Suzuki unisce l'ibrido al GPL su Swift, Ignis e Baleno

20 Novembre 2017 52

Prima delle ibride elettriche, le auto a metano e GPL venivano definite ibride. Quindi le nuove Suzuki ibride a GPL possono essere definite "doppiamente ibride". Il produttore giapponese ha infatti lanciato una nuova gamma che affianca all'ibrido a 48V, con la batteria al litio (6 chili, montata sotto al sedile del guidatore) e l'ISG, la doppia alimentazione benzina-GPL per Swift, Baleno e Ignis, completando di fatto l'elenco visto che il GPL era già disponibile su Celerio, Vitara e Jimny.

In questo modo si potranno unire i vantaggi del GPL, in primis il costo, ai vantaggi dell'ibrido tra agevolazioni fiscali, accesso ZTL, sosta gratuita su strisce blu e esenzione dai blocchi alla circolazione, a seconda ovviamente della Regione o del Comune in cui ci si trova. Ancora una volta la realizzazione delle versioni GPL è stata affidata a BRC: il lavoro in partnership con Suzuki permette di riconoscere alle vetture la stessa garanzia dei modelli tradizionali, 3 anni o 100.000 chilometri.

Il GPL in casa Suzuki costa 1.600€ su Celerio o Baleno mentre per Vitara, Jimny, Ignis e Swift il sovrapprezzo è di 1.700€. Per approfondire il discorso sull'ibrido Suzuki, date un occhio al video della Swift 4x4 Hybrid:

Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2 è in offerta oggi su a 210 euro.

52

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
IEZZA MICHELE

Per il resto hai un cesso di macchina, in tutti i sensi, ora anke fuori produzione.

frdr

punto natural power dal 2007 200km con 8 euro a tutt0oggi km 230000 e solo spese per ordinaria amministrazione.....finche' continua cosi, la mia auto rimane questa. ah dimenticavo assicurazione annuale 150 euro.

Facce

E a me che c4zz0 me ne frega a me, c'ho il diesel

Marco.L

Ah sicuramente non è da lodare nemmeno quello, tra questi preferisco il Gpl, hai molti più distributori e in un mondo dove tutto va di corsa non devi stare li ad aspettare una vita

Sisslith

Suzuki a parte il jimny che consuma un botto ma non è male come macchinetta, è molto meglio che si concentri sulle moto.

Sisslith

8 ore per l’elettrico A casa? Non farmi ridere. Nel migliore dei casi arrivi a 30minuti all’80%. Un pieno di gas lo fai in 15minuti. Sempre e comunque meglio.

Aster

Chi se ne frega ,meglio analfabeta che insultare il lavoro altrui

Marco Marcellino

Io mi tengo il GPL, 550-600km con 22-25€ e non ho neanche un motivo valido per essere impaziente di avere una elettrica

proxyy

concordo

Sisslith

Io no parlo tua lingua di analfabeta.

axer76

A quando l'ibrido sulla vitara?

Aster

A ok io vedevo la luce ch cambiava :)

Sagitt

facevano scomodo secondo me

Fabri Fina

bei motori. la linea puo piacere o meno ma gli interni fanno pietá

Marco.L

15 minuti per il rifornimento?

stiga holmen

Volvo aveva offerto alcuni modelli, si vede che a nessuno interessano...

_PorcoDi3Lettere_

io vado a benzina, ciao povery!

Luca

Io mi tengo la mia golf a metano e sono apposto. 356/360 km con 14€ e inquinamento quasi nullo!

Sagitt

Beh elettrico in arrivò..

Sagitt

Lol

Sagitt

Ma anche no

asdlalla3

No, io ti parlo di C3 a cui è stato messo un impianto after-market.. e soprattutto in inverno ci fai un bel pezzetto a benzina prima che passi a metano.
Per ora solo il gruppo volkswagen è cosi, ossia che appena accese partono da subito a metano (tranne quando lo finisci o se fai il peino, come dicevi prima)

Anche secondo me, nel futuro immediato le auto metano (e nel caso, le doppie-ibride metano-elettrico) sono la scelta più opportuna.. certo, non hai le stesse prestazioni di una diesel/benzina ma in quanto a consumi e inquinamento sono tutt'altra cosa.
Vista anche che si parla della morte dei motori diesel, prima o poi un modo per avere un metano prestante quanto (all'incirca) un diesel/benzina ""puro"" lo trovano (aggiunta dell'elettrico tipo suzuki, altro modo che sia)

asdlalla3

Subito subito no..
1-2 km se li fa (in media.. d'estate passa quasi immediatamente, in inverno ci mette di più)

Aster

Non e vero sono ottime, a volte dentro una vitara sembra un auto degli anni 80 ma per il resto come qualità prezzo difficile trovare meglio delle giapponesi, mazda e un po' cara

Walter Zappa

beh pochi.......... Leon, Octavia, Polo, Golf, Ibiza,Audi A3. Tutte auto a metano

Aster

Le ultime parole famose

Aster

Prossimo passo aboliamo i diesel per le auto piccole private poi se torna la crisi li facciamo ritornare come in Grecia e Portogallo.

Aster

Diesel deve sparire dalle auto piccole

Aster

La panda passa subito a metano dopo l'accensione

Aster

Ma hai mai guidato una?!! O sei quello con la panda che guida italiano o la smart diesel!

Dario Lampa

Grazie...

ivan agosti

Anche la c3 uscita di fabbrica a metano faceva qualche centinaio di metri a benzina all'avvio, pensavo fossero tutte così (avendo anche una Clio a GPL che funziona così) invece altre come queste del gruppo Volkswagen si avviano a metano, tanto meglio.

Si ci sono pochi modelli comunque che nascono già a metano (lancia y anche, che è sempre gruppo Fiat...) Secondo me è un peccato, perché ok l'elettrico ma secondo me l'elettrico potrà essere il futuro ma futuro molto al di là degli anni (quando le auto costeranno sui 15-20mila euro, quando le batterie faranno il pieno in 5minuti senza dover far coda ecc...) Passeranno 20-30anni minimo...
Il futuro prossimo mi auguro si punterà a qualcosa di più fattibile, come appunto le ibride metano-elettrico

Sisslith

LoL, i passeggeri sul tetto! E poi ultimamente le Suzuki fanno schifo ar c4zzo!

Hockey

fanno sch1f0

asdlalla3

Cioè?

asdlalla3

Io ho avuto modo di provare solo il metano lato FIAT (con una panda del 2012, 0.9 da 80cv) e con una C3 del 2003 (l'impianto è stato fatto successivamente, motore benzina 1.4 da circa 70cv).
Certo, probabilmente la faccenda sulle volkswagen (e auto dello stesso gruppo) sarà diversa.. per dirti, la panda appena accesa fa un po' di km a benzina e solo poi passa a metano (la c3 escludiamola dal discorso).

Però, se nel futuro decidessero le varie case automobilistiche di proporre più versioni a metano (per ora oltre a fiat, volkswagen e seat chi propone auto a metano? opel con la sola zafira - e più avanti la astra - e basta credo.. i francesi non pervenuti?) con in aggiunta l'elettrico il guadagno principale sarebbe si in costi e inquinamento ma anche sotto l'aspetto di prestazioni (questa famosa spinta, non necessaria ma che comunque ci sarà)

Credo che per ora quelle più avanti nel metano siano le auto del gruppo volkswagen..

Dario Lampa

Molto interessante. Peccato solo che Suzuki attualmente ha una gamma di auto con una linea che lascia molto a desiderare

mattia1908

Alcune auto a metano montano le bombole di tipo IV in fibra di carbonio molto più leggere di quelle in acciaio.

ivan agosti

Per il discorso spinta, comunque coi motori di oggi non serve nemmeno più, almeno con la Leon hai un 1.4 turbo 110CV, si accende pure già a metano e non puoi nemmeno commutare a mano a benzina, l'auto si gestisce da sola, passa a benzina solo quando finisce il metano o se per qualche motivo necessita di farlo, oppure ogni volta che fai rifornimento a metano fa sempre un paio di km a benzina.
Poi non vivo in montagna, non so se li avresti più problemi.
Però avere metano e elettrico sia per questione di costi, che inquinamento sarebbe sempre una buona cosa

asdlalla3

In effetti sarebbe una possibilità ottima
L'elettrico che la aiuta nella partenza (come, mi par di capire, nel caso si queste suzuki) e dove serve un po più di spinta unito alla poca spesa del metano

ivan agosti

Revisione ogni 4anni.
Prezzi più disparati, devi sentire più punti di revisione, a me per la c3 a suo tempo chiesero dai 400€ a 190€ ovviamente andai da quest''ultimo. 2-3 ore per smontare le bombole e ti ridanno l'auto che usi a benzina, poi quando tornano le bombe revisionate devi lasciargli l'auto una giornata

Yellowt

La revisione va fatta ogni 4 o 5 anni in base all'omologazione (ogni 5 anni se sono omologate secondo la normativa nazionale (DGM); invece ogni 4 anni se a norma europea (R110 ECE/ONU) ). A memoria ormai sono tutte da 4 anni.
Il costo è di circa 250 euro. Non ti cambiano la bombola. Smontano la tua e te montano una già revisionata. Ci mettono un paio d'ore di lavoro...

O_Marzo

Ci son già state ma non son piaciute, peugeot aveva qualche modello a catalogo ma in pochi ci hanno creduto veramente. Le grosse innovazioni a livello di ibrido son sempre partite dal giappone e da quelle parti di diesel ne girano veramente pochi e in più per ingombri e linearità di erogazione i benzina si prestano molto più a convivere con l'ibrido elettrico. Mettiamoci poi che si prospettano tempi duri per i naftoni...

Liuk

Yep!

Liuk

Sentire 'diesel ibrido' per me è come sentire una parolaccia.

The_Th

Probabilmente mai...lo sviluppo dei diesel e al capolinea a dire di molti costruttori

Gabriele Gabrielli

Posso farti una domanda? Mi piace molto la Leon a Metano. Le bombole vanno revisionate ogni 2, 4 o 5 anni? Quanto si paga per fare questa revisione? Quanti giorni si lascia l'auto ferma per fare questa revisione? Scusami se te lo chiedo ma non conosco nessuno che abbia l'auto a metano e sono molto interessato. Grazie.

ivan agosti

Se tutto va bene la mia Leon a metano conto di tenerla altri 9-10anni
Per allora mi auguro ci saranno parecchie ibride metano-elettrico

Sagitt

ma diesel ibridi quando?

deepdark

Il problema del metano è trovare i distributori, oltre che del peso della bombola (dovrebbe pesare di più di quella del gpl).

HDBlog.it

Boosted Board Stealth: un missile a 4 ruote da 38 km/h | Recensione

Tutti i numeri del metano, il carburante dal potenziale inespresso

Bosch eBike: 58 km e 4 Passi sulle Dolomiti senza allenamento grazie alla bici elettrica

Volkswagen

Volkswagen e QuantumScape, joint venture per le batterie allo stato solido