Peugeot e-Traveller: il multispazio diventa elettrico | Immagini

04 Giugno 2020 4

Peugeot e-Traveller è un nuovo veicolo multispazio totalmente elettrico che deriva dal modello Traveller dotato dei classici motori endotermici. Pensato per agevolare la mobilità dei professionisti e dei privati, questo furgone arriverà in Italia e nel resto dell'Europa a partire dal secondo semestre del 2020 ad un prezzo non ancora ufficializzato.

PER TUTTE LE ESIGENZE

Peugeot e-Traveller viene proposto in 2 versioni dedicate al trasporto di persone ed agli amanti del tempo libero: Shuttle e Multispace. La prima è pensata per i professionisti che offrono servizio taxi per i quali sono state pensate gli allestimenti Business (da 5 a 9 posti) e Business VIP (da 6 a 7 posti). La seconda, invece, è dedicata ai clienti privati che hanno bisogno di molto spazio per la famiglia o per il tempo libero. Per queste persone sono disponibili gli allestimenti Active e Allure, da 5 a 8 posti.

Il furgone è disponibile in 3 misure: Compact (4,61 m), Standard (4,96 m) e Long (5,31 m). In tutti i casi, l'altezza è di 1,90 m. A seconda delle configurazioni, il bagagliaio può disporre da 1.500 sino a 4.900 litri di capacità. In caso di necessità, il veicolo può trainare sino a 1.000 Kg. Esteticamente, il modello elettrico è identico a quello termico fatto salvo per alcuni particolari come una calandra specifica e lo sportellino per la ricarica.

Internamente, invece, spicca il quadro strumenti che è stato aggiornato per riportare alcune informazioni della propulsione elettrica come il consumo energetico, il livello di recupero ed altro. Il sistema infotaiment, invece, dispone di un servizio di navigazione con TomTom Traffic. Inoltre, sono state aggiunte alcune funzionalità specifiche per le auto elettriche come la gestione della ricarica. Peugeot e-Traveller può essere gestito da remoto attraverso un'app.

AUTONOMIA SINO A 330 KM

Il powertrain è il solito già visto su molti modelli elettrici di PSA e si caratterizza per un motore elettrico da 100 KW (136 CV) con una coppia massima di 260 Nm. La velocità massima raggiunge i 130 Km/h. L'accelerazione da 0 a 100 Km/h richiede 13,1 secondi. Gli interessati possono richiedere il veicolo con due pacchi batteria di capacità differenti: 50 kWh e 75 kWh. (Qui spieghiamo la differenza tra kW e kWh) Il marchio francese dichiara un'autonomia, rispettivamente, sino a 230 Km e sino a 330 Km secondo il ciclo WLTP. (Qui la nostra guida)

Di serie è presente un caricatore monofase da 7,4 kW, mentre in opzione si può avere un caricatore trifase da 11 kW. In corrente continua è possibile ricaricare sino a 100 kW. I conducenti potranno selezionare diverse modalità di guida e scegliere il livello di rigenerazione desiderato.

Il perfetto compagno nella fascia media? Redmi Note 9 Pro è in offerta oggi su a 220 euro.

4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
node04

ma dico io proprio i furgoni che avrebbero il massimo vantaggio e più spazio per essere ibridi, li fanno solo elettrici ? no ho parole!

Mark MILLER

altrimenti, si scaricherebbe 'subito', essendo poco aerodinamico, grosso, voluminoso, oltreché pesante...

Mark MILLER

peccato che non sia indicato gli / lo standard d ricarica supportato/i... CCS, ChaDeMo, Tipo 2...

Dirk Diggler

ma com'è possibile la.velocita massima di 130 km orari ... Assurdo

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren