BMW guida automatica: al CES la guida autonoma diventa sportiva e l'auto drifta da sola

07 Gennaio 2014 0

Ormai è impossibile pensare che la guida autonoma sia qualcosa da film di fantascienza e BMW lo dimostra al CES con due prototipi che non solo si guidano da soli, ma lo fanno anche in maniera sportiva.

Montato su Serie 2 e Serie 6, il sistema è inquadrato tra le tecnologie ConnectedDrive con AcriveAssist che in questa versione porta l'asticella più in alto. Niente più "vecchie" dimostrazioni a velocità cittadine dove l'auto deve solo occuparsi di seguire il traffico ed evitare gli ostacoli, ora si punta a spingere il mezzo in maniera più estrema.


Così la BMW a guida autonoma riesce a destreggiarsi in un circuito di prova comportandosi quasi come un pilota umano, con il plus di avere i vari sensori per calcolare al millimetro le manovre. La dimostrazione è nel video dove l'auto affronta un percorso ad ostacoli a velocità sostenuta.

Secondo BMW "solo un sistema che può affrontare tutte le possibili situazioni di guida, fino al limite massimo dell'auto, sarà in grado di offrire la fiducia necessaria ai clienti ed essere davvero un sostegno per il conducente nelle situazioni di emergenza".

Come non dare ragione a BMW quando riesce a mostrarci un'auto in grado di driftare da sola?



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Byton SUV: lo smartphone su ruote in anteprima in Italia | VIDEO

Ford

Ford Fiesta 2018: anche per i neopatentati | video recensione e prova su strada

Kia

Kia Picanto X-Line e GT: prova in anteprima del 100 CV 1.0 T-GDI

Mahindra

Mahindra KUV100: recensione in anteprima del SUV da meno di 11.000 euro