto ruoti intorno al progetto di una ricarica wireless in mobilità
http://www.hdmotori.it/2017/09/20/auto-futuro-qualcomm-guida-autonoma-tecnologia-elettriche/

Pip

Non trovo dati precisi, ma é facile capirlo a grandi linee.
Per gli smartphone si sta in media sul 15-20% di perdita rispetto al cavo. Ora, gli smartphone assorbono pochissima energia, quindi chissenefrega se su 10 watt, 2 ne vengono persi.
Ma per una macchina che ricarica 7kW, il 20% sono quasi un kW e mezzo, che non é assolutamente poco, anzi, é la metà della massima potenza dei comuni contatori.

A questo aggiungi che l'efficienza del 20% per gli smartphone é valida quando lo smartphone é letteralmente appoggiato alla base di ricarica, se lo alzi di un paio di cm l'efficienza cala in modo drastico ampiamente sotto il 50% . Le perdite aumentano con il quadrato della distanza, quindi a distanza doppia le perdite sono quattro volte maggiori, e per forza di cose, tra la base per la ricarica wireless di un automobile e l'automobile stessa c'è tanto spazio libero dato dall'altezza delle ruote...
Sono pronto a scommettere che l'efficienza di un sistema wireless per auto butterebbe molta più del doppio dell'energia che riuscirebbe a trasferire. In sostanza basandoci sulla sola distanza l'efficienza teorica é ben al di sotto del 50%...

Desmond Hume

Quanta energia viene sprecata nella ricarica wireless di una automobile?

Pip

Fa male fisico vedere come sono ostinati con la boiata della ricarica wireless...
Le auto elettriche sono stupende e superiori alle classiche auto con motori a combustione proprio perchè la loro efficienza anche e sopratutto nella carica e scarica è mostruosa (e STRABILIAHANTEEEE, aggiungerei), perchè buttare grandissima parte di questa efficienza con un metodo di ricarica che per definizione è tutto tranne che efficiente...

eL_JaiK

Haha MURDOCH!

Desmond Hume

Forse si tratta del primo caso in cui la safety car ruba la scena alle monoposto dietro

Super Farro Vintage

I test sono già iniziati da anni, testano scariche elettriche sulle persone...
https://uploads.disquscdn.c...

Matteo85_b

Cosa testano sulle persone invece dei gas di scarico?

Renault

Renault Scenic dCi 160 EDC Initiale Paris: recensione e prova su strada | HDtest

Renault

Renault Koleos: recensione e prova su strada

Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest