Volvo V60: la nuova generazione a Ginevra

26 Gennaio 2018 2

La sfida alla triade tedesca da parte di Volvo è lanciata anche nel segmento D, dove finora la gamma "60" non ha mai brillato: dopo il rinnovamento radicale della gamma 90, con il grande SUV XC90 e la segmento E S90/V90, anche le berline della gamma "60" di Volvo sono pronte ad accogliere la rivoluzione tecnologica portata dalla piattaforma SPA (Scalable Plaform Architecture).

Esattamente come è accaduto per la gamma 90 con il flagship SUV, anche le nuove S60/V60 erediteranno dal corrispondente XC60 gran parte della tecnologia, a cominciare dai powertrain, composti dai motori 2 litri benzina e diesel con potenze dai 150 ai 300 CV e dal sistema ibrido plug-in Twin Engine, come mostra lo sportello anteriore presente in queste foto spia di AutoExpress. Anche perché l'obiettivo di Volvo, dal 2019, è avere una variante elettrificata per ognuno dei modelli in gamma.

Presumibilmente, anche la plancia e gli interni beneficeranno del carryover dal SUV di segmento D, con un nuovo centro di controllo touchscreen verticale e strumentazione completamente digitale. Ad essere completamente nuovo sarà il design, che pur ricordando quello delle sorelle maggiori, sarà caratterizzato da proporzioni specifiche per il modello.


Che crescerà in lunghezza fino a raggiungere i circa 4,75 metri, abbassando invece l'altezza per ottenere un'auto più slanciata e proporzionata. Anche perché nel 2018 le concorrenti più agguerrite (la BMW Serie 3 e la Mercedes-Benz Classe C) si rinnoveranno con tanta tecnologia e il solito design evolutivo ma universalmente apprezzato.

Immancabili i più recenti sistemi di assistenza alla guida, tra cui la sterzata assistita che evita l'impatto con un ostacolo se il sistema percepisce una distanza troppo breve per poter frenare la vettura. Presenti anche l'ultima generazione del Pilot Assist (sistema di guida semi-autonoma nel traffico) e la connettività integrata nel sistema.

Il debutto delle nuove berline e station wagon della famiglia 60 dovrebbe essere fissato per il prossimo Salone di Ginevra, o al massimo entro la prima metà del 2018. A differenza delle concorrenti, Volvo farà uscire prima la station wagon e poi la berlina.



2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
stiga holmen

..meglio così, si trovano usate a prezzi accessibili, qualità migliore della concorrenza come anche l'affidabilità

Stefano79

chissà come mai le volvo in italia non sono mai considerate...

Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2