Mercedes, richiamo per 800 mila vetture ma mancano i pezzi di ricambio

05 Gennaio 2022 8

Mercedes ha inviato una comunicazione a circa 800 mila clienti europei per informare di un possibile difetto presente all'interno delle loro vetture. Un problema che riguarda una possibile perdita nella pompa del liquido di raffreddamento che potrebbe portare ad un aumento della temperatura di questo componente. Nei casi più gravi, questo difetto potrebbe anche arrivare ad aumentare i rischi di un incendio.

La notizia di questa missiva, indirizzata esclusivamente, come accennato all'inizio, ai clienti europei, è stata riportata dal quotidiano tedesco Bild e poi rilanciata anche da Automotive News Europe. Mercedes ha poi confermato che la comunicazione era autentica. Il vero problema di questa vicenda non è tanto nel difetto quanto in quello che si può leggere sempre all'interno di questa comunicazione. Infatti, al momento, Mercedes non può avviare una campagna di richiamo per risolvere tale criticità.

A quanto pare, mancano i pezzi di ricambio necessari. Un problema legato strettamente alle difficoltà di fornitura dei componenti che hanno colpito il settore automotive da diverso tempo. Il costruttore tedesco ha poi aggiunto che i richiami inizieranno non appena le parti ricambio saranno disponibili. Una prima parte delle vetture dovrebbe essere comunque richiamata verso la fine di gennaio. Mercedes, infatti, sta lavorando per risolvere il problema delle mancanza dei pezzi di ricambio.

Nel frattempo, la casa automobilistica consiglia di utilizzare le auto colpite da questo difetto il meno possibile e comunque con una guida particolarmente prudente. Quali sono i veicoli colpiti da tale problematica? Il difetto riguarda alcuni modelli diesel delle GLC, GLE, GLS, Classe C, Classe E, Classe S, CLS e Classe G. Si tratta di vetture prodotte tra il gennaio del 2017 e l'ottobre del 2021.


8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aiitu kurosawa

Certo, certo.
Sono stato un felice fruitore del marchio fino al 2009: ho avuto diversi modelli classe s 5600cc, classe e 200k, ma anche la buona vecchia 240 e una Pagoda 280 del 1968. Passato ai giapponesi, ho potuto notare nel tempo un declino sia in fatto di stile ed estetica (ok è un fatto personale) ma anche in termini di affidabilità e di contenuti tecnologici. Quello che vedo ora rappresenta il declino industriale di un intero continente non solo la Germania.

Alex Li

Daimler (MB) è una Public Company.
Il fatto che i primi due azionisti siano cinesi significa solo che due cinesi....il padrone di Geely e SAIC (azienda di stato).... hanno investito su un marchio stimato a livello mondiale.
Prendono fuoco da sole....
Il problema sembra essere la pompa dell'acqua perciò prima di tutto si brucia la guarnizione della testata....e la riparazione può essere costosa.
Il rischio di incendio è una eventualità.

Aiitu kurosawa

Mercedes è ormai cinese: gusto pessimo e affidabilità in fondo alle statistiche.
Ora prendono anche fuoco da sole…

Alex Li

Risolveranno questo problema come hanno risolto il problema Aklasse che rotolava come una pallina.
Altri marchi si sarebbero autodistrutti...ma non loro.

Mikele

intanto devi autolimitarti nell'utilizzo dell'autovettura, ... quindi già un danno solo questo, poi se la usi guidi con l'angoscia che si grippi il motore, altro danno, ... ma chi paga il mancato utilizzo dell'autovettura e l'eventuale motore fuso??

Alex Li

Perché autodistruggersi?
Hanno annunciato il richiamo senza avere la risoluzione pronta.
È evidente che il fornitore non produce ancora il pezzo rivisto e corretto ma intanto hanno avvisato i clienti del problema.....non tutti lo fanno spontaneamente.

Signor Rossi
Aiitu kurosawa

Una marchio distrutto: bel lavoro i krukki quando vogliono autodistruggersi sono i migliori.

Auto

Stop endotermiche 2035: tra polemiche, dubbi e fazioni, facciamo il punto | Video

Auto

ABB E-mobility: in Italia il più grande impianto di stazioni di ricarica DC | Video

Auto

Lightyear 0, abbiamo guidato l'auto che si ricarica con il Sole | Video

Articolo

MiMo 2022: i numeri e le nostre interviste al pubblico | Video