La Formula 1 punta sui biocarburanti

18 Dicembre 2020 17

La FIA continua con il suo impegno di rendere più sostenibili le competizioni motoristiche. Come parte di questo ampio progetto, la Federazione ha fatto sapere di aver sviluppato un biocarburante "100% sostenibile" per le monoposto di Formula 1. Sulla sua composizione chimica non è stato detto nulla di particolare se non che il carburante viene realizzato con rifiuti organici. Ovviamente, rispetta tutte le rigide normative per poter essere utilizzato su motori ad alte prestazioni.

I primi barili sono stati già inviati a Ferrari, Honda Mercedes e Renault che sviluppano i motori che adottano le monoposto di Formula 1 per le prove del caso. Se i test andranno bene, l'obiettivo è di arrivare ad utilizzare carburante sostenibile al 100% entro il 2026. Nella prossima stagione che sarà lunga ben 23 GP, invece, il carburante che sarà utilizzato sarà comunque composto al 10% da biofuel. Non solo la F1 ma anche l’European Truck Racing Championship potrà utilizzare questo nuovo carburante sostenibile.

L'obiettivo finale è di arrivare a competizioni carbon neutral entro il 2030. Sarà dunque interessante scoprire maggiori dettagli su questo progetto che si svilupperà nel corso dei prossimi anni. Il presidente della FIA, Jean Todt, ha dichiarato:

La FIA si assume la responsabilità di guidare il motorsport e la mobilità in un futuro a basse emissioni di CO2 per ridurre gli impatti ambientali delle nostre attività e contribuire a un pianeta più verde. Sono lieto che i nostri Members Club approvino la nostra strategia ambientale che fa parte dell'iniziativa Purpose Driven. Sviluppando un carburante sostenibile a base di rifiuti organici in grado di alimentare la Formula 1, stiamo facendo un nuovo passo avanti. Con il supporto delle principali società energetiche mondiali, possiamo combinare le migliori prestazioni tecnologiche e ambientali.


17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giacomo Cecchin

Ottimi processori i nuovi ARM, ma stracciare un i9 ormai è cosa di poco, da dominio assoluto Intel è passato al baratro, un po' se lo merita

Signor Rossi
Giacomo Cecchin

No nel senso che inneggia all'ambiente togliendo l'alimentatore e poi lo vende a parte

Signor Rossi
Aristarco

Rilancio con una hennessy venom

Super Rich Cashback

Ah sì? Allora io ci scommetto la mia CTR yellow bird

Aristarco

Segnato, scommetto una tesla che nel 2023 vw non entrerà in f1

Davide Di Dio

https://uploads.disquscdn.c...

Giacomo Cecchin

Un po' come Apple alla fine, o sbaglio?

Signor Rossi
Giacomo Cecchin

Eco-sostenibile e ambientalista quando ti muovi con aerei privati tra una tappa e l''altra...

luca bandini

le competizioni motoristiche NON sono sostenibili in NESSUN caso!
ci tieni DAVVERO all'ambiente? chiudi tutto così non fai viaggiare camion ed aerei in giro per il mondo per portare il circo (di pagli@çci oramai) sulle varie piste
sei un ricco ip0cr1ta che si veste male? benvenuto nel circus!

Super Rich Cashback

Non adesso, ma dal 2023 tutto potrebbe cambiare, chi è che ha chiesto l'adozione dei biocarburanti? La FIA spinge per avere Vw nel circus, il popolo vuole tifare Vw nel gran premio della domenica.

Aristarco

vw non è entrata in f1

Super Rich Cashback

Dai su poche storie, è stato Diess che ha imposto alla FIA la condizione imprescindibile di utilizzare carburanti sintetici per far entrare Vw nel circus, ovviamente solo Vw conosce la ricetta segreta del biocarburante e riuscirà a sfruttarlo al massimo. Bisogna cambiare corso, solo un tedesco può battere un tedesco.

zanatos

carburante sostenibile al 100% entro il 2026

ok quindi quello attuale sicuramente costa meno e rende molto di più altrimenti che senso avrebbe attendere fino al 2026?

Aristarco

ma basta con sta storia...a sto punto rendiamola una competizione virtuale e risolviamo tutto..